Castle | E se Rick e Kate non si fossero mai conosciuti?

Il TVLine ha saputo in esclusiva che all’inizio della Season 7 si farà luce su una “realtà alternativa” che tratta di un grosso quesito: Cosa sarebbe successo se Rick e Kate non si fossero mai conosciuti?

I dettagli di questo sesto episodio non sono stati divulgati, ma Jon Huertas, aka Detective Javier Esposito, ha rivelato come questo sia il suo episodio preferito finora.

Dato che la serie si aprirà con il mistero della “morte” di Rick e su cosa realmente gli sia accaduto, e con la rivelazione di una nuova mitologia, “I primi episodi non saranno così ricchi di allegria,” afferma Huertas. “Ma quest’universo parallelo è in pieno stile Castle, dove si ha un buon mix tra un procedural e una commedia.”

Huertas continua dicendo che sarà “un mondo completamente differente” dove ci saranno tutti i personaggi principali solo con ruoli diversi. “E’ stato divertente, leggere lo script e vedere come potrebbero essere differenti i nostri personaggi. E’ un episodio divertente e alle persone piacerà. E’ uno di quei episodi dove è impossibile non ridere.”

Episodi su realtà alternative non sono nuovi al mondo delle serie tv — Grey’s Anatomy della ABC stessa l’ha usato un paio di volte, The Big Bang Theory ha trattato lo scorso inverno la non esistenza di Sheldon e, andando a ritroso,ricordiamo Friends, Buffy e Felicity. E poi c’è il mio episodio “What If” preferito, “Mirror, Mirror” di Star Trek. Gli episodio con realtà alternative non solo non sono mai noiosi, ma alle volte sono persino illuminanti.

Quali sono le vostre supposizioni per la realtà alternativa di Castle? Cosa sarebbe se Kate Beckett non si fosse mai rivolta all’autore di gialli Richard Castle per risolvere dei casi di omicidi che imitavano quelli narrati nei suoi libri?

 

 

 

 

Fonte

BettySmolder
Classe 1988, nasce e cresce in Sicilia ma fin da piccola sviluppa una passione (direi quasi insana) per i viaggi. Ama conoscere nuove persone, lingue, culture e tradizioni, per questo ha mollato la facoltà di Giurisprudenza per studiare Lingue e Culture Straniere. Passa l'infanzia immersa nel suo primo amore: i libri. Ha praticamente letto di tutto, e seppur il suo libro preferito rimane Wuthering Heights (Cime Tempestose) ha sviluppato una predilezione per il genere Urban Fantasy (Le Cronache Dei Vampiri di Anne Rice e Lestat in particolare, la fanno da padroni nel suo cuore). L'adolescenza invece le spalanca il mondo delle serie tv, e fu così che tra Lestat e Morgana iniziarono a farsi spazio Lost, Charmed, Buffy, Veronica Mars, Scrubs, Dawson's Creek, The O.C e le Gilmore Girls. Quando deve scegliere un libro da leggere o una nuova serie da guardare segue molto l'istinto e le vibrazioni che essi le trasmettono e quasi mai è rimasta delusa. Vive seguendo due motti: Ad Maiora e Carpe Diem, e proprio questi l'hanno fatta approdare a Telefilm Addicted. Twitter: https://twitter.com/bettytossica88 Facebook: https://www.facebook.com/betty.smolder Instagram: bettysmolder88

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,320FollowersFollow

Ultimi Articoli