Image default
Glee Rubriche & Esclusive Ship Addicted

Ship Addicted | One True Love #2 – Finchel

Come here. This is how it’s going to happen. I’m going to be quarterback again and I’m going to throw a touchdown in our first game. Then I’m going to point to you in the stands so that everyone in this school knows that you’re my girlfriend. All right?

Oggi in Ship Addicted torniamo a parlare di Glee, con quella che è la coppia dello show preferita dalla sottoscritta… ovvero i FINCHEL. Per chi non lo sapesse, i Finchel sono Finn Hudson e Rachel Berry, e io personalmente credo di averli shippati fin da quel picnic sul palco dell’auditorium avvenuto nell’ormai lontana seconda puntata della prima stagione!

finch00

In un certo senso i Finchel sono una coppia un po’ cliché… lei una delle ragazze più sfigate della scuola, senso della moda sotto i tacchi, single, zero amici, zero vita sociale, reginetta del club più sfigato della scuola; lui invece è tutto l’opposto… è il quarterback della squadra di football, esce con la capo cheerleader, è uno dei ragazzi più popolari della McKinley High e, giusto per rispettare fino in fondo il cliché, è anche un pochino tontolone. Ma come tutti i film, telefilm o libri che si rispettino, chi finisce con chi alla fine della storia? Esatto, la ragazza sfigata e il quarterback! Ma andiamo con ordine…

Season 1: Bad timing

Credo che la prima stagione si possa riassumere con due paroline: pessimo tempismo. Quando Rachel vuole Finn, Finn sta con Quinn Fabray; quando Finn vuole Rachel, Rachel sta con Jesse St. James e sembra quasi che questa unione non s’abbia proprio da fare. Parolina chiave: quasi.

La stagione si apre con una Rachel con le idee oltremodo chiare riguardo alla sua vita: vuole entrare a far parte del Glee club, vuole esserne la stella indiscussa e vuole Finn Hudson. Lo vuole al punto da organizzare un picnic in grande stile sul palco dell’auditorium, incurante del fatto che il Finn Hudson in questione abbia una ragazza e che la ragazza in questione sia non solo una cheerleader ma la capo cheerleader. Il punto è che Finn accetta l’invito e non solo si presenta, ma al “You can kiss if you want to” di Rachel, si tuffa anche a capofitto su di lei. E qua io già urlavo al mondo che i due erano meant to be, da brava romanticona sognatrice quale sono!

finch13

La strada sembrava insomma bella spianata, non fosse che… Quinn è incinta. Incinta di Finn, ovviamente. Voglio dire, è il suo ragazzo, non hanno mai fatto sesso ma hanno fatto un idromassaggio insieme durante il quale i superspermatozoi Hudson hanno lottato contro l’acqua, le bolle, la distanza fisica, i costumi da bagno e non so cos’altro e ce l’hanno fatta! Ricordate quando poche righe fa vi dicevo che Finn è il classico quarterback tontolone? Ecco. Ma Quinn è incinta ed è incinta di lui, quindi cosa può fare il nostro eroe se non sottomettersi al destino e dimenticare il suo grande amore non ancora sbocciato per Rachel Berry? E infatti è ciò che fa, salvo poi scoprire che l’embrione nella pancia di Quinn non è suo – ma dai? – ma del suo migliore amico Puck, che Rachel lo sapeva – perché a differenza sua non è tonta – che probabilmente il mondo intero lo sapeva – poverino, niente superspermatozoi Hudson – e non gli resta che prendersela con tutti, urlare alla cospirazione, minacciare di lasciare il Glee club subito dopo le provinciali, ritenersi deluso e tradito e quant’altro.

finch12

Ma siamo in Glee, e sappiamo tutti quanti che in Glee uno stato d’animo può durare al massimo il tempo di un’inquadratura, quindi al ritorno da una delle pause invernali dello show, Finn ha sbollito la rabbia, si è lasciato alle spalle la storia della paternità e insieme a essa Quinn, ed è pronto per imbarcarsi nell’avventura delle avventure e vivere il suo epico amore con Rachel, finalmente! E invece no, Ryan Murphy si è divertito un’altra volta a giocare con i sentimenti di tutti quanti noi e fa creare a Rachel un calendario nel quale ha pianificato da qui all’eternità la sua vita con Finn, Finn da bravo adolescente quale è si spaventa e decide che è troppo giovane per avere un legame monogamo con una maniaca del controllo come Rachel e la lascia ancora prima che si mettano effettivamente insieme. Allora Rachel cosa fa? Quello che avrei fatto anch’io, ovvero si butta fra le braccia del primo Jesse St. James che passa per strada.

finch14

A questo punto cosa sarà mai successo? Esatto, Finn si rende conto che in fondo forse gli andava bene avere un legame monogamo con una maniaca del controllo come Rachel! Più che pessimo tempismo, sarebbe il caso di parlare di tempismo catastrofico.




Ma non contenti di tutto questo casino, i due decidono anche di rendere noto all’altro di aver organizzato una serata romantica con i rispettivi partner – che per Finn significa Santana, che si immola alla causa di sua spontanea volontà – per fare sesso, sulle note di Like a Virgin di Madonna. Finn arriva fino in fondo e poi nega di averlo fatto, Rachel invece non ce la fa e gli fa credere di averlo comunque fatto, salvo poi ammettere la verità. Lei.

Ma un casino tira l’altro, e salta fuori che Jesse ha attirato Rachel nella sua rete solo e soltanto per spiare/sabotare i New Direction, freccetta consequenziale: fra lui e Rachel finisce, e nemmeno tanto bene. E così, dopo ventidue interminabili episodi finalmente Rachel e Finn si ritrovano sulla stessa lunghezza d’onda e arriva il momento tanto agognato. Siamo alle regionali, i due stanno aspettando di entrare in scena, si guardano…

finch08

Rachel: Break a leg.
Finn: I love you. 

F I N A L M E N T E!

Season 2: “I’ll never break up with you”… o forse sì

finch03La seconda stagione si apre con i nostri Finchel in fase di assestamento. Ci sono stati dei cambiamenti all’interno della squadra di football e Finn precipita dallo status di quarterback a quello di disoccupato in trenta secondi netti, dalle stelle alle stalle proprio. Rachel, da brava egoista quale è, ne gioisce pensando che ora finalmente i due si ritrovano sullo stesso piano, ovvero il fondo della catena alimentare, e Finn ne rimane legittimamente turbato. Questo unito a un paio di altre bravate in perfetto stile Rachel Berry, fanno quasi temere il peggio per i due e non siamo nemmeno alla fine della seconda puntata. Ma poi Rachel fa penitenza, Finn torna nella squadra, gli equilibri tornano quelli di un tempo e tutto è bene quel che finisce bene e tutti possiamo tirare un sospiro di sollievo.

Rachel: I’ll never break up with you.
Finn: Me neither.




Da qui in poi la vita dei due sembra tutta rose e fiori, fino al matrimonio di Burt con la madre di Finn dove tutto va a rotoli un’altra volta. Nell’ordine succede che: Rachel scopre che Finn e Santana in realtà avevano fatto sesso, quindi decide di farla pagare a Finn organizzando una pomiciata con Puck e rendendolo noto a posteriori a Finn. Il punto è che Finn era single quando ci ha dato dentro con Santana, Rachel invece no… per cui sì, Rachel ha appena tradito Finn e nemmeno se ne è resa conto. Non c’è bisogno di dire che questo ha significato l’immediata rottura fra i due.

I knew you were a lot of things, Rachel, and I loved you because of and in spite of all of them, but I never thought you were mean. I never thought you’d make me feel like this.

Finn si consola gettandosi fra le braccia della sua ex – che nel frattempo ha partorito, dato in adozione la bimba, avuto una storia con il nuovo arrivato Sam e tradito il nuovo arrivato Sam con Finn per l’appunto – mentre Rachel affoga i suoi dispiaceri prima in un disperato tentativo natalizio di riprendersi Finn, poi nell’alcol, poi nella sua cotta lampo per Blaine e nella stesura di canzoni ad alto contenuto deprimente che però fanno trionfare i New Direction alle regionali.

Finn: Break a leg.
Rachel: Last time we were here, you told me you loved me.
Finn: I really like your song.
Rachel: Listen carefully, because I mean every word of it.

Ma sapete qual è la cosa più bella del Finchel? Che loro due sono destinati a stare insieme, punto. Perché sono degli adolescenti che sbagliano, fanno pessime scelte, si incasinano la vita da soli, si prendono, si lasciano… ma alla fine si ritroveranno sempre. E infatti, quando Jesse St. James torna in scena e accompagna Rachel al ballo della scuola, Finn non ci vede più dalla rabbia e non importa che sia lì con Quinn… il suo pugno finisce dritto in faccia a Jesse comunque. E due puntate dopo prima organizza l’appuntamento più romantico del secolo nel cuore di New York, e poi manda all’aria ogni singola chance che i New Direction avevano di trionfare anche alle nazionali, baciando la sua Rachel lì, sul palco, alla fine di una canzone. E non se ne pente nemmeno per un istante, nemmeno quando Jesse gli fa notare che è stata colpa sua se non si sono nemmeno qualificati per la finale.



Dude, back off, you’re just jealous. Jealous of what we have, and what we shared with the entire audience because it was shared between two people who love each other. It was the Superman of kisses! It came with its own cape, right Rachel?

Season 3: “That’s how much I love you”

Nella terza stagione non c’è praticamente niente che possa dividere i Finchel, è a tutti gli effetti la stagione della consacrazione definitiva della coppia, al punto che più o meno a metà stagione Finn chiede a Rachel di sposarlo. E “brodo di giuggiole” non rende veramente l’idea di quello che era il mio stato emotivo in quel momento, fissavo il monitor con i lucciconi agli occhi continuando a ripetere, “Santissimo cielo, digli di sì!”. Chissene importa se sono ancora alle superiori, se nessuno dei due sa cosa il domani gli riservi, se hanno mille dubbi e domande senza risposta sul senso della vita… si amano! Cioè, SI AMANO! E hanno tutti contro, i loro compagni del Glee club, i genitori, perfino mezzo fandom è contro di loro! Ma io no, io, Ryan Murphy & co siamo assolutamente sulla stessa lunghezza d’onda, perché Rachel accetta!

finch09finch10

E il resto della stagione ruota tutto intorno a questo: prima vediamo i due lottare contro il disaccordo di tutti gli altri, poi decidere di sposarsi subito dopo le regionali purtroppo però Quinn ha un incidente proprio mentre si sta recando al matrimonio, e tutto viene annullato. I due però non si scoraggiano, è vero amore perdinci!, e fissano una seconda data, subito dopo la cerimonia dei diplomi.

finch02

E qui è tempo e ora di preparare i fazzoletti, perché Finn è talmente innamorato della sua Rachel che decide che non può permetterle di rinunciare al suo futuro – è stata ammessa alla migliore scuola artistica di New York, la NYADA – per stare con lui. Decide che il loro amore può sopravvivere a qualunque cosa, a qualche anno separati, a due carriere diverse, a qualunque cosa. E invece di portarla all’altare, la porta alla stazione e la mette di peso sul primo treno per New York.




Season 4: Solo io posso stare con te

Nella quarta stagione ci sono solo problemi per i Finchel: lei si sta adattando alla vita newyorkese, lui ha tentato la carriera nell’esercito fallendo miseramente e sparendo letteralmente dalla circolazione per mesi. Quando si rifà vivo, vede in sé stesso il fallimento e in Rachel una persona proiettata al successo. In mezzo a tutto questo, ci si mette Brody, il fin troppo aitante compagno di Rachel alla NYADA. Long story short: i due si lasciano, di nuovo.

Il punto è che nonostante tutto, Rachel continua a pensare a Finn nonostante si sia buttata a capofitto nella sua nuova e – a suo dire – matura relazione non esclusiva con Brody, e Finn non fa altro che pensare a Rachel quando torna a Lima e su suggerimento di Artie prima dirige il musical scolastico, e poi prende le redini del Glee club al posto di Mr. Schue che si deve assentare per qualche tempo. Ma abbiamo ormai capito quale sia la parola chiave del loro rapporto, ovvero casini. Infatti Finn ha la brillante idea di baciare Miss Pillsbury per ovviare all’ansia da matrimonio imminente della donna, non contento lo confessa perfino a Mr. Schue e poi scappa e si iscrive all’università insieme a Puck.

Ma questo non è tutto. Dopo la festa per il non matrimonio di Mr. Schue e Miss Pillsbury, Finn e Rachel si riavvicinano molto intimamente sulle note di “We’ve Got Tonight”, salvo poi pretendere che non abbia significato niente. Ma lei si guarda bene dal dirlo a Brody – nonostante il loro sia un rapporto non esclusivo – e lui da quel momento decide di dare una raddrizzata alla propria vita per poter essere nuovamente all’altezza di Rachel.

finch11

Ed ecco che si invertono i ruoli, quattro stagioni dopo abbiamo il ribaltamento del “ragazza sfigata e quarterback”, ma i sentimenti che stanno alla base di tutto sono sempre gli stessi. Che lo ammettano o meno, Rachel ama Finn e Finn ama Rachel e per chiudere in bellezza, Finn prende a pugni anche Brody – un po’ come aveva fatto con Jesse – quando scopre che il ragazzo fa il gigolò a tempo perso per pagarsi le bollette. Ed eccolo lì, tutto l’amore che Finn prova per Rachel, il senso di protezione nei suo confronti e il fatto che non sia disposto ad accettare che nessuno a parte lui possa stare con lei.

finch06finch07
Season 5: “He was my person”

finch01

La storia del Finchel si conclude purtroppo per sempre durante la terza puntata della quinta stagione. Finn è morto, non si dice come o perché, è semplicemente morto ed è semplicemente di una tristezza devastante. Rachel è devastata, io la puntata non sono nemmeno riuscita a guardarla, ma lei torna a Lima e da il suo addio al solo e unico amore della sua vita.


http://youtu.be/V7vQt6AoSc0

Come avrete constatato, per Rachel e Finn le cose non sono filate quasi mai lisce, e forse è proprio questo a rendere la loro storia così reale e così speciale. Hanno dovuto lottare per trovarsi quando erano alle superiori, perché la vita di un adolescente in fondo è una lotta continua, per trovare se stesso, per trovare l’amore. Hanno dovuto lottare per ritrovarsi quando si sono separati alla fine della scuola, ma come ha detto Finn nel finale della terza stagione, sarebbe sicuramente successo, si sarebbero ritrovati se avessero lasciato che fosse l’universo a guidarli. E infatti così è stato, è sempre stato così fin dal primo momento per i due. Non so cosa sarebbe successo se per il personaggio di Finn non fosse dovuta finire così, ma me la sento di dire con una certa sicurezza che alla fine sarebbe stato l’amore a trionfare per i due, perché quella è la strada che avevano intrapreso insieme.

finch05

Ho una coppia preferita in praticamente ogni singolo telefilm che guardo, ma pochissime di queste sono riuscite a farmi emozionare come i Finchel, e di rado mi è capitato di fare un tifo così sfegatato perché due persone si mettessero insieme a tutti i costi. Penso sia una coppia dalle mille sfaccettature, nata un po’ come un cliché ma evolutasi in maniera solida e costante fino al rendere Finn e Rachel a tutti gli effetti due metà che si incastrano perfettamente, di un qualcosa di unico.

E poi siamo sinceri… chi non ha mai avuto una cotta ossessiva per il ragazzo o per la ragazza più popolare della scuola, immaginandosi un happily ever after di quelli epici?

Voi che ne pensate dei Finchel? Li odiate? Li amate? Vi stanno indifferenti?

Related posts

Conventions Telefilmiche: La guida a quelle Europee 2012/2013

Shantiny

Telefilm Fashion Addicted | I look migliori e non… #1

BettySmolder

Telefilm Addicted consiglia… Banshee

Pepkins

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.