Image default
Recensioni The Flash

The Flash | Recensione 1×20 – The Trap

Hello speedsters!

Non posso credere che siamo così vicini alla fine! Mi sembra di aver iniziato ieri questa bellissima avventura con The Flash e già so che salutare (momentaneamente) questi stupendi personaggi a cui mi sono davvero affezionata, sarà difficile. Ma purtroppo è così, la vita del telefilm addicted è costellata di dolori da hiatus, dolori da shipper e dolori da “Ma se neanche esistono, perché mi rovinano la vita?“.

Questo ventesimo episodio di The Flash prepara quindi il terreno ai tre episodi finali che, già lo immagino, saranno ad alto tasso di “WTF?!”.

Gli autori sono riusciti a confezionare un buon episodio, riuscendo a concentrare nell’arco di 40 minuti circa, molti eventi fondamentali senza alcun pressapochismo e, anzi, in taluni casi con la giusta dose di tensione.

Il fatto, però, che la storyline sia stata una sola, mi rende un po’ difficile la recensione per cui vi anticipo che farò il possibile per essere chiara.

Sbirciare il futuro per meglio comportarsi nel presente…magari dando anche un’occhiata al passato.

Il tema del tempo è stato al centro di questo episodio a cominciare dalla presenza di flashback del periodo in cui Barry era in coma.

Abbiamo il futuro nella stanza dei segreti di Harrison Wells, il passato dei flashback e dei “sogni” di Cisco e il presente che deve tenere conto di tutte queste variabili per poter elaborare un piano ed eliminare la minaccia Wells, possibilmente provando l’innocenza di babbo Allen. Purtroppo non tutto va come pianificato con un plot twist che ha colto di sopresa chi, come me, ha dimenticato che nelle serie tv, nulla accade per caso (cfr. il mutaforma dello scorso episodio).

La narrazione riprende esattamente da dove l’abbiamo interrotta, con il magico Trio («Il potere del trio coincide col mio»…ogni tanto fa bene ricordare le Streghe di “Charmed”) nella stanzetta dei segreti di Harrison Wells: gli sguardi basiti al giornale del futuro, soprattutto considerando che cosa riservi loro il futuro. Diciamo che mi sono ritrovata molto in Cisco per quanto riguarda le speculazioni su cosa accadrebbe se loro prendessero decisioni facendosi condizionare da quanto scoperto sul futuro.

04

(ma secondo voi hanno fatto dei calcoli per decidere che il 25 aprile 2024 sarà un giovedì?)

Consideriamo anche che il futuro di Barry è decisamente roseo: capo della scientifica del Dipartimento di Polizia, mente geniale dietro Gedeon e….marito di Iris.

02

(l’espressione di Cisco è stata meravigliosa)

…certo se escludiamo quel piccolo, minuscolo dettaglio di infima importanza per cui The Flash, nel 2024, sparisce in un puff durante una lotta con Reverse Flash…

Le indagini, tuttavia, sono interrotte dall’arrivo in laboratorio di Wells, sulla cui sedia a rotelle Cisco aveva piazzato un localizzatore: la polizia lo fa con le auto o i telefoni, mr Ramon con la sedia a rotelle. La cosa fa sorridere…ma è stata comunque un’idea geniale.

03

(il sorrisetto che riserva a Wells poco dopo, però, mi fa dubitare della sua fedeltà al suo creatore)

Ho apprezzato che Barry abbia finalmente svelato ai compagni di aver viaggiato nel tempo ed è stato divertente vedere le loro reazioni. Gli occhialetti per stimolare le sinapsi e recuperare così i ricordi di Cisco sono stati, al solito, un ottimo stratagemma. Anche se non mi spiego perché Barry, durante la saldatura, indossasse gli occhialini protettivi mentre Caitlin no.

07

Grazie, quindi, ai ricordi di Cisco, il team elabora un piano per intrappolare Wells. Cisco si costruisce un’assicurazione sulla vita, Caitlin impara a mentire meglio di James Bond (roba che il radar delle bugie di Emma Swann non avrebbe mai e poi mai funzionato), Barry e Cisco si appostano dietro la prima bombola di gas disponibile, pronti ad intervenire. In teoria, il piano era perfetto MA….quello non era veramente Wells!

10

Un plot twist, come dicevo all’inizio, che non ci saremmo aspettati. Ovviamente non poteva finire così facilmente e ovviamente ci sarà ancora molto da fare prima che Barry possa pensare di sconfiggere Reverse Flash: se non c’è riuscito il Flash del futuro che aveva 10 anni di esperienza più di lui, figurati questo pischello che ha i superpoteri da a malapena un anno!Questo non toglie che il colpo di scena è stato così veloce da non darci il tempo di rendercene conto.

12

…non ho ben capito comunque (a prescindere dal fatto che quello non fosse Wells) perché Barry sostenesse di non aver ottenuto la confessione dell’omicidio di Nora Allen. Ho ricontrollato due o tre volte e a me è parso di sentire “Wells” dire: «It was never my intention to kill Nora Allen»: per me è un’ammissione. Mah.

In ogni caso, la scoperta che Wells avesse telecamere piazzate ovunque ci spiega un paio di cosette:

1) Come sapesse di Mason, il giornalista assassinato perché ficcanasava troppo.

2) 15 anni di riprese!!!!!!!!No, dico 15!!Quest’uomo non ha un hobby!Anziché spendere il suo tempo guardando serie tv, passa le serate a guardare un reality sulla vita privata di un ragazzino destinato a diventare la sua nemesi. Se non è addicted lui, non so chi lo sia.

18

E, a proposito di ficcanaso, parliamo dell’altra scoperta dell’episodio: Iris. La ragazza descritta in questo episodio è la Iris che vorrei vedere più spesso: decisa, intraprendente, intelligente, arguta. Mi è piaciuta molto.

06

05

Ho apprezzato anche moltissimo il modo in cui le fanno scoprire il segreto. Un modo che per i fan di Smallville (serie a cui hanno ammesso di ispirarsi spesso) è piuttosto familiare.

16

17

In Smallville, infatti, Lois scopriva il segreto di Clarke baciando The Blur/Superman. Gli autori, immagino abbiano voluto riprendere il «contatto fisico» come veicolo di verità e il momento della rivelazione di Iris è stato, secondo me, perfetto.

…vedremo come reagirà quando scoprirà che TUTTI sapevano della cosa tranne lei. Spero in una legittima ira funesta.

furious lily

All’insaputa della cara Iris, Eddie è impegnato a tramare anche qualcos’altro. Una proposta di matrimonio. Come ogni gentiluomo che ha a che fare con un padre iperprotettivo, chiede la benedizione a Joe convinto che sia solo una formalità. Invece si trova davanti un NO secco di West che finisce per tormentarlo senza farlo desistere. Pianifica così la proposta: un ponte, la luna piena, un discorso accorato. Peccato per il guastafeste di turno che in un lampo lampante gli sottrae l’anello…e lo sottrae a prescindere portandolo chissà dove.

09

Mi chiedo cosa succederà al «detective Pretty Boy»: di sicuro non lo ucciderà, visto che dalla vita di Eddie dipende l’esistenza di Eobard (letteralmente). Ma questo non esclude che possa fargli del male in qualche modo, magari costringendolo a fare qualcosa di cattivo. Il caso Eddie Thawne, però, mi ha fatto porre due domande fondamentali:

1) uccidendo Eddie ora, morirebbe anche Eobard: io non sono per la violenza o l’omicidio o “il fine giustifica i mezzi” ma sarebbe la soluzione a tutti i problemi. Certo…povero Eddie, è tanto dolcioso!

2)QUANTO lontanamente sono imparentati i due?Sono nonno e nipote, pronipote, settima generazione?Da quale epoca arriva Eobard?

L’altra grande questione legata a Eddie, è il NO di Joe. Un diniego spiegato chiaramente dal detective West a Barry:

“If Eddie proposes to Iris she’s gonna get caught up in the moment and the romance. And she’s gonna say yes…One day she’s gonna wake up and realize she married the wrong guy. But she’ll stay anyway because she has made a promise […] She’s got feelings for you, Barry. She may not know how to deal with them…”

Ora, si può dire ciò che si vuole: Joe è lo shipper numero uno del Westallen, probabilmente ha coltivato il sogno di avere Barry come genero fin dalla prima volta che si è accorto dei sentimenti del ragazzo per la figlia, si può criticare la sua intromissione nella vita privata di Iris (e Eddie) ma credo anche che Joe sia profondo conoscitore del carattere di Iris e che voglia impedire alla figlia di commettere un errore. Senza contare che il tutto è perfettamente tipico del personaggio di padre iperprotettivo. Per cui, io sto con Joe!

Ciò che è emerso ancora di più dai flashback è quanto Joe, Iris e Barry siano una famiglia. La preoccupazione del detective West in ospedale e il suo essere disposto a fare qualsiasi cosa (anche affidarlo a qualcuno di losco come Wells), il discorso di Iris davanti ad un Barry in coma su come il suo arrivo avesse reso la loro casa «home again». Possono aver non sempre trattato bene il personaggio di Iris, ma una cosa è sempre stata chiara: la familiarità che c’è fra i membri di casa West. Mi tornano in mente gesti semplici come quelli di Iris che pulisce il muso sporco di Barry durante un doppio appuntamento con Linda e Eddie.

Devo anche confessare che i momenti familiari fra i tre sono sempre una gioia per i miei occhi.

121

Se Reverse Flash avesse una sua serie tv sulla CW, questo sarebbe l’intro che ci toccherebbe sentire all’inizio di ogni santissimo episodio!

My name is Eobard Thawne. For 15 years I was trapped in the past with only one goal: home.

To do this I must create and train my most hated enemy The Flash and use his power to shatter space time and open a door to the future. I may be Harrison Wells to these fools, genius founder of Star Labs and a cripple but secretly I am something else. I am the Reverse Flash.

(fonte: Tumblr)

Quest’uomo è un genio. Veramente. Lo adoro. Un cattivo coi controfiocchi, capace di sorprenderti, sempre un passo avanti, macchiavellico, dissimulatore e manipolatore. Un piano di vendetta così lungo avrebbe fatto venire la gastrite anche a Emily Thorne!Vi immaginate 15 anni di Revenge?!Altro che scavarsi due tombe!

1314

Come direbbe chiunque ultimamente «karma is a bitch»!A meno che non siate Alanis Morissette ed allora ci scrivete sopra una canzone epocale (ogni riferimento ad “Ironic” non è del tutto casuale).

Dedicherei una piccola parentesi al povero Hannibal Bates: morto in maniera assurda al posto di Wells che sicuramente l’ha manipolato promettendogli chissà che cosa. Povero shapeshifter!Che vita grama ha avuto.

Prima di chiudere, parliamo di Barry. Questo ragazzo di 25 anni la cui vita è stata messa sottosopra ripetutamente e che nell’arco di poco meno di un anno ha acquisito superpoteri che gli concedessero la possibilità di diventare ciò che ha sempre voluto essere: un eroe. Ma anche che ha scoperto di non essersi sbagliato la notte della morte di sua madre: c’era qualcun altro in quel soggiorno e quel qualcun altro è anche qualcuno che lui ammira profondamente ed il cui giudizio, i cui consigli sono ancora importantissimi per lui. La frustrazione per non essere riuscito a catturare la confessione che avrebbe scagionato suo padre è decisamente legittima: per l’ennesima volta ha visto la possibilità di provare l’innocenza paterna e non ha potuto raggiungerla.

19

La sua giovane età, poi, si riflette anche nell’intrinseca sicurezza che ancora traspare quando deve presentare le sue teorie: come se avesse sempre paura di non essere creduto o di non credere egli stesso alle proprie parole. Ci avete fatto caso?Ogni volta in cui è lui ad avere un’idea geniale, balbetta, è nervoso. La notizia stessa di essere lui l’artefice di Gedeon e di essere lui a capo della scientifica di Central City, ci hanno mostrato come prima reazione NON l’orgoglio o una segreta soddisfazione MA l’incredulità. Questo Barry è sicuramente un ragazzo che deve ancora crescere e maturare ed è sicuramente lontanissimo (come ha detto lo stesso Eobard Thawne) dall’uomo che scomparirà in un puff fra 10 anni. Tutto ciò mi fa solo pensare una cosa: sarà meraviglioso vederlo crescere e cambiare; le potenzialità ci sono tutte perché diventi l’eroe che tutti ameremmo.

PS: Abbiamo un nuovo Barry, Barry-Ventilatore. Questo ragazzo è multifunzionale!

Non ho una vera “Best quote”, ma su TUMBLR ho trovato una roba simpaticissima. Per la serie, “The Bromance is on“!

fun

fun 2

Vi lascio con il promo del prossimo episodio.

https://www.youtube.com/watch?v=eQPzEHjADd8

Ora, questo promo è un po’ un mistero. Le scene sono tutte di episodi passati. Mah!Comunque, ho trovato solo questo e per dovere di cronaca lo convido. Ne vedremo delle belle!Surprise!

Prima di salutarvi, vi ricordo le meravigliose pagine dedicate al nostro eroe in tutina rossa che di settimana in settimana ci allietano con news, foto e quant’altro.

The Flash Italia Fans

The Flash Italia

Grant Gustin Italia

Snowbarry – I can’t do it without you

E con questo vi saluto e alla prossima!!!

Related posts

Game Of Thrones | Recensione 5×07 – The Gift

barricadeuse

The Flash | La Stagione 3 e ciò che potremmo vedere

Stella

Fringe | Recensione 4×09 – Enemy of my Enemy

TruSimo

6 comments

Anonimo 30 Aprile 2015 at 14:33

Parto da Iris e Joe..
Joe mi è sempre piaciuto e lui punta al fatto che prima o poi Barry e sua figlia formino una coppia perché lui ha sempre provato qualcosa per lei e lei per lui, mi trovo d’accordo eh, ma il suo “no” categorico ad Eddie mi è sembrato veramente meschino, a parte il non dargli una spiegazione, poteva metterla diversamente la questione. Che non sia d’accordo ci sta benissimo ma è stato il modo.
Iris invece continua a piacermi a tratti, la vedo ancora troppo slegata da tutto e se il motivo è proteggerla, non è possibile che dopo 20 puntate si ripeta sempre la stessa storia: ha notizie su Flash, Barry cerca di sviarla e ha sempre qualche sospetto su di lui. E basta!
Io mi sto perdendo un po’ sul piano passato, presente, futuro.. Eobard viene dal futuro ma quindi il Flash del 2024 non è lo stesso che cercherà di salvare la madre nel passato? E’ un Flash successivo? Oppure quel Flash in qualche modo si collegherà ad un Eobard di qualche anno dopo ed entrambi andranno nel passato?
Io pensavo che Eobard già esistesse ma poi ovviamente i conti non tornano. Help! Gli autori mi stanno confondendo le idee.

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 30 Aprile 2015 at 21:34

Ciao!
Grazie del commento 🙂
In effetti hai ragione anche tu: Joe avrebbe anche potuto spiegare il suo rifiuto però sarebbe stato un po’ difficile dirgli la verità. Comunque, probabilmente, ha approfittato della concitazione degli eventi per evitare il confronto. Dire:«Mi dispiace ma mia figlia ama qualcun altro a sua insaputa» sarebbe stato un po’ imbarazzante ahahah.

Quanto ai piani temporali: tranquillo, sono incasinati anche nel fumetto XD
Eobard viene da un futuro ancora più futuro di quello del 2024. Nei fumetti Eobard Thawne è nemico del nipote di Barry e Iris: non so come faranno nella serie ma di sicuro il 2024 è già passato per lui. Probabilmente è tornato indietro al 2024 per la prima volta e poi è accidentalmente finito ancora più indietro (nel 2014).
Spero di essere stata abbastanza chiara. Comunque, sappi che confonde le idee anche a me: non scherzavo quando dicevo che la mia espressione è la stessa di Cisco 😉

Iris stavolta ha decisamente capito…alla fine ce la fece anche lei!!

Grazie ancora del commento e alla prossima!!

Reply
Diego 1 Maggio 2015 at 12:12

Prima di tutto voglio farti i complimenti per la recensione. Non tanto per le idee, quelle possono variare da persona a persona, ma più che altro per come poni il tutto. Fa davvero piacere leggere 🙂
Ora veniamo all’articolo. Per quanto riguarda la dichiarazione, Wells dice “Non ho mai avuto intenzione di uccidere Nora”. Questa per la legge non è una dichiarazione, lui ha soltanto detto detto che non voleva ucciderla. Avrebbe proprio dovuto dire “Ho ucciso io Nora Allen”. Iris darà di matto secondo me. E finalmente qualcuno che concorda col dire che ne avrebbe ragione! Poi non ho mai capito.. tenerla al sicuro da cosa? L’unico problema nascerebbe solo nel caso in cui qualcuno scoprisse l’identità di Barry e quindi usasse Iris come leva. Non è che rivelandole il suo segreto, tutti i super-criminali di Central City sapranno che lei lo sa. Non so :O

Ora mi chiedo se una modifica nel passato influenzi il futuro.. Nel senso, se Eobard avesse ucciso Barry bambino quella sera, sarebbe morto in automatico anche il Barry venuto dal futuro? se ora Eddie morisse, condannerebbe anche l’Eobard venuto dal futuro o semplicemente non nascerebbe mai in quella linea temporale?

Poi va be, leggendo l’Intro di Reverse Flash son letteralmente morto dal ridere ahahaha

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 1 Maggio 2015 at 23:06

Ciao!
Grazie del complimento. Cerco sempre di essere il più chiara possibile, le opinioni sono opinioni ma mi fa piacere sapere che sia piacevole leggere le mie 🙂
Grazie per la delucidazione “legale” sull’affermazione di Wells: ora sì che tornano i conti!
Su Iris mi fa piacere di non essere la sola. Questa storia del tenere la bella di turno all’oscuro mi è sempre stata antipatica, fin dai tempi di Smallville e compagnia bella. E, comunque mezzo mondo criminale sa chi è The Flash e non è necessario che anche Iris lo sappia perché i villain possano usarla contro Barry.
In teoria, qualsiasi modifica del passato influenzerebbe il futuro quindi sì, se Barry o Eddie morissero anche il Barry adulto e Eobard non esisterebbero. Questo in teoria ovvio…poi bisogna capire le mille scappatoie degli autori.
L’Intro del Reverse Flash ha fatto scompisciare anche me quando l’ho trovata. Era troppo bella per non condividerla nella recensione.
Alla prossima.

Reply
Sel 1 Maggio 2015 at 22:12

Hola! Bravissima, come al solito. 😉
Finalmente un episodio come quelli che piacciono a noi. E’ stato bello vedere come, per una volta, ogni personaggio abbia avuto il suo giusto spazio.
Il dottor Wells è davvero un villain coi fiocchi: sempre un passo avanti a tutti. Quanto mi piace! Anche se mi è dispiaciuto un sacco per il mutaforma: chissà come deve averlo raggirato Wells. Bad karma! 🙁
Papà Joe avrà avuto sicuramente le sue ragioni, ma ci sono rimasta comunque male per Eddie. In fondo non era nemmeno obbligato a chiedere ufficialmente la mano di Iris.
A proposito della giornalista meno presa sul serio di Central City: finalmente ha messo insieme i pezzi. E’ così che avrei voluto vederla in tutte le puntate precedenti: sveglia e intraprendente. E’ stato un peccato non aver assistito al processo che l’ha condotta a questo punto. E vogliamo parlare di quella scintilla rivelatrice? Gli autori hanno fatto agli shipper del Westallen un grande regalo. Ora però voglio vedere di Iris l’ira funesta. Roba che la Diva ne avrà da cantare vita natural durante. A tutto c’è un limite! Che poi questa storia del “proteggiamo Iris a tutti i costi” non è mai stata davvero in piedi: va da sé che se fosse stata rapita, Barry sarebbe andato subito a salvarla. O sbaglio?
Non vedo l’ora che arrivi la prossima settimana.
A presto! 🙂

Comunque Joe che shippa Westallen abbestia mi ha fatto morire. 😀

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 1 Maggio 2015 at 23:12

Ciao!
Grazie del commento e dei complimenti! 🙂
Povero Eddie. Come dicono a Napoli, cornuto e mazziato. Oltretutto senza alcuna spiegazione.
Iris versione Achille…Cantami o Diva d’Iris West l’ira funesta.Ahahahah…un’ira ben giustificabile. Io sto con Iris!Come dici tu, se l’avessero rapita comunque Barry l’avrebbe salvata. Ripensandoci (continuando i paralleli con Lois&Clark), miss Lane finiva nei guai ben prima di sapere la verità su Superman e sempre, solo, per via delle sue indagini giornalistiche.
Alla prossima!E W Joe West!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv