Image default
Recensioni The Walking Dead

The Walking Dead│Recensione 5×14 – Spend

twd5

A due episodi dal tanto atteso season finale, The Walking Dead ci regala un episodio adrenalinico con due morti (quasi) inaspettate. Mentre i nostri cercano come possono di adattarsi alla nuova vita ad Alexandria, due pesanti perdite si abbattono su quello che pareva essere un nuovo felice inizio.
I quattro punti focali di questa 5×14 sono indubbiamente le due perdite, la reazione di Carol alla scoperta che il marito di Jessie – nuovo possibile interesse amoroso di Rick – è un violento e il comportamento scriteriato di padre Gabriel. Ma andiamo con ordine.
Il primo a lasciarci in questo episodio è Aiden, il figlio belloccio, irascibile e un pieno di sé di Deanna: per i nostri non è di certo una gran perdita – anzi!-, ma la sua morte potrà avere gran brutte conseguenza per Rick & Co.. Difatti, dopo le ingrate parole di padre Gabriel, alla leader di Alexandria potrebbe venire in mente che la morte del spendnproprio ragazzo non sia stata solo una tragica fatalità, ma un vero e proprio atto di barbarie compiuto dai suoi ospiti. In quel caso, ai nostri survivors non resterebbe che prendere Alexandria con la forza per evitare di esserne cacciati.
La seconda morte, questa davvero inaspettata, è quella di Noah, divorato da alcuni walkers a causa della codardia dell’amico di Aiden. Se la sua dipartita estremamente gore è di sicuro effetto, non si può dire che la scelta di farlo fuori sia stata più di tanto felice: come molti dei personaggi comparsi dalla terza stagione in poi, anche lui si è rivelato essere alquanto monodimensionale e, in fin dei conti, una pedina utile solo a far avanzare la storia. Sono lontani i tempi in cui The Walking Dead faceva sfoggio di personaggi in grado di rimanere impressi nella memoria dello spettatore! Non per nulla, Shane, Carol, Andrea, Dale e molti altri risalgono tutti alle prime stagioni dello show.
Ma, a parte ciò, non si può non notare come ancora una volta i personaggi di questa serie siano abituè delle scelte stupide ed insensate: che senso ha sprecare Rick e Michonne come poliziotti di quartiere e mandare novellini come Eugene e Noah a rischiare la vita al di fuori delle mura? Sembra il solito espediente degli autori per creare le solite situazioni di panico tanto amate dai fans.
Passando invece a Carol, risulta un po’ out of character il suo voler far fuori Pete (il marito violento di Jessie). È vero che la donna è diventata man mano più fredda e calcolatrice, ma la sua reazione sembra un pochino esagerata rispetto a quello che è stato il suo percorso sino ad ora: Carol ha sempre eliminato persone che erano dei pericoli reali ed imminenti per la comunità. Ad ogni modo, la vera rivelazione di incoerenza è padre Gabriel che, incurante del bene gli è stato fatto dai nostri survivors e dimentico di aver lasciato morire molti suoi fedeli, ha il coraggio di dire a Deanna che Rick e glispendc altri sono malvagi: perché questo delirio? Come reagirà la leader di Alexandria? Speriamo che il suo tanto vantato saper leggere le persone aiuti a far luce su questa incresciosa situazione e che Maggie (che stava ascoltando la conversazione) corra a dire agli amici ciò che ha udito.
A questo punto non si sa cosa aspettarsi da The Walking Dead: la presa di Alexandria, l’arrivo di un nuovo grande villain e la cacciata di padre Gabriel sono tutte ipotesi probabili ed esaltanti. Staremo a vedere se lo show saprà darci un finale di stagione all’altezza delle aspettative e migliore di questo episodio che, pur essendo interessante, si è rivelato in gran parte un fan service verso quella fetta di pubblico affamata di splatter.

Passate da The Walking Dead ItaliaThe Walking Dead – Italia e da The Walking Dead GDR Italia se volete essere sempre aggiornati sullo show!

Vi lascio con il promo del prossimo episodio:

https://www.youtube.com/watch?v=S5YWVECUTjg

Related posts

Sex Education – Il sesso al liceo non è mai stato così divertente

Al

Mistresses | Recensione 2×08 – Coming Clean

Claw

The Walking Dead | Recensione 3×08 – Made to Suffer

Pepkins

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv