Image default
Recensioni The Shannara Chronicles

The Shannara Chronicles | Recensione 1×07 – Breakline

Carissimi Shannara-addicted, bentornati nelle Quattro Terre! Una puntata tutto sommato interessante, quella di questa settimana, poco rilevante forse dal punto di vista della trama, ma assolutamente fondamentale per quanto riguarda lo sviluppo del rapporto fra i personaggi.

Le uniche analogie con il libro a questo punto della storia sono l’incontro con Perk e la morte di Arion, anche se entrambi avvengono in maniera decisamente differente.
Il personaggio di Perk, in particolar modo, è molto diverso dal ragazzino ingenuo e desideroso di avventure che Will e Amberle incontrano ai margini della Malaterra, ma, tutto sommato, il cambiamento non mi è dispiaciuto, l’ho trovato anzi funzionale alla piega presa dagli eventi e al taglio e all’atmosfera della trasposizione televisiva.

Le vicende di questa settimana si sono concentrate soprattutto attorno a due accoppiate improbabili, Ander/Arion e Amberle/Eretria. In entrambi i casi i protagonisti sembrano finalmente riuscire a superare i pregiudizi e i rancori che li separavano e a trovare un punto d’incontro (anzi, penso che i fan della Princess Rover abbiano ancora gli occhi a cuoricino).

Partiamo dai due principi, che sembrano essere riusciti a mettere da parte i loro dissapori solo per essere di nuovo separati, stavolta in maniera decisamente più drastica, dai diabolici piani del Dagda Mor e del Camaleonte.

tumblr_o25k20oJal1utfkhso1_540tumblr_o25k20oJal1utfkhso2_540tumblr_o25k20oJal1utfkhso3_540tumblr_o25k20oJal1utfkhso4_540

Ora, Arion non è mai stato un genio, e fin qui ci siamo (infatti si offre addirittura volontario per lanciarsi senza protezione nel bel mezzo di un’orda di demoni), ma Ander ha spesso dimostrato di essere portatore sano di almeno un paio di neuroni. Lo dimostra il fatto che rimane giustamente perplesso dalla decisione di Eventine di mettere a repentaglio la vita di entrambi gli eredi al regno. Tutto in questo piano geniale sembra urlare “È una trappola!”, ma giustamente sono gli ordini di papà, e gli ordini di papà non si discutono, altrimenti potrebbe non volermi più bene. Gli Elessedil devono fare VERAMENTE qualcosa per risolvere questa sorta di complesso del padre!
Diana, l’unica con un po’ di sale in zucca rimasta a palazzo, ora che Allanon è disperso in una galassia lontana lontana grazie alle lungimiranti decisioni del principe, ci prova pure a far ragionare il suo amante e a fargli capire che questa spedizione è una fregatura di proporzioni epiche, ma non può far nulla per contrastare l’immenso desiderio di Arion di compiacere il padre.
Consapevole di star solo sprecando fiato, tenta di fornire alla sua dolce metà delle istruzioni semplici, che perfino lui possa essere in grado di comprendere e lo prega cortesemente di non farsi ammazzare. Arion ammette che effettivamente potrebbe essere una buona idea, anche se ovviamente finisce per fare di testa sua e si fa infilzare come un pollo allo spiedo.

tumblr_o25jnypxxc1utfkhso2_540tumblr_o25jnypxxc1utfkhso4_540 tumblr_o25jnypxxc1utfkhso1_540tumblr_o25jnypxxc1utfkhso3_540

Arion, avevi UN SOLO compito!

Al di là dei rischi che l’impresa oggettivamente comporta, a me non sembra nemmeno così scontato che la morte del Dagda Mor segnerebbe la sconfitta dell’esercito demoniaco. Certo, quelle creature infernali perderebbero la loro guida, ma resterebbero sempre numerosissime e sarebbero libere di scorrazzare e trucidare tutto quello che gli capita a tiro… non un grande miglioramento, quindi.

Giunti alla fine del loro viaggio, Arion e Ander trovano finalmente lo spazio per confrontarsi, seppur in maniera indiretta (quando si dice il tempismo!), in uno di quei momenti di cameratismo estremamente virile ed ermetico che si verificano fra maschi duri e puri come loro (già me li vedo con in mano una bomboletta di dopobarba per l’uomo che non deve chiedere MAI).

tumblr_o25j9wzeEx1utfkhso1_400 tumblr_o25j9wzeEx1utfkhso3_400
tumblr_o25j9wzeEx1utfkhso2_400 tumblr_o25j9wzeEx1utfkhso4_400

Da notare che nemmeno di fronte allo zerbino con la scritta “Benvenuto” che trovano davanti al cerchio di pietre ai due viene il dubbio che possa trattarsi di una trappola. Si limitano a liquidare la cosa con una scrollata di spalle e una scusa che non sta in piedi e a buttarsi comunque allo sbaraglio, per scoprire nel peggiore dei modi di essere stati raggirati per l’ennesima volta.
Alla fine mi è quasi dispiaciuto per Arion, che è morto prendendo coscienza della sua inadeguatezza e dei suoi errori, riconoscendo di aver fatto più male che bene al suo popolo, ostacolando chi cercava di trovare davvero una soluzione e fungendo da strumento inconsapevole nelle mani dei demoni.

Ander sembra destinato a fare la stessa fine ingloriosa del fratello (perché checché se ne dica, lanciarsi come un kamikaze sul signore dei demoni non è stato un supremo gesto di coraggio, è stata un’idiozia bella e buona), senonché fa la sua comparsa a salvarlo Allanon, in forma smagliante e dotato di un nuovo giocattolino che avrebbe fatto l’invidia dell’ispettore Gadget.
Facciamo un piccolo passo indietro per capire come il druido abbia potuto passare da vincitore del premio “Spiedino della settimana” a “deus-ex-machina-ma-quanto-potrò-essere-figo”.

Allanon, da persona estremamente premurosa qual è, ci tiene a rassicurare subito le migliaia di telespettatrici in ansia per le sue condizioni di salute e lo fa facendo quello che gli riesce meglio, cioè spogliandosi.
Poi, capendo di aver bisogno di un aiuto esterno per curare le sue ferite, oggettivamente un tantinello più gravi del solito, si ricicla novella principessa Leila ed evoca un ologramma di Obi-Wan Kenobi (ribattezzato Bremen per non incorrere in sgradevoli accuse di plagio), che lo invita senza mezzi termini a smetterla di fare il melodrammatico. Quando Allanon fa notare alla mistica apparizione che, dopo trecento anni di onorato servizio, gli avrebbero dato la pensione persino in Italia e che si sarebbe sfracellato un tantinello le palle a forza di salvare il mondo, questa ribatte soltanto esortandolo ad alzare quelle chiappe granitiche, che Bandon non si addestra mica da solo, eh!
Per non sembrare troppo duro, prima di sparire lo spettro regala al suo ex-discepolo un nuovo vestitino da battaglia vagamente sadomaso e uno scettro sbrilluccicoso che Sailor Moon sta ancora lì che sbava e fa tanto d’occhi.

tumblr_njllt63AWj1tq4of6o1_500

Con lo spirito rinfrancato da questi doni così fashion, il druido attiva immediatamente la sua super vista e si fionda in una maniera non meglio precisata al cerchio di pietre. CASUALMENTE arriva un attimo troppo tardi per salvare la vita ad Arion (quando si dice la sfiga), ma si fa perdonare entrando in scena con un urlo belluino e sparando un’onda d’urto a caso che, in maniera del tutto inspiegabile, libera l’anima di Bandon e impedisce al Dagda Mor di attaccare Ander, che si allontana dalla scena con una flemma degna del miglior picnic della parrocchia.

tumblr_o25j004Aik1utfkhso2_400 tumblr_o25j004Aik1utfkhso3_400
tumblr_o25j004Aik1utfkhso1_400 tumblr_o25j004Aik1utfkhso4_400
tumblr_o25j004Aik1utfkhso5_400 tumblr_o25j004Aik1utfkhso6_400

Bandon, consapevole delle sue responsabilità in quanto nuovo allievo di Allanon/futuro druido (ammesso e non concesso che non ci lasci le penne prima di arrivarci), si risveglia e decide di innalzare subito il livello medio di testosterone della puntata.

tumblr_o2bgwzXNp31v0gzsgo2_250 tumblr_o2bgwzXNp31v0gzsgo3_250
tumblr_o2bgwzXNp31v0gzsgo4_250 tumblr_o2bgwzXNp31v0gzsgo1_250

Passiamo ora ad Amberle ed Eretria.
Fin dall’inizio dell’episodio è stato possibile notare un deciso miglioramento nel comportamento di entrambe le ragazze. Quando Amberle si sveglia, dopo essere precipitata dal burrone di Piken, non si limita a chiamare Will, come avrebbe fatto fino a poco tempo prima, ma estende le sue ricerche alla nomade, un chiaro segnale che finalmente ha accettato l’altra come membro della squadra.
Eretria, d’altro canto, non permette ai suoi sentimenti per Will di annebbiare il suo giudizio, e, nonostante la preoccupazione, la sua priorità resta quella di mettere in salvo la principessa e di salvaguardare l’esito della missione. Nonostante tutti questi segni positivi, però, non sembra ancora in grado di lasciarsi andare e continua a nascondere sotto le sue risposte pungenti l’evidente affetto che comincia a provare per la sua compagna.

tumblr_o2bg47supU1tctsp9o1_250 tumblr_o2bg47supU1tctsp9o2_250
tumblr_o2bg47supU1tctsp9o3_250 tumblr_o2bg47supU1tctsp9o4_250
tumblr_o2bg47supU1tctsp9o5_250 tumblr_o2bg47supU1tctsp9o6_250

Le due ragazze cominciano finalmente a trovare dei punti in comune e gran parte dell’episodio viene dedicato appunto allo sviluppo di questo rapporto, aspetto un po’ trascurato nel libro, visto che Eretria si unisce definitivamente alla spedizione solo quando ormai Will e Amberle sono praticamente in vista del Fuoco di Sangue.

tumblr_o2bg8wnnx11uoswtyo1_1280tumblr_o2bg8wnnx11uoswtyo2_1280 tumblr_o2bg8wnnx11uoswtyo3_1280 tumblr_o2bg8wnnx11uoswtyo4_1280

Sul modo in cui le due riescono a mettere le mani sulla mappa per arrivare alla meta del loro viaggio evito volutamente di esprimermi… così come non voglio esprimermi sul fatto che delle sedie da giardino in plastica e un annuario siano riusciti a sopravvivere a un disastro nucleare che ha sterminato la popolazione mondiale.

La conferma del consolidamento del rapporto fra la principessa e la nomade la abbiamo quando quest’ultima viene catturata dai cacciatori di Elfi. Amberle, che solo fino a qualche giorno prima avrebbe reagito all’accaduto con una scrollata di spalle, protesta energicamente, dimostrando di non essere disposta a lasciare indietro quella che ormai può a buon diritto essere definita un’amica.

tumblr_o2d68hflZz1uwz302o2_400 tumblr_o2d68hflZz1uwz302o1_400 tumblr_o2d68hflZz1uwz302o3_400 tumblr_o2d68hflZz1uwz302o4_400 tumblr_o2d68hflZz1uwz302o5_400

Per concludere, mi sembra d’obbligo dedicare due righe al povero Ander. Il principe, ancora traumatizzato dall’aver visto morire davanti ai suoi occhi anche il secondo dei suoi fratelli e dall’essere stato costretto a uccidere quello che pensava essere suo padre, si ritrova ora a dover sopportare il peso di una corona che non ha mai voluto, senza nemmeno avere il tempo di elaborare il suo lutto.
In una situazione d’emergenza come quella in cui si trova il popolo elfo, non c’è tempo per il dolore e per onorare i propri caduti…

tumblr_o25iplzyZ71utfkhso1_540 tumblr_o25iplzyZ71utfkhso2_540 tumblr_o25iplzyZ71utfkhso3_540 tumblr_o25iplzyZ71utfkhso4_540

Vi aspetto con ansia la settimana prossima con l’ottavo episodio in cui Amberle/Barbie sogno di Country si infiltrerà in una comunità di agricoltori per salvare la povera Eretria da un triste futuro di balli di gruppo! Yayyyyyy!

 

https://www.youtube.com/watch?v=178I3jna9EQ

Related posts

90210 | Recensione 4×08 – Vegas, Maybe?

Shantiny

This Is Us | Recensione 1×09 – The Trip

Syl

Minority Report | Recensione 1×07 – Honor Among Thieves

MooNRiSinG

4 comments

Andrea B. 14 Febbraio 2016 at 20:07

LOL, uno spasso questa rece, per il telefilm pensavo che dopo essere passato per Smallville e Revolution con belli capelli non sarei più sceso di così ma…continuerò stoicamente a seguirlo, ci sono dei momenti così intensi che a volte non riesco a non ridere… 🙂

Reply
MooNRiSinG
MooNRiSinG 14 Febbraio 2016 at 20:30

Io ero partita piuttosto scettica, ma, a parte alcune cadute di stile, soprattutto nello scorso episodio, per il resto la serie mi sta piacendo 🙂 grazie mille per i complimenti ^^

Reply
Sam
Sam 15 Febbraio 2016 at 18:09

Eccoci!!!

Dunque, sto leggendo il libro ma sono più indietro rispetto alla serie, nel libro sono arrivata al ritorno di Amberle, al momento.

Posso dire che: i due principi, anche zio figaccione, sono veramente due imbecilli di prima categoria. Ok, Arion come avevi detto ha (aveva) un neurone solo, ma per la miseria, uno suo più due di Ander, e nessuno dei due prova a dire al padre, “Scusa padre, ma ti rendi conto che se ci mandi entrambi tu potresti non avere più successori al trono?”
O, quantomeno, potevano dirselo tra loro. No, perché NESSUN sovrano rischierebbe mai la successione al trono. I monarchi inglesi quando viaggiano tutti insieme lo fanno su aerei diversi, tanto per precauzione.
Poi, va bé, da soli, loro due, in mezzo a quella valle (pure infossata)… e lo sanno tutti che una zona così è “il triangolo della morte” (cerchio, potremmo dire, in questo caso).

Allanon è stato la mia parte preferita dell’episodio. Forse nei libri questo suo nuovo look/arma non c’è, ma da persona che ancora non ha letto il romanzo (interamente), posso dire che è stata una scena d’impatto. Lui favoloso, con tutto quel potere. Ero: WOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOW!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma, domanda: dove sono andate tutte quelle orde infinite di demoni? Libere di vagare per la Terra? Ma L’Eterea non è morta.

Dunque, il Fuoco di Sangue è una chiesa!!! (?) Interessante.

Come sempre, allieti il mio post episodio! 🙂

Reply
MooNRiSinG
MooNRiSinG 16 Febbraio 2016 at 00:40

No, beh, non si può contraddire papà, siamo mica impazziti? Meglio suicidarsi entrambi e lasciare il regno senza un erede! Quanto sono tonni T_T
A me sarebbe piaciuto capire da dove arriva lo scettro di Sandy dai mille colori, messa così Bremen gliel’ha mollato in mano e tanti saluti, inventati qualcosa da solo. Che poi Allanon riesca a inventarsi solo un onda supermegapowaaaaa perché è un uomo che non si lascia andare a sfrenati voli di fantasia è un altro discorso XD
Sulla locazione del Fuoco di Sangue non posso pronunciarmi, perché ormai sembrano aver preso completamente un’altra rotta rispetto al libro, quindi chissà cosa ci riserverà il futuro… 😀

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv