Arrow | Anticipazioni sulla seconda stagione!

E così, signori e signore, è come si realizza una prima stagione!

La prima stagione di Arrow si è conclusa con un episodio epico, scioccante e spacca cuore. Abbiamo detto un tragico addio a Tommy Merlyn, e il resto di Starling City è rimasto in bilico. Cosa c’è in serbo per la seconda stagione? Il cast e i produttori esecutivi non ci dicono molto, ma siamo riusciti ad estrapolare alcuni vaghi indizi dalle parole di Andrew Kreisberg (produttore esecutivo) e dalla star della serie Stephen Amell.

1. Più Deadshot! Se vi stavate chiedendo che fine avesse fatto la vendetta di Diggle contro Floyd Lawton, l’assassino di suo fratello, vi assicuriamo che lui sta ancora bruciando. “La ricerca di Deadshot da parte di Diggle prenderà una bella fetta della seconda stagione”, rivela Kreisberg. “Il finale era già più assurdo di quanto ci aspettassimo, quindi non è che ci abbiamo rinunciato, la storia aveva già le sue basi e crediamo che possa continuare nella seconda stagione. Non preoccupatevi, è tutt’altro che finita!”

2. Roy Harper si avvicina a The Hood. “Scoprirete sicuramente come si sente Oliver riguardo all’ includere Roy nel suo team, nella seconda stagione”, dice Kreisberg. “Oliver Queen e Roy Harper avranno una lunga e ben architettata carriera insieme. Come è successo con le altre cose, specialmente quelle riguardanti storie che derivano dai fumetti, abbiamo cercato di soddisfare entrambi i desideri dei fan, ma cambiando completamente le cose. Credo che il desiderio di Roy di essere assediato ad Arrow e il desiderio di Oliver di essere una persona molto riservata stiano per scontrarsi”.

3. Più momenti epici sull’isola. Ovviamente, dopo il finale, c’è un sacco di storia dell’isola da raccontare nella seconda stagione – e infatti, è la prima cosa che gli scrittori hanno detto ad Amell quando ha chiesto loro qualche scoop su cosa hanno in serbo. “ Credo che la storia sull’isola sia mappata ormai. Se parlereste con Andrew e Marc (Guggenheim), loro vi direbbero che quando nell’episodio 5 hanno introdotto i personaggi di Edward Fyers e il finto Deathstroke, è stato il momento in cui avete scoperto quello che l’isola potrebbe essere. Credo che abbiano in mente qualcosa di veramente interessante e abbiano già programmato tutto per quanto riguarda la storia dell’isola”.

4. Flashback incentrati su Diggle. Amell spera di vedere David Ramsey al centro di un altro episodio (e non solo perchè gli farebbe guadagnare qualche giorno di riposo, come dice Kreisberg scherzando). “I produttori hanno fatto un bellissimo lavoro modellando i personaggi in modo che possano avere un episodio tutto incentrato su di loro, una volta ogni tanto”, dice Amell. “Non credo che il fandom si lamenterebbe se all’improvviso decidessimo di realizzare un episodio interamente su Diggle. David ne ha guadagnato i diritti e spero proprio che l’avrà!”, Aggiunge Kreisberg. “Faremo degli episodi flashback riguardanti il passato di Diggle – che siano in Afghanistan, o quando suo fratello era ancora vivo – siamo molto interessati alla faccenda. Abbiamo un magnifico cast di attori. Sicuramente David Ramsay potrebbe anche essere il protagonista di uno show tutto suo se lo volesse, quindi ci piacerebbe vederlo più spesso”.

5. Thea è un’adulta. Gran parte dei fatti a cui ha assistito nel finale di stagione avranno un profondo impatto su di lei, nel futuro. “Nessuno ha concluso la stagione nello stesso modo in cui l’ha iniziata. Lei ha davvero passato una fase di transizione in questa stagione, e nella seconda, quando riprenderemo in mano i personaggi, vedremo una Thea che ha davvero fatto sua questa esperienza, una ragazza davvero cresciuta. E’ una cosa eccitante per Willa e lo è anche per noi come scrittori”, dice Kreisberg. Amell non vede l’ora di avere un rapporto più alla pari con Thea man mano che lei diventerà adulta. “Willa continua ad impressionarci. Credo sia fantastico perché è davvero una brava attrice e credo che lei se ne stia semplicemente seduta lì aspettando di essere utilizzata”, dice. “Credo sarebbe molto interessante, con il passare delle stagioni, vederli portare avanti una relazione più adulta, perché Willa ne è totalmente capace e sarà un bene prezioso per lo show”.

6. Qualcosa cambia a casa Queen. “Avevamo una battuta, che però abbiamo dovuto tagliare dall’episodio 22, che prevedeva Felicity dire: “Cavoli, il Giorno del Ringraziamento a casa Queen quest’anno farà proprio schifo”, scherza Kreisberg. C’è ancora una speranza di recuperare il rapporto tra Oliver e Moira, ovviamente. “Se mai ci fosse un eroe in grado di capire ciò che Moira ha fatto, sarebbe Oliver. Oliver ha preso un sacco di decisioni difficili in modo autonomo durante i cinque lunghi anni passati sull’isola, e non tutte si sono rivelate giuste. Riesce a capire come ha fatto ad arrivare fin dove si trova ora”. Amell spera solo che Oliver se ne vada da casa della madre molto presto. “Dio, lo spero tanto!”, dice, “Voglio dire, ha quasi trent’anni! E’ ora che si compri un appartamento da solo! Citami pure su questo!”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.