Image default
Recensioni Suits

Suits 8×05/8×06 – Il mistero del pomodoro afrodisiaco

Bentornati!

Anche in occasione della seconda parte delle mie vacanze, non mi è stato possibile guardare l’episodio e recensirlo, per cui anche questa volta mi tocca parlarvi di due episodi anziché uno solo. Considerando gli episodi in questione, so che siete consapevoli di quanto avrebbero meritato ognuno un articolo tutto suo.

Malgrado alcune scelte che non ho apprezzato per nulla, devo ammettere che l’intera storyline di Harvey che ha abbracciato entrambe le puntate, ha decisamente alzato il voto agli episodi.

Ho scritto di scelte che non ho apprezzato per nulla perché la cotta di Katrina per Andrew e soprattutto il siparietto iniziale della 8×05 con Louis e Harvey che parlano di tecniche per la masturbazione sono cose delle quali avrei fatto volentieri a meno. Non per chissà quali rigurgiti puritani ma perché ho trovato quest’ultimo un espediente comico (quello dei pomodori, per intenderci) piuttosto trash. L’unico lato positivo è stato il plateale flirtare di Harvey e Donna che proprio non mi sarei aspettata così plateale.

C’è da dire che ultimamente la pagina ufficiale sta molto spingendo in quella direzione. Parlo di post tipo questo:

(Sì, avete letto bene: c’è scritto #Darvey) 

Ma soprattutto questa:

(ROMANCE?!)

A questo proposito, ieri sera ho fatto un’interessante riflessione: in quanto facente parte del fandom Bellarke (“The 100“, anyone?) ultimamente leggo molte lamentele e accuse a Rothenberg di lasciare solo specchietti per le allodole. Ecco, cari amici bellarkers, sappiate che JRoth non ha idea di cosa sia il “baiting” e se lo sa lo ha imparato da lui: Aaron Korsh! L’uomo che da anni gioca con i nostri sentimenti dei Darvey regalandoci baci che in realtà sono frutto di sogni e dichiarazioni che non hanno mai seguito. Ecco quindi spiegata la mia incredibile resistenza quando ripenso ai Bellarke: 8 anni di Darvey, fortificano chiunque! Pensate che in un momento di evidente NON lucidità ho persino appuntato dopo la visione di un episodio: “Dai che forse quest’anno ce la facciamo!”. Mi sa tanto che anche quest’anno ce la faremo il prossimo anno, come ogni anno per gli ultimi 8 anni.

Ma bando al cinismo e alla scarsa fiducia in Korsh e concentriamoci sulle cose veramente importanti degli episodi:

Harvey Specter: è con gaudio e giubilo che sciopriamo che la base del personaggio di Harvey non è stata dimenticata. Ricordate la sindrome dell’abbandono ereditata dal tradimento della madre che lo aveva portato dopo l’abbandono di Donna qualche stagione fa ad avere attacchi di panico, costringendolo ad iniziare un percorso di terapia con Paula Qualcosa (onestamente, voi ve lo ricordate il cognome? Io a momenti nemmeno il nome!)? Quella sindrome dell’abbandono è tornata in tutta la sua gloria, scatenata dal trasferimento di Mike e Rachel e dall’imminente (se smette coi bagni di fango) paternità di Louis e dal divorzio di Marcus. Il crollo emotivo di Harvey che ha portato l’uomo a prendere consapevolezza di cosa lo stia turbando nel profondo negli ultimi tempi, è stato decisamente doloroso da vedere ma anche portatore di speranza perché ora che Harvey è diventato consapevole del problema irrisolto, potrà finalmente iniziare ad affrontarlo con un terapista che ha fatto miracoli (e con il quale potrà avere solo un rapporto professionale, fortunatamente). Dei due episodi, ho trovato particolarmente ben scritta (e recitata) soprattutto la parte inclusa nella 8×05 e legata alla lotta per la custodia dei bambini di Marcus. Come abbiamo avuto modo di scoprire nella scorsa stagione, l’accoppiata Harvey/famiglia è sempre portatrice di ottime scene e permette a Gabriel Macht di brillare. E devo confessare che la conversazione finale al telefono fra Harvey e Donna sia un altro dei motivi per cui ho apprezzato particolarmente questo episodio.

Louis Litt: altra stella dei due episodi è stato Rick Hoffmann con il suo Louis Litt. Se la 8×05 ha permesso ad Hoffmann di sfoderare tutto il suo talento comico, la 8×06 ci ha regalato un nuovo vecchio Louis che ha dimostrato finalmente di sapere difendersi e di riconoscere la realtà della situazione. Ho trovato solo un po’ troppo meccanica la scena della 8×05 in cui Sheila chiede – ad inizio puntata – a Louis di farsi esaminare per scongiurare il pericolo di infertilità. Considerata la delicatezza dell’argomento, mi sarei aspettata qualcosa di più emotivo ed invece Sheila si è rivolta a lui come ad uno qualunque dei suoi tesisti: diciamo che i fans di Bones come me ci avrebbero visto molto di Temperance Brennan. Ma Brennan ha l’asperger, Sheila no.  Fortunatamente lo scontro finale fra i due in cui la donna ricorda a Louis ciò a cui LEI sta rinunciando pur di avere un bambino, ha compensato la freddezza della prima scena regalandoci un momento di onestà e di prospettiva femminile.

Donna Paulsen: ultimamente Donna mi lascia interdetta perché, riflettendo meglio, alla luce della 8×06 e delle sue interazioni con Samantha, mi ritrovo a non riconoscerla del tutto. L’arroganza che la rende l’Incredibile Donna, quando usata contro Samantha è quasi sgradevole e ci restituisce un’immagine della Paulsen quasi capricciosa e prepotente. Mi chiedo se la cosa non sia esplicitamente voluta dagli sceneggiatori e sia in realtà sentore di un’invidia o di un timore di essere sostituita all’interno dello studio: paure e sentimenti, lo so, per noi spettatori assolutamente assurdi ma non del tutto estranei al personaggio di Donna. Resta il fatto che il suo personaggio ultimamente lavora se appaiato ad un altro: sia esso Harvey o Louis, Katrina o Samantha ed Alex. Forse il suo ruolo è quello di olio fra gli ingranaggi ma vorrei venisse usata meglio.

Samantha Wheeler: col passare degli episodi il mistero sul suo passato si infittisce con l’aumentare dei dettagli. Questa volta abbiamo scoperto che ha avuto dei genitori assenti e che quasi sicuramente ha un forte legame con un’esperienza nella povertà. Vi devo confessare che, fermo restando che non possa essere una cattiva persona (altrimenti Robert non potrebbe mai e poi mai stimarla come fa), il suo personaggio mi sta piacendo molto anche per il suo lato grigio e che il dinamico duo che stanno costruendo per lei ed Alex è sicuramente una delle migliori nuove dinamiche di questa stagione.

E parlando di “nuove dinamiche”, la nota dolente è Katrina Bennet. Un personaggio che conosciamo molto ma anche molto poco: sembra vogliano costruire una cotta per Brian (un po’ telenovela secondo me) ma in realtà il mistero sul suo passato resta. Cosa l’ha resa così fredda nel rapporto con gli altri? Perché questa amicizia nata con Brian la coglie così impreparata?

Per quanto riguarda Alex Williams, abbiamo avuto poche novità: sappiamo che è padre di un’adolescente che gli da problemi esattamente come il 90% degli adolescenti di questo pianeta. Ribadisco quindi quanto scritto per Samantha poco sopra: stanno costruendo una bella amicizia ed è una cosa molto positiva.

Infatti, devo ammettere, sono molto entusiasta della scelta di approfondire progressivamente le dinamiche all’interno dello studio tralasciando eventuali attacchi esterni che di solito costituiscono la trama orizzontale delle singole stagioni. Questa volta il vero interesse è l’unità interna dello studio, la sanità delle “relazioni” (sì, Louis: relazioni!) fra i vari membri della Zane-Specter-Litt.

FLOP

  • 101 modi per darsi gioia con oggetti inanimati secondo Louis e Harvey
  • Katrina-Andrew: nuovo flirt dell’estate?
  • Donna che proprio non riesce ad essere la nostra Donna quando c’è Samantha di mezzo.

TOP

  • Harvey alle prese con il divorzio di Marcus e la propria paura di essere abbandonato da coloro che ama
  • Le due scene finali: Harvey/Donna (8×05), Harvey/Louis (x06): Darvey fatti da parte, è Larvey o Douis la vera ship!

  • L’amicizia fra Alex e Samantha
  • Lo scontro diretto della 8×06 fra Samantha e Donna: nessuna delle due sa chi sia l’altra e non si fidano ma noi sappiamo che Donna – figlia di un truffatore – non avrebbe mai potuto schierarsi con chi ruba ai poveri per dare ai ricchi.
  • Harvey vs l’influencer: uno scontro generazionale molto interessante.

Cosa vi è parso degli episodi? Cosa vi è piaciuto e cosa no? Anche voi sperate ancora nei Darvey come me? Vi aspetto nei commenti.

Prima di salutarvi vi ricordo le paginette da mi piacciare per essere sempre informati:

Suits Italia

How to Get Away with Fandom

 

Related posts

The Shannara Chronicles | Recensione 1×07 – Breakline

MooNRiSinG

Revenge | Recensione 4×22 – Plea

WalkeRita

Grey’s Anatomy 15×21/22 – Amelia unica vera certezza

Claw

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv