Image default
Recensioni The Originals

The Originals | Recensione 2×11 – Brotherhood of the Damned

tumblr_niv4bxKZEd1rlvdl7o2_500

Lo diciamo subito, così poi non avremo rimpianti: questa sarà la mia ultima recensione, per un po’ di tempo. Abbandono la nave con preavviso… ma le possibilità che ci si possa rivedere su queste pagine sono alte, per cui non ci diremo addio, ma solamente arrivederci.

Sotto la luce di questa nuova fase analitica, ieri sera mentre guardavo l’episodio credo di aver anche realizzato cosa ci sia che non va nello show. E’ la trama SLEGATA. La 2×11 VISIVAMENTE parlando è stato un episodio magnifico: una fotografia e delle immagini grafiche di una bellezza ammaliante. Credo di avere ancora negli occhi quei magnifici drappi rosso accesso con cui le donne di New Orleans in occasione di una ricorrenza religiosa, hanno ricoperto i volti delle statue dei Santi.

tumblr_niwehdBwTm1ry6kfso1_1280

Ma… ma… ma… una bellezza visiva così potente in mezzo a vicende di trama che appaiono completamente slegate le une dalle altre, e soprattutto aggiunte alla trama generale come se fossero pezzi di una scacchiera che scendono dal cielo senza un preciso schema… è potenzialmente sprecata.

Quindi, in questo caso, mi permetto di dire che The Originals è sì uno show visivamente magnifico, ma le storyline non emozionano e non coinvolgono nella trama generale. E’ come se parlassimo di diverse vicende che non si incastrano le une con le altre: i problemi irrisolti tra i fratelli originari, i problemi irrisolti dell’intera vita di Marcel, i problemi irrisolti della vita di Hayley. Quando queste vicende generali si incontrano… si notano le forzature: una su tutte. Camille, usata come ‘grande psicologa’ salva coscienza di un vampiro millenario… beh… Julie carissima… io capisco che dobbiamo dar da lavorare al cast, però se in mille anni, nessuno si è mai portato appresso un ‘inutile’ essere umano per psicoanalizzare questi personaggi dall’anima dannata… ecco… forse… non era il caso di piazzarne uno per cercare di salvare la coscienza proprio di Elijah, il quale non solo non sapeva di possedere un così grande segreto prima che la madre glielo rivelasse, ma prima di quello non si era mai posto il problema della sua coscienza. E non parliamo nemmeno di Klaus che adesso usa il metro della buona e della cattiva coscienza un po’ a suo piacimento, ma nessuno lo nota perché ‘sta cercando di cambiare’ e quindi merita tutta la fiducia del mondo. Mah. A livello proprio di logica non ci siamo.

tumblr_niwh14n9ni1rf8gi8o2_540

E’ lo stesso motivo per cui Davina prima acerrima nemica di Klaus, lo ha trattato con un cucciolo indifeso solamente per arrivare a salvare il suo prezioso (nonché nuovo amore della sua vita) Kol. Si notano le forzature. A noi che siamo abituati a guardare tantissimi show diversi sono tutte evidenti e stancanti.

Lo ammetto senza problemi: anche questo episodio mi ha annoiato. L’ho trovato abbastanza pesante. E non mi sono emozionata praticamente mai: persino il perdono di Klaus è stato un atto dovuto alla trama. Veloce, superficiale, buttato nelle vicende per spezzare l’incantesimo di Finn. Inutile quanto prevedibile.

tumblr_niwbyxNsQu1u7hih3o5_250La parte che più mi ha disturbato? Hayley.

Non la sto capendo più. Io posso comprendere quanto sia stanca di stare sempre in guerra e quanto la famiglia degli Originari sia spossante… ma… rivelando i suoi più grandi segreti alla comunità dei lupi, anche con Jackson vicino che le tiene la manina metterebbe in pericolo la vita della figlia. Praticamente il segreto che tutti stanno cercando di proteggere a costo della loro stessa vita, e lei cosa fa? Dopo due paroline dolci di un cane slavato che non ha mai visto in vita sua (né ha mai fatto nulla per lei) si fa convincere?

Ma se io fossi Klaus (IL MIO KLAUS) vado a massacrarli tutti e rinchiudo lei nel Giardino di cemento fin quando non le ritorna un po’ di buon senso!! Ho trovato questa parte della trama davvero assurda. Che poi lo sappiamo che Hayley non lo farà: ma solo il fatto di averlo pensato mi ha disturbato molto.

tumblr_nixi8pmn8a1u5avyeo4_250In ogni caso la trama della 2×11 si sviluppa su tre filoni principali: Finn che cerca di scoprire quale sia la reale debolezza dei suoi fratelli (complimenti all’intelligenza di questo personaggio, che a dispetto di quello che dice Klaus, conosce perfettamente i suoi fratelli)(poi ne parliamo meglio perché Finn mi sta piacendo moltissimo); Hayley e Jackson che vanno a conoscere la nonnina sciamana licantropa (non si è capito bene il ruolo di questa…) per prepararsi alle nozze; Marcel che combatte ancora una volta i suoi demoni interiori per perfezionare la sua figura di leader (interessante come Julie Plec ci mostri le sempre più evidenti capacità di Marcel di essere un ottimo leader, contro le sempre più evidenti ‘non capacità’ di Klaus e della sua famiglia di liberarsi dei problemi personali per poter pensare al bene della comunità di vampiri di New Orleans)…sono ironica, ovviamente.

tumblr_niukfmydns1rk9yago2_250

Veniamo a Finn (intanto per farvi capire il mio disagio verso lo show adesso, credo che lui sia l’unico personaggio le cui azioni hanno completamente senso): l’uomo, canalizzando il potere dei genitori riesce a trasferire la coscienza dei suoi tre fratelli in una specie di rifugio mentale in cui lui solo può interagire con loro, cercando di portarli a svelare il grande segreto che gli stanno tenendo nascosto.

Notiamo come Finn conosca perfettamente Klaus, nonostante i pochi anni trascorsi con lui rispetto agli altri fratelli (certo la questione Elijah/Tatia non poteva conoscerla affatto: ricordiamo di come anche Elijah non ne sapesse nulla fino a poche settimane prima). 

Lo ammetto la simbologia degli animali impagliati in quella specie di rifugio per cacciatori mi è piaciuta molto: stiamo sempre ad un livello di bellezza VISIVA. Nulla di trascendente, né particolarmente emozionante. Infatti a parte le insinuazioni di Finn (corrette) e il perdono (prevedibile) di Klaus, in quegli scambi non ci sono stati particolari momenti empatici.

tumblr_niukfmydns1rk9yago3_250Ovviamente l’incantesimo di Finn prevedeva una staticità dei rapporti tra fratelli originari che come abbiamo visto per magia, puff, ormai non c’è più. Elijah rivela di aver ucciso Tatia, Klaus lo perdona, e wow, quello che Finn credeva fosse vero non è più, e la magia si è dissolta.

Dov’è ancora una volta la forzatura? ….well… Klaus ha fatto in tempo ad elaborare quello che è successo? E non dico che non avrebbe mai perdonato Elijah… ma insomma, lo abbiamo visto tentare di ucciderlo in passato per DAVVERO MOLTO MENO, quindi una piccola reazione poteva pure mostrarla… I know, I know… adesso c’è Hope da proteggere e tutto il resto passa in secondo piano, ma non so, mi ha lasciato addosso l’immagine di una forzatura sul personaggio (una delle tante con lui).

La questione Marcel invece, come sviluppo mi è piaciuta abbastanza. Ho apprezzato anche il fatto che nel momento di difficoltà dovuto alla morte imminente per colpa del morso di un licantropo, la sua mente abbia viaggiato a ritroso (in un particolare momento della seconda guerra mondiale, dove per salvare gli uomini del suo reggimento, in una disperata battaglia contro i tedeschi, li aveva trasformati tutti) per ritrovare quei suoi aspetti da leader sempre più evidenti.

Sto apprezzando tantissimo la costruzione del personaggio di Gia: la quale non solo si sente tradita come ‘specie’ da Marcel, ma soprattutto come ‘sottoposta’.

tumblr_niukfmydns1rk9yago4_250Gia ha fiducia nella capacità di Marcel di guidarli in questa guerra. Per questo rimane così ferita quando lui non rivela loro di essere prossimo alla morte.

Ancora una volta vediamo qui qualcosa che Klaus non avrà mai: il rispetto dei sottoposti. Il perché è semplicissimo ed evidentissimo: Klaus avrebbe lasciato morire tutti quei vampiri solamente per tenere al sicuro la figlia. Cosa che dubito Marcel farebbe senza almeno cercare soluzioni alternative.

Ma Marcel invece cosa riesce a fare? Li sprona a lottare per la loro città, facendo loro capire che possono sopravvivere anche senza massacrare la popolazione di New Orleans (tutti in giro per le strade in occasione della festa: il momento propizio per Finn per liberarli dall’incantesimo di confinamento). La scena in cui Marcel ed i suoi, affamati e spossati attraversano la folla verso il cibo ma in direzione opposta al cibo, è stato molto potente a livello visivo. Splendido l’incrocio con la battaglia che i dannati di Marcel avevano dovuto affrontare durante la guerra.

tumblr_niv7mf1zx11s0prk6o7_250Due diversi momenti nella vita di questo personaggio NATO per guidare gli altri a grandi imprese. Una sorta di eredità non ricevuta da Klaus e dagli originari (tutori del ragazzo), ma sua personale. Cresciuta e maturata con e grazie a lui SOLO.

 

Come si concludono le nostre vicende? Con un paio di plot twist plecchiani: marcatamente prevedibili.

Finn, non ottenendo nulla dai fratelli si va a rapire tutti i vampiri di Marcel (lui compreso), mentre Klaus, avvertito da Aiden (non fatemi nemmeno iniziare ad offendere l’inutile presenza di costui) dell’imminente scambio di segreti tra Hayley e la comunità dei lupi, si precipita da loro.tumblr_nivprl81mV1rbkah1o6_250

 

Well, cosa dire? Ci avviciniamo alla scoperta da parte di tutti della falsa morte di Hope, con conseguenza arrivo di zietta strega potentissima per riprenderla. Una trama che ricopia perfettamente la fine della prima stagione (in cui Hope-ancora prima di nascere-doveva essere preda delle streghe).

In tutto questo abbiamo Finn come nemico assoluto, e il resto delle sotto-trame sparse un po’ a casaccio che ruotano attorno a Klaus? Ancora una volta NON SI STA CAPENDO.

Con queste piccole (non tanto) perle vi saluto per il momento, lasciandovi con la speranza che almeno il finale di stagione si risolva come decente e ringraziando in eterno la Plec per aver assunto quella meraviglia di Daniel Sharman: il suo personaggio appare anch’esso un po’ confuso (nelle motivazioni) … ma con quell’accento e quel sorriso, gli perdoniamo qualsiasi cosa.

tumblr_niwh14n9ni1rf8gi8o5_540

Si ringraziano per il sostegno le pagine facebook:

The Vampire Diaries: Always and Forever e Joseph Morgan Italia.

Related posts

Outlander 3×13 – Cerchi Che Si Chiudono, Nuovi Mondi, Nuova Vita

Sam

American Horror Story | Recensione 1×12 – Afterbirth

cristal85

Fringe | Recensione 4×06 – And Those We’ve Left Behind

TruSimo

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv