Black Sails | Recensione 4×06 – XXXIV

Sapete quel momento di totale confusione, entusiasmo, sconvolgimento interiore che ti assale quando finisce un episodio SPETTACOLARE e ti ritrovi a tu per tu con lo schermo nero e i titoli di cosa? Bene, vi ho appena descritto il mio stato emotivo POST 4×06.

Ma ci rendiamo conto di che IMMENSO lavoro stiano facendo con questo piccolo telefilm? Di quanta MERAVIGLIA vada ignorata dalle persone di tutto il mondo ogni singolo giorno? Qua siamo davanti a un gioiello, a qualcosa che difficilmente si ripeterà e son veramente ONORATA di poter quindi affermare di aver assistito a questo capolavoro durante gli anni di messa in onda. Di aver ammirato il talento ma allo stesso tempo la grande umiltà degli attori, lo sforzo e l’impegno dietro a ogni episodio, ad ogni scena.

Detto questo non so se son realmente in grado di far un analisi accurata della puntata, data la portata di alcuni avvenimenti che l’hanno caratterizzata e per il CAOS che si è diffuso nell’isola di Nassau ma ci sono de risvolti, dettagli o personaggi di cui sicuramente voglio parlare in modo esaustivo.

A cominciare dalle PROTAGONISTE, se così vogliamo considerarle, di questo episodio, le 3 donne che hanno rubato la scena e che con la loro splendida caratterizzazione e forza non hanno MAI sfigurato rispetto agli altri INCREDIBILI personaggi: Eleanor, la nuova arrivata Madi e Max.

Senza troppi fronzoli o giri voglio subito parlare del FATTACCIO, probabilmente il colpo di scena più significativo della puntata DOPO l’arrivo degli spagnoli sull’isola: la morte di Eleanor.

Ora non nasconderò di aver atteso questo giorno fin da quando è stato stretto il cappio al collo a quello che è stato e sempre sarà uno dei miei personaggi preferiti dello show, nonché una delle migliori e più POTENTI interpretazioni di Zach McGowan: Charles Vane.

Fin dal giorno in cui Eleanor ha mandato a MORIRE Charles ho desiderato ed assaporato il momento in cui ci sarebbe stata la GRANDE vendetta da parte di Barbanera ma soprattutto da parte del distrutto Jack. Pensavo che prima o poi questi tre personaggi si sarebbero incontrati, nello scontro finale, nel momento in cui tutto sarebbe FINITO e l’onore di chiudere la questione, di trapassarla con la spada immaginavo, sarebbe toccato proprio a quel pirata che non si distingueva certo per le sue abilità in battaglia o nel combattimento. Questo però non è successo e la fine di Eleanor Guthrie è stata molto più TRISTE e IRONICA se vogliamo dire per il suo personaggio.

Eleanor infatti, come da me ripetuto più e più volte, ha sempre TRADITO le persone che amava per riuscire a raggiungere il proprio personale obbiettivo, il suo scopo ultimo, per i propri ideali o morali o ragioni, insomma non si è mai posta alcuno scrupolo, certo non prendendo mai le cose alla leggera, e mettendo dunque sempre SE STESSA davanti al suo AMORE. Non si è mai realmente FIDATA di nessuno, non in senso assoluto, dato che ha ammesso di essere sempre stata usata dagli uomini, e nonostante creda che ad un certo punto della sua vita il suo cuore e dunque la sua fiducia fosse riposta in Max, alla fine è riuscita in qualche modo a rovinare anche quello che aveva con lei.

Eleanor si è dunque sempre mostrata FORTE, RISOLUTA, perché era quello che doveva fare per sopravvivere in un mondo del genere, per non farsi mancare di rispetto da nessuno e per avere una credibilità diversa da tutte le altre. Questo l’ha portata ad avere un buon numero di nemici ed un illimitato ODIO rivolto nei suoi confronti, da me condiviso per buona parte delle sue decisioni.

Trovo quindi in qualche modo ironico e crudele che la donna debba MORIRE proprio nel momento in cui decida di fidarsi, di donare il suo cuore e la sua fiducia (troppo velocemente secondo me) ad un uomo che credeva diverso e a cui era devota. Dunque Eleanor, che ha vissuto combattendo per tutta la vita mettendo SE STESSA al primo posto MUORE fidandosi di qualcuno, pensando alla propria e sua sopravvivenza e mettendo al secondo posto i propri scopi, obbiettivi.

 

(Come aveva già detto in precedenza lei stessa)

Tutto ciò che ha fatto, le decisioni che ha preso e ciò che ha sacrificato la portano sino a questo momento, a questo TRISTISSIMO momento. In una nota positiva, Eleanor se ne va via LOTTANDO, non dunque arrendendosi al proprio destino o accettando la propria sorte, ma scalciando e combattendo per la propria vita sino alla fine da donna forte qual’è sempre stata.

In questa sua ultima parentesi di vita, ad accompagnarla in qualche modo nei suoi ultimi momenti c’è Madi, un personaggio che in poco tempo è riuscito a conquistarsi tutto il mio amore e la mia stima. E non semplicemente per la sua forza o per il suo carattere, ma anche per la sua intelligenza, per il modo in cui osserva le cose e le analizza, per le proprie idee e la sua estrema calma in ogni situazione, oltre che per il fascino e il carisma che emana.

Madì è stata un personaggio SPLENDIDO, che avrei forse voluto poter ammirare di più, e che meritava una fine migliore di quella che ha avuto. Purtroppo però, come Black Sails ci ha sempre insegnato, la vita è ingiusta e i personaggi non ricevono ciò che meritano, pensiamo Gates, al Billy degli inizi, a Vane e a BlackBeard. Questa crudeltà e questa tristezza è però REALE e ci insegna cosa significhi una vita simile e quali rischi abbia in serbo per TUTTI (ansia a mille). Madì muore così uccisa da un soldato spagnolo, lasciando Eleanor a lottare per la sua vita, quella sorella che ha probabilmente ammirato quando era piccola e che stava tornando a esaminare ora. E le due “sorelle” sopravvissute per tutto questo tempo, separate e divise dagli eventi, muoiono dunque insieme, con il corpo di Madi consumato dalle fiamme e quello di Eleanor che a fatica si trascina fuori per esalare l’ultimo respiro tra le braccia di Flint.

Un Flint scosso, triste, probabilmente amareggiato che descrive perfettamente tutto ciò che ho provato io in quel momento pur avendo per molto tempo odiato la donna e desiderato la sua morte. Una morte secondo me inevitabile ma che non immaginavo così TRISTE. Prima di morire poi Eleanor chiede se Rogers fosse con gli spagnoli, vuole sapere se la sua FINE è stata colpa della sfiducia di quel marito a cui si era consegnata completamente e che quindi la sua morte sia stata involontariamente colpa sua. Qua ho apprezzato tanto il gesto di Flint, che si dimostra ancora una volta per il GRAND UOMO qual’è, che mente alla donna per farla morire in pace e darle almeno un po’ di conforto in quel suo ultimo respiro.

KUDOS ASSOLUTO ALLA RECITAZIONE DI TOBY E HANNAH perché ciò che son stati in grado di trasmettermi è stato INCREDIBILE. E anche se sto che ci saranno probabilmente tantissime persone in festa per questa morte e da un certo punto di vista son la prima a dire che Eleanor si è andata a cercare questa FINE da sola con tutto ciò che ha deciso nel corso di questa serie, allo stesso tempo non riesco ad essere felice ma anzi soffro con lei e per lei in questo suo amaro epilogo.

 

(I PARALLELISMI CHE FANNO MALE)

Eleanor, ti ricorderò SEMPRE come il personaggio che adoravo nella prima stagione e che con tutte le decisioni sbagliate o incomprensibili ai miei occhi prese in seguito è arrivato a farsi odiare, ma nonostante questo sei stata un VALIDO personaggio per questa serie.

Ed arriviamo ora ad un personaggio che secondo me, più in questa stagione che nelle precedenti (ad eccezione forse di alcuni episodi in cui la faceva da padrone), si sta mettendo in mostra quest’anno.

Max, la prostituta con ENORMI sogni e idee per il proprio futuro, l’arrivista, ambiziosa, intelligente donna che è riuscita, silenziosamente e nell’ombra, a creare ed ottenere tutto ciò che aveva sempre sognato e che ha visto tutti i suoi SACRIFICI e il suo LAVORO venir distrutto nel corso di poco tempo.

Diciamoci la verità, scegliendo (INTELLIGENTEMENTE EH) di star dalla parte di Eleanor e del Governatore e dunque cambiando fazione forse Max ha sottovalutato la forza e l’animo dei pirati e si è schierata con persone con un giudizio TROPPO influenzato dai sentimenti, rabbia, odio o orgoglio che hanno commesso alcuni passi falsi DECISIVI per la sua caduta. Max ha sempre fatto quello che poteva, è sempre stata fondamentale, ma lentamente il potere che aveva guadagnato si è sgretolato ed è infine naufragato completamente con l’arrivo degli spagnoli.

Max ha dunque perso TUTTO, ha perso Eleanor (mi sarebbe piaciuto molto poter vedere la sua prima reazione alla notizia della morte), ha rischiato di perdere Anne, che comunque non penso abbia alcuna intenzione di rivolgerle la parola o considerarla in alcun modo, ha perso la sua CASA e ora è dovuta ritornare dalle persone che ha tradito. Fortunatamente c’è ancora chi riconosce quello che Max ha fatto ed è lo stesso Jack, TRADITO, da lei per la sua sopravvivenza, che però si rende conto che anche se probabilmente non la perdonerà MAI potrebbe accettare questo suo gesto, comprendendo che chiunque al suo posto (tranne Anne con Jack o Jack con Anne, e forse pochi altri) avrebbe probabilmente fatto la stessa cosa.

Ci viene allora mostrata una Max sofferente ma FORTE, che non si lascia andare ad un pianto liberatorio ma incanala tutto ciò che sta privando in una RABBIA che arde potente. Lei non vuole scappare, non vuole andare a leccarsi le ferite e riorganizzare la situazione, lei vuole AGIRE e sa come farlo. Perché in quei mesi insieme ad Eleanor e Rogers, nel tempo passato con loro, Max ha avuto la possibilità di osservare, ascoltare, imparare e conoscere le persone che la circondavano e ora sa PERFETTAMENTE come sconfiggere l’uomo che le ha portato via tutto ciò per cui ha LAVORATO e VISSUTO sin ora. Dunque quell’opzione che inizialmente non capivo nemmeno perché fosse stata messa sul piatto (il nonno di Eleanor) si rivela FINALMENTE utile dimostrando come Black Sails non lascia mai nulla al caso, e se la donna che amava (perché diciamoci la verità Max ha SEMPRE amato Eleanor, anche quando amava Anne) non è riuscita nell’impresa di chiedere AIUTO a quella persona così influente ora lei cercherà la sua VENDETTA.

Certo non so come due pirati e una ex prostituta potranno convincere quell’uomo più di quanto non potesse fare Eleanor, che comunque non era certa dell’esito della missione, ma sicuramente un MODO lo si troverà e non vedo l’ora di assistervi.

Tra le altre cose, nonostante si sia vista per meno di un minuto, volevo comunque sottolineare che ANNE STA BENE, e con questo intendo che sì, è conciata piuttosto male, ma che nel complesso penso si riprenderà più velocemente di quanto si creda.

Altra parentesi da aprire prima di continuare l’analisi di questa puntata è poi quanto ABBIA GODUTO a vedere il piano ideato dal Governatore Rogers fallire miseramente e anzi fare più danni di quanti immaginati. L’uomo non poteva tollerare di accettare un patto con i pirati, non poteva sopportare di PERDERE quel loro confronto e alla fine le sue decisioni così “brillanti” hanno portato sì, alla riconquista di Nassau ma alla perdita della donna che amava e al futuro figlio che portava in grembo. OTTIMO LAVORO ROGERS, DAVVERO!

Ad aver perso una persona a lui cara, oltre che tanti valorosi compagni, è stato anche John, un personaggio che ormai comprendo a livello spirituale e che di puntata in puntata ha continuato sempre a sorprendermi per il proprio sviluppo.

John si ritrova a dover lottare contro gli spagnoli, a riconquistare la fiducia degli schiavi e a salvare i propri compagni per permettere a questa guerra di non morire con loro. John soffre per la perdita di un amico che è disposto a riaccettare con se, prova rabbia nei confronti di chi mette in dubbio la sua lealtà e fedeltà perché non son a conoscenza del grande sacrificio che abbia compiuto, e alla fine si mostra DISTRUTTO dalla morte di Madi, la persona che amava e che sicuramente vedeva al suo fianco nel futuro a venire. Una donna che in poco tempo era riuscita a conquistare il suo interesse, la sua fiducia, il suo rispetto, il suo cuore e totale devozione e ammirazione.

Questo DURO colpo viene assistito senza alcuna preparazione, basta lo sguardo di Flint a far capire al compagno cosa sia successo e subito ecco il DOLORE più puro e umano colpire quel RE DEI PIRATI. Perché anche John è umano, deve nascondere ciò che prova ma allo stesso tempo, nascosto dagli occhi di tutti, si lascia andare totalmente e lo vediamo in uno stato pietoso.

Ora, a seguito di questa morte, che temevo sarebbe arrivata ma anche in questo caso non in tal modo, ho veramente CREDUTO che John avrebbe guardato Flint con occhi diversi, lo avrebbe incolpato per l’accaduto e questa sarebbe stata la scintilla che lentamente avrebbe messo fine al loro INCREDIBILE e AFFASCINANTE rapporto. Ma Silver è cresciuto, Silver ormai CONOSCE guerra e dolore e dimostrando anche lui quale grand’uomo sia ora diventato trova le parole perfette per far sapere a Flint che ha COMPRESO la situazione:

Sì, perché tutto questo non è colpa di Flint.

L’uomo che ha tentato di proteggere tutti, donne e soldati della fazione opposta, che ha subito elaborato un piano, messo in atto una strategia e che è stato costretto ad allontanarsi solo per poter salvare la vita di TUTTI. Non sarebbe cambiato nulla. Purtroppo era destino che Eleanor e Madi morissero e che invece lui sopravvivesse e potesse continuare questa GUERRA.

Di ritorno al rifugio/paradiso nascosto degli schiavi con la coda tra le gambe e con l’intento di leccarsi le ferite e riorganizzare una strategia per il futuro il distrutto John e il forte Flint si imbattono però in una realtà molto diversa. Una realtà che ispira fiducia, che mette tutto in un altra prospettiva e che sa di RIVOLUZIONE.

Ho molto apprezzato inoltre il MODO in cui la madre di Madi ha preso subito in mano la situazione fin da quando l’uomo di Flint è arrivato pretendendo di aver indietro il forziere con oro e gemme. Perché nonostante il patto stretto da Flint ed Eleonor era destinato a FALLIRE per l’orgoglio di Rogers, nessuno dei due aveva preso in considerazione un terzo “gruppo” coinvolto. Un gruppo che avrebbe potuto ostacolare il ritorno del forziere per i propri scopi oppure semplicemente ritenendo fosse un idea FOLLE per la loro sopravvivenza. Ed infatti questo è proprio quello che è successo dimostrando come anche Flint a volte può calcolare male le probabilità di riuscita di uno dei suoi piani.

Incredibile no?

Quattro episodi rimasti e QUESTE son le premesse. Insomma, chi riesce a resistere ORA? NON IO

(inserire risata isterica)

E se siete arrivati sino in fondo a questo romanzo/recensione vi chiedo scusa per la lunghezza ma vi ringrazio per aver seguito i miei vaneggi. E riconosco sì, di essermi concentrata su alcuni personaggi in particolare ma in futuro non ne avrei avuto più la possibilità quindi mi sembrava giusto regalare questo ultimo spazio.

Voi come avete trovato questo episodio? Che ne pensate di quello che è successo? Fatemelo assolutamente sapere nei commenti.

Io vi lascio come ogni settimana con il consiglio di far un salto in questa pagina:

Black Sails Italy

E con il promo del prossimo episodio:

Claw
Nata nel non troppo lontano 1994 si dimostra subito particolarmente affine ai programmi televisivi cominciando la sua vita da divoratrice pomeridiana e seriale di cartoni sino a scoprire il mondo delle serie tv. La memoria non è proprio il suo forte, il suo primo ricordo risale ad una notte passata in compagnia di tre bellissime streghe indaffarate ad eliminare il demone di turno. Fu amore a prima vista, e da Streghe si passò velocemente a Smallville e Buffy per poi venir letteralmente catapultata nel meraviglioso regno dei Telefilm! "Questa è l'ultima serie che comincio!" è la sua citazione più frequente anche se affascinata da qualsiasi cosa in cui si imbatte, non importa di che genere, si ritrova costantemente a doversi districare tra mille show e finisce con l'innamorarsi follemente di personaggi che solitamente non si ritagliano molto spazio o son destinati a far brutte fini! Alcune delle serie nella sua lista sono: Once Upon a Time, Doctor Who, NCIS Los Angeles, Grey's Anatomy, New Girl, The Vampire Diaries, Arrow, Revenge, Castle e tanti altri che vi risparmio per salvarvi da un elenco esageratamente lungo. Ossessiva compulsiva, dalla lacrima facile e dalla risata isterica ama criticare e commentare qualsiasi cosa la colpisca, solitamente senza alcuna ragione!

Related Articles

8 COMMENTS

  1. Non so bene cosa dire in questo commento, sono giorni che ho così TANTE cose da dire ma allo stesso tempo ho un blocco.
    Ti basta sapere che ho visto l’episodio in originale, senza sub, domenica pomeriggio e ancora devo vedere la puntata sottotitolata e non perché non ho avuto tempo.
    Ho sempre saputo e notato quanto Eleanor fosse diventata importante per me, non me lo sapevo nemmeno spiegare, insomma riuscivo a VEDERE i motivi che me la facevano amare, le sue caratteristiche che più mi affascinavano, pregi e difetti, ogni sfumatura.
    Però quando sei circondato da gente che prova odio per quel personaggio, che vuole solo vederla morta etc ti viene quasi da chiederti “ma perché io la amo così tanto?? come ha fatto a stregarmi così? ha usato qualche magia?”, a volte ancora mi chiedo cosa abbia di così speciale, ma se mi do una risposta scrivo un papiro sul perché io l’abbia amata così tanto e sul perché mi abbia colpito.
    Eleanor è un personaggio difficile, difficile da amare, da capire, da comprendere, ma come hai detto anche tu, nonostante tu non sia tra le sue ammiratrici, è un personaggio VALIDO.
    A mio parere uno dei più validi della serie, è un personaggio DIVERSO, CORAGGIOSO, COMPLESSO E VERO e a me ha trasmesso davvero tanto.
    Sappi che sono giorni che piango anche solo leggendo il nome “Eleanor”, quindi leggere la recensione non è stato facile, ammetto inoltre che ultimamente non riesco a tollerare i commenti negativi nei suoi confronti, che prima capivo quando fatti in modo critico e non solo al fine di sparare cattiverie senza sosta, invece in questi giorni vorrei solo rintanarmi nella tag i tumblr e sentirmi meno sola con quei 4 gatti che come me la amano.
    Invece anche lì purtroppo ho trovato cose ASSURDE, io capisco l’odio per un personaggio, il volerlo morto e tutto, ma davvero ho letto gente che sclerava per la quantità di VIOLENZA usata nella scena della sua morte, commenti che addirittura dicevano “si, bravo colpisci la pancia, ammazza il bambino, se lo merita!” e cose così… cose che mi davano i brividi.
    Ora venendo alla recensione, ho apprezzato le persone che, come te, nonostante l’odio nei confronti del suo personaggio sono state DAVVERO male per la puntata, per la scena, perché onestamente non credo che l’intento degli autori era quello di far stappare lo champagne a 3/4 di fans, ma bensì quello di creare uno “sconvolgimento interiore”, sia ai fan del personaggio, sia a coloro che l’odiavano.
    Perché, ahimè, la sua morte potevamo aspettarcela tutti, ma nessuno pensava che sarebbe accaduta così presto e in QUESTO MODO.
    Come hai detto tu e come anche Hannah New ha fatto notare in diverse interviste è quasi simbolico il modo in cui muore, Eleanor Guthrie che non ha mai riposto una particolare fiducia in un uomo che muore proprio quando ha deciso di fidarsi (probabilmente anche troppo) e il gesto di Flint che le dona quella bugia prima di morire, proprio per non lasciarla andare con la consapevolezza che era fiducia mal riposta.
    Inoltre Eleanor muore nel momento in cui Nassau viene rasa al suolo e trovo molto simbolico anche questo, perché Eleanor è SEMPRE stata Nassau, così come è simbolico che sia andata incontro allo stesso destino di sua madre, perché poteva morire per mano di Blackbear, di Jack, di chiunque altro per vendetta… invece è morta per mano degli spagnoli, proprio come era successo a lei.
    Come Hannah stessa ha detto “Her mother died in the first Spanish raid so it’s so incredibly symbolic that she would die in the second. It’s an incredible full circle that’s come around.”
    Ho apprezzato molto che abbiano deciso di gestire così la sua morte, se fosse morta per vendetta, per mano di qualcuno o cose così, probabilmente quasi tutti avrebbero goduto della sua morte, mettendola così invece, oltre a far chiudere il cerchio, hanno costruito una scena per cui è praticamente impossibile non sentirsi almeno un po’ dispiaciuti o sconvolti emotivamente.
    Ho apprezzato che tu abbia dedicato una buona parte dello spazio della recensione ad Eleanor e al suo personaggio e sai quanto apprezzo che nonostante non ti piaccia tu riesca a riconoscere la sua validità.
    Ho amato tantissimo la parte dove parli di Max, penso che sia una grande donna e anche io avrei voluto vedere la reazione alla notizia, sono proprio curiosa di vedere cosa accadrà con il nonno di Eleanor e come o se riusciranno a convincerlo ad aiutarli.
    La scena di Max che parla con Jack è IMMENSA, meravigliosa Jessica e meraviglioso Toby. Poi ovviamente meravigliosi anche HANNAH e TOBY, il mio cuore non ha retto alla scena, ho sempre amato alla follia il loro rapporto.
    Poi la parte di Madi l’ho apprezzata molto, così come apprezzavo molto il suo personaggio e meravigliosa la scena tra Flint e Silver.

    Detto questo ti saluto, questa volta è stata un commento più “povero” del mio solito, ma potrai capire xD, se mi sarò ripresa farò di meglio la prossima settimana ahah

    Ma comunque recensione super apprezzata come sempre.

    • Benny, sappi che non sei l’unica ad averla amata …
      Anzi ti dirò di più: io, nonostante le sue scelte spesso funeste (vedi impiccagione di Vane) non sono MAI RIUSCITO ad ODIARLA … nemmeno un po’.
      Eleanor è un personaggio talmente carismatico ed affascinante (merito di una grandiosa scrittura, ma anche di una superlativa interpretazione) che in ogni cosa che faceva riusciva a metterci dentro quella voglia di indipendenza e quell’essere uno spirito libero che sono impossibili da non ammirare.
      Ecco perché per me è stato impossibile da odiare o condannare.
      Se le stesse cose le avesse fatte uno qualsiasi degli altri personaggi, ad esempio, il mio giudizio sarebbe stato ben diverso.
      Ci sono ancora tanti altri bellissimi personaggi da seguire (direi in pratica tutti quelli che sono rimasti ancora in vita), tuttavia dopo questo episodio è impossibile non sentire un vuoto, una mancanza che sai benissimo nessuno potrà mai riempire.
      Se questa morte fosse arrivata molto prima (ad esempio nella stagione 3 ep 9) penso che avrei seguito l’inizio dell’ultima stagione con decisamente meno interesse.
      Quella di Eleanor è stata a mio avviso una morte “VERA”, una di quelle che non ti rendono mai felice (nemmeno un po’), ma che invece ti fanno morire dentro un pezzo di te come se realmente avessi perso una persona che conoscevi da tanto tempo (intendo nella vita reale).

      • Condivido, quella di Eleanor è stata veramente una morte di IMPATTO, una di quelle che per la loro tristezza e brutalità riescono davvero ad influenzare il tuo umore anche se non la capivi o apprezzavi. Mi son sentita veramente MALE per lei e in un certo modo è un pilastro di Black Sails che se ne va, pur sempre nella sua stagione finale, e questo avrà sicuramente un certo impatto. Anche se credo che con il CAOS la cosa passerà un po’ in secondo piano, ma Max terrà alto il suo ricordo, di questo ne son sicura.

    • Sai benissimo che quando vorrai parlare di Eleanor potrai sempre farlo, perché se c’è una cosa che capisco bene è l’amore viscerale per un personaggio, quell’amore inspiegabile che ti lega a lui e che ti costringe a soffrire o gioire insieme. So cosa significa perdere un personaggio che ami, sia in modi violenti e inaspettati, sia in modi più prevedibili e “accettabili” ma in ogni caso vedere la morte del proprio preferito farà sempre MALE.
      Per cui puoi sfogarti quanto vuoi! Mentre guardavo la puntata, in quella scena, in cui davvero mi ha pervaso una tristezza ESAGERATA un po’ ti ho pensata immaginando quanto dovesse far male a te che l’amavi se in parte soffrivo anche io che non condividevo il suo pensiero.

      Eleanor nonostante tutto ha dato TANTO a questo show, e senza di lei Black Sails non sarebbe stato lo stesso, c’è poco da fare. Poi le persone che godevano così tanto per la sua morte, per QUESTA morte, secondo me non riescono bene ad analizzare la puntata, il suo percorso o comunque quanto triste fosse il tutto. Mi hai aperto gli occhi sia con la parte in cui parli di Eleanor che muore quando Nassau viene rasa al suolo, sia per la storia della madre e ho trovato dei parallelismi INCREDIBILI a cui davvero non avevo proprio pensato. Black Sails è veramente un GIOIELLINO di scrittura, mai niente al caso, tutto ha sempre SENSO, come un serpente che si morde la coda, così son le vicende di questo show.

      Max IMMENSA, è un personaggio con cui ho da sempre uno strano rapporto, ma ultimamente sto apprezzando tantissimo e vederla ora gridare e desiderare VENDETTA per tutto ciò che ha perso penso me la farà apprezzare ancora di più. Su di Jack sai bene cosa penso per cui ho trovato il suo discorso, il suo coinvolgimento emotivo e il fatto che comunque abbia difeso Max davanti a tutti gli altri qualcosa di INCREDIBILE, davvero personaggi così ben scritti non si trovano ovunque.

      Madi mancherà, anche la sua morte di una TRISTEZZA pesantissima e veramente mi son sentita tanto John per la reazione che ha avuto.

      Commento “povero” è un parolone, ma comprendo davvero il tuo stato d’animo quindi non preoccuparti, anzi, sinceramente è stato un GRANDISSIMO commento, anche perché ripeto quando sento qualcuno che la pensa in modo diversamente dal mio che argomenta in modo così esaustivo cresce davvero la voglia di un bel discorso costruttivo con scambio di idee e tutto. Grazie ancora

  2. Non posso che essere d’accordo con ogni sillaba che hai scritto in questa recensione e che ho letto tutta d’un fiato continuando ad annuire con la testa: perfetta!
    Eleonor. Anche io non sono una sua fan, con la morte di Vane poi non ho desiderato altro che vederla soffrire almeno tanto quanto lei aveva fatto soffrire il MIO capitano, ma ammetto che alla fine ho temuto per la sua vita e mi sono commossa per la sua morte. Nei suoi pregi e soprattutto (per me) nei suoi difetti è stata un personaggio immenso, e sinceramente non mi aspettavo che facesse una fine così banale, in un certo senso priva di epicità; anche io immaginavo un confronto finale con Jack o Teach, o addirittura con Flint, per chiudere perfettamente il cerchio del loro rapporto di odio/amore. E’ morta lottando, come ci ha sempre abituato, ma per una battaglia sbagliata e per lealtà a un uomo che non la meritava. Per quanto io abbia detestato Eleonor, la sua morte tra le braccia di Flint rimarrà una delle scene migliori di questa stagione, e non perchè ne abbia goduto, ma semplicemente per l’intensità della resa. Penso che la grande forza di Black Sails sia appunto l’aver saputo costruire dei personaggi tanto controversi e profondi, che anche nell’odio sanno regalarti dei momenti eccezionali.
    Per Madi la situazione è diversa: più che la banalità della sua morte (che anche io sentivo nell’aria) per il rimpianto di non avere avuto più tempo per studiare e capire il suo personaggio. Avrei voluto vedere di più di questo suo riavvicinamento ad Eleonor, soprattutto dopo che ha richiamato alla memoria suo padre. Quando ci hanno mostrato la famiglia di Mr Scott ammetto di averla vissuta un po’ come un tradimento, perchè non avevo mai dubitato della sua lealtà e della sua devozione incondizionata verso Eleonor, ed invece c’era tutto un mondo di cui lei non era a conoscenza e che non valeva la sua fiducia. Avrei voluto sapere di più da Madi del suo rapporto col padre, di quell’uomo apparentemente diviso fra due mondi, uno in cui era schiavo ed uno in cui era re, ma ormai mi terrò questi sogni nel cassetto. Il dolore di Silver alla notizia della sua morte è stato straziante e anche io ho tirato un sospiro di sollievo nel vedere che non ha portato alla rottura del suo rapporto con Flint, così come mi sono sentita orgogliosa del fatto che la sua umanità non gli abbia offuscato la capacità di giudizio. MADONNA CHE PERSONAGGIO!!!!
    Max… penso di non averla mai vista così furente! Dopo tutta la prima parte di stagione passata a dare buoni e lungimiranti consigli al vento, finalmente si è imposta e ha fatto capire al mondo quanto valga. L’unica cosa che mi ha lasciato in dubbio è il fatto Jack abbia tenuto nascosta questa missione a Flint e Silver, lasciandoli nella convinzione di averli abbandonati e che quindi per lui questa sia una battaglia persa. Jack non ha smesso di cercare vendetta e giustizia per Vane, Teach e anche per Anne, quindi mi dispiace che passi agli occhi dei compagni come uno che si arrende senza combattere. Non vedo l’ora di vedere due menti fine come Jack e Max alle prese con il nonno di Eleonor. NON VEDO L’ORA!
    Ultima cosa poi giuro che chiudo questo commento chilometrico: puri brividi alle parole “the revolution you promised has begun”, fatemi morire con questa frase nelle orecchie per favore. Continuo a pensare che Flint non riuscirà a godere del frutto di questa rivoluzione, che lui rappresenti il passato e John il futuro, che la sua storia finirà con questa guerra, diventando un altro simbolo di libertà come Vane prima di lui, ma attendo con ansia quel giorno perchè so di certo che sarà epico!

    • Grazie mille, e anche io condivido ogni parola del tuo commento.
      Sinceramente non so cosa hanno in serbo per Flint in questo finale, ma non c’è dubbio che come hai detto tu lui rappresenti il passato mentre John sia il volto del futuro. Sappiamo comunque che la pirateria non durerà in eterno, ne riuscirà a sgominare completamente inglesi o spagnoli ma c’è sempre la speranza che i nostri pirati possano sopravvivere o trovare un modo per potersi salvare in maniera dignitosa, oltre che vincere almeno QUESTA guerra. Black Sails è davvero imprevedibile, ma qualsiasi cosa succeda son sicura che sarà EPICA.

      Eleanor è stata immensa e fondamentale per lo show, la sua è una morte che arriva prima di quanto mi aspettassi ma che comunque pensavo sarebbe arrivata, eppure nonostante questa preparazione la scena è stata così d’impatto che davvero sarà difficile dimenticarla. Così come è stata tremendamente FORTE quella della morte di Charles, anche quella di Eleanor può essere inserita tra le scene che ricorderemo per la sua brutalità e tristezza. Per Madi mi piange davvero il cuore, un personaggio SPLENDIDO, che non siamo riusciti a conoscere del tutto per il poco tempo che ci è stato dato, ma anche solo in questo numero limitato di episodi, la donna è riuscita a farsi valere, a spiccare e farsi amare, cosa non da poco in un telefilm con così tanti personaggi di spessore.

      Ora la cosa che più mi incuriosisce son sicuramente Max, Jack e Anne dal nonno di Eleanor, perché tutta la situazione, nonostante l’idea sia valida, mi sembra comunque ASSURDA e non vedo l’ora di vedere cosa succederà!

  3. Ottima recensione! Ho appena visto la puntata e sei riuscita a esprimere esattamente​ quello che sto provando…Che puntata! Ho ancora i brividi

  4. Anche io ho adorato Eleonor e credo che con la sua morte la serie perda un personaggio troppo importante, peccato davvero…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,330FollowersFollow

Ultimi Articoli