Image default
Recensioni The Vampire Diaries

The Vampire Diaries | Recensione 6×14 – Stay

tvd_logo_n

Cari amici,

siamo alla 6×14 e, superata abbondantemente la metà della stagione, ancora non mi è chiara la direzione intrapresa dallo show. Uno stregone cattivo, ora mezzo buono, un vampiro mezzo buono ora spietato e poi ci sono i nostri protagonisti che affrontano le loro vite, chi la perdita dei propri cari chi la partenza del proprio fratello.

Nuovi amori si affacciano all’orizzonte, vecchie amicizie si saldano nel triste sigillo che chiude la vita del nostro sceriffo.

Ammetto di aver pianto davvero tanto per lei stavolta, non era mai successo negli episodi precedenti, non mi sentivo sufficientemente coinvolta da dialoghi e situazioni. In questo caso la presenza di Damon accanto a lei, fino all’ultimo respiro, ha donato profondità, un pizzico di ironia e tanta tenerezza a questo lungo addio.

ME1ME2  ME3ME4ME5ME6

Non so bene quale sia la chiave di questo personaggio, cosa mi porti ad emozionarmi sempre nelle storie che lo coinvolgono. Il più delle volte è duro, sarcastico e pragmatico, ma forse è proprio l’affetto che non ti aspetti, quello che più ti scalda il cuore.

dam_liz_zero dam_liz1 dam_liz2

Se Liz avesse confidato a qualcun altro di voler chiudere i suoi casi sarebbe stata quasi sicuramente invitata a  lasciar perdere e a riposarsi ma Damon non lo fa. Non batte ciglio, la aiuta, la consola, la comprende fino in fondo. Rispetta il dolore dell’inevitabilità della morte, nonostante cammini sulla terra da secoli e la accompagna con dolcezza fino al letto nel quale si addormenterà per sempre, coccolata dall’idea di un drink col suo strano amico ex killer.

I’m exceptionally ordinary” dice Liz, ed è vero. Un’umana morta di un male umano, incurabile e senza speranze, eppure straordinaria perchè entrata silenziosamente nel cuore di tutti e silenziosamente uscita lasciando un vuoto che nessuna magia potrà colmare. Non basterà sangue di vampiro a rimarginare le ferite di Caroline, non ci sarà un other side in cui infilarsi per riportarla in vita. Ci sarà un vero funerale, un vero addio, uno spezzone di vita reale in uno show che troppe volte ha giocato in malo modo con la morte e le sue conseguenze.

Bellissima la scena finale, una piccola Caroline che pensa di non riuscire a pedalare da sola e una giovane Liz che la lascia andare perchè sa che in realtà è già pronta per farlo. ( Guardo le gif e ri-piango 🙂 )

Riguardo Stefan e Caroline, ormai saprete che non sono una fan di questa coppia, non vedo chimica e passione e, con questo terribile lutto di mezzo, è anche difficile distinguere l’affetto dall’amore.

Stefan le è stato vicino come nessun altro e già questo mi fa storcere il naso perchè l’amicizia con Elena  ne esce totalmente ridimensionata e non solo: Tyler, che le deve tanto se non altro per i terribili momenti in cui si trasformava in licantropo con lei accanto, è totalmente assente. Enzo, che picchiò Stefan per una sua lacrima, ora ignora e quasi deride il suo dolore, parlando con Jeremy.

Insomma, per legittimare questa storia, hanno stravolto gran parte della vita di Caroline, io avrei scelto un percorso diverso per unirli, una lenta consapevolezza dei loro sentimenti senza questo distacco in una sorta di “dimensione parallela”. Poi scusate ma io guardo Paul e rido, non riesce a trasmettermi attrazione nè passione in questo contesto. Candice è più brava, il coivolgimento del suo personaggio è tangibile in diverse scene.

Sguardo malizioso di Caroline.

Sguardo in risposta di Stefan: Ok, ora andiamo a giocare alla Playstation!

Il bacio, la canzone, lo sfondo, tutto bello ma non mi coinvolge come dovrebbe.

kiss2 kiss1

Damon e Elena, nel frattempo, giocano a interpretare i genitori di Jeremy in un goffo tentativo di farlo diplomare e accettare alla scuola d’arte. Una scelta ben poco istruttiva quella di soggiogare i direttori di entrambe le scuole perchè, sebbene la vita del piccolo Gilbert sia stata difficile, andare finalmente a scuola non gli avrebbe fatto male.

Il fatto che Alaric lo indirizzi verso una vita da cacciatore di vampiri è semplicemente assurdo. Scappa da Mystic Falls perchè è pericoloso, si fa schiacciare da Enzo in mezzo secondo e poi va a fare il giustiziere in giro. Non durerebbe neanche mezza giornata con i vampiri davvero cattivi. Dov’è finito poi, l’Alaric protettivo, che fa le paternali a tutti? Boh. Speechless.

La storia di Enzo e Matt è SEMPLICEMENTE RIDICOLA. Enzo si professa amico di Damon e invece di sollevarlo dal senso di colpa, intende procurargliene un altro per punire Stefan. MAH.

Per non parlare dell’idiozia di Matt che non parla a nessuno del piano di Enzo o di Jeremy che li vede al telefono insieme e poi mentre viene minacciato, li sente parlare ma non sospetta nulla e non lo dice agli altri. Se non sbaglio, da cacciatore non può neanche essere soggiogato a dimenticare, quindi è proprio idiota di suo.

Gli unici lati positivi di Enzo sono la sua estrema figaggine, l’accento e il suo ricordarci, ogni tanto, che questa dovrebbe essere una serie sui vampiri. Qundo ho visto un canino ho gridato al miracolo! A questo punto potremmo anche eliminare la parola “Vampiro” dal titolo del telefilm perchè si parla di magia, amore, morte, amore, magia, amore e… Ho già detto amore? BASTA.

Per non smentirsi ci doneranno anche l’ammmore di Enzo per Sarah, non ho dubbi. E magari Sarah si innamorerà di Matt per l’ennesimo triangolo. UCCIDETEMI.

Dov’è finita la trama portante della serie, quest’anno? Mi domando cosa inventeranno nei prossimi 8 episodi per farci venire voglia di continuare. Puntavo tantissimo su Bonnie a inizio stagione e invece la mettono in standby di continuo e ora anche Kai sembra scomparso, da minaccia spaventosa a cucciolo desaparecido nel giro di 2 episodi.

L’addio di Jeremy mi ha emozionato quanto la canna che si sono fatti lui e Elena sulle scale, quindi non ho molto da commentare. Sono convinta sia uno di quei personaggi che ha più senso da morto che da vivo, vedi lo spegnimento di emozioni di Elena. Farlo tornare non è stata una buona idea, a mio parere.

Per quanto riguarda I dialoghi nonsense della settimana, la canna sarà stato pure un momento simpatico ma vedere Elena fatta è stato il colmo.

Questi vampiri che mangiano cibo per umani, non mostrano mai i canini, si scolano intere bottiglie di alcol somigliano sempre meno alla figura spaventosa del demone che siamo abituati a vedere. Ridateci un po’ di sangue, un po’ di suspance e soprattutto ridateci Kai malvagio!

Mentre aspettiamo la 6×15, spariamoci il promo del prossimo episodio che promette lacrime a gogo.

Vi ricordo di mettere un bel mi piace alla pagina The Vampire Diaries-Always and forever e di condividere la recensione se l’avete trovata di vostro gradimento 🙂

https://www.youtube.com/watch?v=IoWJRkQTX7Q

Related posts

Orange is the New Black | Recensione Season 5

The Lady and the Band

Homeland | Recensione 3×12 – The Star

La Ale

Supernatural | Recensione 10×17 – Inside Man

Jules

13 comments

Anonimo 15 Febbraio 2015 at 14:26

Sono d’accordo con te riguardo la piega che ha preso questo show. Probabilmente non sanno più dove andare a parare.
Parto da Enzo: stanno rovinando uno dei personaggi migliori della scorsa stagione e in parte di questa. La sua storyline mi sembra letteralmente campata per aria, sembra la sviluppino puntata per puntata perché per quanto Enzo dica di avere le idee chiare non mi bra lo stesso per gli autori. Mah. Una cosa che amavo era la sua amicizia con Caroline invece boh probabilmente era passeggera.
Stefan e Caroline non mi dispiacciono diciamo che sarei quasi una loro fan se non fosse come dici tu che hanno sviluppato il tutto troppo in fretta e in un momento dove bastava che Stefan la sostenesse senza andare a creare altre aspettative. Poi mi deve spiegare questa passione improvvisa se poche puntate fa diceva i vederla come amica..
Jeremy.. Sinceramente non è mai stato un dei miei personaggi preferiti però ero contenta che per una volta qualcuno sparisse non a causa della morte o di trasformazioni varie ma giusto perché voleva godersi la sua vita da umano! E invece no! Troppo facile mandiamolo a cacciare vampiri.. Ha i muscoli ma il cervello scarseggia quindi non so cosa aspettarmi.
Per Matt sono sempre in attesa che parta come Jeremy magari non a cacciare vampiri perché sarebbe il colmo, ma invece insiste a rimanere lì e farsi minacciare da un vampiro quando ne avrebbe altri 100 a cui chiedere aiuto. Notte.
Kai e Bonnie sono spariti di nuovo, non so i migliori ogni tanto ci lasciano, non fosse per Damon e il nonsense del viaggio di Jeremy il resto è noia.
Ho adorato tantissimo le scene tra Damon e Liz però per quanto sia stata commovente, mi dispiace perché Caroline non ha potuto dire addio alla madre, già qualche puntata fa era successa una cosa simile, pensavo che finisse diversamente.
Ah, per un attimo pensavo che dalla morte dei genitori di Elena per quanto fosse una storia trita e ritrita, potessero tirare fuori qualcos’altro giusto per dare un po’ di movimento al tutto. Vabbè.
Alla prossima puntata.

Reply
Alice_in_seriesland
Alice_in_seriesland 15 Febbraio 2015 at 20:40

Anche a me dispiace per il mancato addio di Caroline 🙁 Non riesco a capire questo accanimento degli autori verso Enzo. Sembra l’abbiano infilato a forza e in fretta in questa sesta serie cavalcando il successo riscosso dal suo personaggio nella scorsa stagione. L’amicizia con Caroline poteva aprire spunti interessanti e l’hanno mozzata senza un reale motivo, come se ora Enzo recitasse in un suo spin off personale. Sono proprio curiosa di sapere cosa inventeranno nei prossimi episodi. Grazie per il commento!!

Reply
Marianna 15 Febbraio 2015 at 14:59

Le scene tra Damon e lo Sceriffo mi sono piaciute molto e erano davvero commoventi (in mezzo a tutti quei personaggi lagnosi pure io avrei voluto passare le miei ultime ore con Damon). La cosa che mi lascia perplessa è dove vogliono andare a parare eliminando la mamma di Caroline, che è pur sempre un personaggio secondario e non aveva chissà che importanza nella storia. Se pure Caroline spegne la sua umanità per superare il dolore mi metto ad urlare e Julie Plec subirà la mia ira 🙂
EnzoU meno male che sei figo e hai un accento figo perché la tua storyline fa piangere, da personaggio simpatico e carismatico a tappabuchi. Si unisce al club degli inutili insieme a Matt e Tyler.
Jeremy era altrettanto inutile e adesso lo mandano di nascosto in giro per il mondo ad ammazzare vampiri, quando fino a 5 minuti prima era stato pestato senza alcuna difficoltà da Enzo.
Stefan e Caroline non mi prendono, non vedo chimica tra loro. In questi giorni ho rivisto le prime due serie e quella con Elena era una bella storia, erano i vampiri più moralisti della storia ma almeno c’era passione tra i due

Reply
Marianna 15 Febbraio 2015 at 15:02

*ho rivisto le prime due stagioni

Reply
Alice_in_seriesland
Alice_in_seriesland 15 Febbraio 2015 at 20:25

Esatto, lo spegnimento dell’umanità sarebbe una ennesima ripetizione di dinamiche già viste, spero non si vada in questa direzione!! Anch’io, a questo punto, preferivo Stefan con Elena, vedevo più trasporto tra i due. Con Caroline più di due amici non riesco proprio a vedere, soprattutto da parte di Paul che sembra non trovare la chiave giusta per questa fase tra di loro. Grazie per il commento!!

Reply
F.R. 15 Febbraio 2015 at 15:40

Riunirsi.. Per chi non lo avesse capito l’obiettivo di questa stagione è proprio riunirsi..
Pensateci: tra tutti i disastri (anche a livello narrativo) accaduti nella scorsa stagione ci ritrovavamo con una Mystic Falls inaccessibile da parte delle creature soprannaturali e quindi tutti avevano preso la loro strada in modo differente (Elena che si drogava per ricreare l’illusione di parlare con Damon, Jeremy che cercava nella violenza fisica e nell’alcol un rimedio per l’addio non proprio “voluto” a Bonnie, gli stessi Damon e Bonnie che, mai come prima, si ritrovavano a condividere la solitudine nella dimensione del 1994, Stefan che aveva fatto i bagagli e cercava di farsi una nuova vita per non affrontare la perdita del fratello, Caroline che cercava di ritrovare il suo essere umana uscendo spesso con la madre per dei picnic soltanto per dimenticare tutto e tutti, Alaric che, tornato dall’other side, doveva gestire la sua vita come se non fosse un vampiro originale, con tutte le conseguenze sociali che esso comporta,..)!
Inoltre nella recensione si accenna ad una mancanza di canini in questa stagione e a come ciò sia controtendente in una serie che parla di vampiri.. giusta osservazione! Peccato che in questa stagione in particolare non è una mancanza quanto un aspetto positivo. Perché? Perché ritrovarsi significa anche ritrovare la propria umanità, essere più di un semplice essere dalla vita eterna che trova nel sangue il suo nutrimento.. Inoltre non è certo la prima volta che TVD tratta dell’argomento umanità, anzi (ad es. il contrasto fra umani e vampiri nella S01, lo spegnimento delle emozioni per un vampiro, la cura nella S04, ecc.).. ma mai come in questa stagione gli autori sono riusciti a metterla in risalto!
Ebbene sì: per me questa sesta stagione è seconda solo all’inarrivabile S02 per qualità!

Reply
Alice_in_seriesland 15 Febbraio 2015 at 17:04

Non sono d’accordo a mio parere, in questa stagione, i personaggi sono più divisi che mai. Basti vedere Tyler attaccato alle gonnelle di Liv che se ne frega di tutti gli altri. Elena che gravita intorno a Damon mentre la sua amica perde la madre. Alaric sparito tra le braccia di Jo per gran parte della stagione. Enzo che da amico di Damon non lo incontra più neanche per sbaglio. Matt che si trova nei guai e non ne parla con nessuno. Dov’è l’unione? Per me è proprio quella che manca, ognuno gravita nel suo spazio e saltuariamente si unisce agli altri. Parlare di umanità non vuol dire cancellare quello che sono i personaggi. Si può parlare di umanità senza eliminare il vampirismo che da sempre è un mezzo più che valido per farlo. Grazie per il commento, comunque! 🙂

Reply
Cris 15 Febbraio 2015 at 17:16

Ho appena letto la tua recensione e più che dire sono TOTALMENTE d’accordo con te non posso fare xD Cioè.. Io ho guardato le prima 3 stagioni aspettando il venerdì mattina per vederle, spesso le guardavo in inglese perchè non ero abbastanza paziente da aspettare i sub e questa sesta stagione era iniziata bene, avevo ritrovato la curiosità del voler sapere “che succederà?” e adesso invece ho riperso l’interesse -.-

Reply
Alice_in_seriesland
Alice_in_seriesland 15 Febbraio 2015 at 20:21

Ciao, sono contenta di non essere la sola delusa, e pensare che ero così fiduciosa dopo i primi episodi!! Grazie per il commento!! 🙂

Reply
Federicuccia 15 Febbraio 2015 at 17:30

Bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! 😀

no vabbè standing ovation proprio! complimenti

che non lo sai, Ric riserva le sue filippiche solo a Damon! ce lo ricordiamo quanto ha tenuto il broncio per la storia dell’ascendente?
se Elena lo venisse a sapere prenderebbe a calci in culo Ric-giustamente!-e andrebbe poi dal caro fratellino/cugino! mamma pure qua l’albero genealogico ti fa scoppiare la testa ahahahahah

in un altro commento ho scritto riguardo il Denzo che lo hanno tanto venerato nella s5…ora cosa è rimasto? a parte il fatto che a me Damon ed Enzo bff non hanno mai convinto, ma giustamente come hai scritto comportandosi così da coglione peggiora solo le cose!
idem Dalaric zero proprio, hanno voluto tenere Ric per giustificare lo stipendio a Matt Davis? perché ditemi la sua utilità nella storyline, vi sfido! potevano sfruttare Alaric vampiro originale ma no, che scherzi?!? non sia mai che Ric diventi importante per carità!
e poi tornare umano per cosa?? perché Damon doveva avere qualche disgrazia in più dato che è cooosì fortunato! -_-

su Enzo cmq spero che almeno Elena dica qualcosa! cioè gli ha quasi ammazzato il fratello, tesoro almeno ora usa intelligentemente quelle labbra 😛 poi ok Matt e Jer ma di loro ormai non dovremmo stupirci più, però anche Stefan!!!
dico io, stai vicino vicino a Damon in ospedale e manco di passa per l’anticamera del cervello di dirgli di Enzo?!? nemmeno un accenno? no Maria io esco!

parlando di Stef con Caroline, mi dispiace ma addirittura Matt e Elena avevano più chimica, e ho detto tutto! poi la faccia di lui sembrava più da ” e mo?? che dovemo da fa?” 😀 😀

Damon e Liz hanno dominato in questa puntata, stupendi e adorabili :’)

ciao!!!! :*

Reply
Alice_in_seriesland
Alice_in_seriesland 15 Febbraio 2015 at 20:30

Grazie per i complimenti!! Come sempre, concordo! Paul secondo me non riesce a trovare la chiave giusta per questa fase romantica con Caroline. Non so, sembra sempre avere un’espressione strana, un misto tra pena e tenerezza, e per arrivare a un bacio così dovrebbe esserci anche un minimo di attrazione che proprio non riesco a cogliere. Enzo e Matt sempre più nonsense, le amicizie buttate alle ortiche, ormai e nessuno che si accorge che Matt è nei casini fino al collo! Boh!

Reply
Nema 16 Febbraio 2015 at 13:16

La recensione è meglio dell’episodio e meno male che Enzo ci ricorda che questa è una serie sui vampiri. Tyler non pervenuto, è scattato come un’isterica ed è sparito. Jeremy parte di notte, come se fosse urgentissima la sua uscita di scena mentre Liz, che ha badato anche a lui quando era piccolo, si trova sul letto di morte…

Reply
Alice_in_seriesland
Alice_in_seriesland 20 Febbraio 2015 at 12:22

Grazie mille d’accordissimo con te!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.