This Is Us | Milo Ventimiglia parla della morte di Jack


Il pubblico di This Is Us non ha ancora tutte le risposte – ma quando succederà, Milo Ventimiglia crede che ne saremo “soddisfatti”.

Da quando il finale di stagione è andato in onda a marzo, i fan hanno iniziato a congetturare sul modo in cui il loro beniamino, Jack Pearson, è passato a miglior vita.

“Il commento che sento più spesso è ‘Dimmi come sei morto’, che mi ha lasciato perplesso, la prima volta.

Il giorno dopo la messa in onda della puntata, Ventimiglia ricorda di aver incontrato uno spettatore che ha voluto sapere della morte di Jack, lasciando l’attore un po’ scosso.

“Ricordo la prima volta che è accaduto, era il giorno dopo la finale, e io mi stavo dirigendo verso un incontro allo studio e una persona mi ha fermato ‘Ehi, amico, ottima puntata… ma sono un po’ deluso. Ieri sera non siamo riusciti a vederti morire'”.

“Mi sono fermato, sono andato da lui e gli ho porto la mano ‘Piacere, Milo’, e lui ha risposto ‘Piacere, Jim’. ‘Jim, voglio che pensi a quello che hai appena detto. Sei irritato perché non hai visto un uomo morire. Io sono quell’uomo. Prova a pensarci'”.

Nonostante Ventimiglia capisca che i fan vogliano che il mistero della morte di Jack venga rivelato il prima possibile, promette che l’attesa per la risposta sarà ricompensata.

“Capisco che il pubblico sia molto scaltro. Soprattutto nel mondo in cui viviamo adesso – con i social media, il mondo digitale e internet – tutti vogliono le informazioni, e subito”, ha spiegato.

“Ho l’impressione che il nostro show stia tornando a quell’appuntamento televisivo che si presenta una volta la settimana, in cui devi prestare attenzione e indovina? Alla fine devi aspettare un’altra settimana, altri sette giorni. Quindi se avete il desiderio di sapere come è morto Jack, dovete aspettare ed essere pazienti”. Ha aggiunto: “Perché quando la risposta arriverà, ne sarete soddisfatti”.

La seconda stagione di This Is Us tornerà in autunno su NBC.




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Syl

Da piccola il suo desiderio era quello di guardare più serie televisive possibili e da grande il suo sogno si è realizzato al punto che per tenere il conto di tutte quelle che guarda, ha bisogno di una app sul telefono (e assolutamente solo in lingua originale). Devota alla lingua inglese, come se non esistesse altro al mondo. Divoratrice di libri da sempre, meglio se inglesi o americani. Vive gli hiatus come una catastrofe. Soffre di Obsessive Castle Disorder e non intende curarsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.