Image default
Recensioni Will & Grace

Will & Grace 9×06 – Anche I Ricchi Piangono

La nostra carissima Moonrising si trova nel paese dei balocchi degli addicted, il Lucca Comics, quindi vi aveva lasciato con la promessa di una doppia recensione al suo ritorno, ma, dopo aver visto questo episodio non potevo lasciarlo passare in sordina e quindi mi sono presa la responsabilità di sostituirla.

Fin dalle primissime notizie di un reboot della serie senza Rosario, la mia reazione era stata un gigantesco e clamoroso NO, perché “Will & Grace” senza di lei, perché Karen Walker senza Rosario sarebbe stato un vero e proprio crimine contro l’umanità. Persino pensarla come una semplice presenza off screen, come visto qualche settimana fa, non era per me una soluzione accettabile: sapere che Rosario si aggirava da qualche parte in casa Walker e non poterla vedere interagire con Karen era una perdita troppo grande. Per cui forse, anche se questo ha comportato un fiume di lacrime, la decisione di dare l’addio definitivo a Rosario è stata quella giusta.

L’ennesima prova che anche le comedy sanno farti piangere, l’ennesima prova che, sotto sotto, Karen Walker ha un cuore grande come il suo conto in banca, nonostante faccia di tutto per nasconderlo. Da lei non mi sarei aspettata niente di diverso: una testarda ostinazione nel negare il suo coinvolgimento emotivo in tutto quello che le sta accadendo intorno, il riversare sugli altri la sua frustrazione ed infine cedere, da sola, di fronte alla persona che forse ha amato di più in tutta la vita.

She was my maid? She was my sparring partner? She was my best friend? You were my everything, Rosario Yolanda Salazar. You know, it’s funny people keep asking “What do you need?”:  I need for  you to not be gone.

Honey, I’m not going with you to the cemetery, so don’t get mad, ok? I just can’t watch them put you in the ground. I have to remember you my way. So, if it’s alright, I’m just gonna sit here with you for a while.

Te amo, mami.

Eh sì, questa è Karen triste ed io ho pianto tutte le mie lacrime con lei.


Tutti hanno partecipato al lutto di Karen in modo diverso, riportando la rotta sullo stile comedy e alleggerendo il suo dramma, come i siparietti esilaranti di Jack, da giullare personale a marito afflitto (e rigorosamente etero, eh) della defunta, ma inutile dirlo che quell’abbraccio silenzioso di Will mi ha stretto il cuore. Ed ho trovato perfetto il fatto che proprio lui, fra tutti, fosse l’unico in grado di dare un vero supporto a Karen, per il semplice fatto che, anche se all’apparenza così distanti, anche loro condividono un bellissimo rapporto.

Il resto è stato un piacevole contorno per smorzare la tristezza della morte di Rosario con ironia, in pieno stile “Will & Grace”, ma è giusto che, per un volta, quella comprimaria straordinaria sia stata la protagonista, anche nella sua assenza.

TOP 3 della settimana:

  • Il discorso finale di Karen di fronte alla bara di Rosario, of course, perché è stato puro amore
  • Karen che ricambia l’abbraccio di Will
  • Jack che si agita come un pazzo per tutta la puntata spargendo Bibbie e regalando momenti di pura arte scenica

Appuntamento alla prossima settimana!

 

Related posts

How To Get Away With Murder | Recensione 2×11 – She Hates Us

Ale

Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 5×05 – Al mio segnale, scatenate i furetti

WalkeRita

Doctor Who | Recensione 9×08 – The Zygon Inversion

WalkeRita

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv