Arrow | Recensione 2×21 – City Of Blood

Mi dispiace dirlo, ma devo ammettere che ho trovato questo episodio un po’ sottotono. Decisamente al di sotto degli standard a cui ci hanno abituati gli autori, soprattutto in questa seconda stagione. Ho notato una scrittura un po’ lenta, quasi stanca. Potrei definirlo un episodio neutro, il cui scopo, forse, è stato semplicemente quello di porre le basi per il prossimo, una sorta di episodio di collegamento. La quiete prima della tempesta, insomma. Almeno, spero.
La puntata si apre con il funerale di Moira. Pensavo di versare lacrime su lacrime, invece è stato scritto in modo equilibrato, per niente straziante, ma comunque toccante. Felicity che apre i rubinetti nonostante non fosse una fan di Moira, mi ricorda molto me, che piango #amminchia. Tipo quando Diggle le ha detto: “you’re crying for Oliver” avevo due occhi gonfi che neanche un tossico dopo dieci canne. Come ogni “party” che si rispetti, abbiamo l’imbucato che non ti aspetti e il grande assente: il primo è Isabel Rochev viva, vegeta e sarcastica, mentre il secondo è Oliver. Il biondo è sparito dalla circolazione e i suoi partner non riescono a trovarlo da nessuna parte. Tanto che, dopo averle provate tutte Diggle, con la coda tra le gambe, si ritrova obbligato a chiedere aiuto all’A.R.G.U.S.. Amanda Waller ci mette 3 secondi netti a rintracciarlo. E no, non si trova nell’orologio di Storybrooke, come tutti gli altri nel corso della stagione, ma si trova nel covo di ripiego. Oliver è ormai rassegnato. Impassibile e quasi privo di emozioni, comunica a Fel e Dig, che l’unico modo per mettere fine alla guerra iniziata da Slade è consegnarsi a lui. È un blocco di ghiaccio, ha provato talmente tanto dolore, che sembra quasi che nulla possa scalfirlo ormai. Tranne Felicity. L’intensità della scena tra i due è magica. Quando sono vicini, quando si guardano, è come se tutto il resto non esistesse. Lei non può accettare questa missione suicida, lui non vede altre alternative. Lei gli ricorda che c’è sempre un altro modo, che arrendersi non è nel suo stile. Che se lei lo avesse fatto non sarebbe mai diventata la spalla destra di un eroe. Ma lui è impassibile. “The essence of heroism is to die, so others can live“. Ammette la vittoria di Slade e, dopo aver esitato dei secondi che sono sembrati infiniti, faccia a faccia con Fel, va via.

tumblr_n4vr85HLdw1qhu43lo2_250tumblr_n4vr85HLdw1qhu43lo3_250

Ora, vorrei capire, COSA CAVOLO L’HA TRATTENUTO DAL BACIARLA??? Ma sei stupido. Quell’esitazione. Perché? Perché ha esitato così a lungo? Ma soprattutto perché neanche un “bacio di addio”? secondo me in testa sua era tutto: “ora la bacio una volta per tutte, ma forse è meglio di no, del resto sto andando a suicidarmi e non posso lasciarla così, soffrirebbe di più”. Ok, questo è lo stato in cui mi ha ridotta questa ship.

Molto meno intensi, ma comunque toccanti, i momenti che hanno visto Oliver e Laurel vicini. Ormai consapevole di aver sempre avuto ragione su Blood, e altresì consapevole dell’identità di Arrow, prende il coraggio a due mani e si presenta da Oliver. Non nasconderò il fatto che mi sono commossa nel sentire lei descriverlo con tanto ardore, sottolineare che, nonostante tutto, lei lo conosce come se stessa, e che sa che lui non è una persona che si arrende, ma che trova sempre una soluzione, una ragione per combattere e per andare avanti. E quando pare che le ragioni per combattere scarseggino, è proprio lei a servirgliene una su un piatto d’argento. Motivato dalle parole di lei, Oliver si presenta a cena da Blood, con il deliberato intento di fargli andare il pasto di traverso. Anche se il neo Sindaco non si lascia intimidire ma, anzi, procede, attenendosi alla perfezione al piano di Slade: scatenare l’esercito di mirakurati e distruggere e conquistare Starling.

tumblr_n4y9bluGJ41qjmduto2_250tumblr_n4y9bluGJ41qjmduto3_250

A questo punto, una volta riacquistata la fiducia in se stesso, Oliver è pronto a scontrarsi con Slade. Non posso negare che il finale ha indubbiamente impedito all’episodio di naufragare, più o meno come me con questa ship. Intanto ho apprezzato il modo in cui Oliver ha rimesso Laurel al suo posto, non tanto per lo “smacco” nei suoi confronti, quanto per aver affermato l’idea che il Team Arrow è composto da tre persone. E solo tre persone.

tumblr_n4vfk1zlQE1rq49qyo2_250tumblr_n4vfk1zlQE1rq49qyo1_250

Lo so, è un universo pieno di supereroi e ci devono essere. Ma non nel Team. L’ho sempre detto che il covo è diventato troppo popolato ultimamente. Laurel mancava. Diciamo che non ho sentito per nulla l’assenza di Sara, né tanto meno di Roy. Per inciso, continuo a trovare poco credibile la sua storyline ultimamente. Ma lo stanno curando veramente col veleno? Mha. Insomma: “this started with the three of us, IT’S TIME TO GO BACK TO THAT”. Che sia un presagio dio ciò che sta per accadere?! Lo spero.
Fortuna, però, che Laurel non è una molto incline ad ascoltare i consigli perché, di lì a poco, il suo intervento salverà il culo ad Oliver. Mentre Diggle è pronto a far saltare in aria l’intero edificio dove è radunato l’esercito di Slade, riceve una poco piacevole visita da Isabel Rochev. Ma la perversione di Slade non si ferma qui. Ha pianificato tutto alla perfezione, tanto che sia Thea che Officer Lance, si trovano nelle mani di due folli mirakurati. L’episodio finisce con un cliffhanger con i fiocchi: Oliver e Laurel riescono a “seppellire” un buon numero di soldati, ma non sappiamo se riusciranno ad uscire dai sotterranei; Felicity riceve una chiamata da Cisco, che non può essere casuale, se è arrivata in quel momento, vorrà dire qualcosa; Diggle, Thea e Lance sono tenuti sotto tiro ognuno dal suo mirakurato personale, mentre il resto dell’esercito si riversa minacciosamente nelle strade di Starling. Una scena finale alquanto apocalittica.
Ottimi i parallelismi con l’isola questa settimana, soprattutto relativamente al sacrificio fatto dal compagno di Oliver per permettere agli altri di trovare la loro via di fuga da quell’inferno. E, ripeto, voglio Anatoly series regular!!!
Buona Laurel. Buona perché ha cacciato fuori le palle, ha smesso di alcolizzarsi, ha iniziato a ragionare e ad agire coerentemente. Ma è ancora troppo poco per riuscire a passare sopra alla voce da oca, tendente al lagnoso, agli occhi da gatta morta e a quei capelli sempre troppo perfettamente, e fastidiosamente, in piega. Ah, e perché potete redimerla quanto volete, ma di OTP vero ce n’è solo uno.

Ottima Felicity. Si rivela sempre più essenziale. Il suo ormai non è più solo un apporto semplicemente morale, ma diventa indispensabile anche dal punto di vista dell’azione. Continuo a pensare che sia un personaggio scritto alla perfezione. In questa puntata l’abbiamo vista fragile, emotiva, ma anche tosta e risoluta. Un minuto prima piange senza motivo al funerale di Moira, l’attimo dopo maneggia con una facilità disarmante strumenti tecnologici per individuare Oliver; la vediamo esaltarsi come una fan-girl davanti alle apparecchiature elettroniche a disposizione dell’A.R.G.U.S. e subito dopo è capace di tenere un discorso assolutamente profondo per motivare Oliver. Conduce un interrogatorio brillante con Clinton Hogue, spaventandolo con la semplice minaccia di un click, dal furgoncino “dirige le operazioni” come un abile  maestro d’orchesta e riesce, al tempo stesso, a far riflettere Oliver sulle conseguenze delle sue azioni. Se non è perfezione questa.

tumblr_n4vjbfU4FE1qbp7ebo3_250tumblr_n4vjbfU4FE1qbp7ebo2_250

tumblr_n4vilrCYlk1rxlqn4o7_250tumblr_n4vilrCYlk1rxlqn4o10_250
tumblr_n4vilrCYlk1rxlqn4o1_250tumblr_n4vilrCYlk1rxlqn4o2_250
Epic win

E voi come lo avete trovato questo episodio??? Attendo i vostri commenti e vi ricordo di passare da queste pagine per essere sempre aggiornati:

Arrow Italia

∞ Olicity დ I love spending the night with you ∞

Arrow • Oliver & Felicity •

-Fra-

Bravissima6
Divoratrice di telefilm a tempo pieno, avvocato a tempo perso. Cresciuta a pane e telefilm, nei soleggiati pomeriggi della sua infanzia già seguiva grandi classici come Happy Days, MacGyver, Genitori in Blue Jeans, ma ha iniziato il suo vero cammino verso la perdizione con Beverly Hills 90210, che le è costato non poche tirate d'orecchie perché "non è un telefilm adatto alla tua età, se continui a vederlo ti metteremo in punizione"! Ma per Dylan McKay si rischia questo ed altro!Ama leggere e scrivere, non esce mai senza un buon libro ed una moleskine nella borsa, non sia mai che venga colpita dall'idea della sua vita e non abbia dove annotarla! Ama la buona musica, l'arte e il vino! Ma ha anche passioni più frivole che la avvicinano ai comuni mortali, come lo shopping, il calcio e la nail art, a volte pensa seriamente di chiudere lo studio legale ed aprire un centro estetico!Ha da poco scoperto un nuovo lato geek, il suo I-phone è ormai il prolungamento della sua mano. Ama il suo ragazzo, i gatti, la lingua inglese, la sua splendida terra, odia la matematica. La sua citazione preferita, che racchiude un po’ la sua filosofia di vita, è “meglio rimorsi che rimpianti”!

Related Articles

2 COMMENTS

  1. Episodio più lento dal punto di vista dell’azione ma necessario secondo me… abbiamo risolto un sacco di rapporti mettendo in chiaro dei ruoli. Vediamo che Laurel scoprendo chi è the Arrow(contrariamente a quello che voleva Slade) si avvicina ad Oliver e vuole (finalmente) essere utile a qualcosa, l’A.R.G.U.S. mi sembra seriamente preoccupato sull’esercito di Slade, quindi non escluderei un piccolo aiuto nella battaglia, la chiamata che riceve Felicity a fine episodio dà speranza per il recupero di Roy e infine non escluderei un qualche aiuto dal patrigno di Oliver (Thea che gli parla del passato tra Oliver e Slade non credo sia casuale)…Ovviamente gli Olicity splendidi (mi sono sciolta quando continuano a tenersi la mano mentre Olly si allontana <3 )…insomma a me è piaciuta questa puntata!

  2. Sarò ripetitiva con le mie recensioni ma giuro che non riesco a sopportare Laurel. Anche quando cerca di agire per il bene di tutti sfoderando il suo intuito da poliziotto (comunque sinceramente il 2+2 riguardo a Sebastian pensavo lo facessero un po’ prima..) la vedo leeenta e senza alcuna verve.
    Ah amo la voce di Brother Blood. <3
    Non vedo l'ora di vedere la prossima puntata, già dal trailer si prospetta interessante e col ritorno di un super personaggio. (non vedevo l'ora di rivederlo! xD)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,330FollowersFollow

Ultimi Articoli