Image default
Recensioni The Shannara Chronicles

The Shannara Chronicles | Recensione 1×09 – Safehold

Ci siamo, Shannara addicted! Con questo penultimo episodio è ufficialmente inziata la corsa verso il finale di questa avventura, che si è dimostrata, come ho già detto in precedenza, ben al di sopra delle mie aspettative.
Spero siate pronti ad esaminare con me quello che è successo in Safehold.

Innanzitutto, spreco un momento per parlare di una cosa su cui non mi sono ancora soffermata. La saga di Shannara è ambientata in un mondo futuristico e post-apocalittico in cui c’è stata una sorta di ritorno alla natura e alla magia ancestrale.
Nella serie la cosa è resa, a parer mio, molto meglio che nella versione cartacea ed è sfruttata in maniera magistrale. Ne abbiamo avuto un esempio nell’ottavo episodio, quando Amberle ed Eretria precipitano in quella che presumo fosse la palestra di un liceo, addobbata a festa in occasione del ballo studentesco, e ne abbiamo una conferma qui, con l’utilizzo dei tunnel della metropolitana per raggiungere il Fuoco di Sangue, situato in una vera e propria chiesa.
Ho apprezzato enormemente queste scelte, che hanno reso l’integrazione delle rovine della civiltà umana con la storia molto riuscita.
In generale le scenografie sono state azzeccatissime in quasi tutte le circostanze e, arrivati alla vigilia della conclusione, mi sembrava opportuno spendere due parole per sottolinearlo.

tumblr_o2v0wti5AU1utfkhso1_540

La narrazione di Safehold si è concentrata fondamentalmente su tre nodi: Bandon, la messa in discussione del potere di Ander e gli ultimi passi nella ricerca del Fuoco di Sangue.

Partiamo dal nostro druido in erba (o forse no, non sono così sicura che l’esito sia così scontato).
Indubbiamente l’elfo è spaventato, stanco e confuso e questo lo rende una facile preda dell’influsso del Dagda Mor. Il rapporto con Allanon, che dovrebbe aiutarlo, non fa che peggiorare le cose, perché il ragazzo, sentendosi eccessivamente pressato, sta reagendo in maniera diametralmente opposta a quella prevista dal suo mentore. Come ho già detto nel mio commento a Utopia, il druido agisce sicuramente al servizio di un bene superiore, ma dovrebbe imparare che ci sono vari modi per raggiungere un obiettivo e che la compassione non sempre è sintomo di debolezza.

tumblr_o2tuw2awsj1utfkhso2_400 tumblr_o2tuw2awsj1utfkhso6_400

Dal canto suo, Bandon pecca di ingenuità e presunzione e, un po’ per sottrarsi al giogo del suo maestro, un po’ perché il non sapere quello che gli sta effettivamente succedendo lo sta mandando nel panico, finisce per perdere la lucidità e mettere in pericolo la cosa migliore che gli è capitata dopo la liberazione, il suo rapporto con Catania.

tumblr_o2tv2vhDdY1utfkhso1_400 tumblr_o2tv2vhDdY1utfkhso2_400 tumblr_o2tv2vhDdY1utfkhso3_400 tumblr_o2tv2vhDdY1utfkhso4_400

Proprio a proposito di questo rapporto, mi chiedo se il veggente si renda conto che la decisione di accettare l’eredità di Paranor significherebbe rinunciare alla sua storia con la ragazza. Il sonno del druido finirebbe per separarli, come è già successo in passato per Allanon e Priya, e scriverebbe la parola fine al loro amore in maniera drammatica. Da un certo punto di vista, quindi, è forse meglio che si sia verificata questa aggressione, che potrebbe allontanare i due innamorati prima che i loro sentimenti diventino più profondi e liberare entrambi da un senso di rimpianto che rischierebbe di accompagnarli per tutta la vita.

Nel corso dell’episodio, Ander si trova prevedibilmente ad affrontare Kael Pindanon, che sfida la sua autorità e mette in discussione la legittimità della sua pretesa al trono. Il generale, come sottolinea Allanon, non è guidato solo da nobili motivi e la preoccupazione per il proprio popolo è solo uno specchietto per le allodole con cui tenta di mascherare l’enorme ambizione e il desiderio di potere che c’è alla base.
Ander reagisce con estrema saggezza e, anziché fare affidamento sulla forza e dare avvio a una guerra civile che rischierebbe di finire in un bagno di sangue, sceglie di combattere il tradimento con una mossa politica che prova quanto egli sia, a tutti gli effetti, l’unico degno erede del trono, non perché l’ultimo rimasto, ma in quanto dotato di tutte quelle qualità che possono renderlo il sovrano migliore che le Quattro Terre possano desiderare.

tumblr_o2tunfpP891utfkhso1_540

Sono stati il suo senso dell’onore e la sua capacità di liberarsi dai propri pregiudizi a rendere possibile un’alleanza con gli Gnomi: chiunque l’avrebbe reputata un’eventualità inconcepibile, ma lui è stato in grado di vedere oltre, di muoversi con un’audacia, un coraggio e soprattutto con un rispetto che gli sono valse la fedeltà dei suoi antichi nemici.

tumblr_o2tutpdYTi1utfkhso1_400 tumblr_o2tutpdYTi1utfkhso2_400 tumblr_o2tutpdYTi1utfkhso3_400 tumblr_o2tutpdYTi1utfkhso4_400

E veniamo al nostro trio delle meraviglie, che è giunto finalmente alla fine della sua ricerca.
Eretria ha assunto un ruolo ormai fondamentale, dando una solida base narrativa alla scelta di inserirla nel gruppo a pieno titolo e di non lasciarla relegata al rango di figura marginale come invece è successo nella versione cartacea.
Questo ha fatto sì che la ragazza non si limitasse a seguire i suoi compagni e a fare da sfondo ad Amberle e Will, ma che per l’adempimento della missione fosse necessario un momento di collaborazione e sinergia totale fra tutti e tre i prescelti dell’Eterea, la chiave, il custode delle pietre e la portatrice del seme.

tumblr_o2turwrSGm1utfkhso1_540 tumblr_o2turwrSGm1utfkhso2_540 tumblr_o2turwrSGm1utfkhso3_540 tumblr_o2turwrSGm1utfkhso4_540

Una nota negativa e positiva insieme è quella che riguarda l’accenno ai figli dell’apocalisse, di cui Eretria sembra essere chiaramente una discendente. Da un lato l’ho trovata un’introduzione estremamente interessante, perché l’idea di una specie di organizzazione misteriosa con il compito di proteggere il Fuoco di Sangue e tramandare ai posteri le informazioni per potervi accedere mi stuzzicava parecchio.

tumblr_o2twz4zkl71utfkhso1_540 tumblr_o2twz4zkl71utfkhso2_540 tumblr_o2twz4zkl71utfkhso3_540 tumblr_o2twz4zkl71utfkhso4_r1_540

D’altro canto, però, avrei preferito che questo aspetto venisse maggiormente approfondito e che venissero fornite maggiori indicazioni su questo fantomatico gruppo e su come Eretria abbia finito per farne parte, o sul perché si siano liberati di lei, vendendola a Cephelo.
Questa considerazione porta ad altre domande: il nomade era consapevole o meno del retaggio della sua pupilla? Sapeva fin dall’inizio qual era il destino della ragazza o gli è capitata fra le mani per caso? Sono più propensa a optare per la seconda ipotesi, altrimenti avrebbe sicuramente cercato di sfruttare la cosa per ricavare un prezzo enorme dalla sua vendita: il suo riscatto finale non basta a controbilanciare una vita di inganni e Cephelo, tirando le somme, rimane un delinquente e un ingannatore.

tumblr_o2ty0nBHyM1utfkhso1_540 tumblr_o2ty0nBHyM1utfkhso2_540 tumblr_o2ty0nBHyM1utfkhso3_540 (1)

Questo episodio ci ha permesso anche di assistere a un’evoluzione, che è più che altro una conferma, del rapporto fra Will ed Eretria.
Comunque vada a finire la guerra delle ship, questi due personaggi restano legati da esperienze di vita analoghe, dalla disperata ricerca di un senso di appartenenza e di un posto da chiamare veramente casa.
I due, adesso, condividono anche il senso di colpa per aver disprezzato un padre che si è rivelato, in ultima analisi, più meritevole di stima di quel che pensavano. In questo caso sono convinta che la nomade si colpevolizzi più del dovuto, perché, come ho già sottolineato in precedenza, una sola buona azione non fa di Cephelo un santo. Stessa cosa non si può dire per il padre di Will, che è caduto in basso proprio a causa del prezzo pagato per salvare il mondo e che il figlio ha quindi ingiustamente disprezzato per tutta la vita.

tumblr_o2uw08TtQV1utfkhso1_400 tumblr_o2uw08TtQV1utfkhso2_400 tumblr_o2uw08TtQV1utfkhso3_400 tumblr_o2uw08TtQV1utfkhso4_400 tumblr_o2uw08TtQV1utfkhso5_400 tumblr_o2uw08TtQV1utfkhso6_400 tumblr_o32c2wqXwn1v4acnbo1_500

È interessante il modo in cui viene riproposto un aspetto fondamentale del carattere del mezzelfo, che era stato messo un po’ in ombra dalle sue compagne di viaggio nella seconda metà della stagione.
Quando le guardiane del Fuoco di Sangue tentano di suggestionare i membri della spedizione, lui è l’unico che non rimane scalfito dalle loro insinuazioni, forse proprio perché consapevole che, in parte, esse dicono fondamentalmente la verità.
Sì, è vero, Will non è certo la scelta ideale, Will non è quello che si definirebbe un protettore indomito, è pieno di incertezze e di debolezze e spesso ha dimostrato di non essere all’altezza del potere delle pietre. Il vero punto di forza del mezzelfo, però, sta nella sua capacità di accettare i suoi limiti e di tentare comunque di fare del suo meglio per la buona riuscita della missione.
In questo frangente sono riemerse tutte quelle qualità positive che avevamo avuto modo di apprezzare agli albori di questa storia e ne sono francamente felice, perché a mio parere il personaggio di Will è stato caratterizzato egregiamente.

tumblr_o2tulsXDUW1utfkhso1_400 tumblr_o2tulsXDUW1utfkhso2_400 tumblr_o2tulsXDUW1utfkhso3_400 tumblr_o2tulsXDUW1utfkhso4_400 tumblr_o2tulsXDUW1utfkhso5_400 tumblr_o2tulsXDUW1utfkhso6_400

L’episodio ci lascia con Eretria apparentemente morta, Amberle scomparsa all’interno del Fuoco di Sangue e i demoni pronti ad attaccare (anche lì… dov’è la torma di creature scure urlanti che si riversano giù dalle montagne? Cosa diavolo è questo esercito iper-organizzato e disciplinato?). La battaglia finale per la salvezza delle Quattro Terre è finalmente cominciata… vi aspetto la prossima settimana per scoprire come andrà a finire!

tumblr_inline_o0kgpns8xk1tot8ks_500 (1) tumblr_inline_o304r1wALT1r8lcqo_500
 

 

Related posts

Person of Interest | Recensione 2×10 – Shadow Box

msfrancesca

Once Upon A Time | Recensione 3×20 – Kansas

Claw

Pretty Little Liars | Recensione 6×01 – Game On, Charles

WalkeRita

5 comments

Sam
Sam 26 Febbraio 2016 at 18:39

Eccoci qui!

Questo episodio mi è piaciuto, trovo che si sia risollevato dal WTH relativo alla metà dello scorso.

Ah, lo avevo detto che Il Fuoco di Sangue era in una chiesa! Avevo ben capito, dunque. 😛

Questa cosa dei Figli dell’Apocalisse mi trova d’accordo con te, nel senso che introdurla al penultimo episodio è piuttosto limitante per il particolare narrativo.

Ander mi è piaciuto molto, in tutto, ma d’altronde sin dall’inizio si è visto che era l’unico con un po’ di sale in zucca (a parte il padre, finché era vivo, e a parte la genialata di andare con fratello a tentare di uccidere il Dagda Mor).
Su Bandon: ok, lui sarebbe destinato a vivere per molto tempo e lei no, ma perché dovrebbero per forza separarsi ora? Anche in caso di esito positivo della sua iniziazione, lui dovrebbe istruirsi, il che significherebbe restare… sveglio. Certo, il fatto di doversi istruire potrebbe essere di per sé un ostacolo, però non è detto, si potrebbe almeno cercare una via di mezzo… no?

Sulla caduta del Divieto, mi aspettavo che si vedesse anche ad Arborlon… come un incantesimo che cade, diciamo.

Una battuta: in sostanza, questa è la puntata in cui su Eretria si disegna la piantina della metropolitana. 😛

Reply
MooNRiSinG
MooNRiSinG 26 Febbraio 2016 at 21:58

I figli dell’apocalisse sono una novità della serie, una delle migliori forse, e mi sarebbe piaciuto che una parte dell’episodio fosse dedicata alle spiegazioni. Sarebbero bastati dieci minuti, far recuperare la memoria a Eretria, o leggere dei documenti.
Ander è molto fedele ai libri, cambiano le vicende che lo coinvolgono ma la fibra del personaggio rimane inalterata.
La vita del druido è una vita di solitudine e credo l’addestramento avverrebbe fra le mura di Paranor, per poter accedere al sapere dei Druidi. Non credo che una relazione fra i due sarebbe molto funzionale 🙁
A me non è dispiaciuta la scelta di far cadere il divieto quasi in sordina, in fin dei conti l’Eterea è morta così come ha sempre vissuto, silenziosamente, proteggendo il popolo elfico. Se n’è andata con la caduta di una singola foglia e in un certo senso l’ho trovata una rappresentazione poetica.
E tutti quelli che progettavano di farsi un tatuaggio uguale a quello di Eretria ora hanno sulla spalla il simbolo di chissà quale metro XD

Reply
Sam
Sam 27 Febbraio 2016 at 15:23

Sì, l’ho intuito dalle tue parole che sono una novità e li trovo piuttosto interessanti, ma appunto, come dici tu avrebbero dovuto spiegare meglio. Anche quelle due guardiane-streghe-fantasmi terrificanti.

Mi sto accorgendo che Ander è fedele. Inutile dire che è il mio preferito, a aprte Wil, proprio perché ha sale in zucca.

Per il Druido: capisco, ma è una tristezza infinita.

Il Divieto: la scena della foglia è poetica, hai ragione, ma personalmente speravo che la Terra sentisse qualcosa.

Sì, davvero! Mentre le si disegnava addosso pensavo “Va beh, è la piantina della metro di san Francisco!” XD

Reply
MooNRiSinG
MooNRiSinG 28 Febbraio 2016 at 19:40

Le due guardiane in realtà sono una rivisitazione di due personaggi che Will, Amberle ed Eretria incontrano subito prima di raggiungere la cripta, ma non ti dico nulla perché so che stai leggendo ancora XD

Reply
Sam
Sam 29 Febbraio 2016 at 23:50

Ah, WOW!!!
Ok, sì, shhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ti dirò quando avrò finito il libro. 😉

Comunque qui sono piuttosto inquietanti.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.