Image default
Recensioni The Shannara Chronicles

The Shannara Chronicles 2×03 – Bella De Papà!

Carissimi addicted, bentornati in quel delle Quattro Terre per l’ormai abituale recensione dell’episodio settimanale di “The Shannara Chronicles”.

La puntata si apre con il confronto fra il Generale Riga e Allanon, che approfitta dell’occasione per sfoderare le sue rinomate doti diplomatiche, fornendo argomentazioni convincenti quali “Mi rifiuto di risponderti perché io sono più meglio!” e dimostrando di aver prestato poca attenzione durante le ore dedicate all’argomento a scuola.
Non pago di aver già irritato il suo interlocutore e di averlo smaronato a morte con una digressione pallosissima sulla storia della sua stirpe, decide di dargli pure dell’assassino, così, tanto per non farsi mancare nulla.
C’è da dire che, a meno di non essere incappato nel peggior agente immobiliare della storia, la scelta di Riga di utilizzare proprio il palazzo del Signore degli Inganni come centro operativo della sua setta da quattro soldi potrebbe effettivamente suggerire che l’uomo ha intenzioni poco pulite (di certo a farlo propendere per l’edificio non è stato il fattore estetico, sembra che ci abbia vomitato sopra un drago emo).
Non sono neanche così sicura che il Generale sia davvero intenzionato a distruggere il codice, ho la vaga sensazione che i suoi piani in merito siano un tantino articolati e meno nobili, soprattutto alla luce della sua affermazione secondo cui lui la magia, al contrario di Allanon, la rispetta.

Finalmente Eretria a distanza di una stagione riesce a ricongiungersi con Wil e cosa pensa bene di fare come prima cosa? Lo rimbalza di discorsi non omettendo di citare innumerevoli volte Amberle, ma sì, te la ricordi, quella ragazza che era tipo la tua ex e che adesso è diventata UNA FOTTUTA PIANTA? Evidentemente nel tempo passato a coltivare marijuana con gli hippie la nomade ha seguito per corrispondenza un corso di sensibilità tenuto da Allanon.
Una cosa giusta però gliela fa notare, e cioè che il druido non è che abbia esattamente ficcato con la forza bruta Amberle in un involucro di corteccia e che se anche la principessa non si fosse sacrificata sarebbero schiattati tutti comunque e la situazione non sarebbe certamente migliorata.

È stato più o meno a questo punto che mi è partita la ship prepotente per Garet Jax e Mareth, poi mi sono ricordata di come è finita la settimana scorsa con Ander e Catania e ho saggiamente deciso di farmi un pacchetto da dodici di fatti miei e di dissimulare il mio interesse.
Garet, che ha già capito che aria tira, cerca di telare, ma il gruppo lo convince a restare grazie a un raffinato esempio di psicologia inversa che proprio Freud te dico levate!
Sul fronte bromance, invece, sembrano promettere molto bene le interazioni fra Mareth ed Eretria, che stanno costruendo le basi di una solida amicizia sulla loro comune passione per le lame e l’omicidio.


Belle de zia!

Grazie a un piano talmente fallimentare già sulla carta da far venire un aneurisma alla povera Eretria, Wil riesce a introdursi nella fortezza, ma in tempo zero finisce appeso come un salame insieme ad Allanon, in un’orgia di fan service e di petti nudi a palate.
Il Generale Riga decide di torturare il giovane mezzelfo sotto gli occhi del druido in modo da fare appello… alla sua… sensibilità..?

Nel frattempo Mareth, grazie ai suoi poteri da figlia di Allanon, riesce a impossessarsi della staffa del padre e a dare una smossa alla situazione, che la scena nelle segrete stava onestamente cominciando a diventare un tantinello tediosa e non è che possiamo sprecare dieci episodi a discutere del nulla cosmico.
La scena sembra comunque confermare l’affermazione della ragazza, perché difficilmente qualcuno che non appartenga alla discendenza dei druidi sarebbe stato in grado di percepire la magia emessa dall’artefatto e a farsi riconoscere come sua legittima utilizzatrice.

Mentre Garet e le due ragazze se la vedono con un esercito in un vorticare di scene d’azione e flashback colorati (perché quando si ricordano le disgrazie parte automaticamente il technicolor, a quanto pare) e Wil cerca quantomeno di non fare danni, Allanon riesce ad aprire il cancello e i cinque possono fuggire più o meno indisturbati nella notte.

L’episodio si chiude così, troncato di brutto, manco du’ chiacchiere o una spaghettata di mezzanotte per celebrare la fuga, roba che mi ha fatto una tristezza infinita e mi ha messo la voglia di aprire una raccolta di fondi per pagare agli autori una buona scuola di sceneggiatura.

Top 3 della settimana:

  • Wil che ammette con Eretria di usare le pietre per farsi i filmini (porno) mentali
  • Mareth che usa la staffa da druido come oggetto contundente, manco fosse il primo incontro fra Little John e Robin Hood
  • Wil genio del male che non appena incontra Allanon gli sbrodola subito che ha intenzione di venderlo a Bandon per salvare suo zio

Flop 3 della settimana:

  • Ander che si fa infinocchiare malissimo dal suo ufficiale, spegnendo ogni mia speranza residua di salvare Catania
  • La regina che è anche lei alleata con Riga (“Va un casino quest’anno!”, cit. Zoolander) e intende conquistare le terre degli elfi
  • Le Pietre Magiche che si sono misteriosamente trasformate in delle Golia Active Plus

E anche per questo episodio è tutto, vi do appuntamento alla settimana prossima con Simona, che ha accettato caritatevolmente di sostituirmi mentre sarò al Lucca Comics, cosa che mi priverà della connessione internet per alcuni giorni.

https://www.youtube.com/watch?v=yQv1g01NwnM

Alla prossima!

Related posts

Castle | Recensione 6×18 – The Way of the Ninja

WalkeRita

Suits 8×11 – Meno male che Katrina c’è

The Lady and the Band

Beauty and the Beast | Recensione 1×01 – Pilot

LuigiT

2 comments

Anonimo 5 Novembre 2017 at 00:30

Jax e Mareth super ship già al largo per quanto mi riguarda!!!
E niente, parlando di ship il Titanic eretria/wil sta riemergendo dagli abissi e io sono in cima alla prua che ballo la conga!
Ma poi sai cosa ti dico? Che a me Ander e Lyria o come si chiama piacciono non poco, la cara mammina si pentirà di aver giocato con sua figlia…
Tra i flop 3 ci metterei pure wil prosciugato di sangue è ancora vivo e vegeto e parlante. Cioè ma gli avranno tolto 5L sugli 8 a disposizione: mi pare eccessivo.
Evviva gli addominali e wil con i capelli corti, mica male il ragazzo. Fan service ti adoro.
Alla prossima!

Reply
MooNRiSinG
MooNRiSinG 11 Novembre 2017 at 19:09

Con Jax e Mareth m’è partita un’armata dopo tipo cinque secondi che si stavano parlando, che te lo dico a fare!
Sulla credibilità di alcune scene nemmeno mi soffermo più, tanto ormai ci siamo rassegnati e da Shannara ci aspettiamo altro (leggi: fan service a palate e addominali a profuzione, che siano di Wil, di Manu Bennet o di chicchessia).

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv