Image default
Spoiler Stranger Things

Stranger Things | Le risposte alle domande scottanti sorte alla fine della Stagione 2

Attenzione: L’articolo contiene SPOILER su Stranger Things. Se il vostro binge watching della seconda stagione non è ancora completo, aspettate a leggere la seguente intervista.

Sono passati appena un paio di giorni dal debutto su Netflix della superlativa seconda stagione di Stranger Things, eppure le domande con cui ci ha lasciato, iniziano già a bruciare. Ad esempio, visto che il Mind Flayer non è stato distrutto, ma solamente bloccato nel Sottosopra, quale sarà la sua prossima mossa? Non rivedremo più Eight? E – sigh sigh – Bob doveva davvero morire? Per trovare le risposte a queste domande, abbiamo iniziato questo viaggio della curiosità, se così lo vogliamo chiamare. Volete accompagnarci?

Cosa sta tramando il Mind Flayer per la Stagione 3?

Vendetta. Dopo la seconda stagione, il mostro ombra è “molto consapevole della presenza dei ragazzi, e soprattutto di Eleven,” hanno detto i co-creatori dello show, i fratelli Duffer. “Non aveva incontrato Eleven ed i suoi poteri fino all’episodio finale. Ora sa che lei è là fuori.” Questo non può essere un bene.

Bob doveva essere per forza ucciso?

Secondo Ross Duffer, si. “Era importante in termini di coinvolgimento dello show,” ha detto a Entertainment Weekly. “Questo non è uno show per ragazzini – ci sono conseguenze e le persone muoiono.” Se vi può far stare meglio, abbiamo visto di più dell’adorabile personaggio interpretato da Sean Astin di quanto avremmo dovuto. “Lui avrebbe dovuto morire nel quarto episodio,” ha detto il produttore, “ma noi continuavamo a tenerlo vivo, perché lui è grandioso. Sean ci ha davvero fatto innamorare.”

C’è una possibilità che Bob abbia, non so, un gemello da qualche parte?

Ok, probabilmente non un fratello gemello. Tuttavia, parlando con EW, Matt Duffer ha ammesso, “Ho delle idee su Bob, ma non so cosa fare con lui. Posso dire che vorrei rivedere il suo personaggio…in alcuni modi, ma non so neanche come poterlo fare.”

Incontreremo gli altri “numeri”, da One a Seven e/o Nine e Ten?

Quasi sicuramente. Come ha detto il produttore esecutivo, Shawn Levy, “Non posso credere che il mondo conoscerà solo Eleven e Eight”.

A proposito di Eight, “The Lost Sister” è uno spinoff pilot?

Nonostante in un’intervista con EW, Matt Duffer abbia chiamato l’episodio “un altro piccolo pilot”, sembra che in realtà lui e suo fratello abbiamo voluto sorprendere i fans inserendo quello che sembrava un pilot “in mezzo alla stagione…è una cosa piuttosto pazza da fare. Ma è stato davvero divertente da scrivere e da lavorarci su…e ci ha permesso di sperimentare e giocare con lo show.”

Vista la reazione di Billy nei confronti di Lucas, è giusto presumere che il fratellastro di Max sia razzista?

No, se lo chiedete a Dacre Montgomery, che interpreta il bullo. “Credo che lui ami e tenga a sua sorella,” ha detto l’attore. “Lui sta diventando estremamente arrabbiato a causa dell’amore…e quella rabbia…ovviamente è diretta verso Lucas, perché lui è quello che interagisce maggiormente con Max tra i ragazzi. Non credo abbia nulla a che fare con il razzismo.”

Ci sarà un altro salto temporale tra la seconda e la terza stagione?

Ai Demodog piace il torrone? Potete scommetterci che ci sarà. “Anche se volevamo saltare all’azione più velocemente, non potevamo,” ha detto Matt Duffer. “I nostri ragazzi stanno crescendo. Noi possiamo scrivere e produrre lo show in fretta seguendo la loro maturazione. Quando inizieremo a girare la terza stagione lo avranno quasi un anno in più…quindi questo ci obbliga a fare dei salti temporali.”

 

Fonte

Related posts

Castle | Una valanga di foto degli episodi 8×09 e 8×10

Syl

American Horror Story | Intervista [ricca di SPOILER!] a Ryan Murphy

Cecilia

Inside Line | Spoiler su Arrow, OUAT, Teen Wolf, Chicago PD e tanti altri!

FeFraise

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.