Big Little Lies | L’autrice pensa a nuove idee per una seconda stagione

L’autrice di Big Little Lies, Liane Moriarty, ha ricevuto richieste per proseguire con la serie.

Dopo la prima stagione che ha visto protagoniste Reese Witherspoon e Nicole Kidman, l’autrice australiana si è messa all’opera per pianificare una potenziale seconda stagione.
“Ho iniziato a pensare a dei modi per far proseguire la storia. I produttori mi hanno chiesto se ho delle idee. Non scriverei un nuovo libro, ma forse una nuova storia e poi si vedrà. Sono assolutamente favorevole perché, una volta che ho inziato a pensarci, è stato divertente far rivivere di nuovo quei personaggi. E ci sono decisamente altre storie da raccontare”.

La prima cosa che Moriarty farebbe, sarebbe quella di “portare alla luce la storia di Bonnie, come descritta nel libro”, ha spiegato, riferendosi al personaggio interpretato da Zoe Kravitz. “E anche vedere che cosa ha in serbo il futuro per Celeste. Questa è una questione interessante: dopo essere stata in una relazione del genere, come si sente adesso? Come si sentirebbe? Sta soffrendo. È in lutto per la fine di una relazione terribile e penso che sarebbe un campo interessante da esplorare. Ci sono moltissime storyline”.

L’autrice ha sottolineato di aver ricevuto dei feedback postivi da parte del cast, compresa Witherspoon. “Penso che siano tutti entusiasti. Hanno amato tutti lavorare insieme, ma penso che in primo luogo la storia debba essere giusta. Se lo sarà e lo showrunner, David E. Kelley, sarà felice di renderla un copione, allora si potrà fare”.

Da parte sua, Jean-Marc Vallee, il regista della serie, ha detto a The Hollywood Reporter che il finale della serie ha tralasciato la storia di Bonnie per un motivo. “C’era una battuta da parte del detective che lo spiegava. Ma abbiamo deciso di non utilizzarla. Che sia stata o meno vittima di abusi, avrebbe comunque spinto quel bastardo. Stava aggredendo quattro donne ed era molto forte. E poi la donna più minuta l’ha spinto, non per ucciderlo, ma è accaduto un incidente. Non era corretto giustificarlo dicendo che aveva subito abusi e odiava gli uomini. Non riguardava quello”.

Valle ha anche affermato che avrebbe preferito che la serie non avesse una seconda stagione. “Andiamo avanti e facciamo altro. Se ci sarà occasione di lavorare ancora con quegli attori e personaggi, ne sarò felice, ma Big Little Lies Numero Uno è qualcosa di non ripetibile. Big Little Lies Numero Due? Non credo. La fine è fatta apposta per far discutere le persone. Possono immaginare quello che vogliono. Non ci sarà una seconda stagione perché è perfetta così. Perché rovinarla?”.

HBO deve ancora annunciare dei progetti per la seconda stagione. La serie, che all’inizio doveva essere un film, ha concluso la sua messa in onda con una media di sette milioni di spettatori – un risultato migliore rispetto a The Night Of, andato in onda lo scorso anno e di cui HBO vorrebbe una seconda stagione.

Fonte

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,432FollowersFollow

Ultimi Articoli