Image default
Recensioni The 100

The 100 6×06 – Due grandi delusioni

Questo episodio di “The 100” mi ha lasciato sensazioni completamente contrastanti: ci sono stati dei momenti che ho amato moltissimo, ma, d’altra parte, ho ricevuto anche due grandi delusioni.

Partiamo dai lati negativi, e ammetto di averne risentito in modo particolare proprio perché queste delusioni arrivano da due dei miei personaggi preferiti – Murphy e Raven.

L’avevo detto anche nella scorsa recensione di non essere  per nulla convinta della svolta che hanno deciso di dare al suo personaggio, perché Murphy  è sì uno che ha sempre messo la propria sopravvivenza davanti a tutto, ma così si esagera. Non  ha mostrato la minima empatia per la presunta morte di Clarke, anzi si è prodigato per dare a Josephine tutte le informazioni utili per ingannare Abby e gli altri. E poi la messa in scena con Bellamy: dove ha trovato il coraggio di guardare in faccia l’amico, in quel momento in cui era  devastato dalla perdita di Clarke, e fare buon viso a cattivo gioco? Murphy può essere pessimo, non lo negherei mai, ma ha sempre avuto la faccia tosta di dire tutto in faccia. Questo non lo accetto.

The100_6x06_Murphy

Altro colpo basso su Raven, che, come ben sapete se avete letto i miei commenti alle ultime stagioni di “The 100”, è uno dei personaggi che più amo. In questa puntata ho rivisto in lei quegli stessi tratti insopportabili da moralizzatrice che aveva Caroline in “The Vampire Diaries”. Abbiamo capito che non ha mai dovuto scendere a patti con la tua moralità per sopravvivere, ma il fatto che lo ribadisca ogni trenta secondi non fa molta simpatia. Forse la sua umanità è intatta proprio perché sono sempre stati gli altri a fare sacrifici, così che non dovesse sopportare quel peso. Ha subito grandi perdite e grandi sofferenze, ma è arrivato il momento di smettere di subire. Deve abbandonare questo costante atteggiamento aggressivo-passivo, prendere in mano la situazione e reagire.

Tutt’altra storia per Bellamy e Echo.

Bellamy sta crescendo in modo incredibile. Ammetto che un po’ la storia del matrimonio a sorpresa tra Bob e Eliza (che abbiamo deciso di celebrare a modo nostro, con questo articolo sui migliori momenti Bellarke) potrebbe aver influito sulla mia percezione, ma l’emozione in quelle scene è stata tanta. È passato dal dolore folle alla rabbia controllata, a quella violenza cieca che aspettava di esplodere e meditava una vendetta sanguinosa nei confronti di tutti gli abitanti di Sanctum. La sua enorme crescita come personaggio si è dimostrata però sul finale, quando ha rinunciato alla vendetta personale contro Russell a fronte della possibilità di sopravvivenza per tutto il suo popolo. Ha dimostrato per l’ennesima volta di essere diventato un vero leader, capace di indirizzare e guidare la sua gente.

The100_6x06_Bellamy_1 The100_6x06_Bellamy_2
Di fronte al comportamento di Bellamy il mio odio verso Josephine è salito ancora di più alle stelle. Nonostante abbia vissuto ormai più di 200 anni, è rimasta una ragazzina viziata capace di pensare solo a se stessa.

Echo, invece, è una sorpresa continua. Non so se la spia di Azgeda avrebbe mostrato pietà per uno sconosciuto, ma la Echo che ha riscoperto cosa si prova ad avere davvero una famiglia ed ha ritrovato una parte di quella umanità che aveva dovuto mettere da parte per sopravvivere. Non so nemmeno se la reazione che ha avuto alla notizia della morte di Clarke sia stato un puro riflesso da bravo soldatino, ma voglio credere che, nonostante le due ragazze non avessero un rapporto così stretto, abbia capito cosa quella perdita abbia significato per il gruppo e soprattutto per Bellamy, ed abbia reagito di conseguenza per proteggere la sua famiglia. Stanno facendo davvero un ottimo lavoro su questo personaggio che mi sta conquistando sempre di più.

Altre due questioni  mi lasciano perplessa.

Non in senso negativo. La mia è solo una sospensione di giudizio in attesa di capire dove queste storyline vogliano andare a parare.

In primis Madi. Mi piace il fatto che stiano portando avanti la sua storyline come Commander e che il tutto non sia stato un semplice espediente nella scorsa stagione per far crollare la tirannia di Blodreina. Così come apprezzo il contrasto che si mette in scena tra l’uso che i Prime fanno del chip e la tradizione degli Heda. Mi serve semplicemente del tempo per capire cosa questo sviluppo personale porterà e, soprattutto, se verrà usato come banale elemento di contrasto per portare comunque alla guerra.

Secondo punto interrogativo sulla questione dell’anomalia temporale, per cui vale lo stesso ragionamento espresso per Madi. Sono affascinata dai misteri di questo pianeta che nasconde sorprese ad ogni angolo, ma mi chiedo come questa trama secondaria riuscirà a fondersi  con quella principale.

Vi lascio con il promo della 6×07 e vi ricordo di passare dalle pagine Facebook dedicate a “The 100”.

The 100 Italia

The 100 – Bellarke Italia Page

DeCento

Related posts

The Originals 5×07 – Addio, mamma (e bentornato zio… o quasi)

Sam

American Horror Story | Recensione 1×11 – Birth

cristal85

Revenge | Recensione 4×07 – Ambush

WalkeRita

3 comments

Cinnamonzen 18 Giugno 2019 at 02:04

Bellamy ed Echo mi piacciono tantissimo sia come personaggi a sé che come coppia, stanno crescendo e la loro evoluzione si vede. Murphy è uno dei miei preferiti (insieme a Raven, infatti li shippo) e anch’io ho avuto la stessa tua impressione, ma… voglio aspettare, sospendo il giudizio perché secondo me nelle prossime puntate capiremo qualcosa di più sulla sua evoluzione. Su Raven, secondo me sta rinfacciando tutto a tutti per sfogare la sua frustrazione, lei ha spesso bisogno di qualcuno che la sproni a trovare la sua scintilla (solo che poi muoiono tutti e riparte il mainagioia per Raven).

Reply
Al
Al 20 Giugno 2019 at 20:34

Ciao!
Nonostante io sia una fan Bellarke sin dalla prima stagione, adoro Bellamy e Echo come coppia (oltre, ovviamente, come singoli personaggi). Hanno una buona chimica e le loro interazioni fanno risaltare le loro rispettive personalità. Echo poteva essere banalmente trattata come il terzo vertice di un triangolo amoroso, da classico clichè, invece le stanno dando spessore e la cosa è da apprezzare.
Concordo sul fatto che Raven abbia spesso avuto bisogno di stimoli esterni, tant’è che penso che Sinclair sia stata una perdita davvero distruttiva per lei. Anche nella quarta stagione è stata la sua allucinazione a spingerla a non mollare, però credo che, dopo tutto quello che ha passato, sia arrivato il momento di trovare la forza in se stessa e reagire.
Su Murphy allora staremo a vedere…
Grazie del commento, alla prossima 🙂

Reply
L@ur@ 19 Giugno 2019 at 22:18

D’accordissimo su tutto!

Murphy per me è un Bo, non ho ancora capito se sta facendo un ottimo doppio gioco con lo scopo finale di fottere tutti o se si sia semplicemente rincitrullito. Onestamente anche io mi rifiuto di credere in un suo cambio così repentino, passi Clarke, non ha mai avuto questo gran rapporto con lei, ma come dici tu, che sia stato capace di raggirare Bellamy così spudoratamente non lo accetto.
Hanno passato tutta la 5 stagione a mostrarci quanto la Spacekru fosse unita, di quanto fosse stretto il legame che hanno creato nei 6 anni passati nello spazio che mi rifiuto di accettare che Murphy possa gettare tutto all’aria per due chip. Ma ripeto, spero che in realtà stia cercando di fottere tutti.

Raven invece è un No grande come una casa. E’ una vera rompi palle in questi episodi, capisco che ha perso Shaw dopo 5 minuti e ha tutti i motivi per avere le scatole girate, ma onestamente ereggersi a “persona con più morale di tutti” non è utile a nessuno.
Poi, vi prego, VI PREGO, non rifilateci un’altra inutile storia d’amore, perchè non so tu, ma io vedo indizi grandi come un palazzo su una possibile love story tra lei e il tizio meccanico/host/prime quel che l’è, hanno troppe scene insieme, si punzecchiano un pò troppo…
Grazie ma Raven è un personaggio prefettamente capace di reggersi in piedi da sola senza avere bisogno del morosetto (tipo Emori).

D’accordissimo sull’evoluzione di Bellamy, vedere la sua reazione alla perdita di Clarke è stato straziante, ma per fortuna è tornato sui suoi passi. Se penso che fino a qualche stagione fa aveva massacrato un intero esercito di terrestri con Pike per ripicca, vederlo adesso rinunciare alla vendetta per il bene di tutti lo piazza indiscutibilmente a leader maturo e saggio.

Echo mi è piaciuta, quando ha detto subito “When do we attack” volevo abbracciarla, mi da l’idea di una persona molto materna nei confronti degli amici e pronta a difenderli con le unghie e con i denti.

Meh sulla questione Madi, non capisco dove vogliano andare a parare, mi intriga invece la trama di Octavia e Diyoza.

Mi sembra che in generale in questa stagione si stiano impegnando per dare a tutti una trama (Madi, Abby, Octavia), avendo fatto la scelta intelligente di lasciare in criosi alcuni personaggi tipo Indra o Kane (anche se per lui è dovuto agli impegni di Cusick) piuttosto che svegliarli e poi lasciarli lì a fare niente, sarebbe proprio il TOP se proprio tutti i personaggi avessere uno scopo, penso ad Emori in primis, ma anche Jackson e Miller, risultano ancora troppo inutili ed è un peccato…

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv