Image default
Recensioni The Carrie Diaries

The Carrie Diaries | Recensione 1×02 – Lie With Me

Ben ritrovati all’appuntamento con The Carrie Diaries, questo sarà il mio commento al secondo episodio di questa prima stagione. Cominciamo!

Nonostante i rumor diano per spacciata questa serie, io continuo imperterrita a rompervi le balle, e se la cancelleranno troverò un’altra serie da rovinare ahah.

Questo nuovo episodio ha leggermente smorzato il mio entusiasmo per tutta la serie.. ma penso sia comunque troppo presto per mandarlo al rogo quindi andiamo con ordine.

La puntata si apre quasi subito con un bel primo piano di Donna LaDonna.. che fantasia, davvero! E le sue enooormi labbra che potrebbero competere con quelle di Sam Evans di Glee. Non so voi ma io non sopporto questa ragazza, non è la classica cattiva che fa cose cattive ma che però mette in difficoltà la protagonista, no.. lei è semplicemente l’ochetta di turno e tutto ciò che fa è aprire e chiudere quelle enormi fauci, senza farne uscire niente di divertente e/o meschino. Really?

Passiamo velocemente ad uno dei miei momenti preferiti dell’episodio. Il lavaggio della macchina! Sembra che in America i cosiddetti ‘car wash’ siano soltanto una leggenda metropolitana poiché in ogni telefilm o film c’è una scena come questa, ma who cares, a me non è dispiaciuto per niente vedere le due Bradshaw divertirsi un po’..

Moving on.. ci ritroviamo nella stanza da letto di Mags (perché quella santa ragazza continua a ricordarmi qualcuno?!?! forse è la sorella non riconosciuta di Blair Waldorf) che sembra essersi trasformata in una ninfomane stile Samantha Jones ai tempi d’oro, e mentre lei e Walt stanno per fare sesso lui se ne esce con la frase: “tu non vuoi che la nostra prima volta sia così”. Ah davvero? davvero non ci sei ancora arrivata Mags?  A quanto pare no, visto che lui è costretto a lasciarla definitivamente, pur non ammettendo di avere.. gusti differenti. Ecco un regalo per te Mags! Un bel gay radar!!

La scena di Sebastian, Donna e Mouse al country club non ha bisogno di commenti, io l’ho trovata un po’ patetica. Donna che farebbe di tutto per farsi notare da Sebastian, che invece rifiuta palesemente il suo invito a fare un giro sui suoi canotti, mentre Mouse, nel suo adorabile (emh emh) vestitino bianco racconta tutto a Carrie. Mmh, mi sapeva di già visto e rivisto.

Ho adorato la scena del servizio fotografico. Sto cominciando ad abituarmi al look anni 80 e devo dire che in quest’episodio l’ho apprezzato di più. il premio ‘outfit of the week’ va senza ombra di dubbio a Larissa, il suo neon look era strepitoso!

Ho trovato molto divertente e carina anche la scena con il boss di Carrie, Barbara.. nella mia testa avevo già proitettata la scena in cui Carrie veniva sbattuta fuori dall’ufficio e si rifugiava a piangere tra le braccia di Sebastian, e invece non è stato così.

Questione Serrie/Carrastian/Seberrie/Carrian o qualunque sia il loro nome, ne ho lette di tutti i colori in giro. Scegliete quella che più vi aggrada (: L’unica questione che mi viene da sollevare a loro ‘sfavore’ è questa: ma che c’hanno le piscine di così eccitante che subito questi due si appiccicano l’uno all’altra manco fossero l’ultimo scoglio sulla terra durante un naufragio globale? bah, capisco il brivido di vedere AnnaSophia Robb in costume (o nel mio caso, più Austin Butler ahah) però figli miei.. come si dice: trovatevi una stanza!!

In questa puntata scopriamo anche che Carrie è l’unica ragazza a cui piace essere chiamata per cognome.. non so a voi, ma a me da un certo fastidio, soprattutto se la cosa viene da qualcuno che conosco bene!

L’episodio si conclude poi con una delle mie scene preferite, ovvero le tre amiche e Dorrit che si ritrovano nella cucina di Carrie a preparare tartine inverosimili. Adorabile la piccola sorellina che etichetta così la sorella e le amiche di lei per essersi lamentate dei loro ‘ragazzi’. Questa ragazzina comincia a piacermi.

Infine, vi lascio con la solita carrellata di cose che mi sono piaciute della puntata e qualche proposta!

1. Colonna sonora: continuerò a portare avanti la mia crociata (stile gio.spike) dicendo che dovrebbero inserire tracce meno conosciute, anche se sono sempre molto azzeccate.

2. I capelli di AnnaSophia Robb: Dov’ero io quando Dio distribuiva chiome di ricci biondi e fluenti? D:

3. Austin Butler: dite quello che vi pare, ma a me.. me piace!!

Ecco infine la mia proposta! Che ne dite di inserire in ogni recensione una sorta di ‘award’ per qualche categoria? Ad esempio oggi ho citato l’outfit of the week, mentre la prossima settimana potrei assegnare qualche altro ‘premio’ ad altri personaggi! ovviamente siete liberi di  suggerirmi le categorie!

Bye bye kiddos!

Related posts

This is us 2×08 – Numero 1, di nome e di fatto.

Gnappies

Pretty Little Liars | Recensione 3×07 – Crazy

Gio.spike

The 100 5×11 – Il Dark Year che ha cambiato tutto

Al

2 comments

Prince
Luca87 24 Gennaio 2013 at 11:42

Dopo il pilot ero abbastanza fiducioso, adesso non più! Questo secondo episodio è già caduto nella totale inutilità. E con ascolti così bassi la vedo mooolto dura andare oltre i 6-7 episodi!

La recensione, comunque, è fantastica! Complimenti 😉

Reply
Natasha
Natasha 24 Gennaio 2013 at 14:59

Bellissima recensione brava!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.