Image default
Rubriche & Esclusive Telefilm Addicted consiglia...

Telefilm Addicted Consiglia…. The Gates

the gates“The Gates – dietro il cancello” è una serie televisiva statunitense di genere supernatural crime drama trasmessa dall’ABC, che l’ha cancellata dopo una sola stagione di appena 13 episodi. La storia prende il via con il trasferimento di Nick Monohan e famiglia nell’apparentemente idilliaca comunità del Gates, una sorta di quartiere circondato da mura e dotato di un sistema di sorveglianza creato appositamente per garantire la massima sicurezza ai suoi abitanti. L’uomo, inizialmente entusiasta del posto e del suo nuovo incarico di capo della polizia, si troverà presto a fare i conti con la realtà: molte delle persone che lo circondano in quella che è la sua nuova casa non sono umane. Attorno a sé scoprirà una sorta di comunità a parte divisa in piccole fazioni in rapporti non sempre pacifici fra loro: vampiri, licantropi, succubi e streghe fanno vacillare le convinzioni del buon poliziotto che, inizialmente restìo ad accettare queste diversità, si troverà presto a capire che non sempre il diverso è nemico ed ostile.

In particolare, l’uomo stringerà un rapporto di rispetto reciproco con il vampiro Dylan Radcliff, la cui bella moglie Claire (Rhona Mitra, già vampira in “Underworld – La ribellione dei Lycans”) stenta ad abituarsi allo stile di vita umano che entrambi hanno deciso di seguire per amore della loro figlioletta: inoltre, come se non bastasse, il passato verrà ben presto a far visita ai due immortali coniugi, creando scompiglio nella comunità. Ma a rimanere invischiato in questo nuovo mondo non è il solo Nick: suo figlio Charlie è molto attratto dalla bionda liceale Andie (interpretata dalla Skyler Samuels, protagonista di “The Nine Lives of Chloe King”), che si rivelerà essere più di una semplice ragazzina contesa tra il figlio del protagonista e l’atleta Brett (Colton Haynes, reso celebre da “Teen Wolf” ed “Arrow”). Per non parlare poi dell’enigmatico creatore del Gates Frank Buckley (Brett Cullen, nel cast del brillante “Devious Maids”), diviso tra due donne molto particolari che, direttamente o indirettamente, causeranno problemi non soltanto a lui…. Insomma, in “The Gates” le storylines afferenti ai vari personaggi si intrecciano discretamente e vanno a creare un universo potenzialmente complesso il cui nemico principale è anche il colpevole del cliffhanger finale che ci lascia delusi (data la cancellazione) e curiosi di vedere come verrà risolta la situazione.

the gates2

Per concludere senza spoilerare oltre, possiamo dire che la serie creata da Richard Hatem e Grant Scharbo è da non perdere per gli amanti del soprannaturale, non tanto qualitativamente (siamo sinceri: si è visto molto di meglio!), quanto perché ha uno spunto di partenza interessante e ha qualche idea/colpo di scena meritevole. Per il resto, il finale aperto e una certa prevedibilità non la rendono certo una pietra miliare da guardare a tutti i costi, ma solo un recupero doveroso per gli estimatori del genere.

Related posts

Inside The Box | Lipstick Jungle

Lestblue

Quotes of the Week #20

Mairah

Ship Addicted | True Blood SHIP WAR #15

Lestblue

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv