13 Reasons Why | L’autore del libro sulla stagione 2


Ci potrebbero essere più ragioni (o meglio 13) per cui l’ultima serie di Netflix, 13 Reasons Why, non dovrebbe tornare con una seconda stagione. Ma questo non ha fermato i fan dal chiedere che la storia continui. Non sono i soli: l’autore Jay Asher, che ha scritto il libro best-seller che porta lo stesso titolo, amerebbe vedere altri episodi dello show.

“Mi piacerebbe un continuo per quei ragazzi,” ha raccontato l’autore a EW. “Sono curioso. Cosa succederà a Clay? Come reagiranno le persone a ciò che ha fatto Alex alla fine? Cosa succederà al Signor Porter? Ho pensato ad un sequel ad un certo momento. L’ho cercato di creare nella mia mente ma poi ho deciso che non lo avrei scritto.”

E mentre la storia di Hanna è tecnicamente conclusa, ci sono moltissimi modi in cui lo show potrebbe approfondire alcuni temi della prima stagione, specialmente per quei personaggi le cui storie sono rimaste in sospeso.

“Le situazioni erano state lasciate in sospeso nella speranza di un sequel… non c’è conclusione per i personaggi lasciati indietro,” spiega Asher dell’intenzioni dietro all’ultimo episodio della stagione. “Ogni azione che compiamo provoca delle ripercussioni in modi che non possiamo anticipare. Si capisce da ciò che è successo ad Hannah ma anche da come molte persona trattavano Tyler attraverso gli episodi. E’ il messaggio dell’intero libro. Ovviamente, ci sarebbero svariati modi per procedere con una seconda stagione.

Perciò avremo una Stagione 2?
“Non posso dire nulla in nessuno dei due sensi sul destino della seconda stagione,” ha affermato l’autore.
Ma l’autore è totalmente d’accordo che la serie proceda da dove il libro si è fermato, specialmente considerato che lo show ha impostato un futuro.

“Non ci sarà un sequel del libro,” ha affermato Asher, che originariamente aveva previsto che Hannah sopravvivesse. “Cosa molto strana, perché quando avevo avuto la prima idea del libro, era impostato su svariati giorni, come nella serie. Come quando Clay affronta Bryce, ma Bryce non sa ancora delle cassette. Avevo una scena come quella in mente. Perciò quando ho capito dove volevano andare con quella scena è stata la conferma che avevano completamente e totalmente capito i miei personaggi.”
“potresti esplorare questo mondo in un modo diverso,”continua, “ ed il libro sarebbe ancora valido di per sé. Non credo che lo show comprometta ciò che il libro sostiene.”

Fonte

Star
Toscana, nata e cresciuta in un paesino di 1000 anime, anche se nella sua mente vive negli Stati Uniti. Lì ogni anno scappa per una vacanza rigenerante e per assorbire l' americanità che adora. On the road, musica in sottofondo e macchina fotografica alla mano, percorre miglia su miglia a caccia di demoni alla scoperta dei luoghi dei suoi sogni… e dei set dei Tv show che le tengono compagnia durante l'anno. Segue di tutto, rigorosamente in lingua originale: comedy, reality, legal drama, police drama, crime drama, sci-fi drama, teen drama, medical drama, ecc. Insomma la sua vita è un "drama" vissuto attraverso i personaggi dei vari show. Ad ogni nuova stagione televisiva se ne aggiungono altri e non riuscendo ad abbandonarne nessuno (rifiuta il fallimento!) si ritrova con una lista improponibile di serie da seguire. Non sa dire di no alle fragole e non esce mai da una libreria a mani vuote. Con la valigia o solo con la mente, l’importante è viaggiare. Twitter: kazami_11

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,434FollowersFollow

Ultimi Articoli