Image default
Recensioni The Vampire Diaries

The Vampire Diaries | Recensione 4×06 – We All Go a Little Mad Sometimes

Questo sesto è l’ultimo episodio prima della pausa della prossima settimana, che in America coincide con la festa del Ringraziamento. “We All Go a Little Mad Sometimes” riguarda un avvenimento importante per i nostri tre protagonisti, avvenimento che molti fans della serie aspettavano da tempo. Elena (Nina Dobrev) continua ad avere delle visioni causate dall’aver ucciso uno dei Cinque: in suo aiuto accorrono Stefan (Paul Wesley), Damon (Ian Somerhalder) e Klaus (Joseph Morgan), interessato a risolvere la questione per riavere umana la ragazza. Il nuovo ruolo assunto da Jeremy (Steven R. McQueen) alla fine della scorsa puntata sarà di inaspettato aiuto nella questione, così come il professor Shane (David Alpay), nuova fonte di preziose informazioni per i nostri. Intanto Tyler (Michael Trevino) ed Hayley (Phoebe Tonkin) cercano di liberare gli ibridi dal legame di asservimento verso Klaus.

L’aver ucciso un cacciatore ha portato a delle conseguenza sovrannaturali per la nostra protagonista: Elena è colta da delle visioni che la stanno portando man mano verso il suicidio. Scopriamo così qualcosa di nuovo sul passato di Klaus: l’Originario, che tenta di arginare i danni causati dal gesto della Gilbert, fu lui stesso colto dalla pazzia per ben mezzo secolo dopo l’uccisione dei Cinque. È un piacere scoprire di più su un personaggio che è uno dei più interessanti dell’universo di questo show. Senza di lui, infatti, “The Vampire Diaries” non sarebbe lo stesso: gli autori, c’è da sottolinearlo, sono stati capaci di creare un grande antagonista. Un cattivo dalle mille sfaccettature che si lascia amare nonostante le sue azioni malvagie e che, di tanto in tanto, come nel momento in cui ha parlato dei suoi anni di pazzia, lascia trasparire una profonda e straziante umanità che ci permette di empatizzare con lui.
Il professor Shane è estremamente sospetto. Lo sentiamo raccontare la storia dell’immortale Silas che, reso tale da una strega sua amante, vorrebbe risorgere, riprendere i suoi poteri e distruggere il mondo. Sarà una storia vera oppure no? Riguarderà in qualche modo il resto della stagione? Sarebbe interessante se si scoprisse che in realtà Silas è lo stesso Shane oppure sarebbe un bel colpo di scena anche scoprire che il professore è un seguace di questo immortale che cerca, in qualche modo, di far ritornare. Fatto sta che già sappiamo che il caro Atticus era in combutta con l’esaltato pastore Young, il che rende tutto più interessante e pericoloso per i nostri: il professore non sembra proprio uno di cui fidarsi!
In questa puntata, finalmente, il Klaroline fa passi avanti: il rapporto tra Tyler e Caroline è in crisi per l’arrivo della bella Hayley e per l’evidente interesse che la bionda vampira ha per l’ibrido Klaus, cosa che il giovane Lockwood non vede di buon occhio. La scena tra lei e Klaus è una delle più riuscite dell’intero episodio: la tensione tra i due è palpabile, così come lo è la delusione di lui nello scoprire di essere stato manipolato per un secondo fine. Pare che questa coppia in divenire ci regalerà ancora molte emozioni: il Klaroline è apparso all’improvviso lasciando parte del fandom interdetto, ma si sta evolvendo in maniera interessante. A mio parere, però, per rendere ancora più profonda e complessa la figura (e la sessualità) dell’ibrido, sarebbe stato opportuno un accenno ad un trascorso amoroso tra l’Originario e Stefan. I due, a tratti, sembrano stati legati da un qualcosa che trascende la semplice amicizia.
Il triangolo si evolve: dopo tre stagioni Stelena con qualche contentino Delena le cose cambiano. La giovane Gilbert, dopo aver preso coscienza che i suoi sentimenti per Damon non possono più essere ignorati, si fa lasciare da Stefan. Il vampiro, infatti, capisce che le cose non possono più essere come prima e che è ora di lasciare andare la sua amata. La scelta del “buono” di casa Salvatore gli fa onore. Stefan ha avuto un comportamento da uomo nell’ammettere che con Elena le cose non erano più come prima e che lui stesso ora fatica ad accettare la nuova natura della ragazza. Lei invece è stata codarda a non riuscire ad esprimere i suoi veri sentimenti per entrambi i vampiri. Il momento della verità è stato intenso e ben costruito, con buone interpretazioni sia di Wesley che della Dobrev. Questo avvenimento, questa rottura, aprirà le porte ad un avvicinamento tra la doppelganger e il bad boy di casa Salvatore: è palese che i forti sentimenti che il vampiro nutre per la ragazza siano, almeno in parte, ricambiati. Elena è confusa, è vero, ma lei stessa, soprattutto ora che sente tutto amplificato, sa di non potersi più trattenere. Ma adesso, con tutta probabilità, i rapporti tra i due fratelli saranno incrinati: riusciranno a superare le divergenze per amore della stessa donna?
Insomma, in una puntata che fa sorgere tante curiosità e domande la certezza è una sola: “The Vampire Diaries”, arrivato ormai alla sua quarta stagione, nonostante qualche scivolone è ancora in grado di regalare emozioni ed episodi ben riusciti come questo.

Related posts

Arrow | Recensione 2×10 Blast Radius

Bravissima6

The Walking Dead | Recensione 7×14 – The Other Side

Clizia Germinario

Best Fan-made Video of the Week #47

MooNRiSinG

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.