Image default
Rubriche & Esclusive Telefilm Addicted consiglia...

Telefilm Addicted consiglia…Vicious

viciousOggi sono qui per consigliarvi la visione di una comedy britannica di recente uscita. Pur non essendo la più grande amante del genere, ce ne sono alcune che apprezzo particolarmente e tra queste c’è Vicious. La sitcom, creata da Gary Janetti (Will & Grace) e Mark Ravenhill, va in onda con il primo episodio il 29 aprile di quest’anno su ITV, registrando 5,78 milioni di spettatori, che purtroppo però caleranno, stabilendosi in media sui 3 milioni per i restanti 5 episodi.

La serie vede come protagonisti due grandi attori britannici di fama internazionale, Ian McKellen (Lord of The Rings, The Hobbit, X-men) e Derek Jacobi (Doctor Who, The King’s Speech) nei panni rispettivamente di Freddie e Stuart, una coppia di anziani gay, che da quasi 50 anni convive in un appartamento di Covent Garden. Il loro primo incontro è avvenuto nel bar in cui lavorava Stuart, quando Freddie era un attore principiante, oggi i due passano le loro giornate a punzecchiarsi, badare al loro cane, (probabilmente bicentenario) Balthazar ed intrattenere i loro ospiti affezionati. In prima linea troviamo Violet (Frances de la Tour) donna single alla ricerca di tante attenzioni, ma soprattutto di un uomo, ed un gran bel giovanotto appena arrivato arrivato nel palazzo, Ash Weston, interpretato da Iwan Rheon (Game of Thrones, Misfits). Altri simpaticissimi visitatori, seppur meno presenti dei precedenti, sono Penelope e Mason.
Ogni episodio si apre con Stuart che chiacchiera al telefono con la madre, alla quale non ha ancora rivelato di essere gay, subito dopo la telefonata fa la sua apparizione dall’alto delle scale, Freddie col suo fare da diva. I due battibeccano per un po’ finquando il primo ospite non bussa alla loro porta e la giornata ha ufficialmente inizio.
Come nelle più classiche sitcom, anche in Vicious granparte delle vicende prende piede in un solo ambiente, il salotto della coppia, poche sono difatti le scene girate in altri luoghi.

La serie è stata però accolta in modo abbastanza altalenante sia dal pubblico che dalla critica, specialmente da quest’ultima.
Perchè vedere questa serie? Io personalmente l’ho trovata adorabile, non c’è stato un solo episodio che non mi abbia fatto morire dal ridere nella sua semplicità (non sto scherzando, una sera sono anche caduta dal letto in balia delle risate). C’è chi l’ha reputata troppo “vecchio stile” e un po’ lo è, ma bisogna pur sempre considerare che la serie è in pieno stile camp, quindi la parodia della realtà va a rafforzare la tematica centrale, quella dell’omosessualità, sempre presente nella serie, ma in modo molto più sottile di quanto ci si possa aspettare. Non siete ancora conviti? Allora di seguito troverete giusto qualche buon motivo per vedere Vicious:

GANDALF E IL MASTER CHE BALLANO CON KE$HA IN SOTTOFONDO

IWAN REHON (IF YOU KNOW WHAT I MEAN)

PENELOPE

Per concludere vi lascio con una clip tratta da uno degli ultimi episodi, sperando che vi piaccia! Attendo numerosi i vostri commenti, vi ricordo che potete raggiungerci sul nostro facebook Noi Telefilm Addicted e che potete votarci per la prima fase del concorso ai MIA, tramite questo post.



Related posts

La Paura del Diverso – Da “Il Buio oltre la Siepe” a Desperate Housewives e Broadchurch

Gnappies

Newport Beach | 1×10 – The Goodbye

Prince

Ode a Dynasty: 5 Motivi Per Cui Mi Ha Fatto Innamorare

MooNRiSinG

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.