Agents of S.H.I.E.L.D. |Recensione 2×03 – Making Friends and Influencing People

Non è mai come sembra in Agents of S.H.I.E.L.D., anche se vedere Simmons all’interno di un laboratorio dell’HYDRA ha scatenato il panico.

Immagine1-1

Sottolineo, poi, che ad inizio puntata ha spento la sveglia con un sorriso raggiante (e già svegliarsi con un sorriso così smagliante di prima mattina non è normale)per poi ritrovarsi a lavorare nel laboratorio del nemico, che è qualcosa che mi ha fatto sobbalzare.

Ma, per fortuna, non é così.

Simmons, infatti, in una cenetta cucinata dalle mani di Coulson, ci fa capire che non lavora per l’HYDRA ma che è infiltrata e fa rapporto al direttore per informare la squadra sulle mosse del nemico.

immagine 1

La piccola agente dello S.H.I.E.L.D. che non riusciva a mentire è cresciuta e, adesso, è capace di portare a termine piani da infiltrata senza farsi scoprire, riuscendo addirittura ad entrare nelle grazie dell’HYDRA a fine puntata.
Stavolta l’intero episodio gira intorno al personaggio di Donnie Gill, già incontrato nella prima stagione, quando Fitz e Simmons lo hanno salvato dall’apparecchio congelante. A quanto pare Gill adesso ha la capacità di congelare ciò che tocca ed è molto pericoloso quando si arrabbia.

Immagine2

L’HYDRA sta reclutando le risorse più potenti per diventare inarrestabile e, quando queste non vogliono collaborare di loro spontanea volontà, vengono sottoposte al lavaggio del cervello (cosa abbastanza inquietante).

Immagine3

Donnie Gill, scappato dall’HYDRA e dai loro tentativi di catturarlo, si ritrova a Porto di Casablanca dove congela una nave dell’HYDRA. Intanto, Simmons si trova nei guai a causa dei suoi trascorsi con Gill. Infatti all’HYDRA non sfugge nulla e si viene a sapere del coinvolgimento di Simmons in passato con lo S.H.I.E.L.D. Viene, inoltre, ritenuto sospetto il suo astenersi dall’informare l’HYDRA della conoscenza del soggetto da cui provengono i campioni che sta esaminando. Simmons riesce in qualche modo a mentire ma la sua lealtà ha bisogno di essere confermata e si ritrova faccia a faccia con Gill, pronto a congelare qualsiasi cosa e qualsiasi persona, per riuscire a riportarlo all’HYDRA.

Immagine4

L’amicizia tra Fitz e l’agente Mack si fa più solida. L’agente è pronto ad aiutare Fitz in ogni momento e, infatti, si notano dei miglioramenti.
Miglioramenti tali che portano Fitz a sospettare che la squadra gli stia nascondendo qualcosa…o qualcuno.
Fitz scopre della reclusione di Ward e si ritrova in un confronto faccia a faccia con l’uomo che riteneva suo amico e che, alla fine, lo aveva privato della sua abilità di scienziato.

Immagine5-1

Immagine5-2

 

Ho immaginato la reazione di Fitz tante volte e l’attendevo con ansia, però il confronto che ci è stato proposto mi ha lasciato con dell’amaro in bocca. Mi aspettavo qualcosa di più avventato da parte di Fitz e, soprattutto, mi aspettavo molta più rabbia repressa.

Sì, Fitz cerca di privare Ward dell’ossigeno per fargli provare ciò che ha provato lui, ma mi aspettavo qualcosa di più.
Il confronto, comunque, avviene e Ward si mostra dispiaciuto e pronto a collaborare con la squadra per aiutarli. Infatti aiuta Fitz a metterlo in guardia su Gill per aiutare la squadra a non cacciarsi nei guai.
May e co, infatti, sono sul campo, pronti a fermare l’HYDRA. La situazione, però, si complica e tutta la squadra viene a sapere del coinvolgimento di Simmons come infiltrata.
Coulson, perché tieni nascoste certe cose ai tuoi agenti?
Skye preserva la copertura di Simmons uccidendo Gill (con battito cardiaco regolare e May ne sarebbe orgogliosa), privando l’HYDRA di una risorsa importante.
Fitz, intanto, dopo aver quasi ucciso Ward, si ritrova a discutere con Coulson.

Immagine6

Immagine6-2

 

Coulson si dimostra gentile e premuroso con Fitz, facendogli capire che lo ritiene ancora fondamentale per la squadra e che, anche se gli tiene nascoste delle cose, queste non gli vengono rivelate per il suo bene. Lo informa che Simmons è in missione, che sta bene e che non è andata via a causa sua, ma perché é impegnata in qualcosa di molto importante.

Skye parla nuovamente con Ward, chiedendogli se anche a lui è stato fatto il lavaggio del cervello. La realtà, però, è che Ward ha agito di sua spontanea volontà e che sta cercando di essere sincero con lei, perché vuole che lo ascolti e lo creda quando gli parlerà di suo padre.

Immagine7-1

Immagine7-2

Skye tronca subito la conversazione e scappa via. Stavolta i suoi battiti cardiaci l’hanno tradita.

La puntata si è rivelata di passaggio, ricca di azione e di sorprese, ma non piena di colpi di scena. Ha, però, sicuramente aperto le porte per molte storyline interessanti che sono tutte da scoprire.

https://www.youtube.com/watch?v=e-rdDkmkYgU

Rowhick
Nel mondo reale la chiamano Rosa e sogna di diventare tante cose e tante persone. La si riconosce subito, perché è sempre alla ricerca di qualcosa di cui scrivere. Ossessionata prima dagli anime e poi dai telefilm, ha pianto e riso innumerevoli volte davanti ad uno schermo. Ha sempre vissuto più vite parallele e ha assunto innumerevoli identità. Ma se vi state domandando chi sia in realtà, la risposta è semplice: lei è quello che scrive.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,329FollowersFollow

Ultimi Articoli