Image default
The Vampire Diaries

The Originals | La redenzione di Klaus e lo sviluppo di Elijah

THE VAMPIRE DIARIESElijah – interpretato da Daniel Gillies – è tornato in The Vampire Diaries nell’episodio di giovedì, e come ci aveva già anticipato “shockerà e farà anche probabilmente inorridire”. E i fan dovranno riuscire a farsene una ragione…

Nel numero corrente di Entertainment Weekly, c’è un’esclusiva prima occhiata al pilot dello spin-off dedicato agli Originali, che andrà in onda il 25 aprile. Quando a Klaus (Joseph Morgan) giunge la voce che le streghe di New Orleans – città governata dal suo protetto Marcel (Charles Michael Davis di The Game) – stanno cospirando contro di lui, parte per i French Quarters seguito da Elijah. Quello che trovano è l’opportunità di riunire la famiglia in una città alla cui fondazione hanno contribuito, e il grande arco di tempo che lo show analizzerà potrà sorprendere i fan: “Speriamo di avere a disposizione un lungo lasso di tempo e molte, molte stagioni,” afferma la Plec, “The Originals sarà la storia della redenzione di Klaus e anche dello sviluppo di Elijah, che probabilmente dovrà sporcarsi le mani per tenere il fratello sotto controllo.”

Come aveva già detto in precedenza, era stata la stima provata dai produttori per le maniere nobili di Gillies, poi passate a Elijah, che hanno dato vita all’idea di una famiglia di Originali durante la seconda stagione (inizialmente infatti lui e Klaus non dovevano essere fratelli). Gillies ha affermato di essere molto entusiasta all’idea di scoprire cosa riservino gli autori per il futuro di Elijah, ma che francamente è molto più interessato a come pensano di sviluppare il millennio di storia che gli Originali hanno alle spalle. “Mi piacerebbe vedere tutto quello che hanno scoperto sull’essere vampiri, sia che si tratti di volare, saltare oppure del potere di diventare invisibili. Tutte queste sono abilità sovrannaturali,” dice, “e poi ci sono quelle che si possono imparare in mille anni, com ad esempio quali strumenti sanno suonare? A che livello sono arrivati nella pratica del kung fu? Chi di loro sa fare le sculture di ghiaccio? Mi piacerebbe proprio vedere fino a che punto si spingano le loro conoscenze e le loro abilità.”
Klaus d’altro canto, non sarebbe dovuto sopravvivere oltre la terza stagione: “Era il grande cattivo. E non si lasciano vivi i cattivi. I cattivi devono morire a un certo punto, altrimenti gli eroi iniziano a sembrare degli stupidi non riuscendo a sconfiggerli,” afferma la Plec. Inizialmente, una sola stagione con Klaus era anche il desiderio di Morgan. “Pensavo che sarebbe stato abbastanza, cos’altro ci si poteva inventare dopo? Di sicuro non volevo che diventasse buono e si mettesse a frequentare il Mystic Grill,” dice l’attore. Ma poi c’è stato il commovente confronto fra Klaus e Mikael nel nono episodio della terza stagione. “Per la prima volta ho avuto l’occasione di mostrare un altro lato di Klaus, di fronte a qualcuno che l’aveva perseguitato per la sua intera esistenza e che era in parte causa di tutto l’odio e della cattiveria che si portava dentro,” continua Morgan. “In quel momento ho iniziato a pensare che ci poteva essere del potenziale. Che non fosse semplicemente un personaggio il cui unico destino era quello di intromettersi brevemente nella storyline degli eroi.” (Fortunatamente ha fatto notare questo anche a uno dei produttori dello show. “E lui mi ha detto ‘Sai, dovresti dirlo a Julie, perché tutti pensano che tu te ne voglia andare alla fine di questa stagione’, dice Morgan).
“La scelta di far tornare Klaus dopo la fine della terza stagione,” aggiunge la Plec, “è nata dalla magnifica performance di Joseph, e da quanto gli spettatori fossero affezionati al suo personaggio seppur odiandolo. Amavano odiarlo. Quindi sapere di avere un personaggio così forte che poteva potenzialmente dar vita a uno spin-off, ci ha convinti a sceneggiare la quarta stagione in modo da gettare le basi per un altro show, per quel che riguarda Klaus. Lui è un cattivo la cui famiglia – e in generale le persone che ha intorno – non fa altro che cercare dei modi per farlo redimere, e lui è in continua lotta contro questo istinto. Quindi ora, con un po’ di fortuna, abbiamo la possibilità di costruire un’intera serie intorno a questo.”
Ma come si sente Morgan di fronte alla prospettiva di essere salvato? “Posso dire di fidarmi degli autori molto più di quanto non facessi in passato,” ammette ridendo. “So che qualunque cosa facciano fare a Klaus, non sarà altro che un aspetto della sua personalità che ha già dentro di sé. Non si tratterà di un cambio di direzione repentino, non diventerà buono da un giorno all’altro. Avrà sempre sulla coscienza tutte le azioni orribili che ha commesso e di conseguenza il peso che deriva da ciò continuerà a gravare su di lui. Penso che sarà in grado di redimersi se ci sarà qualcuno comprensivo a sufficienza da perdonarlo… sarebbe un’evoluzione pazzesca.”

Fonte

Related posts

Spoiler Room | Scoop su Mr Robot, Grey’s Anatomy, Flash e molti altri!

Syl

Steven R. McQueen sarà Nightwing nella terza stagione di Arrow?

Meta

The Vampire Diaries | Candice Accola: i fan del Klaroline saranno soddisfatti degli episodi finali

fefa

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.