Agents of S.H.I.E.L.D. | Recensione 2×04 – I Will Face My Enemy

Agents of S.H.I.E.L.D. ritorna in vesti eleganti e con l’agente May che pagherebbe 500 dollari all’istante per delle scarpe senza tacchi, anche se non perde la sua agilità neanche in vestito da sera e con tanto di spacco.

immagine iniziale

Coulson e May sono alla ricerca di un quadro antico dietro al quale sono incisi i segni che anche Coulson disegna in segreto insieme alla sua partner. I due, quindi, “si mettono in ghingheri” e fingono di essere una carina e sensuale coppia aperta per riuscire ad entrare nei magazzini e recuperare la tela.

Immagine2

Sentire la risata dell’agente May scandalizza l’intera  squadra.  Melinda May è bravissima a sfoggiare la  maschera da donna  sensuale e un poco “oca” pur di  concludere la missione positivamente.
Il vestito è favoloso e, ammettiamolo, indossato da lei  fa anche il suo  figurino. Però, sostanzialmente, lei nel vestito è, come dice  anche  Fitz, “inquietante” e non siamo abituati a vederla flirtare con un uomo  in  maniera così spavalda.

Soprattutto, non siamo abituati a vederla sorridere così  tanto. E lo sa anche lei.

immagine 1

Le cose sembrano andare bene, ballo compreso, quando May intravedere il generale Talbot che potrebbe (e lo fa) far saltare la copertura di entrambi. Il generale, infatti, contatta l’HYDRA (possibile?) e li informa della presenza dei due. Il piano dell’HYDRA cambia e Talbot, infatti, propone a Coulson di aiutarlo a decifrare i segni presenti sulla tela. Coulson accetta, ma solo per sapere cosa c’è dietro. Finalmente rivediamo l’agente May tornare nelle vesti della “super agente”.

Quanto può essere bella la coppia Coulson-May?  In questa puntata mi sono piaciuti particolarmente.

May (come farà mai ad essere così agile su dei tacchi dodici?) scopre che l’HYDRA sta raccogliendo informazioni sul suo team e che il generale Talbot che collabora con loro non è il vero generale ma una maschera digitale che ne ripropone le fattezze, comprese caratteristiche vocali, su chi la indossa.
L’HYDRA si impossessa così dell’identità dell’agente May dopo averla messa K.O. ed il suo “clone” entra indisturbato nel team, impiantando un meccanismo esplosivo sull’aereo. La finta May se la cava bene, fino a quando una sua risposta sospetta fa capire a Coulson che qualcosa non quadra. Infatti trova la falla che gli permette di scoprire che la Melinda May che ha di fronte non è la “sua” May che è stata fatta prigioniera ma che si riesce a liberare della prigionia facendo uno scatto degno di lei.

E ci ritroviamo di fronte ad un combattimento tra May e May a cui solo Coulson assiste.

Immagine3

Fitz, invece, sta distruggendo i miei feelings.

Lo vedo terribilmente giù di morale e incapace di interagire con la squadra o di sentirsene parte. Non riesce a staccarsi dalla sua visione di Simmons che, anche se non è reale, riesce a dire sempre la cosa giusta e a fargli capire che le cose non devono andare necessariamente come crede lui. Che la loro squadra è ancora la loro squadra.
Quando l’aereo-base del team sta per esplodere, finalmente Fitz interagisce e inizia a far parte della squadra, cominciando a legare (dopo aver salvato l’aereo e la squadra da un probabile “boom”) e a lasciarsi alle spalle quel tipo di ferite che non si possono vedere.

Immagine4

Alla fine tutto va per il meglio: la tela viene presa dallo S.H.I.E.L.D., Talbot viene informato della maschera che ha permesso all’HYDRA di prendere la sua identità e Coulson scopre che le scritte aliene dietro la tela sono recenti e che, quindi, non è l’unico ad essere in grado di inciderle. C’è qualcuno come lui e lo S.H.I.E.L.D. deve trovarlo.

Arriviamo, però, ad una delle parte più tristi della puntata.

Coulson chiede all’agente May di ucciderlo se la sua situazione continuerà a peggiorare. Il discorso che scambiano i due sulla questione è triste e tetro, soprattutto perché l’agente May vorrebbe non dover mai arrivare a tanto. Il legame che unisce i due è molto bello e vedere Melinda  in difficoltà di fronte alle scelte di Coulson è distruttivo sia per lei che per noi (l’inclinazione storta della sua bocca la tradisce e si capisce benissimo che la cosa la fa star male).

Troppe lacrime da versare in questa stagione.

Il finale, intanto, ci rivela un altro passo dell’HYDRA che contatta Raina e la minaccia per farsi restituire l’obelisco. Cosa avranno in mente? 

La puntata è stata ricca di azione e humor. La storia, però, procede a rilento e il vero sfondo della stagione rimane oscuro, ancora non ben delineato. Forse è presto e, come successo per la scorsa stagione, le prime puntate ci mettono sempre un poco in più a carburare per farci entrare nel vivo della storia.

Le cose inizieranno a diventare più interessanti, coinvolgenti e delineate? 

https://www.youtube.com/watch?v=7P9rXpurxWY

Rowhick
Nel mondo reale la chiamano Rosa e sogna di diventare tante cose e tante persone. La si riconosce subito, perché è sempre alla ricerca di qualcosa di cui scrivere. Ossessionata prima dagli anime e poi dai telefilm, ha pianto e riso innumerevoli volte davanti ad uno schermo. Ha sempre vissuto più vite parallele e ha assunto innumerevoli identità. Ma se vi state domandando chi sia in realtà, la risposta è semplice: lei è quello che scrive.

Related Articles

3 COMMENTS

  1. Come la puntata scorsa, ripeto: a mei Reign piace, ma devono dargli delle storyline serie. La presentano come drama, no? O come teen drama, la sostanza non cambia. Non possono fare queste trame a casaccio, semi-autoconclusive, con i personaggi che si muovono senza motivi apparenti dimenticando quello che é successo nelle puntate prima! Non siamo in una comedy, certe cose come la continuity sono importanti, secondo me.
    Mary che é tutta amica con Lola, quando io non la potrei vedere, Francis che si preoccupa di più del fantasma del padre che non del suo popolo che muore di fame, non so… aveva raggiunto un così bel punto alla fine della s1, spero non stia riprecipitando nel trash dei primi episodi.
    E come hai detto tu, con tutto il casino che avevano fatto attorno a quest’incoronazione, io mi aspettavo ne parlassero un bel po’ di più, con una bella cerimonia di quelle solenni, soprattutto in chiesa (certi dettagli quando ci vogliono ci vogliono), non tre minuti arrabattati a caso a fine puntata!
    L’unica cosa che si salva continua ad essere il reparto costumi. Quello non sbaglia un colpo *_____*
    Complimenti a te per la recensione, e alla prossima puntata!

  2. Fitz continua a distruggermi il cuore, puntata su puntata. Spero che Simmons possa ritornare presto alla base e rassicurarlo un pochino, anche solo per non vedere più quel faccino triste — nel frattempo rimetto le mie speranze ai ragazzi della squadra e alle chiacchiere tra uomini davanti a una birra. Speriamo. Il mio shipper heart ne ha bisogno.
    Posso dire che ho adorato tutta la scena iniziale con Coulson e May sotto copertura? Incredibile, e fantastica, e una May mai vista prima — così come l’evento straordinario dello showdown May vs. May. Non preoccuparti, Coulson, abbiamo assistito anche a noi a questa cosa più unica che rara!
    Hai ragione a dire che la storia fatica un po’ ad entrare nel vivo, ma forse ci preparano una stagione da togliere il fiato che ha bisogno di un po’ di introduzioni per essere seguita come si deve — io sono fiduciosa! La Marvel non mi ha mai delusa, finora!

    Complimenti a te per la recensione e alla prossima puntata!
    (ovviamente il mio commento qui sopra é sull’articolo sbagliato, e appena posso lo cestinerò, scusami il casino!)

    • Non ti preoccupare per il commento in più!
      Anche io ho adorato Coulson e May e spero di vedere tante più scene così con loro due. Sono fantastici insieme!
      Speriamo che presto ci siano numerosi colpi di scena in più (intanto sta proseguendo bene).

      Grazie 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,321FollowersFollow

Ultimi Articoli