Agents of SHIELD | Cast e autori forniscono anticipazioni sugli episodi di fine stagione

agents-of-shield-marvel-paleyfest-2014-twitterMarvel’s Agents of SHIELD ha preso posto al Dolby Theatre il 23 marzo per la sua primissima apparizione al Paley Festival. L’intero cast e i produttori — Clark Gregg, Ming-Na Wen, Brett Dalton, Chloe Bennet, Elizabeth Henstridge, Iain De Caestecker, Maurissa Tancharoen, Jed Whedon, Jeph Loeb e Jeffrey Bell — hanno mostrato un nuovo episodio della serie ABC e durante l’evento hanno risposto ad alcune domande sulla fine della prima stagione.

Il panel è stato pieno di momenti adorabili come Gregg che si è tuffato nel pubblico (due volte!) per salutare i fan, e la Wen che ha condiviso il suo sogno di avere una ancora-non-confermata seconda stagione con flashback sulla storia segreta di May con Thor. Ma ai fan interessava soprattutto sapere quale fosse il ruolo di Agents of SHIELD all’interno dell’Universo Cinematografico Marvel e cosa significa per lo show, i film e tutto quello che c’è tra essi. Ecco alcuni momenti clou e anticipazioni dal panel e dallo screening dell’episodio:

“End of the Beginning” è esattamente la Fine dell’Inizio. Senza spoilerare l’episodio dell’ 1 Aprile, la prossima puntata di Marvel’s Agents of SHIELD prova che la serie ha smesso di assemblarsi. Deathlok ritorna, la posizione di Skye all’interno dello SHIELD è ormai indirizzata, lo stato di talpa di May viene trattato e il Chiaroveggente… beh, onestamente ancora non siamo sicuri a cosa sia stato risposto e a cosa no da questo episodio, ma in definitiva è stato uno dei migliori episodi dello show, e prova che la serie ha deciso di giocare e di impegnarsi.

Captain America: The Winter Soldier è essenziale per la serie. Lo è così tanto che Loeb ha detto che i fan vorranno vedere l’episodio, andare al cinema a vedere Captain America 2 e poi ritornare l’8 aprile su Agents of SHIELD non meno di quattro volte. Gli effetti che il film avrà sulla serie non sono ancora chiari, ma cast e crew hanno dato molta più enfasi alla necessità di vedere questo film rispetto a Thor: The Dark World.

Quali personaggi dell’Universo Cinematografico Marvel interagiranno con Agents of SHIELD? Una delle domande più importanti a cui il cast ha dato risposto è stata su come lo show interagirà con l’altro film Marvel e le proprietà della Netflix. Mentre i fan hanno chiesto se ci si debba aspettare di vedere personaggi di SHIELD nei film, nella serie Netflix e chi vorrebbero nello show (Gregg ha votato per Rocket Raccoon e Scarlet Witch), Loeb non ha detto nulla sui veri dettagli, oltre al fatto che è aperto a qualsiasi cosa che renda felici i fan. La Wen ha vinto il panel quando ha detto che vorrebbe che Skye fosse “la figlia illegittima di May e Thor”.

Il futuro è tracciato, ma non ancora confermato. Non è stata data alcuna notizia sulla seconda stagione di Agents of SHIELD al PaleyFest oltre al fatto che c’è “speranza” per il rinnovo, ma almeno i fan possono dormire sereni sapendo che c’è un piano. “Sapevamo dove volevamo andare con questa stagione e sappiamo dove vogliamo che finisca una seconda stagione e la stessa cosa vale per una terza, ma è qualcosa di ambizioso”, dice Bell parlando del suo lavoro con Tancharoen e Jess e Joss Whedon.

I FitzSimmons sono basati su Ocean’s Eleven. Curiosità: Fitz e Simmons dovevano essere entrambi uomini ed erano ispirati ai personaggi di Casey Affleck e Scott Caan in Ocean’s Eleven. “Volevamo una coppia di amici che fossero cresciuti insieme e che si conoscessero da molto tempo, ma c’era un amore fraterno”, dice la Tancharoen. “Prima che lo sapessimo, la signorina Henstridge è venuta e ha portato tutto via”.

L’Agente May in origine aveva un nome diverso. “In origine l’Agente May era l’Agente Rice, e poi abbiamo scelto Ming-Na Wen“, ammette la Tancheroen, “Forse dopo non era più tanto ‘Agente Rice'”.

Marvel’s Agents of SHIELD ritorna martedì 1 aprile su ABC, ore 8 pm ET/PT, e poi i suoi 7 episodi finali andranno in onda tutti di fila verso il finale della prima stagione.

 

Fonte

Meta
Chiara, classe 1990. Incapace di vivere senza telefilm, musica, libri e film, ha iniziato a sviluppare una passione per il teatro. Predilige la lingua originale, ma sogna da sempre di entrare nel mondo del doppiaggio - magari per riportare gli adattamenti sulla retta via. All'inizio di ogni stagione telefilmica si impone di non iniziare nuove serie e sistematicamente si ritrova ad allungare la già infinita lista. Non ha un genere preferito, l'importante è che coinvolga ed intrattenga. Si affeziona troppo ai personaggi di fantasia e parla di loro come se fossero persone reali. Adora tutto ciò che è british - potrebbe passare ore ed ore ad ascoltare uomini britannici dalla voce suadente mentre leggono l'elenco telefonico - si diverte a imparare i vari accenti e cerca con scarso successo di imitarli; nel suo cuore c'è un posto riservato anche per USA e Canada. Quando Photoshop chiama, non può far altro che rispondere e darsi ai lavori di grafica e, nei momenti di ispirazione, crea anche video. Ogni tanto scrive fanfiction, ma più che altro le piace leggerle. E sì, le ship e le OTP fanno parte della sua vita, ma le usa con moderazione. Le piace viaggiare e visitare posti nuovi, ma nella vita di tutti i giorni è una pantofolaia. Nonostante il suo costante desiderio di fuggire da una realtà a cui non sente di appartenere, ama profondamente la sua famiglia. Ringrazia sempre il giorno in cui fece amicizia con un gruppo di pazze sparse per l'Italia, che sono diventate la sua famiglia virtuale. Ha incontrato David Tennant due volte in due giorni ed è ancora viva. E' rimasta in silenzio ad ammirare la sua celebrity crush tenere un'intervista a pochi metri da lei. Quando si sente giù di morale, ascoltare i rumori del suo modellino di Tardis la fa sentire meglio. P.S.: E' più pazza di quello che sembra. Uomo avvisato...

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,378FollowersFollow

Ultimi Articoli