The Flash | Recensione 3×22 – Infantino Street

Bentornati amici di The Flash,

è con ancora le emozioni a fior di pelle che scrivo questa recensione.

A dire il vero ho iniziato a scriverla una mezz’oretta fa, quando ho terminato l’episodio ed avevo ancora le lacrime agli occhi, poi ho cancellato tutto e mi sono fermata a pensare, mettendo da parte il più possibile l’aspetto emotivo per fare prevalere quello analitico. Certo non pretendo di essere oggettiva (è una recensione, ovvio che è soggettiva) ma per lo meno fatemi provare ad andare oltre le mie emozioni.

Ciò che abbiamo (dico «abbiamo» perché un po’ mi sento partecipe) provato ad evitare da almeno metà stagione in avanti, si è verificato ugualmente ed è assolutamente geniale che sia accaduto per l’unica cosa a cui nessuno (di loro ma anche molti di noi) aveva pensato: Savitar avrà anche la memoria di Barry ma ha anche la propria di memoria e come dicono in Puglia «Cuccuruccù, mi hai fregato una volta, non mi freghi più» .

Dal punto di vista visivo, la scena finale è stata perfetta. L’alternarsi del video del mattino con la morte di Iris + urlo disperato di Barry + espressione spezzata di Joe, sono stati il cocktail perfetto per arrivare alle sacche lacrimali dello spettatore e aprirle che neanche un’alluvione e uno tsunami messi insieme.

A ben vedere, c’erano segnali che il piano avrebbe fatto cilecca fin dall’inizio, a partire da quel look alla Savitar dei nostri giorni con cui ha girato Barry per tutta la puntata. A ciò si unisce il ritorno del discorso sull’oscurità di Barry grazie agli scambi con Snart, uno che di oscurità se ne intende.

Eppure, non so se darmi per vinta. Certo la morte di Iris stravolgerebbe il team dalle sue fondamenta ma penso che arriverò ad accettare realmente che sia morta solo dopo la prossima puntata. Per ora, ho come la sensazione che non si sia detta l’ultima parola, che Barry e il Team Flash possano escogitare un modo per ripartire. Oltretutto, quello scambio fra Cisco ed HR, con quest’ultimo che guarda il pezzo di armatura custodito nella teca, mi fanno pensare che possa essere proprio HR a trovare una soluzione.

Non so se io sia impantanata nella fase della negazione ma non ho ancora perso le speranze, senza contare che mi sembra un punto di non ritorno dal quale difficilmente Barry potrà uscire vittorioso.

Certo, nel caso io stia vaneggiando, la morte di Iris darebbe alla trama una spinta notevole, consentendo di fare affrontare al team le conseguenze del: “le ho provate tutte ma ho fallito ugualmente” o, come preferirei chiamarla io, “la jella ce l’ha con noi e Barry è più Mai una Gioia di Meredith Grey”. E sorvolando sulle sicure polemiche che sono in corso, la morte di Iris è un gran bel plot twist che non avevamo visto arrivare e che permetterebbe di dare una gran bella spinta alla prossima stagione. Ma siccome sono ancora speranzosa, rimando le mie considerazioni sull’evento e su Iris alla prossima recensione.

Ripercorrendo a ritroso la puntata, non riesco a non pensare a tutti i vari segnali di speranza – finta – che ci hanno lanciato: la stessa storyline del furto alla Argus, che potrebbe sembrare inutile, è stata invece veicolo di speranza oltre che un modo per evidenziare – ancora una volta – quanto Barry sia disposto a spingersi oltre per salvare Iris. A livello razionale, comunque,  non ho ben capito come Lyla possa aver cambiato idea in un battibaleno, e perché non sia intervenuta prima, visto che stava facendo il Grande Fratello. È stato comunque meraviglioso rivedere Capt. Cold, un gran bel personaggio che di oscurità e luce se ne intende parecchio e che aveva il compito di ricordare a Barry che ci sono linee che non si possono oltrepassare indenni (…ho appena citato The 100???????).

Un po’ meno utile è stata la fugace love story fra HR e Tracy: le scene sono state infilate per stemperare una tensione che iniziava a tagliarsi con il coltello ma onestamente non hanno avuto chissà che pertinenza. Anche perché, credo nel colpo di fulmine, ma ‘sti due si conoscono da una manciata di giorni. Tutto molto in character, bisogna ammetterlo, ma il siparietto poco quagliava con la puntata.

(praticamente HR)

Da un altro punto di vista – ma confido che avremo risposte esaustive la prossima settimana – non ho ben capito l’urgenza dello scontro KF-Vibe. Cioè, mi spiego, qual è il piano di Savitar per KF? Perché Cisco doveva essere allontanato da Infantino Street? Perché non hanno pensato nemmeno per un secondo che il fatto che KF convocasse Cisco proprio in quel momento fosse un tantino sospetto? Immagino che nella prossima puntata ci spiegheranno tutto.

E a proposito di KF: che fine ha fatto Julian? Giustificare l’assenza era troppo difficile? Perché nessuno lo ha citato per tutta la puntata, esattamente come era accaduto qualche episodio fa con HR? Mah.

Infine mi chiedo anche perché Harry non abbia dato una mano e cosa stesse manovrando quando i West sono arrivati sulla Earth 2. In una delle visioni della morte di Iris, avevamo Harry con un fucile puntato contro la piazza, oggi avevamo Joe. Perché Harry non c’era più? Ma soprattutto, possibile che nessuno avesse pensato ad un piano alternativo?

Su questo interrogativo vi saluto e vi lascio al promo della prossima puntata, il season finale.

…uuuuh, nei commenti sotto il video di Youtube ho letto un’ipotesi geniale: qualcuno ha scritto che Barry possa tornare indietro alla notte della morte della madre ed impedire (ricordate? Un Barry scuoteva la testa al nostro Barry la prima volta che il ragazzo tornava indietro nel tempo) Flashpoint e quindi il rilascio di Savitar. Un’idea interessante, non c’è che dire, che oltretutto si ricollegherebbe direttamente ad un evento che abbiamo già visto.

E voi? Come state? Quanti fazzoletti avete consumato? Quanto avete urlato contro lo schermo? Vi abbraccio aspetto nei commenti.

Ma prima, ricordate di fare visita alle belle paginette dedicate alla serie tv.

The Flash Italian Fans

Grant Gustin Italia

»Cisco Ramon

 




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

The Lady and the Band
Ha un passato da ladra insieme alle sorelle Occhi di gatto, ha difeso la Terra nel team delle guerriere Sailor e fatto magie con Terry e Maggie. Ha fornito i sigari sottobanco ad Hannibal e il suo A-Team, indagato con gli Angeli di Charlie Townsend, ha riso con la tata Francesca ed è cresciuta con i 6 Friends di NY. Ha imparato ad amare San Francisco difendendo gli innocenti con le Streghe, è stata un pivello insieme a Jd-Turk-Elliott, ha risolto crimini efferati con praticamente il 90% di poliziotti e avvocati del piccolo schermo e amato la provincia americana con Lorelai e Rory Gilmore. Avrebbe voluto che il Fabbricatorte non chiudesse mai e non ha mai smesso di immaginare Chuck e Sarah che «sedano rivoluzioni con una forchetta». Lettrice appassionata, Janeites per fede, amante delle storie sotto ogni forma fin da piccola. Segue serie poliziesche, comedy e sit-com soprattutto, uniche allergie riconosciute sono quelle allo sci-fi e all'horror.

6 Comments

  1. Samantha

    18 maggio 2017 at 11:13

    Sinceramente, per quanto la morte di Iris darebbe vita ad uno scenario, quanto meno, interessante e pur non essendo una fan WestAllen (diciamo che mi ci sono rassegnata e basta), io ancora credo che, in qualche modo, Iris sia riuscita a sopravvivere. Ammetto di aver pensato anch’io ad un qualche tipo di viaggio nel tempo per porre rimedio, ma sarebbe come ribadire, per la milionesima volta, che Barry non impara mai. Per questo motivo mi è venuta in mente una teoria personale, del tutto folle e che, non ho dubbio alcuno, non si rivelerà minimamente veritiera. E se, su Earth 2, Joe e Harry avessero fatto in modo di far rapire a Savitar una “finta” Iris? Va bene che HR, senza offesa, è un’idiota che si è lasciato sfuggire dove si trovasse la ragazza, ma possibile che nessuno avesse messo in conto che magari, e non dico con l’inganno come è accaduto, ma anche attraverso la coercizione, Savitar avrebbe potuto scoprire, in qualche modo, dove si trovava Iris? Harry non mi è sembrato sorpreso dell’arrivo di Iris, ed mai possibile che nell’attesa lui (che comunque sapeva del problema “omicidio da impedire”) e Joe abbiano semplicemente cazzeggiato in chiacchiere e convenevoli in attesa dell’inevitabile? Quindi, secondo la mia, ribadiamo folle, teoria i due (magari con la complicità di qualcuno del team (davvero HR è stato così ingenuo? E, oggettivamente, che fine ha fatto Julian?) hanno fatto in modo che, se le cose fossero andate male, sia il rapimento di Iris, davanti ad un inconsapevole ed impotente Wally (testimone perfetto per rendere il tutto più che credibile), che la sua morte avessero luogo comunque difronte, appunto, ad un Barry che, non dimentichiamo, condivide i ricordi con Savitar e quindi, per causa di forza maggiore, doveva essere ingannato più di altri? Inoltre, va bene essere pietrificati e che, oggettivamente, sparare un colpo non sarebbe servito a niente, ma davvero Joe vede sua figlia ad un passo dalla morte e, fucile alla mano, non fa niente di niente? Insomma, dal cantuccio della mia negazione io ho pensato a questo, vedremo la prossima settimana se ci toccherà dire addio a Iris o se grazie ad un qualunque escamotage (come mi auguro) tornerà tra noi.

    • The Lady and the Band

      The Lady and the Band

      24 maggio 2017 at 15:04

      Ciao!Grazie del commento e dell’interessante teoria 🙂 Avendo io già visto il finale non posso commentare come vorrei (e anzi,scusa la risposta tarda ma non ho avuto tempo prima) 😉
      Spero di risentirti in calce dell’imminente recensione, fino ad allora.Grazie ancora e a presto!

  2. alan

    18 maggio 2017 at 12:27

    1)Sul tetto c’è Joe e non HR
    2) in questa puntata hanno rispolverato l’aggeggio che cambia le persone e hanno CONVENIENTEMENTE mostrato che anche un uomo (Barry in questo caso) può impersonare una donna (Lyla) e non soltanto la faccia ma anche la voce e i vestiti
    3)HR che sostanzialmente dice di non essere mai riuscito ad essere un eroe come gli altri
    4) tutto il discorso di Cisco a HR sul fatto di essere la persona affidabile al momento giusto (al 99% nelle serie tv dopo un discorso del genere uno muore)
    5) Savitar che guarda caso mollla per un pò Iris per mettersi a combattere inutilmente con Barry
    6) Iris non dice i love you prima di morire
    7) tra arrow, flash e LOT non sarebbe certo la prima volta del personaggio che si sacrifica per tutti (e a tal proposito ecco snart a ricordarcelo)

    sono un bel pò di indizi per scartare l’ipotesi HR= Iris; quando si sono scambiati? probabilmente quando Savitar molla Iris e non escluderei un coinvolgimento di Jesse Quick per fare in fretta

    • The Lady and the Band

      The Lady and the Band

      24 maggio 2017 at 15:07

      Ciao!
      Grazie del commento e dei tuoi punti focali molto interessanti.Hai avuto un ottimo spirito d’osservazione e anzi, alla luce del season finale, ci hai visto giusto più di una volta. Anche in questo caso non mi posso dilungare ma ti ringrazio tantissimi per avere risposto.
      Spero di risentirti in calce alla prossima recensione e nel frattempo ti saluto 🙂

  3. Sel

    24 maggio 2017 at 18:56

    Ciao! Sono un po’ in ritardo col commento, ma siccome non ho ancora visto il season finale, sono ancora in tempo per scrivere due righe.
    Allora, te lo dico subito: secondo me Iris non è morta. Un po’ per quello che dice alan nel suo commento e un po’ perché ce l’hanno smenata per tre stagioni con l’importanza del suo personaggio, il che, per come è stata costruita la storia, effettivamente è vero (checché ne dicano gli haters). Nonostante sembri che non faccia mai nulla (e per certi versi è così), Iris è fondamentale sia per il Barry/Barry sia per il Barry/Flash. La mancanza di formazione scientifica per il suo personaggio è irrilevante, lei agisce su altri piani, più profondi e personali, che aiutano il nostro eroe ad essere quello che è. Alla fine della fiera, è sempre lei a riportarlo a casa. Perdere lei significa perdere Barry.
    E poi, perdonami il pragmatismo, in queste storie di viaggi nel tempo, nessuno è mai veramente morto.
    Inoltre di vedere di nuovo Barry in versione emo, sinceramente non ci tengo poi così tanto.
    Detto questo, perdere HR mi dispiacerebbe parecchio; sempre che sia lui ad aver preso il posto di Iris.
    Non mi resta che godermi la puntata finale.
    Alla prox…

    • The Lady and the Band

      The Lady and the Band

      13 giugno 2017 at 13:06

      Ciao!
      Grazie del commento e scusa per la risposta tardiva ma la vita vera ha avuto la meglio per qualche giorno.
      Alla luce del finale ci avevate preso giusto e senza dilungarmi i tecnicismi, direi che la ragione è proprio l’elenco di ciò che hai scritto tu. Iris è troppo importante per Barry e il team e ucciderla sarebbe stato sparare sulla Croce Rossa. In ogni caso, non sei l’unica che avrebbe volentieri fatto a meno del Barry emo ahahahahah.
      Malgrado io non adori Iris in maniera particolare, la sua relazione con gli altri personaggi è fondamentale e sono contenta che sia ancora viva. Mi dispiace per HR, molto, mi piaceva e tanto.
      Grazie ancora e a presto!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.