Image default
Recensioni Supernatural

Supernatural | Recensione 8×08 – Hunteri Heroici

Nella 8×07 “A Little Slice of Kevin” non solo abbiamo assistito al continuo delle avventure di Kevin Tran e sua madre (la donna è tosta quasi quanto Dean! E rompiballe il doppio di Sam… Una combinazione pericolosa) mentre affrontano Crowley e i suoi demoni, ma abbiamo anche imparato qualche cosetta: la tavoletta tanto contesa con il Verbo di Dio potrebbe non essere l’unica in circolazione, ma far parte di un compendio (se su questa c’è scritto come chiudere i cancelli dell’Inferno, vorrei davvero sapere di cosa parlino le altre…). Inoltre finalmente dopo la fine della 5 stagione abbiamo qualche notizia del profeta Chuck che sembrerebbe essere passato a miglior vita, ma se facessero le cose per bene magari potremmo scoprire cosa ne sia stato realmente di lui (è risaputo che la curiosità uccide).
Tuttavia l’avvenimento più importante è il ritorno di Cass, che porta di nuovo il Paradiso ad essere parte integrante delle avventure di Supernatural, con l’introduzione di una figura misteriosa di nome Naomi che sembra avere dei piani precisi sia per il nostro angioletto preferito sia per i fratelli Winchester.
Col ritorno di Castiel, Dean è costretto ad affrontare i suoi demoni personali e la sensazione di averlo deluso per non essere riuscito a salvarlo, restituendogli in questo modo un po’ di serenità; difatti nella puntata successiva lo si vede meno attaccato alla bottiglia e più allegro.
L’episodio 8 invece alleggerisce un po’ i toni, quando il nuovo caso dei Winchester e del loro angelico terzo incomodo, improvvisato cacciatore, sembra essere uscito direttamente dai Looney Tunes, con incudini che cadono dal cielo e altri strani eventi caratteristici del mondo animato. Il responsabile di tutto è un ignaro psicocinetico che ormai anziano vive in un mondo tutto suo e, senza che se ne renda conto, il suo talento viene sfruttato da un dottore malvagio che si improvvisa rapinatore di banca (fin dall’inizio avrei scommesso che il malvagio fosse lui in combutta con l’infermiere… troppi episodi di Jessica Fletcher fanno questo effetto).
Purtroppo anche in questo episodio gli autori non riescono a dare importanza ai ricordi di Sam, nel senso che, sinceramente, io non riesco ad appassionarmi alla sua storia, ne tanto meno a comprendere dove vogliano alla fin fine portare il suo personaggio. E la cosa mi lascia non solo con l’amaro in bocca, ma spesso anche con la voglia di mandare completamente avanti tutti questi noiosissimi pezzi.
Negli ultimi minuti sono diventata triste quando ho capito che non rivedremo Castiel tanto presto (si decidessero a farlo diventare series regular sarei davvero felice! Il suo personaggio ha tante possibilità che secondo me non sono state sfruttate a pieno), infatti dopo il suo fallimento come cacciatore (l’apoteosi del ridicolo la raggiunge mentre parla col gatto), realizza che lui non sa più quale sia il suo posto. E sebbene voglia tornare in Paradiso per cercare di fare ammenda ai suoi peccati, ciò gli viene proibito dalla misteriosa Naomi che gli dice chiaramente che, almeno per il momento, non può ancora farsi vedere in giro nell’alto dei Cieli, dando chiaramente l’impressione a tutti noi che qualcosa di grosso bolle in pentola.
Ricapitolando:

1. Mi è piaciuta molto l’entrata in scena di Naomi e mi incuriosisce tantissimo scoprire di più su chi sia e cosa voglia (in realtà Dio è una donna, l’ho sempre detto io… ahahah no dai scherzo, non lo so! Però se lo fosse, sarebbe fighissimo).

2. Mi dispiace un po’ non rivedere Cass nel prossimo episodio, che vi ricordo sarà il “midseason finale” e vedrà uno scontro tra i due fratelli di Dean: il fratello di sangue Sam e il fratello acquisito (anche se potremmo sempre definirlo di sangue, dopo quella cosa che hanno fatto per uscire dal Purgatorio) Benny.

3. E infine dei ricordi di Sam riguardanti Amelia, dopo 8 episodi, me ne frega anche meno che all’inizio (lei comincia a starmi anche un po’ antipatica… quasi quasi rimpiango i bei tempi di Lisa e Ben).

È il momento di dire la vostra: voi che ne pensate della piega degli eventi? E della gestione del nuovo showrunner in questa prima metà della stagione?

Related posts

Bones | Recensione 7×02 – The Hot Dog in the Competition

LadyBones

Supernatural | Recensione 9×01 – I Think I’m Gonna Like It Here

Chiara

Da Vinci’s Demons | Recensione 2×07 – The Vault of Heaven

Sarella

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv