Image default
Recensioni The Flash

The Flash | Recensione 01×08 – The Flash vs The Arrow

Bentornati speedsters!

Il tanto atteso cross-over parte I è arrivato e la domanda che vi faccio è: è stato all’altezza delle vostre aspettative?
Nel mio caso devo rispondere SÌ ma con riserva perché malgrado le tante cose fichissime ce ne sono state alcune che mi hanno fatto storcere il naso.

fumettoBrevemente: per chi di voi non segue The Arrow, lo scorso episodio della serie dedicata ad Oliver Queen era terminato con un assassinio in un vicolo a colpi di boomerang e questo è il pretesto perché il team Arrow (Diggle, Felicity e Ollie) arrivi a Central City salvando il… la vita a Flash ed al detective Joe West alle prese con un meta human particolare. In breve i due team (grazie alla sempre meravigliosa Felicity) si uniscono e Arrow decide di aiutare Barry a catturare il villain e gli da anche qualche consiglio su come affrontare la sua carriera di supereroe senza rischiare di rimanerci secco, o causare danni collaterali, ogni due per tre.

2122

Un buon episodio nel complesso, che ha avuto un buon ritmo e di certo non ha annoiato. Forse è passato troppo velocemente da un evento all’altro ma obiettivamente gli sceneggiatori avevano 40 minuti circa per raccontare la prima parte di una storia, dando il più possibile approfondimento a ciascun evento. È stato bello potere vedere il team Arrow in un diverso ambiente, più luminoso e rilassato rispetto a quello in cui di solito agisce.

Ma bando alle ciance, per comodità affronterò le cose che ho apprezzato e quelle che non ho apprezzato una per una, di seguito.

Cosa mi è piaciuto?

È stato un episodio divertentissimo, onestamente potrei passare l’intera recensione ad elencare i momenti/le battute che mi hanno fatto piegare in due dal ridere. Ne scelgo tre, però:

  • Diggle sconvolto da Flash

19

  • I parallelismi Barry-Felicity: cool/I mean awful
  • 0205Felicity, la regina delle situazioni imbarazzanti.

17

Le interazioni Felicity-Caitlin, entrambi personaggi che mi piacciono molto e che, per certi versi, si assomigliano dato che entrambe sono dei geni e lavorano in un team prevalentemente maschile. Ovviamente, vedendole insieme, non si può non notare la miticità di Felicity ma devo ammettere che Caitlin sa il fatto suo, visto che in pratica ha capito lei come il cattivone agisse e come curare Barry. Sarebbe bello, però, che in futuro lavorino meglio sul personaggio di Caitlin e non la lascino confinata nel semplice ruolo di “la Felicity di Barry” perché sarebbe sbagliato.

01

Ollie nelle vesti di mentore di Barry: un aspetto di Oliver Queen che mi piace molto, anche nella serie madre;

12

Barry versione risolutore dei piccoli problemi ad inizio episodio. Perché lui non salva solo dai villains ma ti aiuta anche nelle faccende di tutti i giorni. Anzi, avrei da fare il cambio di stagione all’armadio, non è che mi darebbe una mano?

L’Olicity: Oliver e Felicity che interagiscono come una vecchia coppia alle prese con un figlio pasticcione. Li ho adorati!

14

15

Harrison Wells che quatto quatto ha scoperto un segreto che non conosceva: lo sguardo di trionfo sul suo viso è stato straordinario e, sospettosa come sono, mi chiedo se conoscere l’identità di Green Arrow sia utile per i suoi loschi fini.

Il combattimento fra Barry/Furia e Ollie: veramente ben fatto (a parte quando Arrow prendeva pugni, mi ha fatto un po’ sbellicare) ed accattivante. La mia espressione è stata esattamente quella di Felicity fino alla fine della lotta.

16

Ma il vero punto a favore di questo episodio è stato il parallelo fra due eroi molto diversi fra loro per storia personale e carattere. Da un lato abbiamo Oliver che ha pagato cari i propri errori, ha perso molte persone care, ha visto un amico voltargli le spalle, che ha vissuto un esperienza traumatica (gli anni sull’isola) che ha forgiato il suo carattere: Ollie è duro, serio, agisce in una zona grigia della moralità (anche se rispetto al passato è molto più soft), pragmatico, disilluso, diffidente, ha uno sguardo disincantato sulla realtà e ha esperienza e fiuto. Non a caso solo lui e Felicity si sono accorti che c’è qualcosa che non torna in Harrison Wells (chissà se la faccenda verrà fuori nella seconda parte del cross-over in The Arrow).

Dall’altro abbiamo Barry la cui giovane età si unisce ad un naturale impulso all’eroismo, anche nelle piccole cose. Un ragazzo (perché così lo si deve definire) che benché abbia avuto la sua parte di sofferenze, ha avuto più fortuna di Ollie perché non è mai stato solo ed è cresciuto in un ambiente in cui l’onestà e la solidarietà hanno sempre fatto da padrone. Barry ha uno sguardo più ingenuo, un approccio più limpido rispetto a ciò che è corretto e per questo è anche più sprovveduto – passatemi il termine – perché si aspetta inconsciamente che anche i suoi nemici lo siano. Barry non è stato tradito se non dalla sua stessa presunzione: siccome ho i super poteri, nessuno può battermi. Sbagliato! Perché come lui ha abbattuto alcuni suoi villains con stratagemmi e furberie, così i suoi villains possono abbattere lui, una volta conosciuto il suo punto debole.

Per questo è stato bello vedere interagire i due eroi, perché una volta visti insieme, si può comprendere come abbiano molto da dare all’altro. Barry ha ancora molta strada da fare, molte cose da imparare, non solo tatticamente parlando ma anche a livello di maturità personale. Il motivo per cui la rabbia attecchisce così bene in Flash (lasciandomi un dubbio di cui parlerò dopo) è che si annida nelle insicurezze di Barry: nel suo non affrontare i conflitti, nella facciata del «va tutto bene» anche se così non è, nel suo sentirsi vittima di ingiustizie nonostante i suoi superpoteri. È bello che Ollie abbia visto in lui una scintilla di eroismo e che per questo sia disposto a stargli accanto, a guidarlo e credo che The Arrow veda in lui una fonte di ispirazione: è troppo tardi per Ollie per diventare un eroe senza macchia ma Flash gli da speranza in un mondo in cui il marcio fa da padrone. Un confronto, quindi, che è stato presentato molto bene, dal mio punto di vista, e che mi da la speranza di vederli interagire ancora in futuro perché, ve lo dico, questo team Arrow-Flash mi piace molto.

13

Tra l’altro, mentre cercavo le gif per questa recensione mi sono accorta di quante volte Ollie abbia sorriso in questo episodio: probabilmente più che in 3 serie di The Arrow!Ed ha persino fatto una battuta!Assurdo!

11

Cose che mi hanno lasciato scettica…

Il villain, semplice deus ex machina per il vero punto della storia: la rabbia di Flash. Il tipino non ha un passato, non ci viene spiegato da dove sia arrivato e perché faccia quello che fa. È in secondo piano rispetto a tutto, così poco importante che non viene nemmeno mostrata la sua cattura: avranno finito i minuti di sequenze d’azione per episodio? Un minuto prima Flash e Arrow si stanno accapigliando, un minuto dopo fanno la pace e dichiarano di mettersi alle calcagne del villain, due secondi dopo Cisco lo sta chiudendo nella prigione sotterranea. Mah!Neanche Speedy Gonzales! Tra l’altro vogliamo notare come sia Ollie che Barry siano senza maschera: ma certo, mostriamo la faccia a chiunque!

L’orrido costume (con parrucca!) del barbone dall’identità mica tanto segreta (ma non la dico nel caso a qualcuno siano sfuggiti gli spoiler) che va a fuoco sotto il ponte.

18

Il cervello di Eddie che passa dal «non ti credo» a «è un’assoluta minaccia» in un battito di ciglia. Ma soprattutto, come pensava che Iris avesse tutte quelle info su Flash? Da wikipedia?!

Iris che, analogamente, passa da «non mi importa se tutti sono convinti che abbia invaso la Polonia, io ti difendo ugualmente» a «non ti faccio più amico, buh» nei confronti di Flash. Ci sono persone bipolari più coerenti. Vabbè forse forse averlo visto in versione super sayan che quasi le faceva fuori il fidanzato non ha aiutato alla causa ma diciamo che se veramente credi in qualcuno un briciolo di spiegazione in più la pretendi.

E la mancata riconciliazione Snowbarry? Voglio dire, lui se ne esce con una sfuriata da diva e quando tutto finisce, neanche «scusa»? Mah.

Non ho ben capito come sia possibile che il corpo super veloce di Barry sia stato in grado di smaltire in un nanosecondo il sedativo da cavallo che gli ha rifilato Ollie mentre la rabbia instillatagli dal villain (del quale vorrei sottolineare non ricordo nemmeno il nome!) impieghi tantissimo a scatenarsi. Forse c’è differenza fra un problema a livello emotivo ed uno a livello fisico? Queste misteriose cellule Speedy Gonzales che lottavano per liberarsi dell’influsso dello sguardo rosso, non sono state in grado di liberarsene in fretta come nel caso del sedativo, a quanto pare. Sono piccolezze, lo so, ma le cose poco chiare mi lasciano sempre infastidita.

Per la categoria “Le Perle di Barry“, questa settimana abbiamo un pari merito:

0910

Il prossimo episodio sarà anche il winter finale dopo il quale The Flash andrà in pausa. Di seguito troverete il promo e la sinossi ci dice che incontreremo Firestorm, un altro personaggio del fumetto, e The Reverse Flash, ovvero l’omino in giallo responsabile per la morte della mamma di Barry.

Nel frattempo, vi consiglio di guardarvi anche la seconda parte del cross-over che avrà luogo all’interno della serie The Arrow: io personalmente non vedo l’ora!

Vi lascio con i miei più sentiti ringraziamenti per i numerosi mipiace e per i vostri commenti. Mi raccomando, continuate a condividere con me i vostri pensieri sugli episodi e cliccate cliccate cliccate così mi fate una donna felice 😀

Ma prima di salutarvi, vi ricordo le pagine che di settimana in settimana supportano le mie recensioni:

The Flash Italia
The Flash Italia Fans
Grant Gustin Italia
Grant Gustin is my love
Snowbarry – i can’t do it without you

A presto gente!

Related posts

Pretty Little Liars | Recensione 6×16 – Where somebody waits for me

WalkeRita

Hellcats | Recensione 1×18 – Woke Up Dead

Fram

Supernatural | Recensione 10×21 – Dark Dinasty

Jules

9 comments

Federicuccia 4 Dicembre 2014 at 12:52

ahahahahahah è vero! a quanto pare a arrow e flash piace mostrare la loro faccia a tutti, ma il bello è che a fine puntata oliver dice al team flash che nessuno deve mai sapere chi lui sia davvero e bla bla bla, sì…però tu intanto mostri il tuo volto anche al primo scemo che passa per strada! cioè wtf?!? 😀 😀

concordo appieno sulla bipolarità di iris! siamo passati dal “ti faccio gli occhi a cerbiatta dai incontriamoci sul tetto” a “spero che il mio boyfriend ti prenda a calci nel sedere!”o.O e tra l’altro una spiegazione flash gliel’ha data! non era in se per colpa del metaumano-tralasciando il fatto che il villain abbia solo “contribuito” a far esplodere le emozioni a lungo represse di barry-non è stata colpa sua!
quello che mi domando è; cosa dirà quando metti caso flash le salverà un’altra volta la vita? oh my hero?!? -_-
già iris non è che la digerissi molto, ora mi sta proprio sulle … lasciamo perdere!

della puntata mi è piaciuto anche come oliver s’impegnasse a fare il duro con barry ad esempio con la storia dei soprannomi e barry puntualmente lo smontava! ahahahahahah ma la perla è stata cisco e dig che scommettono sullo scontro arrow vs flash!!!
e ciliegina sulla torta la reazione di felicity “spero che questa discussione non stia avvenendo realmente!” ^.^

ciao ci sentiamo per il mid season finale 😉

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 4 Dicembre 2014 at 20:29

ciao 🙂 grazie del commento 🙂
Sì, Ollie che ci metteva tutta la sua serietà e Barry che lo smontava ogni due per tre era bellissimo da vedere!
Cisco e Dig che scommettevano XD Naturalmente Felicity è stata la voce della ragione ;P
Iris mi è un po’ scaduta, a dire il vero, e spero le facciano recuperare terreno presto.

alla prossima con il mid season finale!

Reply
Anonimo 4 Dicembre 2014 at 14:03

Bellissima recensione! E devo dire che l’episodio mi è piaciuto veramente molto!
Io aggiungerei un altro punto che non mi ha convinto la, almeno così credo che sia, ex ragazza di Oliver che compare dal nulla, ora non per dire a me piacciono moltissimo questi episodi Flarrow ma buttare l’incontro così non mi è per nulla piaciuto (poi se mi mettessi nei panni di chi non guarda Flash mi farebbe incavolare). Finché si aiutano è un conto ma le due storyline non devono mescolarsi. In fin dei conti si tratta di due mondi completamente differenti, da una parte un supereroe che combatte la criminalità, dall’altra un supereroe con poteri paranormali che combatte i criminali paranormali.
Comunque è stato davvero un bel episodio, Diggle mi ha fatto sbellicare!
Oliver si è presentato come un fratello maggiore/consigliere che vuole aiutare, spero che con i suoi consigli gli abbia aperto gli occhi e che prima o poi qualcuno di loro si accorga di Harrison, perché se noi lo sappiamo dal primo episodio che il dottore non è proprio così innocente, lui sta lasciando sempre più indizi lungo la strada, ci manca solo che giri con un cartello lampeggiante con scritto “Sono un po’ malvagio e ho piani oscuri ma tranquilli lo faccio per il vostro bene”.
AH anche io ho notato la parrucca spelacchiata che gli hanno messo su! L’avranno riciclata da quelle vecchie usate per gli episodi dell’isola.. Con le acconciature finte non ci sanno proprio fare.

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 4 Dicembre 2014 at 20:32

Ciao!Grazie del commento 🙂

Hai ragione, ho dimenticato di dirlo, la questione della ex di Ollie è stata messa lì un po’ senza scopo. Soprattutto perché chi non ha visto The Arrow non ha la benché minima idea di chi sia ‘sta ragazza. Ora, io non ho ancora guardato l’episodio di The Arrow di ieri sera ma spero che almeno la cosa venga recuperata in seguito.
Sto ancora ridendo per Harrison Wells che gira con un cartello: ahahahahah. Hai ragione!Mancano solo le luci di Las Vegas!
…sui problemi di parruche: ti dico solo che l’attore che ha dovuto indossarla, se n’è lamentato. Avrà perso la dignità XD

Reply
Albatrina 5 Dicembre 2014 at 17:44

E’ la prima volta che commento questo tf perchè ho iniziato a seguirlo da poco. Bella recensione!
E’ vero che Caitlin è ancora un pò marginale ma non possiamo paragonare lei a Felicity. Arrow è alla terza stagione The Flash è alla prima. Felicity è apparsa intorno alla terza o quarta puntata di Arrow ed è diventata importante verso la metà, mentre Caitlin è già ben inserita nel gruppo. Sono sicura che anche lei diventerà sempre più importante.
Concordo sul fatto che Barry ha ancora molto da imparare, però se Oliver sarà più presente, può essere per lui un ottimo maestro.
Mi è piaciuto anche il parallelismo finale su Oliver/Felicity e Barry/Iris, anche se onestamente a me Barry/Iris non piacciono insieme. Credo sia lei a non piacermi, non mi dà di niente, non so perchè. Io shippo Caitlin/Barry ma credo sia una ship senza speranza. Io non ho letto il fumetto di Flash, però è chiaro che sia per Caitlin che per Barry ci sia in serbo un altro partner. Eh vabbè non è la prima volta che shippo coppie impossibileXD
Bellissima recensione davvero!!

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 8 Dicembre 2014 at 17:54

ciao!Grazie e spero di leggere tuoi commenti anche in futuro 🙂

Sì, hai ragione su Caitlin 🙂 Siamo neanche a metà della prima stagione ed è perfettamente normale che sia quello che sia, le mie considerazioni erano più una speranza per il futuro perché, purtroppo si sa, spesse volte quando gli sceneggiatori trovano una ricetta che funziona tendono a riprodurla forever and ever -_-

Per ora su Iris non me la sento veramente di esprimermi: mi piace di più Caitlin ma a dire il vero, Iris mi piace in un episodio e in quello dopo non tantissimo. Vedremo in futuro. Barry innamorato di Iris però mi fa una tenerezza immensa XD

Reply
Banshmoak 7 Dicembre 2014 at 23:12

“Il mio segreto custodito solo da pochi”
Oliver, gioia bella, ma se lo sa pure il fattorino delle pizze tra un po’. Manca solo la dichiarazione alla stampa sulla falsa riga di Iron Man e siamo a posto.
Comunque sia episodio a dir poco stupendo, ho amato ogni singola scena, ma ho trovato un po’ troppo accentuati i sentimenti di Barry per Iris. Non lo so, mi sembrava un po’ troppo forzato, okay, sappiamo che è cotto, ma qua lo stavano bruciando più di firestorm alla fine (che tra parentesi a differenza tua mi è piaciuto molto e che mi ha fatto fangirlare come una demente hahaha)
Diggle fantastico, sono morta dal ridere, soprattutto la scena tra lui, Cisco e Cait. Gli Olicity sempre fantastici, stile coppia sposata. Ho anche apprezzato l’entrata di scena della madre del figlio di Oliver (che Moira sono una donna non sono una santa queen aveva brillantemente fatto sparire con una bella mazzetta)
È stato davvero geniale. Inutile dire altro, l’hai già detto tu nella recensione. Aspetto con ansia il prossimo episodio.

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 8 Dicembre 2014 at 18:00

Ahahahahah…il famoso segreto di Pulcinella!Tra l’altro, non è che ci sia voluto chissà quale IQ al caro Wells per capire che Ollie è The Arrow visto che Felicity arriva a Central City con lui e che girano sempre insieme e che combinazione arriva Arrow ahahahah
In realtà, anche io ho fangirlato a non finire quando ho visto Firestorm e non vedo l’ora che sia la prossima settimana per vederlo in azione,è stata la parrucca a lasciarmi un po’ interdetta, deve essere una dell’arsenale dell’Ollie Isola Style 😀
La madre del figlio di Ollie che rientra scena è quella cosa che benché si sapesse (chi guarda The Arrow per lo meno) uno tende a dimenticarla: almeno io mi ero dimenticata che la ragazza era di Central City. Moira ha lasciato dietro di sé altri segreti: povero Ollie, non voglio immaginare quando lo scoprirà…

Grazie del tuo commento :))))

Reply
Francesca_Giorgino
Francesca_Giorgino 8 Dicembre 2014 at 19:09

Ciao!
Ho recuperato in fretta le ultime puntate di The Flash che mi mancavano proprio perchè ero troppo curiosa di vedere questo cross-over e devo dire che non mi ha deluso, sicuramente è stato avvincente e anche divertente, anche se non perfetto.
Per quel che riguarda i lati negativi sono d’accordo con te, diversi punti sono stati trattati in modo un pò sbrigativo, non vorrei dire superficiale, anche perchè capisco perfettamente che creare una storia perfettamente dettagliata e spiegata anche nei minimi particolari in 40 minuti possa essere complicato.
E’ vero anche che il cattivo è spuntato dal nulla e sparito nel nulla con la stessa velocità…
Per quanto riguarda le note positive assolutamente Felicity e i suoi momenti imbarazzanti (come sempre del resto) e la netta contrapposizione tra Barry e Oliver.
Il rapporto tra i due è particolare, un pò come fratello maggiore e minore, si punzecchiano, Oliver è un pò stronzetto (come lo è con tutti quelli a cui tiene, è fatto così) ma in fondo si vede una forte ammirazione da parte di Barry e una sorta di istinto di protezione da parte di Ollie. Non vedevo l’ora di vedere insieme il triangolo Barry-Felicity-Oliver.
Sarei curiosa di vedere un altro cross-over un pò più in là, quando Flash non sarà più un “pischello” in confronto ad Arrow…credo che potrebbe essere interessante.
I miei complimenti, ottima recensione e molto dettagliata, non ti è sfuggito proprio nulla 😉
Alla prossima!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv