Arrow | Nonostante il costume da Black Canary, Laurel non è ancora un’eroina

Katie-Cassidy_612x380Se è vero che vedremo presto Laurel agghindata da Black Canary nel nuovo costume, i fan di ‘Arrow’ devono essere avvisati: non basta un costume per fare un eroe.

Guidata dalla sete di vendetta, Laurel (Katie Cassidy), non vede l’ora di prendere in mano l’eredità della defunta sorella Sara(Caity Lotz), nelle vesti di Black Canary, avvicinandosi sempre di più al suo destino come scritto nei comic books — un passaggio che i fan dei fumetti hanno atteso fin dall’inizio dello show. Ma è possibile che Laurel, nell’impazienza di mettersi in gioco con addosso il costume nero, stia mettendo il carro davanti ai buoi.

“Solo perchè ti metti addosso un maschera non significa che sei un supereroe” spiega il produttore esecutivo dello show, Marc Guggenheim, a EW. “Una maschera non è sufficiente, siamo solo all’inizio del percorso di Laurel che la porterà a diventare la Black Canary dei fumetti. Perciò, quando Laurel si metterà a combattere il crimine, “Non sarà come vedere Arrow [Stephen Amell], Arsenal [Colton Haynes] o Diggle [David Ramsey] combattere sul campo,” dice. “Verrà presa a pugni e calci, si farà male. Quando tirerà un pugno non sempre riuscirà a colpire e quando salterà da un punto ad un altro non atterrerà sempre sulle sue gambe. E’ un tipo di lotta al crimine più tosta e realistica”. “Sono riluttante a chiamarla eroe a questo punto della storia, non credo si sia guadagnata quel titolo, non ancora, di certo è il suo obiettivo” continua Guggenheim. “La ragazza avrà un lento e costante processo di evoluzione che darà man mano più significato al costume che indossa già da adesso”.

‘Arrow’ va in onda il mercoledì sulla CW.

Fonte

Lilyhttp://violet17x.tumblr.com/
Nasce in una remota città di una remota isola, ama i cuccioli e la Coca-Cola, in cerca del suo Schmidt. Affamata di storie, fin da bambina predilige le letture horror, i Piccoli Brividi su tutti, finchè un bel giorno scopre che oltre ai libri, ai cartoni e a Baywatch c’è di più… inizia l’era delle serie tv del cuore: Buffy e Streghe per poi passare ai veri mostri con Dexter, il suo preferito of all time. Non prima però di aver passato l’adolescenza, nella sua testa, tra Stars Hollow, Neptune e Roswell. Tutt’oggi il Seattle Grace rimane l’unico ospedale in cui si farebbe ricoverare volontariamente e le piace pensare che non l’avrebbero rimandata in chimica se avesse avuto Mr. White come professore… Divoratrice di commedie, meglio se demenziali, perché bisognerà pur farsi due risate per non morire di drama… Progetti futuri: girare gli USA facendo tappa in ogni location telefilmica della sua lista.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,378FollowersFollow

Ultimi Articoli