Suits | L’episodio 100 sarà “molto speciale” e Louis dovrà prendere una “decisione difficile”

L’episodio numero 100 andrà in onda mercoledì e possiamo sicuramente escludere questo: “Non verrà celebrato un matrimonio”, anche se Mike e Rachel sono fidanzati; queste sono le parole del produttore esecutivo Aaron Korsh.

Invece, la puntata “renderà chiara la differenza” tra dare il massimo per organizzare un evento speciale e girare un episodio classico di Suits con qualche tocco in più. “La buona notizia è che sta per arrivare il climax del caso che abbiamo seguito durante la stagione, quindi è normale che questo sia un episodio più emotivo,” con Harvey e Mike che cercano aiuto per risolvere la situazione con Alex, nota Korsh. Poi durante il processo di stesura dell’episodio, il fatto che questa fosse una puntata importante ha superato l’idea di fare un episodio che avesse semplicemente una trama intensa.

“Rick Muirragui, colui che l’ha scritto, ha sempre avuto in testa l’idea di fare qualcosa di molto speciale,” ha raccontato Korsh. “Vuole che nel suo episodio flashback… Quindi direi che abbiamo davvero provato a fare cose particolarmente speciali,” come includere una sorpresa, anticipata nel promo dalla faccia scioccata di Louis.

Piuttosto che concentrarsi su chi o cosa sia la causa di quest’espressione, è importante mettere l’avvocato “in una situazione del tutto nuova per Louis,” ha anticipato Korsh. “Si trova davanti ad una decisione difficile. Sarà come avere un parallelo con quello che sta vivendo Donna, secondo noi”, che decide di contattare il suo ex Mark (Jay Harrington).

Si tireranno le fila alla fine dell’episodio, un episodio che è stato girato in maniera magistrale, con scene per conto di Patrick (J. Adams),” ha concluso Korsh.

L’episodio di un’ora rappresenta anche una conquista personale per Korsh, il quale ha rivelato che ha pensato di “abbandonare la TV per molto tempo” e di aver faticato “per quasi otto anni” per trovare un lavoro di staff.

“Una volta che Suits è stato scelto, non mi sono chiesto ‘Arriveremo al centesimo episodio? Vinceremo qualche premio?’ ha detto Korsh. “Nemmeno nei miei sogni più belli l’avrei mai immaginato, perché tutto ciò che io ho sempre voluto era diventare uno scrittore di rango più basso, nello show di qualcun altro. Arrivare al centesimo episodio è una cosa che va molto oltre a quanto mi fossi mai immaginato di arrivare e non me ne sono nemmeno reso conto finché non ci siamo arrivati.”

Fonte

SalvaSalva




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.