Image default
Recensioni The Vampire Diaries

The Vampire Diaries | Recensione 7×21 – Requiem For A Dream

Cari addicted, bentornati a Mystic Falls! Arrivati al penultimo appuntamento della stagione, le carte in tavola sono completamente cambiate: chi doveva essere salvato è diventato il nemico da combattere, chi si era sistemato ha dovuto abbandonare ogni certezza ed ogni progetto e darsi alla fuga. Ciò mi fa pensare che le possibilità di risoluzione entro la prossima settimana saranno estreme e devastanti.

Innanzitutto, Bonnie versione badass merita un bel 10! Dopo averla vista tante, troppe volte come vittima ho apprezzato questo suo lato combattivo, feroce; e non solo perché spinta dal nuovo ruolo di cacciatrice, ma perchè, come ho sempre creduto, essere una lottatrice fa parte della sua vera natura, ed ora che è senza freni ha potuto mostrare quel lato di sé che non era mai emerso al meglio.

d1 d2 d3

Damon ha descritto perfettamente quello che penso di Bonnie Bennet: è stata un’umana, una strega, un fantasma, un’ancora ed ora una cacciatrice, ed ogni volta che è morta o che si è creduta sconfitta è riuscita a rialzarsi, a rinascere e a tornare più forte di prima. L’ho già scritto in una vecchia recensione, ma ora lo confermo più che mai: la scomparsa di Elena ha fatto emergere finalmente il personaggio di Bonnie, da amica in secondo piano ad assoluta protagonista, ed avrei tanto voluto che questo fosse successo molto prima. E ancora una volta, a discapito di tutte le loro incomprensioni, è proprio Damon a cogliere questo suo lato, forse il meno gradito e magari anche quello che in una tale situazione di pericolo non andrebbe risvegliato, ma l’unica cosa in grado di far reagire Bonnie.

c1 c2

Caroline ed Enzo puntano giustamente sull’amore, sui sentimenti più umani che li legano alla strega, ma sappiamo quanto d’altra parte siano grandi la sua compassione e il suo spirito di sacrificio, per cui è ovvio che, messa di fronte alla possibilità di ferire chi le sta più a cuore, abbia deciso di lasciarsi morire per l’ennesima volta pur di salvarli. Damon Salvatore è di nuovo l’unico disposto a fare la cosa più sgradevole, il passo estremo pur di farla svegliare, facendo leva sul suo risentimento, attirando la sua rabbia su di lui e lasciando il tempo a Care ed Enzo di allontanarsi.

b1 b2

Su questa nuova cacciatrice però mi rimane un dubbio, una banale questione tecnica. Per come era stata spiegata la questione del marchio, questo era strettamente collegato alla phoenix sword: il legame psichico tra la cacciatrice e la sua vittima si stabiliva mediante la pietra della fenice, ma a quanto pare, ora che l’arma è andata distrutta quella vecchia volpe della Plec aveva bisogno di una scappatoia. Una piccola incongruenza ovviamente, che però mi ha fatto storcere il naso, utile unicamente a mettere Caroline nelle stesse condizioni in cui Stefan si era trovato tre anni prima e a forzare il riavvicinamento tra i due.

E qui arriva a mio parere la seconda grande incongruenza. Tralasciamo il fatto che non sono la fan numero uno degli Steroline e apprezziamo il fatto che, nonostante i due siano la coppia di questa stagione (e prevedibilmente se deve esserci un ricongiungimento effettivo sarà nel season finale), Caroline si mostri effettivamente combattuta fra il suo amore e l’attaccamento che prova per la famiglia che ha costruito con Ric – in questa puntata mi sono ricordata di un piccolo particolare: Tyler Lockwood. Caroline dice di essersi sentita ferita come mai prima d’ora dall’abbandono di Stefan, e non so perché non ho mai pensato prima a questo parallelismo (forse perché Tyler aveva più o meno la stessa utilità di Matt Donovan e quindi ero talmente felice di essermene liberata da rimuoverlo totalmente dai miei pensieri?), ma veramente dove sta la differenza? Stefan ha scelto di abbandonare Caroline per proteggerla, costretto diciamo da “cause di forza maggiore”, proprio come era successo a Tyler per salvarsi dalla furia di Klaus, con l’unica sottile differenza che, quando a Tyler è stata data la possibilità di tornare, lui ha deciso comunque di perseguire la sua vendetta a discapito del suo amore per Care. Per cui no, non mi sono piaciute per nulla le parole di Caroline, soprattutto nel momento in cui si è resa conto del grande sacrificio che Stefan ha dovuto fare unicamente per il suo bene. Dimenticare ciò che succede ai suoi personaggi nell’arco delle varie stagioni d’altronde è una peculiarità della Plec…

a1 a2
a3 a4
a5 a6
a7 a8

Detto questo torniamo alle note positive! Come speravo, la storyline dell’Armeria non è stata abbandonata a se stessa, ma a quanto pare è proprio lì che risiede l’unica possibilità di salvezza per Bonnie. Per la prima volta Matt non si è rivelato totalmente inutile ma, rintracciando lo sciamano che ha eseguito l’incantesimo su Rayna, ha permesso ad Enzo di trovare un appiglio. Anche in questo caso potrebbe esserci un piccolo difetto nella trama, dato che eliminare l’ultimo corpo mummificato degli sciamani originari vorrebbe dire estinguere l’ultima vita della cacciatrice e in questo caso aver risvegliato Bonnie per poi lasciarla morire di nuovo risulterebbe un tantino inutile; mettiamo le mani avanti nel caso in cui invece trovino un incantesimo o una scappatoia a questo ingiusto destino. Fatto sta che per recuperare quel corpo i nostri eroi dovranno riaprire l’Armeria e far fronte alla creatura di male puro che è uscita dalla cripta; inoltre, non aver visto Alex tra la massa di corpi nel labirinto della struttura sicuramente non è incoraggiante. Mancando un solo appuntamento, mi trattengo dal fare speculazioni e mi tengo tutti i miei dubbi per la prossima settimana.

Ci avviamo alla fine di questa settima stagione con ancora molte domande e poche certezza sulla riuscita del piano per salvare Bonnie da se stessa. Vi lascio con il criptico promo e con un’ultima domanda: se Damon nella cripta pronuncia il nome di Elena, vuol dire che ci sono possibilità di rivedere la Dobrev già nel prossimo episodio?

Related posts

The Vampire Diaries | Recensione 4×21 – She’s Come Undone

Clizia Germinario

Private Practice | Recensione 5×03 – Deal With It

sweetsilvia

Penny Dreadful | Recensione 3×03 – Good and Evil Braided Be

ChelseaH

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv