Arrow | Altre aggiunte al Team Arrow e nuovo confronto Diggle/Deadshot

ARROW

La Fonderia diventerà sempre più affollata nei prossimi giorni.

Ora che Roy (Colton Haynes) e Sara (Caity Lotz) si sono uniti al Team Arrow, l’identità segreta di Oliver (Stephen Amell) non lo è più così tanto, e presto altri personaggi scopriranno la verità.
“Per il finale, le persone che sanno saranno di più rispetto a quante ne sono ora”, dice il produttore esecutivo Marc Guggenheim. Nonostante alcune critiche, Guggenheim difende la scelta degli autori di lasciare che così tante persone conoscano il segreto già alla seconda stagione.
“Quando i membri del nostro gruppo di personaggi sanno, ciò li inserisce nel mondo di Oliver e li inserisce di più nello show, quindi tendiamo a creare la storia dal fatto che le persone sappiano, piuttosto che dal fatto che non sappiano”.
Abbastanza curioso che Lance (Paul Blackthorne) ancora non abbia scoperto la verità, il che sembra un po’ sciocco considerando che sa che sua figlia frequenta il vigilante. “L’episodio 19 risponde definitivamente a questa domanda per quando riguarda Lance e la risposta vi sorprenderà”, ha detto Guggenheim. “E’ qualcosa che non vi aspettate”. E’ lo stesso episodio dove i personaggi di The Flash appariranno a Starling City.
Ma La Fonderia avrà una persona in meno questa settimana quando Diggle (David Ramsey) viene reclutato da Amanda Waller (Cynthia Addai-Robinson) per guidare la Suicide Squad, in cui è incluso il suo nemico giurato Deadshot (Michael Rowe), così come Bronze Tiger (Michael Jai White) e Shrapnel (Sean Maher). “C’è una dinamica davvero interessante che viene fuori da questo episodio tra Floyd Lawton e John Diggle“, dice Ramsey. “Alla fine, Floyd Lawton è un sicario. Ci sono dei burattinai dietro di lui che tirano i fili. John Diggle arriverà a una chiusura dopo quest’episodio con Floyd”.

Pensate che siano troppe le persone a conoscere la verità? Siete eccitati per la Suicide Squad?
Arrow va in onda il mercoledì, ore 8/7c sulla CW.

 

Fonte

Meta
Chiara, classe 1990. Incapace di vivere senza telefilm, musica, libri e film, ha iniziato a sviluppare una passione per il teatro. Predilige la lingua originale, ma sogna da sempre di entrare nel mondo del doppiaggio - magari per riportare gli adattamenti sulla retta via. All'inizio di ogni stagione telefilmica si impone di non iniziare nuove serie e sistematicamente si ritrova ad allungare la già infinita lista. Non ha un genere preferito, l'importante è che coinvolga ed intrattenga. Si affeziona troppo ai personaggi di fantasia e parla di loro come se fossero persone reali. Adora tutto ciò che è british - potrebbe passare ore ed ore ad ascoltare uomini britannici dalla voce suadente mentre leggono l'elenco telefonico - si diverte a imparare i vari accenti e cerca con scarso successo di imitarli; nel suo cuore c'è un posto riservato anche per USA e Canada. Quando Photoshop chiama, non può far altro che rispondere e darsi ai lavori di grafica e, nei momenti di ispirazione, crea anche video. Ogni tanto scrive fanfiction, ma più che altro le piace leggerle. E sì, le ship e le OTP fanno parte della sua vita, ma le usa con moderazione. Le piace viaggiare e visitare posti nuovi, ma nella vita di tutti i giorni è una pantofolaia. Nonostante il suo costante desiderio di fuggire da una realtà a cui non sente di appartenere, ama profondamente la sua famiglia. Ringrazia sempre il giorno in cui fece amicizia con un gruppo di pazze sparse per l'Italia, che sono diventate la sua famiglia virtuale. Ha incontrato David Tennant due volte in due giorni ed è ancora viva. E' rimasta in silenzio ad ammirare la sua celebrity crush tenere un'intervista a pochi metri da lei. Quando si sente giù di morale, ascoltare i rumori del suo modellino di Tardis la fa sentire meglio. P.S.: E' più pazza di quello che sembra. Uomo avvisato...

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,496FollowersFollow

Ultimi Articoli