90210 | Recensione 4×21 – Bride and Prejudice

Se mi chiedessero chi mettere sul podio del trash sarei immensamente indecisa fra Gossip Girl e 90210: il primo ha delle storyline che manco Beautiful, ma il secondo, di cui parleremo oggi, ha toccato un livello di incesto seriale mai visto prima in un telefilm!

Un tempo 90210 aveva un senso. Aveva ancora un legame con Beverly Hills, sia minimamente nella trama quanto soprattutto in due personaggi che erano tornati dal passato per istruire i “nuovi giovani”.
Un tempo 90210 aveva dei personaggi originali. Naomi era la bitch più fica che un teen drama avesse mai visto, Ade era la Jenny etero della serie, complessa e complesata, Annie era semplice, umana, un’aspirante attrice, sorella di un ragazzo adottato che doveva confrontarsi con questa situazione.
Un tempo 90210 aveva coppie che sapevano emozionare chi le vedeva nascere. Tutto era nuovo, eccitante, gli amori sembravano fatti per restare, se non altro nei cuori delle persone che li provavano.

Adesso 90210 di Beverly Hills non ha proprio più un fico secco.
I personaggi hanno preso pieghe completamente assurde, da Naomi che sembra una parodia di sé stessa, ad Adrianna che é passata da unico personaggio a tre dimensioni a suora di clausura santa peggio della sottoscritta, a Annie che di sogni semplici non ne ha più ma di incubi ne ha a bizzeffe, mentre suo fratello non ha subito nessun tipo di evoluzione in quattro stagioni.
Gli amori, oh gli amori. Non meritano nemmeno più di essere definiti tali. Prendiamo un esempio a caso: Liam. È stato con Naomi, con Annie, adesso con Silver. Manca solo Ade, che é l’unica con cui l’avrei voluto. Oppure Silver: Teddy, Dixon, Navid, adesso Liam. SE LI È FATTI TUTTI. Se non altro Annie (che ne ha avuti anche parecchi) se li é andata a cercare al di fuori della cerchia.
Gli unici “puri di cuore” attuali sono Ade e Austin, e giuro che se non li fanno accoppiare come si deve reclamerò sonoramente perché sono gli unici a meritarsi qualcuno di decente.

Nella puntata non succede niente di esattamente esaltante.
Naomi doveva sposare lo sceicco, Preston, peccato che dopo aver tentato di andare oltre il fatto che FORSE la stava sposando per salvare il suo fondo fiduciario, non ce l’ha fatta più, e non ha voluto rischiare di passare una vita a chiedersi se l’avesse sposata per amore o per danaro (sono l’unica a pensare che nelle prossime puntate il carino deciderà di sposarla dopo la scadenza per provare che é vero ammore?).
Ivy é ancora in lutto e tenta di scacciare il dolore tra le onde, solo che queste non si portano via niente se non forse la voglia di vivere di lei, sempre meno presente. Grazie a Dio (letteralmente) il nuovo pseudo-flirt di Annie, Caleb il prete, si accorge delle manie suicide della bella bionda e manda i servizi sociali ad occuparsi di lei. A proposito di dedicherò-la-mia-vita-a-Dio, costui rimane scioccato quando Annie decide di confessagli di provare qualcosa per lui, ma ovviamente, e pure un cane con il salame sugli occhi avrebbe potuto prevederlo, lui ammetterà di provare lo stesso e si baceranno appassionatamente sotto la pioggia (volevano imitare The Notebook ma non ci sono riusciti).
Silver e Liam si ritrovano a letto insieme dopo una notte di zozzerie, ma mentre il secondo sembra pronto per il bis, lei decide che é stato uno sbaglio e si butta tra le braccia dell’ex Navid, che ovviamente ci cade come una pera cotta. Ma l’India Argentata non é più di moda, e non ci emoziona più come un tempo, infatti lo stesso vale per loro, non tanto per Navid, pronto a diventare la nuova Ivy di turno, ma per Silver, che non riesce a resistere all’idea di sfornare tanti bei bambini dagli occhi blu (con Liam, non con Ade, purtroppo).
Parlando di Ade, costella si gode tanto quanto noi l’assenza di Dixon, partito in tour senza pensare alle conseguenze. Austin, il figaccione che sembrava il grande amore di Naomi (ma qui vanno e vengono che manco nei bordelli, guardate), torna all’improvviso, e subito si fionda in picchiata sulla carne fresca lasciata incustodita dall’amico: e fu così che il nuovo partner (musicale, musicale!) di Ade divenne il bel cowboy, aprendole (no, non le gambe, non ancora) una nuova via verso la musica country.

Non pensavo l’avrei mai detto ma… mancano tre puntate, non so cosa potrebbero fare per risollevare le sorti di questo Gossip Girl californiano, e onestamente non me ne può fregar di meno. Pensateci, veramente, la prima serie é lontana anni luce, non vediamo più locali, droga, pianti, sentimenti, ma solo sabbia, tanta sabbia, questioni di soldi, e tradimenti. Un cambiamento non esattamente in positivo.
L’unico modo per rendermi minimamente felice sarebbe vedere Adrianna con Austin, due buoni di cuore che si meritano a vicenda.
Guardate, non sono adorabili?! Il mio cuore batte felice per l’unica ventata d’aria fresca e buona in questo show!
E poi volete mettere, per la cara Jessica, baciare quel pezzo di uomo invece che Dixon? Sarà che mi piacciono i biondi ma… aaaaahw!

2 comments
  1. Liam e stato anche con Ivy! Cmq e vero sta proprio cadendo nel ridicolo…mentre guardavo la puntata m sn accorta x tt il tempo di avere quest’espressione O_O e di dire ” che cavolo…e sta roba??” + o meno cm in gossip girl…soprattutto la storia d maternita-paternita di chuck se la dici ad alta voce ti verrebbe da dire ma e beautiful??? Assurdo!!!

  2. Oddio ma vedi, si sono accoppiati così tante volte che finisci per dimenticarti chi é stato con chi O_O mi capita spessissimo, mi chiedo: ma tizia é stata con caio? Sì, no, boh, PROBABILE xD

    Oddio é stata esattamente quella la mia reazione alla paternità di Chuck xDDDDDD già la cosa della madre, bom, okay, ma adesso l’hanno trasformata in qualcosa di assurdo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.