666 Park Avenue | Recensione 1×13 – Lazarus

Series Finale per 666 Park Avenue, e purtroppo ci tocca subirci anche questo in spagnolo, ma facciamoci coraggio. E’ la fine! Spero vivamente che questo finale sia degno di essere chiamato tale, qui ci si gioca il tutto per tutto. Nonostante la cancellazione sarà questo episodio a definire lo show, sarà soltanto un flop o una piccola perla da conservare tra le vittime degli ingiusti palinsesti?

Doppia coppia per cominciare, Jane ed Henry felici e contenti Louise e Brian disperati e assassini!

L’episodio scorre abbastanza lento soffermandosi su questioni viste e riviste in questi tredici episodi, sembra che si stia conservando tutto per gli ultimi minuti o almeno spero. Se mi trovassi di fronte a quest’episodio senza sapere che si tratti di un series finale, lo considererei un normalissimo episodio di passaggio. Il ritmo è troppo lento, i colpi di scena piuttosto fiacchi e i personaggi sono ancora bloccati nelle stesse condizioni degli episodi precedenti.

La sorte di Louise e Brian era abbastanza prevedibile, a meno che Jane non abbia una qualche illuminazione, direi che sono spacciati. Gavin sta mietendo vittime più del solito, e in tutto ciò mi chiedo ancora dove voglia arrivare con Jane ed Henry.

Il padre di Jane tenta il tutto per tutto pur di salvare sua figlia, ma Gavin non li lascerà andare così facilmente, siamo finalmente alla resa dei conti?

Anche nel finale devo dire che l’astuzia dei protagonisti non è migliorata di un briciolo e Jane non ha davvero capito nulla e pensare che lei dovrebbe essere quella intelligente.

Correre tra le braccia di Gavin, un’idea geniale complimenti!

Come previsto la storia si ribalta negli ultimi minuti, anche se non sono ancora molto convinta. Henry nella sua costante e totale inutilità viene ferito a morte dal padre di Jane che ovviamente è stato manipolato da Gavin e finisce nella mani di Kandisky il che significa che non avrà certo un lieto fine. Ma ecco il colpo di scena, Gavin è il vero padre di Jane, non credo che la poveretta ci guadagni molto da questa rivelazione ma tutto ciò che le interessa è salvare il suo inutile fidanzato. Qui la scena con mia enorme sorpresa si blocca e ci ritroviamo con un salto temporale di un anno… E’ tutto molto confuso, vediamo Nona intenta a fare qualche ricerca con un sottofondo musicale di tutto rispetto. Ancora una volta mi complimento per le scelte musicali, una costante sempre positiva. Purtroppo nonostante tutto il finale mi lascia decisamente insoddisfatta. Jane ha accettato ciò che era, diventando un’altra persona, Henry continua ad essere inutile e Gavin e Olivia restano impuniti. Per giunta scopriamo che Jane è incinta e che il frutto di cotanto amore sarà destinato a diventare una specie di leader mondiale. Tutto ciò sarebbe stato anche interessante se avessimo avuto una seconda stagione, ma credo che gli autori avrebbero dovuto considerare una chiusura completamente opposta. Questo finale è tutt’altro che chiuso, e lascia milioni di domande senza risposta. Questo accade spesso con le serie cancellate, ma visto che ci era stato assicurato un finale chiuso non posso che essere delusa. Avevo sperato che questa serie mi lasciasse un ricordo migliore, ma devo dire che ci sono stati molti episodi superiori a quest’ultimo dal quale mi aspettavo molto, molto di più.

Diciamo dunque addio a 666 Park Avenue, non tutto il male viene per nuocere però, la storia di base è ben fatta e quindi credo che potrei anche dare una possibilità al libro dal quale è stata tratta la serie. E soprattutto vorrei tanto sapere, che fine ha fatto Cooper?

Si conclude così la mia prima esperienza con le recensioni, è stato incredibilmente divertente e spero che non vi siate annoiati troppo leggendo i miei continui deliri. Non temete, tornerò molto prima di quanto possiate credere, Game of Thrones mi aspetta!

4 comments
  1. Ti dirò, a me non è dispiaciuto più di tanto. Io che l’ho subbato non vedevo l’ora di scoprire sempre più cose. Non mi aspettavo che Jane fosse figlia di Gavin e poveri Brian e Lou ahahahahhhahaha.
    Per quanto riguarda il finale, sì, avrebbe posto le basi per una seconda stagione, secondo me. E poi non ho capito una cosa, ma la collana come mai alla fine ce l’ha Nona? Dopo che si era sganciata da Jane nella vasca, dov’era andata a finire? Mah, rimarremo sempre con questo dubbio 🙁

  2. E’ questo il problema, se ci fosse stata una seconda stagione questo sarebbe stato un finale grandioso e avrei atteso il seguito con tantissima ansia. Così però lascia il tempo che trova, non ci dà nessuna reale risposta ma crea nuove domande e quindi mi ha lasciata un po’ con l’amaro in bocca visto che ci era stata promessa una degna conclusione!

  3. Concordo assolutamente con la recensione! Deluso, anzi delusissimo! Avevo già anticipato quasi tutti i colpi di scena. Chi aveva ucciso la madre di Jane, l’avevo già capito che era stato Gavin dalla sagoma che si intravedeva e dall’orribile cravatta che portava! Quell’orrore le può portare solo lui. Quando il padre di Jane ha confermato che sua madre… aveva una relazione, già lì avevo capito che si frequentava con Gavin e in automatico che Jane era sua figlia. L’episodio era molto buono! Solamente che un episodio del genere… sarebbe stato fantastico se fossero mancati ancora 9 episodi e fosse stato l’ultimo episodio prima della pausa natalizia (se avesse avuto una stagione completa, anche se avrebbero corso parecchio, ma per lo meno sarebbe stato molto adrenalinico!) o l’ultimo episodio della prima serie sicché peccato, peccato, peccato =((( Ah e per finire… troppe domande e nessuna risposta!

  4. Sì un vero peccato, tutti elementi buoni se solo questa non fosse stata la conclusione definitiva. Purtroppo per quanto riguarda questa serie saremo costretti a restare delusi per sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.