Image default
Quantico Rubriche & Esclusive Spoiler The Originals The Vampire Diaries

So far… So Good! #TVD #The Originals #Quantico

Ragazziiiiiiiiiii! Sono tornata!!!

(Non vedevate l’ora lo so…)

Ora, casualmente mi ritrovo in questo giovedì sera ad ammazzare il tempo scrivendo un bell’articolo e chiaramente non posso non tenere in considerazione il fatto che la scorsa settimana e questa in corso siano state LE SETTIMANE dei midseason! Depressione massima per quello che ci aspetterà da qui in poi, ovvero settimane e settimane di attesa a crogiolarci nel dolore per quanto tempo dovremo aspettare prima di rivedere la nostra serie preferita soprattutto dopo il tanto temuto cliffhanger che i midseason portano (quasi sempre) con sè. Ed ecco che la nostra unica speranza sarà quella di buttarci in una (o più) nuova serie TV così da ingannare l’attesa e perderci in una nuova ship, in una trama da rompicapo o in una meravigliosa scenografia/fotografia… Insomma, tutto ma SENZA SERIE TV MAI. (Siamo addicted mica alcolisti neanche poco anonimi).

Insomma, un ciclo si è concluso ed uno sta per iniziare e, ovviamente, non posso non pensare a qualche considerazione sulle serie TV che ho visto io finora… e allora PRONTI, PARTENZA E VIA! Iniziamo!

Attenzione spoilers se non siete in pari con la programmazione USA… That said…leggete a vostro rischio e pericolo!!

1. THE VAMPIRE DIARIES

Personalmente avevo tantissime aspettative. TVD (ormai lo sapete) per me è sempre stata la serie. Grazie ad essa mi sono avvicinata ai siti, ho iniziato a collaborare con il TVD Italia e poi da lì con il TA, insomma, a TVD devo tutto. E sono una di quelle fan che non ce la farà  mai a dire che le stagioni 4,5 e 6 hanno fatto pena… perché obiettivamente sì, in effetti non sono state le migliori però io me lo porto dentro. Quindi ecco, forse non sarò mai del tutto obiettiva. (Certo riconosco che le prime tre stagioni sono state qualitativamente le migliori e quelle che mi hanno emozionata di più, ma alcuni dettagli anche delle serie successive l’hanno fatto…)

Ebbene, finora questa stagione mi sta piacendo anche se, devo ammetterlo, ci sono parecchie cose che meh… mi fanno arricciare un po’ il naso:

a. L’assenza di un cattivo-cattivo. Per mesi prima dell’inizio della stagione ci hanno rimbambiti con questa storia che gli Eretici erano i super cattivi fra i cattivi, che non avrebbero avuto pietà per nessuno e che avremmo avuto paura di loro. Ecco, tutto questo è durato si e no tipo tre puntate. Poi abbiamo scoperto che Valerie non solo è il primo amore di Stefan (Stefan, tesoro, cerca di definire il tuo concetto di amore perché qua giuro la situazione è imbarazzante. Katherine si sta rivoltando ovunque lei sia… a proposito… Katherine ti saranno fischiate le orecchie non poco quando molti pensavano fossi tu nel corpo di Jo!) ma che addirittura portava in grembo suo figlio! Per poco, perché poi è arrivato Julian, il fidanzato pazzo di Lily, e se ne è liberato.

E il problema è che adesso Valerie mi sta simpatica poveraccia. Ha addirittura aiutato Caroline… E poi ci sono Marie Louise e Nora. Ora, lungi da me pensare che non siano la coppia del secolo, ma suvvia sono troppo diverse! E va bene che gli opposti si attraggono però qua si ha a che fare con una totalmente fuori di cervello come ML ed una invece che in fondo è dolce dolce (Nora)… come possono stare insieme?!? E francamente spero che ML patisca le pene dell’inferno per la sua demenza. Ecco lei la odio. Nora mi sta simpatica. Beau non pervenuto visto che non viene mai preso in considerazione. Quindi che dirvi: perché un cattivo non può rimanere tale?!? Perché?!? E’ così difficile farcelo odiare talmente tanto da farcelo piacere? Ma piacere nel senso non di poterlo vedere redimersi… piacere nel godere la sua cattiveria. Odiarlo perché praticamente uno stronzo di prima ma amare il modo in cui viene reso così! Mi rendo conto che è un discorso tipo da pazza ma so che mi avete capita. Lo so.

E invece niente, qua alla fine nessun cattivo è cattivo. E il problema è che ho delle aspettative bassissime su Julian tanto da sperare che non sia lui il Big Villain d’ora in poi perché quello che abbiamo visto finora è un grande punto di domanda… Ti prego Plec: dammi un VILLAIN!

b. Matt Donovan e il suo gruppo di cacciatori di vampiri. Io mi chiedo: ma perché Matty Blue Blue bazzica ancora da queste parti? Non vorrei essere troppo franca e diretta ma seriamente: a cosa serve? Ecco, a niente e quindi ha più senso farlo fuori. Subito, ora. E visto che lui non l’abbiamo visto nei flashforward ci sono buone possibilità che accada. Coraggio Plec, faresti una cosa buona e giusta (finalmente). E poi cosa mi tocca vedere?!? Matt che mette insieme l’ennesimo gruppo anti-vampiri della città e si scaglia contro Enzo. Pensavo di averle viste tutte e invece. No. Proprio vero che il fondo è davvero infondo.

c. La gravidanza di Caroline. Devo dirvelo: l’idea in sè non mi dispiace. Però dai, un vampiro incinta? Lestat si rivolterebbe nei suoi appartamenti. Anche no, grazie. E poi boh, prima fanno entrare in Jo lo spirito di un vampiro, questo muore e noi non sappiamo manco chi fosse. A cosa è servito quindi? E comunque per quanto riguarda la gravidanza di Care, questo è quello che ci stiamo chiedendo tutti:

Però, come dicevo, stanno rendendo la situazione in modo interessante ed è simpatico vederla in preda agli ormoni con il piccolo problema che lei è una vampira… ed è bello anche il suo rapporto con Alaric, non pensavo di poterlo pensare ma insieme mi piacciono! E poi nel finale invernale abbiamo visto che nel futuro Stefan bacia Valerie (ed a me PIACCIONO…molto più che lui e Caroline, sorry darling) quindi perché non pensare ad un CARALIC? (certo che suona proprio male…)

d. Le continue morti non morti. Se prima c’era l’Other Side amici, ora c’è la Phoenix Stone: insomma, è chiaro che alla Plec uccidere la gente in TVD fa proprio skifo. E quindi ecco che, nel finale, ci ritroviamo non uno, ma ben due fratelli Salvatore risucchiati nella Pietra della Fenice. Come se fosse possibile in qualche modo stare senza i protagonisti dello show. Non scherziamo. E pensare che sarebbe bastato uccidere Matt… scusate sono ripetitiva!

E a me, nonostante tutto questo, questa stagione piace perché ci sono i fratelli e il loro rapporto è più dinamico, più accattivante, più rapporto. Sono davvero i protagonisti. E poi ci sono Bonnie ed Enzo ed io vorrei tanto vedere come si svilupperà il loro rapporto, sì, sono proprio curiosa! Per il resto ancora non capisco questa “cacciatrice” cosa voglia, cosa c’entri Tyler in tutto questo e cosa sta organizzando quell’inutile Matt ma ehi, non vedo l’ora di scoprirlo!

2. The Originals

Scusate se vi ammorbo con serie targate CW e mi rendo conto che probabilmente ci sono serie davvero più accattivanti (de gustibus) ma io sto adorando questa terza stagione Mikaelsons. La trama è avvincente: come ogni anno Narducci & Co. hanno ben congegnato una trama orizzontale davvero intrigata e, puntata dopo puntata, ecco che scopriamo qualche tassello in più del puzzle (minuscoli tasselli, vero, ma pur sempre tasselli!).

Ma, oltre alla trama, ci sono altri perché del mio amore incondizionato per questa stagione, eccoli:

a. La Trinità. Anche quest’anno sono riusciti ad inserire tre personaggi davvero costruiti molto bene. Ognuno di loro ha delle caratteristiche peculiari che te lo fa amare o odiare ma comunque in ogni caso ti porta a provare un sentimento molto forte. Il mio preferito fra tutti è Lucien: sornione, ironico e sempre pronto a dire la sua in toni sempre pungenti. Adorabile. E poi l’attore che lo interpreta ha una voce (a mio avviso) stupenda. Lucien è un doppiogiochista, sempre pronto a salvarsi il di dietro, eppure anche di fronte agli ostacoli più temibili (tipo… Klaus) non ha paura di metterci la faccia. Insomma, spero davvero che sopravviva a questa stagione perché ha davvero del potenziale. Tristan ancora l’ho poco inquadrato, mi sembra la caricatura di Elijah, ha la sua calma, la sua (quasi) “eleganza”, eppure, la sua calma nasconde qualcosa, una tempesta celata che non vedo l’ora di vedere che esploda… e sua sorella Aurora, beh ovviamente è davvero pazza. L’attrice è fantastica perché riesce a rendere alla perfezione la sua personalità fragile e allo stesso tempo feroce, una duplice natura inquieta e spietata che a mio avviso ancora non ha dato il meglio di sè… Mi piacciono perché li puoi amare o odiare ma non puoi non provare qualcosa.

b. I fratelli Mikaelsons. Una volta Rebekah, nell’episodio 3×18 di The Vampire Diaries (“L’Uccisione di Uno“), aveva detto a Klaus: “I Salvatore litigheranno anche come cani, ma morirebbero l’uno per l’altro. Almeno loro hanno il senso della famiglia. Tu hai distrutto la nostra“. Ebbene, quanta strada ha fatto questa Famiglia? Già nella seconda stagione abbiamo visto l’immane sforzo di Klaus nel proteggere coloro che gli stanno a cuore, anche a costo di passare per lo stronzo di turno, di essere lasciato solo (è così che lo vediamo alla fine della seconda stagione), eppure pronto a morire per gli altri. Lui che ucciderebbe per molto meno. Ed ora, questi fratelli sono lì, forse non si fidano completamente l’uno dell’altro eppure non si risparmiano e si danno al 100% per proteggersi. E se questo da Elijah o Rebekah (perfino da Freya) potevamo aspettarcelo, sicuramente non possiamo dire lo stesso per Klaus. E invece no. Anche lui ormai è on board alla ship Mikaelsons siblings.

c. Il Klamille. So che molti di voi sono fan Klaroline, e lo ero anche io. Fino a quando non ho conosciuto Camille. Lei è semplicemente adatta a Klaus: questo era chiaro già nel pilot, quando i due si incontrano e iniziano a parlare. Lei, già allora, aveva toccato le corde di Klaus: era riuscita ad attirare la sua attenzione. E quello che piace di Cami è la sua tenacia, non importa chi o che cosa ha davanti, lei sa quali sono i suoi valori e si batte per essi, ci crede fino alla fine e non ha paura a sbattere in faccia alle persone la verità. E poi c’è quello che è capace di vedere in Klaus: dire la persona che è sarebbe riduttivo perché lei capisce le sue paure, ciò che prova e, di conseguenza, è in grado di interpretare le sue parole, i suoi gesti e, ancora più importante, i suoi sguardi. E il suo dire la verità “no matter what” ha fatto nascere in Klaus un sentimento di profonda stima verso di lei e, con il tempo, questa stima si è trasformata in fiducia. E cosa altro è l’amore se non fiducia nell’altro? Quella fiducia che ti permette di stare accanto a qualcuno e sentirsi al sicuro, non tanto fisicamente ma piuttosto mentalmente e psicologicamente. Ed ora finalmente dopo tre stagioni e 30 episodi circa finalmente ecco il bacio. Bellissimi. Dolcissimi. E il loro sdraiarsi insieme per due coccole e un abbraccio di tranquillità… io avevo gli occhi a cuoricino! Certo poi la Plec, solita stronza, ha pensato bene di fare fuori Cami e chissà cosa succederà adesso…chissà in che modo questo impatterà su Klaus perché per una volta, una volta, che abbassa la guardia ecco che perde il suo amore. Non oso immaginare il devasto. Non vedo l’ora sia il 29 gennaio!

3. Quantico

a. Una trama avvincente, incasinata e piena di colpi di scena. Quantico vuol dire “com’è che non c’ho capito una mazza?” perché obiettivamente quando pensi di aver finalmente capito chi sono i buoni e chi i cattivi ecco che succede qualcosa e Boom! le carte in tavola sono totalmente rovesciate. Vogliamo parlare dell’identità del terrorista? In ogni puntata pensi che sia qualcuno e poi se ti va bene a fine puntata capisci che non è lui…in alternativa nella puntata successiva capisci che non avevi capito un caxxo. La cosa che consola è che, come te, ci sono altre mille mila persone e quindi ti senti un pò meno rinco.

In tutto questo dà dinamismo e velocità vedere i personaggi nel presente e poi nel passato (e viceversa), seguire le loro storie e vedere quello che hanno passato per arrivare dove sono in questo momento (per esempio non ho ancora capito come Booth sia finito con Vasquez… grazie mille). Io adoro davvero un sacco le storie costruite così: una storyline attuale che, per essere compresa, deve ripercorrere il passato.  E poi ci sono i personaggi: Alex parrish è la protagonista ma fondamentalmente lo sono tutti, nessuno escluso, e tu ti affezioni a ciascuno di loro. Shelby, Caleb, Vasquez, Simon, le gemelle… non vorresti perdere nessuno di loro. E quando pensi che non accadrà mai, che figurati se li ammazzano… ecco che ti ritrovi in un midseason finale in cui metà dei protagonisti potrebbe essere letteralmente saltato per aria all’interno di un palazzo. E tu non te lo saresti mai immaginato. SHOCK TOTALE per non averlo visto arrivare.

b. Alex Parrish (ovvero Priyanka Chopra). Sono felicemente sposata eppure ve lo dico: non c’è personaggio maschile in Quantico che regga il confronto di Alex Parrish. E’ sopra le parti. E’ bellissima. E’ sensualissima. E ha una voce che mette i brividi.

Devo ancora capire come possa avere sempre i capelli in ordine (anche quando sopravvive ad un attacco terroristico) ed essere sempre così “in ordine” anche nelle situazioni peggiori eppure lei ci riesce… questi sono i misteri su cui dovrebbe indagare l’FBI. E’ illegale e irrispettosa nei confronti di tutte le donne del mondo che la mattina si svegliano così:

E dopo cinque ore dalla messa in piega… siamo ancora punto e capo. Poi uno non deve incaxxarsi.

Detto questo, Alex non solo è incredibilmente sexy ma, ovviamente, è anche intelligente (chi tutto e chi niente, mi pare giusto). Nel corso delle puntate vediamo che è quasi sempre lei la chiave di volta di tutti i casi, lei e il suo istinto, lei e la sua capacità di interpretare le persone ed è sempre lei a passare per quella giusta e leale e devota agli altri… Insomma, la domanda sorge spontanea: ma perché lei sì ed io no?!? Eppure, nonostante tutta la sua incredibile figaggine, questa ragazza non riuscirà a mai a stare sulle balle perché alla fine della fiera è talmente sfigata che ci sarebbe da piangersi addosso dalla mattina alla sera, annega in mezzo all’acqua e invece di perdersi d’animo lotta con i denti e con le unghie per riuscire a prendere una boccata d’aria! Kudos alla sua tenacia.

c. Simon Asher.  Lui è un signor personaggio. Lo odi, lo ami e poi non vorresti che si lasciasse andare. In più occasioni è stato possibile bollare Simon come il cattivo di turno eppure, aveva solo bisogno di qualcuno che gli prendesse la mano e si prendesse cura di lui. Lui è il mio personaggio preferito in assoluto perché ha una fragilità pazzesca eppure riesce sempre a rialzarsi in piedi… Non si può descrivere a parole, bisogna guardarlo e bisogna capirlo!

 

A questo punto ci sentiamo per il prossimo pezzo direi! Attendo i vostri commenti se vi va!

 

 

 

 

Related posts

Game of Thrones | Intervista a Ciaran Hind sulla morte di [SPOILER]

Meta

Mindy Kaling parla del colpo di scena in ‘The Mindy Project’

Meta

Ask Ausiello | Spoiler su Grey’s, Nikita, Scandal, Once, Revenge, Good Wife e altro

ChelseaH

3 comments

Skoll
Skoll 18 Dicembre 2015 at 17:10

Premettendo che ho saltato la parte su TVD perché non ho ancora guardato gli ultimi 3 episodi, concordo con tutto quello che hai scritto su TO e Quantico. Questa terza stagione degli Originali è sicuramente, per i miei gusti, una delle più interessanti (forse perché le streghe, finalmente, sono passate in secondo piano :D); edi Quantico, che dire, concordo sia su Alex (è veramente una delle donne più hot e belle che abbia mai visto) che su Simon (sicuramente il mio personaggio preferito).

Ora non mi resta che recuperare TVD…(solo che non ne ho tanta voglia xD)

Reply
Gnappies_mari 18 Dicembre 2015 at 18:28

Ma sai che TVD nn è male?!? Certo la Plec nn si smentisce mai però ci sta (meglio della quinta)…e Quantico davvero mi ha sorpresa.. Sono team tutti perché alla fine mi piacciono tutti! Alla prossima!

Reply
Bravissima6
Bravissima6 18 Dicembre 2015 at 23:15

no, sai? non ci siamo proprio…io ti adoro, ma telefilmicamente parlando siamo su due pianeti diversi!!! ahahahahahhahah
Va bè, ad essere onesti su TO concordo su tutto tranne che su una piccola cosetta detta Klamille…e mi fermo qui, tanto sai già… 😛
Per quanto riguarda TVD, io ormai la seguo solo per…non lo so neanche io perchè ad essere onesta…forse è solo perchè odio lasciare le cose in sopseso, ma la bruttezza di questa stagione mi fa rimpiangere le precedenti già brutte…la storyline degli Eretici non mi prende per nulla…come dici tu manca un cattivo serio e nessuno resta morto, quindi ormai nulla mi sconvolge!!! Bocciato!!!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.