American Gods | I produttori esecutivi parlano del taglio degli episodi, ora diventati nove

La frase “taglio di episodi” potrebbe far paura a molti showrunners, ma i produttori esecutivi dell’imminente American Gods di Starz, dicono che questo aggiustamento agli episodi della Stagione 1 era esattamente quello di cui aveva bisogno il fantasy drama.

Originariamente, l’adattamento di Bryan Fuller e Michael Green del romanzo di Neil Gaiman – che segue un uomo di nome Shadow Moon (interpretato da Ricky Whittle di The 100) che si ritrova nel pieno di una guerra tra nuovi ed antichi dei – avrebbe dovuto avere almeno 10 episodi. Ma sono nati dei problemi durante la creazione del terzo e del quarto episodio.

“Quando stavamo girando, abbiamo realizzato che non ci piaceva quello che stavamo vedendo,” ha detto Fuller a TVLine. “Ci sono stati problemi con i set. Sono successe altre cose troppo presto nel percorso di Shadow che hanno cambiato la prospettiva della storia.” Quindi lui e Green hanno deciso di eliminare quello che non gli piaceva, eliminando due episodi e mezzo, unendoli in un unico episodio che sarebbe poi diventato il terzo.

“Siamo tornati al concetto che era più forte,” ha aggiunto. “E per poterlo pagare, abbiamo dovuto eliminare un episodio.”

L’idea è nata da conversazioni che i produttori hanno avuto con la Starz in seguito al successo avuto al panel dello show e al rilascio del primo trailer durante il San Diego Comic Con.

“Loro si sono seduti con noi e hanno detto, ‘È andata meglio di quanto sperassimo. Cosa possiamo fare per assicurarci di creare uno show all’altezza del trailer?’” ha ricordato Green. “Loro hanno detto, ‘Metteremo qualcosa sul tavolo che potete prendere o lasciare’ – perché loro ci mettono sempre in guardia sui nostri appetiti – ‘Se volete avere uno show più corto ma che si focalizza sul meglio, siamo aperti a questa proposta. Se questo significa avere meno episodi, consideratelo’.”

Entrambi i produttori all’inizio hanno rifiutato l’idea, ma ci hanno ripensato dopo aver visto gli episodi che poi hanno deciso di tagliare. E dopo che l’accordo tra lo studio e la rete è stato stretto, l’ordine è sceso a nove episodi. Poi Green e Fuller hanno riconsiderato la storia, e “Abbiamo visto l’opportunità di terminare la nostra stagione a quello che sarebbe stato il cliffhanger alla fine dell’episodio 8. Regalandoci la possibilità di avere un nuovo capitolo,” ha detto Green.

Uno sfortunato effetto collaterale di questa riduzione: l’episodio diretto da Guillermo Navarro (Hannibal) è stato fatto a pezzi e ridistribuito tra gli altri episodi, e di conseguenza lui ha perso i crediti per la regia dell’episodio. “Le sequenze che lui ha girato” – inclusa l’introduzione di Salim e del Jinn – “erano tra le migliori dello show,” ha detto Fuller.

Per non rivelare troppo della serie a coloro che non hanno letto i libri di Gaiman, non possiamo dire esattamente quale sia il cliffhanger – o il potenziale punto da cui parte una potenziale Stagione 2. È sufficiente dire che, al Comic con di luglio, Fuller & Co. hanno detto che la stagione sarebbe finita con Mr. Wednesday ed il suo entourage che arrivano in un posto chiamato House on the Rock; i produttori ora dicono che la Stagione 1 finirà poco prima.

Parlando di Gaiman, l’autore come ha preso la ricostruzione della sua storia? “Funzionerà”, ha detto Green ridendo.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.