Image default
Recensioni Supernatural

Supernatural – Recensione 15×04: Manie di onnipotenza

Supernatural – Recensione 15×04: Habemus cattivo, finalmente è qui e ce l’hanno detto in maniera chiara e cristallina. Chuck è il cattivo della quindicesima stagione. Ovvio, ma non troppo, visto tutti i vari temporeggiamenti con Belphagor, gli spiriti, Amara e via dicendo. Ma regge questa scelta?

È un quesito che potrebbe avere diverse risposte. Se due episodi fa dicevo che forse il background che avevano finalmente abbozzato per Chuck, poteva “giustificare” – molto virgolettato – le sue azioni nel finale della quattrodicesima stagione, ora ho ricominciato a pensare che questo suo lato psycho non abbia ragion d’essere. Spiegatemi: perché all’improvviso odia così tanto i Winchester? Perché? Erano il suo giocattolino preferito, poi lo hanno annoiato. Ora sono tornati ad esserlo ma lui vuole solo farli soffrire. Non capisco, giuro che non capisco. Mi viene da pensare che visto che ormai hanno utilizzato qualunque creatura infernale e paradisiaca nel ruolo del villain, rimanendogli solo Dio debbano usare per forza lui. Ma è per l’appunto un per forza, e la forzatura è troppo lampante per stare in piedi.

Perché Chuck fa svanire Becky con tutta la famiglia? Perché può, perché è Dio. Ma perché lo fa, perché all’improvviso ha avuto questo raptus psicolabile e si è messo a odiare tutti con tale violenza? Io non lo so, non lo capisco e, quel che è peggio, temo che non lo sappiano e non lo capiscano nemmeno gli autori.

Poi, non per mettere proprio tutti quanti i puntini sulle i, ma due episodi fa – ovvero l’ultima volta che avevamo visto Chuck – sembrava che lui avesse perso completamente i propri poteri. Mi state dicendo che basta un discorso d’incoraggiamento dalla prima Becky che passa per strada per far tornare dei poteri divini? Tutto bene, insomma.

Becky è tornata, come immagino torneranno moltissimi altri personaggi storici, dando sempre più fondamento alla teoria del tributo che vi spiegavo nella recensione della premiere. Ma vogliamo davvero che piano piano tornino tutti se poi, tempo mezzo episodio, vengono fatti fuori in maniere poco plausibili e in contesti insensati? Dire che sono perplessa, sarebbe usare un eufemismo.

Supernatural – Recensione 15×04: MOMENTI TOP

Quello che mi fa davvero infuriare, è che nonostante ci siano miliardi di aspetti che non vanno nella scrittura di questa stagione, poi ci ficcano dentro quei due/tre momenti perfetti e niente, tu sei lì con il cuore in mano a giurare fedeltà per altre quindici stagioni se dovessero esserci.

  1. La scena fra i fratelli Winchester a fine episodio è TUTTO. È tutto perché loro sono convinti di essersi finalmente guadagnati il libero arbitrio, quando in realtà sono più marionette che mai. È tutto perché alla fine della giornata l’unica cosa su cui sono sempre d’accordo è che almeno hanno l’un l ‘altro. È tutto perché Sam che addirittura cita Jessica per farci capire che le radici del suo dolore sono troppo profonde per essere estirpate, ci spezza l’anima.

Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04 Supernatural - Recensione 15x04

2. Il sogno di Sam all’inizio dell’episodio lo inserisco fra i momenti top perché, secondo me, avrà un seguito. Più che un sogno potrebbe essere un presentimento, quello di avere ancora dentro di sé del male che latita indisturbato. Forse mi sto facendo troppe illusioni, ma sarebbe davvero un bel colpo di scena – ammesso che siano in grado di scriverlo, giunti a questo punto.

3. Le scenette comiche che inseriscono fra un “ti strappo il cuore”, un nonsense e un “ti schiaccio l’anima”, sono sempre degne di nota.

 

Per concludere, aspettiamo e vediamo. Anche se continuare a scriverlo a meno di venti episodi dalla fine, è un po’ deprimente. Non mi va però di perdere del tutto le speranze, quindi aspettiamo e vediamo. Voi che idea vi state facendo su questa stagione?

 

Related posts

American Horror Story: Roanoke | Recensione 6×08 – Chapter 8

Aniel

The Walking Dead 8×06 – Il Re, la Vedova, Rick e un fantastiliardo di altri POV

Ale

Scandal | Recensione 4×17 – Put a Ring on it

Julia

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv