Image default
News The Vampire Diaries

The Originals | Joseph Morgan e Daniel Gillies parlano delle riprese del pilot a New Orleans

51Nel numero corrente di Entertainment Weekly, c’è un’anteprima esclusiva dell’episodio del 25 aprile di The Vampire Diaries, che farà da introduzione per lo spin-off dedicato agli Originali. In ques’ora scarsa, Klaus (Joseph Morgan) ed Elijah (Daniel Gillies), torneranno a New Orleans – una città che hanno contribuito a fondare e che hanno abbandonato circa 100 anni prima, per sfuggire a Mikael – e scoprono che Marcel (Charles Michael Davis di The Game), un protetto di Klaus, l’ha trasformata in una città nella quale i vampiri camminano per strada indisturbati. “Marcel fa in modo che l’attenzione della gente sia altrove, mentre loro si danno alla pazza gioia in feste edonistiche e fanno sostanzialmente tutto ciò che vogliono,” racconta Morgan. Filmare una di queste serate all’Hotel Royal di New Orleans – che funge anche da dimora di Marcel – è stato memorabile per l’attore…
“C’erano tre piani di balconate che davano sul giardino. Klaus arriva alla festa e trova tutte queste persone intente a nutrirsi e fuori controllo. Quindi ciak dopo ciak, abbiamo filmato il tutto, con questa musica assordante nelle orecchie… ma c’erano alcuni ospiti [dell’hotel] che alloggiavano ancora lì e sono successe due cose: innanzitutto, la musica era talmente alta che nel bel mezzo delle riprese di una scena, una porta si è aperta e si è sentito urlare “FATE SILENZIO, STO CERCANDO DI DORMIRE!” e poi la porta ha sbattuto,” ricorda Morgan. “Ci siamo dovuti trattenere per non scoppiare tutti a ridere, perché è stato esilarante nel bel mezzo di una festa vampiresca. Secondo, era il weekend di St.Patrick e a un certo punto abbiamo dovuto interrompere le riprese perché una coppia completamente ubriaca si è intromessa nel mezzo del nostro party di vampiri, nel tentativo di ritrovare la propria stanza. Che esperienza! Ma questi sono i pro e i contro del filmare in una location simile,” afferma ridendo. “Si crea questa atmosfera incredibile e ci sono questi personaggi con cui bisogna avere a che fare.”
Anche Gillies ha vissuto uno dei momenti più indimenticabili durante le riprese all’Hotel Royal: “Stavo facendo un EPK su una delle balconate, di fianco a un ragazzo che era lì per passare un “weekend romantico” con la sua ragazza, e a un certo punto si è tipo appoggiato a me. Mi ricordo di aver pensato che questa era decisamente una situazione pessima nel bel mezzo delle riprese, ma devo ammettere di essermi divertito – perfino in quel momento – ed è come se tutto quanto avesse fatto parte dello stesso affascinante quadretto.”

Si stanno facendo ipotesi di ogni tipo su quando le riprese vere e proprie di The Originals partiranno, nel caso la serie diventi effettiva (e lo scopriremo a maggio, quando la CW annuncerà la programmazione per il prossimo autunno). La produttrice esecutiva Julie Plec sostiene che la location non può assolutamente venire cambiata. “Una delle cose migliori di New Orleans, secondo il nostro regista Chris Grismer, è il fatto che sia piena di storia e che sia tutta evidente: se c’è un graffito sul muro, questo sarà stato fatto sopra altri dieci graffiti. Se c’è un nuovo palazzo, sarà stato costruito sulle rovine di uno precedente. Anche nei cimiteri, i corpi sono seppelliti uno vicino all’altro, quindi si possono trovare intere generazioni sepolte sotto la stessa lapide,” afferma. “E sono stati tutti molto gentili e felici di averci lì. Abbiamo girato scene di fronte alla cattedrale di St. Louis, che è la più antica degli Stati Uniti. Abbiamo filmato nel cimitero Lafayette, che esiste da centinaia di anni. Infine ci sono state delle riprese dentro e intorno a degli edifici che sono lì dall’ultimo grande incendio. Avevamo assunto una guida appositamente, quando sono andata a dicembre per effettuare delle ricerche, e si è rivelata essere una persona estremamente intelligente e valida, che conosceva un sacco di cose della città e del French Quarter in particolar modo.”

Anche Gillies concorda con il fatto che nessun altra location possa competere: “C’è una sorta di elettricità nell’aria di New Orleans, che fa sì che mentre ti atteggi da vampiro durante le riprese, tu non ti senta del tutto stupido o fuori posto, perché senti che è qualcosa che lì potrebbe esistere davvero – come succede anche in alcune location gotiche dell’est Europa. Non c’è da stupirsi che siamo entusiasti di filmare a New Orleans.”
Nonostante questo, la Plec e gli attori anticipano la creazione di un set apposito in Georgia, per motivi sia economici che logistici. “Ci sono queste grandi strade come Bourbon Street e Frenchman Street che sono incredibili da inserire nelle riprese, ma che rendono impossibile controllare l’audio. Ed è una cosa che vale generalmente per New Orleans,” dice Morgan. “Quindi l’ideale sarebbe ricreare un paio di queste strade negli studi di Atlanta, per poi fare dei mordi e fuggi a New Orleans per tutto il corso della stagione. Questo sarebbe il compromesso migliore.”
Anche Gillies concorda: “A essere sinceri,” dice, “Penso che sarebbe impossibile girare tutto quanto in Louisiana. Si dovrebbe aver a che fare con troppa gente ubriaca.”

Fonte

Related posts

Mr. Robot | USA Network rinnova lo show per una terza stagione

Cecilia

Game of Thrones | Parla la controfigura di Lena Headey nella Walk of Shame

FeFraise

Once Upon a Time | Sinqua Walls sarà di nuovo Lancelot nella stagione 5

Lily

1 comment

Natasha
Natasha 4 Aprile 2013 at 12:39

Sono super curiosa di vedere il pilot!!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.