Image default
Recensioni The Originals

The Originals | Recensione 2×04 – Live and Let die

tumblr_ne6208cKRK1ql3rsso1_500

Siamo di nuovo qui. Altro episodio ottimo e altri ascolti davvero imbarazzanti.

Allora… ne abbiamo parlato ormai non sono più quante volte: qual è il problema del pubblico americano? Amano la violenza, amano i cattivi che percorrono strade più o meno tortuose, amano il soprannaturale (tra super-eroi e spade mistiche) … quindi il problema sarebbe? Mi viene in mente un’unica risposta: e cioè il network su cui lo stanno trasmettendo.

Perché non trovo davvero altra spiegazione. Se io mi aspetto un teen e mi vedo TO mi delude, perché di teen non ha nulla. Se io non mi aspetto un teen non lo vado a cercare sulla CW… quindi tutto questo come si risolve? Non lo guarda nessuno.tumblr_ne8921pfya1t7rwuxo5_250

Il mio pensiero personale è che ucciderò qualcuno se lo cancelleranno.

Torniamo alla storia: dividiamo la trama nei soliti due filoni (devo dirlo mi sta piacendo molto questo aspetto della stagione). Klaus da una parte, ed Elijah dall’altra.

Senza essere per una volta contro ma semplicemente ognuno sta combattendo per qualcosa che non ha mai risolto completamente.

Per Klaus sono chiaramente i suoi problemi coi genitori. E per Elijah (ma non ne sono sicura, ancora), direi siano i rimorsi per non aver fatto nulla per contrastare la propria mostruosità una volta trasformato in vampiro. Discorso che vale sia per lui che per la sua famiglia.

tumblr_ne716idV7q1sjvpiqo1_250

Il nuovo gruppo di vampiri di Marcel rappresenta per lui quello che non ha mai avuto: la possibilità di essere addestrato a controllarsi. Anche se non lo dicono mai chiaramente, Elijah mi sta dando l’idea di aver lottato DA SOLO e duramente contro la mostruosità che cercava di prendere possesso.

L’obiettivo di Klaus è ovviamente quello di ritrovare il padre ed ucciderlo. E c’è una sola persona da cui potrebbe recarsi per cercare informazioni utili. E cioè Camille, la quale si è sempre tenuta in contatto con Davina durante la sua fuga (una volta scopertosi che era lei ad essere in possesso del pugnale di quercia bianca).tumblr_ne818giNsi1sorm4oo1_250

Elijah invece si trova impegnato su due fronti: l’addestramento di Gia. E lo sventare di un attacco da parte della madre e Finn, assieme al loro nuovo esercito di licantropi potenziati. Prima appunto sulla trama: non mi è chiaro se i licantropi siano davvero dalla parte di Esther/Lenore/iononsochi: mi spiego.

Oliver chiaramente tiene solo alla sua pelle. Hayley tiene alla causa della città (un po’ come Marcel). E gli altri? Sono dalla parte di Esther per gli anelli o perché hanno paura? E il nostro Finn? Cosa vuole davvero? Cioè gli sta bene stare agli ordini della madre come un pupazzo e cercare di scatenare una guerra che non sarà una guerra perché una volta che Elijah e Klaus saranno privati dei loro poteri da vampiri … non ci sarà nulla per cui combattere? In questo episodio abbiamo conosciuto un licantropo che incarna tutti i miei dubbi: Aiden. Il quale, prima minaccia Marcel e il suo gruppo, poi si mette d’accordo con Hayley e con Marcel per sventare il piano del suo stesso branco.

Ecco sono queste le cose che mi confondono. Ma andiamo con ordine.tumblr_ne7shvfdvm1spw9gyo2_250

Voglio spezzare una bella lancia a favore di Elijah: mi piace di più il suo personaggio fuori dal solito atteggiamento composto. Il suo addestramento con Gia è stato davvero un momento emozionante: intendo a livello sensuale. E’ raro vedere Elijah uscire dai suoi standard di ‘compostezza’, eppure… la mano di Gia nel suo cuore-LETTERALMENTE DENTRO-, sembrava smuovere in lui qualcosa di più del flusso sanguino (no, il doppio senso non è voluto).

Nel suo sguardo verso la vampira c’era curiosità. E …interesse. Un interesse che non aveva nulla a che fare con ‘l’addestramento’. Mi piace la simbologia che gli autori hanno usato in questa scena: la terminologia dei movimenti musicali applicata ai movimenti fisici della lotta, può anche essere APPLICATA se vogliamo alle emozioni che i due hanno provato durante lo scontro.

Non possiamo ancora parlare di ship (termine che sto iniziando ad odiare), ma ci limiteremo a far notare che abbiamo avvertito parecchia tensione sensuale. Grazie Elijah di dimostrarci che ne sei capace.

Detto questo: il fulcro della storia che lo coinvolge, qual è? Praticamente il caro Finn vuole scatenare il gene della licantropia in giovanissimi adepti di Esther facendo loro uccidere qualcuno a caso durante un party organizzato in serata (si presume una qualche festa di Halloween).

tumblr_ne6m1sh9sV1st1zq9o1_500

Ancora un appunto sulla trama: i licantropi ci hanno messo una stagione a farsi vedere da Hayley, ed ora ne saltano fuori a bizzeffe pure con prole?

Il nostro Aiden infatti tradisce la causa perché il fratellino è uno di quelli che dovrà compiere un omicidio per scatenare il gene. E di nuovo ritroviamo il tema principale della show, cioè quello della famiglia (su cui non ci soffermeremo più: ne sono più stanca io dei telespettatori americani)(pessima battuta, scusate).

Hayley naturalmente ne viene informata da Oliver, ed insieme si recano da Elijah per attuare un piano per portare in salvo questi ragazzi.tumblr_ne891vDdvJ1rrljvio4_1280

Tutto molto liscio, fino al plot-twist finale: Esther non voleva davvero arrecare un danno al gruppo di vampiri di Marcel minacciandoli coi baby licantropi… ma voleva solo che Elijah scoprisse il fianco per poterlo catturare. La scena finale vede Elijah prigioniero della madre, la quale lo informa che sta per liberarlo.

 

Dunque: consideriamo di nuovo la continuity della trama.

Nel precedente episodio Esther aveva promesso ad entrambi i figli che LORO L’AVREBBERO IMPLORATA di liberarli: questo mi porta a pensare che Elijah verrà torturato.

Il prossimo episodio vede anche il ritorno di un personaggio di cui abbiamo sempre e solo sentito parlare, cioè Tatia. La donna (l’unica) che aveva fatto innamorare sia Elijah che Klaus ancora umani. Mi chiedo in quale modo Esther userà la cosa contro il figlio.

tumblr_ne6m1sh9sV1st1zq9o2_500
Veniamo a Klaus. E a Camille perché in questo episodio non possiamo distinguere le azioni l’uno dall’altra. Intanto vi dico subito che lei continua a non piacermi, e anche se non posso non vedere una certa attrazione che i due personaggi provano l’uno verso l’altra, ancora lei non mi piace. Non mi piace da sola. E non mi piace con lui.

Credo che… sulla base di un’azione comportamentale di un certo tipo, commetta spesso lo stesso errore: e cioè di giudicare Klaus non per quello che veramente è, ma solo per quello che lei si aspetta che lui dovrebbe essere.

Mi spiego ancora meglio: se lei avesse veramente creduto alle belle parole dette a Klaus in quel bar, non avrebbe avvisato Davina perché sarebbe stata certa che Klaus l’avrebbe forse punita ma non uccisa. Invece lei l’avvisa lo stesso.

Questo perché Klaus la spaventa. E Camille cara, io non studio psicologia come te, ma so bene che non è salutare non affrontare le proprie paure, anche quelle che si celano dietro gli occhi meravigliosamente verde mare di Klaus.tumblr_ne7hepXOL91qgm87oo4_250

Quindi la vittoria di lui contro i pregiudizi stavolta è totale: non solo non ha la minima intenzione di far nulla a Davina, ma non uccide nemmeno Mikael, ascoltando il consiglio della donna di ricercare il proprio scopo nella vita in altre cose oltre la vendetta. E se vogliamo, qui Camille ha ragione… ma dove ridonda la trama?

Klaus ha passato oltre mille anni a fuggire dal padre (e da una situazione psicologica familiare molto pressante sul suo equilibrio psichico) ed ora, di fronte al momento che potrebbe risolvere non solo i suoi problemi ma anche quelli della proprio famiglia, esita perché Camille gli dice che nella vita non sempre la vendetta è la strada migliore? Cari i miei autori se avessimo avuto la saggia Camille a consigliare Klaus durante il rito della 2×21 … forse non avremmo nemmeno avuto tre stagioni di The Vampire Diaries!!

Troppo banale comprimere i sentimenti che Klaus prova per il padre da mille anni in questo modo.tumblr_ne7hepXOL91qgm87oo8_250

Forse sono dura con Camille? Forse. Ma si è dimostrata a mio parere incoerente in un paio di situazioni dove non mi è piaciuta l’anno scorso, e anche quest’anno non mi sta piacendo in quanto a coerenza. Faccio un altro piccolo esempio: nella seduta iniziale di psicologia spiccia (anche qui non ho capito cosa ci interessasse sapere della sua vita sentimentale) …  dice che ha lasciato perdere Marcel perché ‘erano diversi e lui non era una persona facile’… poi la vediamo 20 minuti DOPO buttarsi tra le braccia di Klaus in mezzo al bar con su scritto in faccia ‘Prendimi’? No, ragazza mia. Proprio no.

Io capisco che il personaggio di Klaus debba maturare e il non avergli fatto uccidere Mikael ha la sua importanza … ma qui si parla di qualcosa che va molto oltre il ‘nemico’. Si parla di un pericolo costante per lui e per la proprio famiglia. Si parla di un incubo lungo mille anni. Si parla, al pari di Esther, di colui le cui colpe hanno rovinato tutta la loro esistenza. Lo stratagemma del pugnale di Papa Tunde non è male… ma mi aspettavo di meglio da parte dell’intelligenza di Klaus.

Non ho mai avuto dubbi che Mikael si sarebbe liberato da solo. E spiego questo riallacciandomi ad una parte dell’episodio che ho trovato davvero illuminante.tumblr_ne7ku5OVCl1tbjksno1_250

L’addestramento con cui Mikael cerca di far diventare Davina meno inutile di quello che è. Il nostro originario naturalmente si trova in mezzo ai boschi con lei e cosa c’è di meglio di una bella lezione su come affrontare la vita? Mi è piaciuta l’ironia con cui Davina racconta a Mikael dei suoi pessimi genitori e poi accetta consigli di vita PROPRIO DA LUI.

Il punto importante però è un altro: l’uomo dice una cosa molto rivelatrice. ‘Le madri sono fatte per amare i figli. E i padri per renderli forti’. Mi è piaciuta questa frase perché umanizza la figura di Mikael: fino adesso lo avevamo intravisto come figura ancora più mostruosa di quanto non fosse Klaus. Senza dimensioni.

Un pezzo unico tra forza e mostruosità atta solamente a perseguire il suo scopo. Invece, in quel momento con Davina non si è proprio dimostrato paterno, ma si è dimostrato almeno didattico. Una persona a cui hanno insegnato qualcosa, che è in grado di insegnarla agli altri. E cosa insegna nello specifico qui a Davina? Che la vera forza è sopportare dolori indicibili per rialzarsi. Ecco perché per lui il pugnale di Papa Tunde è stato poco più che nulla.tumblr_ne7ku5OVCl1tbjksno2_400

 

Dunque, dunque ho sforato di nuovo i miei standard di lunghezza e non ho nemmeno parlato di quanto mi piaccia Sharman nei panni di Kol.

Cioè, diciamoci la verità la faccina carina e cucciolosa di Nate non può essere paragonata al ghigno malefico e perfetto con cui Sharman rende pericoloso ed irresistibile Caleb nello stesso momento!! Mi odierete ma credo che la complessa personalità di Kol sia stata meglio rappresentata da Sharman in pochi momenti che da Nate in quasi due anni di apparizioni fugaci. E qualcosa mi dice che l’aver portato via il braccialetto ‘controlla-Mikael’ a Davina, si rivelerà una mossa molto vantaggiosa per lui. A discapito di mamma psyco e fratellone peggio.

tumblr_ne6cak4Qx71rjn473o1_500

Concludo con un piccolo plot twist della trama modello ‘Uomini e Donne’: durante le trattative per l’assedio tra licantropi e vampiri … il nostro adorabile Josh ha avuto tempo di chattare con un misterioso ammiratore che alla fine si è rivelato il nostro bel licantropo confuso Aiden.

In uno show dove la mancanza di una vera e propria ship si risolve nel non riuscire a trascinarsi dietro isterismi di massa, la Plec controbatte con un pairing Romeo/Giulietta gay.

Te lo dirò in seguito Julie, se questa è stata una mossa che ho apprezzato.

 

Si ringraziano per il sostegno le pagine facebook: The Vampire Diaries: Always and Forever e The Cw Italia.

Related posts

Scandal | Recensione 4×01 – Randy, Red, Superfreak and Julia

Julia

How I Met Your Mother | Recensione 8×05 – The Autumn of Break-Ups

Lunabi

Jane By Design | Recensione 1×13 – The Surprise

Jeda

1 comment

Federicuccia 31 Ottobre 2014 at 18:15

sempre i miei più vivi complimenti!

anche a me piace il fatto che abbiano voluto separare le storyline di klaus e elijah, c’è più movimento se così si può dire, anzi di movimento elijah ne avrà parecchio dato che esther non si limiterà a fare 4 chiacchiere!!
mi piace il rapporto gia/elijah…lei che lo conosce da manco 24 ore si preoccupa di elijah più di marcel e hayley!!!! so sincera non m’è piaciuta manco la risposta dell’ibrida perché sì elijah sarà anche un originale, ma c’è la sua mamma psicopatica in giro per la città, che ricordiamolo è una strega molto potente. insomma, almeno un giro per controllare dove fosse potevano farlo!
invece no la tranquilli a bere e chiacchierare, mah!! hayley mi hai delusa soprattutto perché elijah t’ha coperto le spalle (per non dire qualcos’altro) tante di quelle volte…

klaus poi…possibile che non gli è passato nemmeno per l’anticamera del cervello che mikael avrebbe potuto togliersi il pugnale da solo?? klaus dai!! conosci mikael da secoli ormai, non è certo il primo cretino che passa per strada! errore grave che pagherà caro di sicuro

cami poi a inizio puntata afferma di essere attratta sia da marcel che da klaus…ti ricorda qualcuno? 😀 😀

alla prossima ^-^

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.