Image default
Altro Rubriche & Esclusive Ship Addicted

Ship Addicted | One True Love #13 – Lorelai e Luke

2930

3132

Scrivere dei Java Junkies è per me motivo di sofferenza: una bellissima storia, due bellissimi personaggi, rovinati da bagarre fra gli sceneggiatori che portarono all’abbandono di Amy Palladino e alle due serie più WTF della storia. Piccola parentesi: la differenza di scrittura è evidente segno del cambiamento della politica della CW, molti dei tratti ricorrenti in tutte le serie del network emergono prepotentemente nelle ultime due (soprattutto la settima) stagioni di “Gilmore Girls”. Peccato perché “Una mamma per amica” ha a lungo spiccato nel panorama comedy americano per qualità, senza aver bisogno di mezzucci per tenere alti gli ascolti.

A parte le considerazioni personali sulla serie, parliamo di Luke Danes e Lorelai Gilmore. Una coppia, ho scoperto di recente, non condivisa da tutti: c’è gente che ha adorato Christopher. Ora, a me personalmente non è MAI piaciuto e non perché mi piacesse Luke ma perché Christopher non era un bel personaggio per come la vedo io: sempre troppo immaturo e poco responsabile. Quindi immaginate la gioia quando nella settima serie gli viene preferito qualcun altro: personalmente ho esultato con un sonoro “Ti sta bene!”, anche se, porello, un po’ mi dispiaceva per il colpaccio che ha ricevuto da Lorelai.

Ma sto divagando, di nuovo.

Ho iniziato a shippare i due a metà della prima serie: Lorelai è a cena alla tavola calda mentre Rory è andata alla cena natalizia dai nonni ad Hartford; Luke per rallegrarla le confeziona un simpaticissimo Santa’s Burger …

33

…ma poco dopo il telefono di Lorelai squilla: Richard, il padre, è in ospedale perché colpito da infarto. Luke molla tutto per accompagnarla e resta con lei praticamente fino alla fine. Richard si rimetterà (meraviglioso, tra l’altro, lo sguardo padre-figlia nella stanza dell’ospedale) e Lorelai tira un giusto sospiro di sollievo. Per ringraziarlo di esserle rimasto accanto in quell’occasione, Lorelai regala a Luke il cappellino da baseball blu che diventa il suo tratto distintivo.

45

Perché shipparli?

1) Luke c’è sempre stato per Lorelai. In un mondo in cui ha dovuto lottare duramente per regalare alla figlia una vita piena di serenità e sicurezza, Lorelai ha sempre dovuto fare tutto da sola. Ma quando qualcosa non andava per il verso giusto o quando aveva bisogno di qualcuno che l’aiutasse laddove non le era possibile riuscire, ecco che bastava che chiedesse a Luke aiuto e lui correva in suo soccorso: sempre paziente, sempre disposto a consigliarla e sostenerla. Questa costante presenza, supera le varie relazioni che ciascuno ha avuto nel frattempo, supera il periodo in cui non si parlarono dopo l’incidente d’auto in cui erano rimasti coinvolti Jess e Rory e la riconciliazione fra i due sa tanto di «ritorno a casa»…

2)Il subconscio di Lorelai sapeva ciò che lei avrebbe impiegato un altro annetto circa per capire:

…chi di voi non è saltato sulla sedia quando ha visto la scena?Peccato fosse solo un sogno.

3)Perché lo sapevano tutti tranne loro: se ne accorge Emily alla festa dei 16 anni di Rory, se ne accorge Rachel, la fidanzata fotografa di Luke, se ne accorge Liz, la sorella di Luke, l’intera Stars Hollow se lo aspetta…e ce ne accorgiamo noi!Luke le costruisce una huppah in legno per il matrimonio con Max Medina e quando il matrimonio va a monte fa veramente fatica a fingersi dispiaciuto, tanto per dire, ma è soprattutto il modo in cui la guarda: c’è troppo amore in quello sguardo per essere quello di un semplice amico. Ed infatti, la sera del loro primo appuntamento scopriamo (noi e Lorelai) che Luke è stato innamorato di lei per tutto il tempo, fin da quando lei gli aveva rifilato un oroscopo solo per avere un caffè: «Lorelai this things we’re doing here, me and you, I just want you to know that I’m in. I’m all in».

4)Perché: «I don’t think I ever really loved anyone, until Luke.I saw this guy in front of me who was a real…man. He was solid, and he was strong. He would protect me, but he, he got me. I knew all of that when we started dating. But that moment, when I realized how much he cared for Rory, that was it. Suddenly I knew I was ready.» È la fine della sesta stagione, Lorelai è stanca di aspettare che Luke sia pronto per il matrimonio ma non vuole perderlo. Parlando con una psicologa, amica dei Gilmore, Lorelai si rende conto che per quanto ami quell’uomo, non è disposta a passare la vita sentendosi esclusa, «appesa all’auto mentre lui guida». Ma è proprio da questo discorso che risulta evidente quanto Luke sia esattamente ciò che per anni ha cercato Lorelai.

5)Per l’imbarazzo di Lorelai quando Luke le è troppo vicino. Una cosa di cui non mi ero mai accorta fino a che non mi sono spazzolata 7 serie di momenti fra i due per scrivere bene questo articolo. Lorelai è a suo agio col contatto fisico ma non quando si tratta di Luke: è sempre imbarazzata, impacciata, non sa dove guardare: gli unici momenti (prima dell’inizio della relazione, chiaro) in cui è spontanea sono le volte in cui agisce d’istinto: come quando piange per l’infarto del padre o i problemi economici o quando al funerale dello zio Louie di Luke, vuole essere di conforto all’amico.

6)Perché Luke è una figura paterna per Rory, la protegge (ricordiamoci quanto poco gli piacessero Dean e Logan) e anche quando le cose con Lorelai non andavano bene, lui non ha mai interrotto i rapporti con Rory e le vuole veramente bene.

2526

2728

Non nego che durante la furiosa litigata al matrimonio di Richard e Emily, io abbia esultato sentendo Luke elencare a Christopher tutte le cose che LUI aveva fatto per Rory, mentre Chris semplicemente non c’era mai stato.

Ci sono milioni di altri motivi per cui vale la pena sostenerli e tifare per loro. I loro continui battibecchi, le risposte sarcastiche di Luke all’esuberanza di Lorelai sono uno spasso e anche quando litigano, alla fine, sono disposti a mettere tutto da parte anche solo per smontare le campane della chiesa che suonano in piena notte rendendo la vita un inferno a tutti gli abitanti di Stars Hollow!

Ma vediamo di ripercorrere la loro storia: sono 7 serie, quindi vi chiedo scusa in anticipo se salterò – consapevolmente o meno – alcuni momenti, sono talmente tanti e tutti bellissimi che dimenticarne qualcuno è facilissimo. Sarò però felice se vorrete condividere con me i VOSTRI momenti preferiti.

La prima stagione è l’inizio di tutto:

0102

0304

0506

Le prime stagioni sono una progressione continua, piccoli-grandi momenti fra i due, relazioni importanti per ciascuno dei due ma la costante (a parte un breve periodo) presenza nella vita dell’altro.

Li abbiamo visti ridipingere la tavola calda con quelle che potevano essere imprevedibili conseguenze:

57

O costruire una huppah per il (mancato) matrimonio di Lorelai con Max…

1920

2122

2324

O partecipare a una tradizione di città come quella dell’Asta dei Cestini (hello Hart of Dixie!) perché Lorelai era stalkerata dai pretendenti sponsorizzati da Emily Gilmore. Ma c’è stata anche la volta in cui è morto lo zio Louie, odiato dalla città e dalla famiglia, e Luke, per onorare la volontà del padre, si impegna al massimo per dargli una degna sepoltura con tanto di banda della Confederazione; il tutto con l’aiuto di Lorelai. E non dimentichiamoci di quando Luke e Lorelai si finsero una coppia per visitare un appartamento o del viaggio sulla slitta tra la neve. La seconda stagione termina con i due che non si parlano: dopo l’incidente d’auto già citato, Jess torna in città sconvolgendo il tranquillo mondo di Rory, Lorelai si ritrova di nuovo col cuore a pezzi: Christopher la lascia, di nuovo, perché Sherri è incinta e Lorelai non può confidarsi con nessuno.

La terza stagione, quindi, si apre con la riappacificazione: i due tornano amici, Lorelai fa il già citato sogno in cui è sposata e incinta di Luke, lui le offre ospitalità per la notte quando l’Indipendence Inn va a fuoco.

 È la stagione del diploma di Rory (e Luke che si commuove alla cerimonia), ma anche l’anno in cui Luke sembra voltare pagina: conosce Nicole, brillante avvocato, con cui inizia una relazione che li vedrà andare in crociera insieme. Dalla crociera nasceranno molte complicazioni che ci portano dritti dritti alla quarta stagione, la più importante (e, per me, la più bella per la coppia).

In crociera Luke e Nicole si sono sposati, ma non appena approdati si sono accorti dell’errore fatto e hanno iniziato le pratiche per il divorzio: la lunga procedura per il scioglimento del matrimonio e gli effetti collaterali (tipo Nicole che si rifà una vita in un battito di ciglia) porta Luke persino in prigione. Ma prima di tutto ciò, vediamo Lorelai (che nel frattempo ha avviato i lavori per il Dragonfly Inn) andare in crisi quando Luke dichiara di stare per trasferirsi da Stars Hollow: un trasferimento solo di casa, la tavola calda sarebbe rimasta funzionante e lui avrebbe continuato la sua routine come niente fosse. Ma allora perché è così importante per Lorelai che lui non si trasferisca?

In ogni caso, il matrimonio di Luke finisce definitivamente e l’uomo è pronto per andare avanti.

Lorelai, nel frattempo, inizia ad avere problemi economici: il Dragonfly Inn si sta lentamente trasformando in un gigantesco buco nero che inghiottisce tutti i soldi che lei aveva messo da parte e inizia a perdere ogni speranza.

Negli episodi seguenti, mentre i lavori del Dragofly Inn si avviano lentamente verso la fine, Luke riceve una piacevole visita: Liz, sua sorella, ritorna in città per sposarsi, la stessa Liz che aveva confezionato la collana con pendente che lui aveva regalato a Lorelai. Mentre è in libreria, l’uomo acquista un’audiocassetta…e here it goes!Luke, finalmente, decide di muoversi!!!!!!!Così, chiede a Lorelai di accompagnarlo al matrimonio di Liz e TJ….

Una scena che adoro, notate l’imbarazzo di Lorelai?All’inizio ballano distanti, come una di quelle coppie da concorso, ma poi man mano si avvicinano…Una scena dolcissima, alla fine della quale Luke la riaccompagna a casa e le chiede di uscire la domenica successiva: lasciandola interdetta. Le cose iniziano a farsi strane…

46

…Lorelai inizia ad essere consapevole di avere sentimenti per Luke ma tutto è posticipato a dopo l’inaugurazione del Dragonfly Inn. Per il grande evento, Lorelai ha organizzato un weekend per tutti gli amici e conoscenti, fra i quali, naturalmente c’è Luke….e purtroppo anche quell’insopportabile di Nanetto ehm Jason, ex fidanzato della donna. La serata di rivelerà foriera di sorprese floreali, porte contro cui andare a sbattere, sguardi intensi al di là del tavolo…e dichiarazioni finali…

Nuovamente il destino ci mette lo zampino, TJ si rompe svariate ossa e Luke, da bravo fratello, corre dalla sorella per aiutarla ad una fiera. Ma questa volta è solo una breve pausa: i due pianificano di uscire al ritorno di lui e al primo appuntamento, Luke la porta nel ristorante di suoi vecchi amici…

Il piano, all’inizio, era tenerselo per loro…o per lo meno non dirlo all’intera cittadina scendendo alla tavola calda con addosso la camicia di Luke e basta. Ma una volta che la cosa è venuta a galla, Taylor Dosey, consigliere della città, decide di indire un consiglio cittadino apposta per discutere delle ripercussioni di una tale relazione, soprattutto della quasi sicura – secondo lui – fine di una tale relazione. Ma Luke è sicuro di ciò che stanno facendo e armato di ottimismo convince tutti della solidità del suo rapporto con Lorelai.

I mesi seguenti vedono la costruzione di una pista di pattinaggio

39

…e felicità…

48

Chi, invece, sin da subito mette loro i bastoni tra le ruote è Emily Gilmore:convinta che Luke sia solo uno zoticone e che non sia, quindi all’altezza della figlia (e loro), approfitta della festa per il rinnovo dei voti di matrimonio suo e di Richard, per mettere in testa a Christopher la convinzione che Lorelai sarebbe presto tornata da lui. Nel frattempo, era venuto a mancare il padre di Christopher e Lorelai aveva scelto di aiutarlo nel processo del lutto alle spalle di Luke. Per questo, e per tutto il lavaggio del cervello fatto da Emily a Chris, la festa dei Gilmore finisce malissimo per la relazione fra Luke e Lorelai…

Il periodo di separazione però non dura a lungo e dopo sguardi addolorati ad uno spettacolino di paese e un Luke più scorbutico del solito, Emily, nel tentativo di recuperare i rapporti con la figlia, decide che è ora di intervenire per farli riappacificare…e ci riesce.

47

Ci stiamo avviando alla conclusione della quinta serie, i due sono sempre più uniti: Luke pensa di acquistare Casa Twickam, una villetta che sogna da sempre, ma Lorelai è restia a trasferirsi per cui acconsentono a ristrutturare casa di Lorelai, entrambi iniziano a parlare di figli.

Nel frattempo Rory è in piena crisi: ruba una barca, si fa arrestare, lascia Yale. Lorelai si reca da Luke per del conforto e ciò che si trova davanti è molto di più. Luke parla al plurale, agisce e pensa come se fossero una famiglia, si preoccupa per il futuro di Rory come un padre e Lorelai capisce che ciò che ha sempre cercato è lì davanti a lei.

La sesta serie inizia con il «Sì» di Luke ed il fidanzamento ufficiale dei due…

50

Lorelai, comunque, chiede a Luke di fissare una data solo una volta che avesse recuperato il rapporto con la figlia, che nel frattempo si era trasferita dai nonni, e lui acconsente. Le resta accanto per tutto il tempo in cui Lorelai mascherava dietro allegria ed entusiasmo la sensazione di aver fallito come genitore.

Ma fortunatamente Rory non resiste a lungo dai Gilmore, troppo invadenti, e dopo (ne sono convinta) la lavata di capo ricevuta da un ritrovato Jess, torna sui suoi passi e, quindi, a casa con la madre.

Lorelai finalmente è pronta a stabilire una data ma il destino (e gli autori) lanciano un tiro mancino che risponde al nome di April Nardini, figlia di Luke. La scoperta di avere una figlia e la preoccupazione di diventare parte della sua vita, portano Luke a trascurare i progetti con Lorelai, alla quale, tra le altre cose, dice della bambina solo 2 mesi dopo (!!!!!) che questa era comparsa. Anche la mamma di April, Angela, ci mette del suo quando litiga con Luke allorché questi aveva presentato Lorelai a April. Credo, tra l’altro, che questa sia stata una delle prime volte in cui Emily abbia avuto ragione: Lorelai sta per sposare Luke e lui deve permetterle di essere parte della sua vita e delle sue decisioni.

Il matrimonio viene posticipato a data da definire, sempre in attesa che Luke si riprenda e ritorni pronto a costruire una vita insieme. Ma il tempo passa, Lorelai si stanca e sempre più spesso si sente esclusa da Luke che le nasconde cose e la allontana sempre più. Dopo la chiacchierata con una psicologa a cena dai genitori, Lorelai decide che è ora di dare un ultimatum a Luke…

Mai dare ultimatum a Luke e a chi come lui gestisce le situazioni d’ansia compartimentando tutto, Luke si spaventa e da l’impressione a Lorelai di tirarsi indietro. Lorelai, sconvolta, va da Christopher per del conforto ma finisce in tutt’altro modo.

La settima serie inizia proprio da qui: Lorelai ha dormito con Christopher e Kirk è entrato dritto dritto nella tavola calda di Luke con l’auto, devastandola. Luke però rivede le sue priorità (citazioni potteriane, non facciamocele mai mancare) e va da Lorelai, consapevole dell’errore fatto:

A car crashed into my diner yesterday, there’s a giant hole where my wall used to be, it’s gonna take a couple of weeks to fix. It’s a disaster but I, I don’t care. I mean, I care, but… You know what? No, I really… I don’t care. It’s like, it’s not even real to me, it’s like my life isn’t even real to me unless you’re there and you’re in it and I’m sharing it with you. And uh… I don’t know what I was waiting for and I don’t know what I was scared of, but I’m not, I’m not scared and I’m not waiting, I’m here.

Ma Lorelai è sicura di aver fatto bene a lasciare Luke e così, per dissuaderlo definitivamente da insistere oltre gli confessa della notte con Chris e Luke se ne va….e prende a cazzotti Chris.

minions yay!

I mesi seguenti sono solo vitriolo fra i due: entrambi accusano l’altro di aver rovinato il rapporto e per un bel po’ non si parlano più. Lorelai riprende a vedere Christopher e in un viaggio a Parigi i due si sposano. Il matrimonio va a gonfie vele per un po’ ma il fantasma di Luke aleggia sempre nell’aria e Lorelai, in fondo, non si fida mai completamente di Chris, convinta che prima o poi lui prenda qualche decisione poco pensata che rovini la vita sicura che Lorelai tanto anela.

Per una serie di eventi, però, Luke e Lorelai tornano l’uno nell’orbita dell’altro: April si ammala di appendicite e quando inizia a star male, Luke istintivamente chiama Lorelai per un consiglio, in ospedale Lorelai dice a Luke del matrimonio; le loro strade si incrociano nuovamente fuori da Dosey’s, Luke ha la bambina di Liz nel passeggino e si ferma a chiacchierare con Lorelai (scatenando la gelosia di Chris).

All’improvviso, però, Angela Nardini decide di trasferirsi in New Mexico per restare vicino alla madre, portando via con sé, quindi, anche April, rendendo di fatto improbabile un’assidua frequentazione di Luke e la figlia. Inizia quindi una battaglia legale che richiede, tra le altre cose, la redazione di lettere di raccomandazione per ciascuno dei genitori: Luke chiede subito a sua sorella Liz e, naturalmente, anche a Lorelai.

La lettera causa un duro scontro fra Lorelai e Chris che culmina con l’uomo che esce di casa per andare chissà dove. Il destino interviene nuovamente, Richard Gilmore ha un nuovo infarto e Lorelai corre dal padre in ospedale. Mentre è in sala d’aspetto, ecco che arriva Luke…

5253

5455

E Emily lo prende in parola, chiedendogli aiuto per una serie di faccende che non poteva sbrigare dall’ospedale. Chris, nel frattempo, è irreperibile: ancora una volta, Lorelai ha bisogno di lui e lui non c’è. La chiacchierata che segue il ritorno a casa, convince entrambi – Lorelai e Christopher – che il loro matrimonio era in realtà condannato fin dall’inizio: Lorelai aveva chiaramente sentimenti per qualcun altro. E così i due si lasciano.

Il tempo passa e il riavvicinamento fra Luke e Lorelai procede: si incontrano al baby shower per Lane e i gemelli, dove avviano un primo chiarimento che diventa definitivo alla Festa del Grano, quando si incontrano nel labirinto e parlano della fine del loro rapporto e di come ciascuno dei due abbia sbagliato qualcosa.

Ciò che segue è il tentativo di Lorelai di ritornare alla normalità e per farlo ritorna al diner di Luke e lo costringe ad aiutarla a cercare un’auto nuova (la vecchia jeep aveva dato segni di cedimento) facendo tutto ciò che era in suo potere per esasperarlo e ricominciare i loro amati battibecchi. Ci riesce così bene, che dal giorno dopo Luke ritorna ad indossare il cappello blu, quello che gli aveva ragalato Lorelai 7 anni prima e che aveva tolto dopo la rottura.

Nel frattempo Rory si laurea, riceve proposte di matrimonio e offerte di lavoro allettanti: seguire la campagna elettorale presidenziale come una giovane Christiane Amanpour. Scegliere il lavoro per Rory significa lasciare Stars Hollow e tutti coloro che le sono cari. La madre, quindi, le regala una dedica al karaoke per festeggiarla: “I will always love you”. A metà canzone, però, nel locale entra Luke e tutti si accorgono che il destinatario della canzone era cambiato (suo malgrado)…

Un nuovo malinteso sembra rovinare le speranze di una riappacificazione ma si sistema tutto quando Luke e Sookie organizzano la festa d’addio per Rory: le previsioni meteo (aka i dolori articolari di Babette. Di nuovo, fan di Hart of Dixie, vi ricorda qualcosa?) parlano di un grosso temporale in arrivo su Stars Hollow e Luke passa l’intera nottata a cucire insieme k-way, impermeabili, tendoni, tutto ciò che è vagamente impermeabile, per ricoprire la piazza allestita per festeggiare Rory. Un vero e proprio atto d’amore che senza grandi dichiarazioni porta i due a ricongiungersi.

E la settima e ultima serie si conclude come è iniziata la prima: Lorelai e Rory che mangiano da Luke.

Il vero problema di uno ship addicted (a parte evidenti transfer emozionali) è che ci si crea aspettative e speranze per quel che riguarda una coppia. Ad inizio articolo, ho scritto che non ho particolarmente apprezzato le ultime due serie, in particolare la settima, e la ragione principale è che non ho condiviso la scelta degli sceneggiatori di rovinare il loro rapporto. Sorvolando sulla degenerazione del personaggio di Rory e concentrandosi solo su Lorelai e Luke, non ho personalmente apprezzato la scelta di introdurre il personaggio di April e la reazione seguente di Luke. O meglio, ci stanno i cosiddetti «problemi in Paradiso», altrimenti sai che rottura, ma, per me, Luke ha reagito in maniera contraddittoria a quanto aveva imparato nella serie precedente: vi ricordate quando lui era scomparso per un’intera giornata senza spiegare nulla a Lorelai che, oltretutto, trattò malissimo?Alla fine della puntata, Luke aveva imparato a confidarsi e a condividere il peso delle proprie preoccupazioni con la fidanzata. Mi rendo conto che il lutto di un genitore e la scoperta di avere una figlia siano differenti ma la scelta di far perseverare Luke sulla strada dell’esclusione di Lorelai dalla sua vita è stata mal ponderata. Se a ciò aggiungiamo l’idea di introdurre, concretizzando quindi le speranze di alcuni fan, lo stabilirsi di una relazione stabile con Christopher da parte di Lorelai, chiaramente sono disorientata. Posso condividere l’intenzione di spiegare coi fatti perché Chris non sarebbe mai stato in grado di renderla veramente felice ma un matrimonio, con tanto di divorzio causato dalla ragione più vecchia delle serie tv, è stato fuori luogo.

Cosa avrei voluto vedere invece?Sicuramente mi avrebbe divertito vederli sposati. Costretti a convivere e magari in continua crescita come coppia. Avrei preferito vederli alle prese coi problemi del quotidiano piuttosto che con i grandi drammi che ormai accompagnano 3/4 delle coppie delle serie della CW.

Tutto ciò non toglie che i Java Junkies (dal titolo di una fanfiction su di loro che è diventato virale nel definire la loro coppia e chi li shippa) restano una delle mie OTP di sempre. Assistere ai loro battibecchi davanti ad una caraffa di caffè e ai piccoli grandi drammi che li vedono protagonisti, mi diverte e coinvolge ogni volta, anche se ormai conosco molte battute a memoria. Forse buona parte del mio amore nei loro confronti è dovuta al mio amore per la serie tv: non importa quante volte io abbia visto gli episodi, ogni volta che l’ennesima serie di repliche termina, mi ritrovo a sentirne la mancanza. Perché il mondo e i personaggi di Stars Hollow sono un po’ come una famiglia televisiva e perché, per come la vedo io, Lorelai Gilmore è uno dei migliori personaggi femminili del piccolo schermo: forte e femminile, decisa e divertente, sarcastica e sensibile. Una donna coraggiosa che a soli 16 anni ha deciso di costruire una vita per sé e la propria figlia lontana da chiunque potesse aiutarla, armata solo di buona volontà e determinazione. Una donna che, comunque, ha sempre potuto contare su dei veri amici: Sookie, Stars Hollow e, naturalmente, Luke.

Vi ringrazio per avermi letto e vi saluto con un video sui due.

Prima però vi ricordo di seguire le meravigliose pagine di Sei Telefilm dipendente se… e Together we fandom che pubblicano i nostri articoli e recensioni.

That’s all folks!

Related posts

11.22.63 | Rilasciato il primo teaser trailer

FeFraise

30 Attori che (forse) non sapevi fossero anche doppiatori Disney

Al

Pilot Addicted | American Crime

Lu

5 comments

Anonimo 24 Maggio 2014 at 19:04

Credo che Gilmore Girls sia il telefilm più importante della mia vita, nonché fonte inesauribile di nickname e password per ogni mio account internet!. L’ho amato perché è intelligente, sarcastico, profondo,forte. E credo anche che sia uno dei pochi (forse l’unico?) In cui la forza trainante non è shippare una coppia, ma godere di dialoghi divertenti, personaggi sopra le righe e toccanti rapporti umani. La coppia luke-lorelai è stata senz altro la più voluta e desiderata, ed è sempre esistita sin dal primo episodio. Personalmente io li preferivo da amici (una delle poche al mondo!) E christhoper mi piaceva molto, peccato per il fatto che, come un po’ tutto, nelle ultime due serie è andato a degradarsi in maniera evidente. Nonostante questo, nello scorrere drlle serie, ho capito quanto importante, anzi essenziale, fosse luke per lorelai, tanto da realizzare che vederli insieme fosse l’unica scelta possibile. Si, le ultime due serie sono un’onta sulla magnifica storia di questo telefilm e credo di averle vista ognuna solo 3 volte tipo, mentre le altre…vediamo… salgo a quota 57853215778899..numero più numero meno. Giusto una piccola correzione (sicuramente per distrazione) gli aitanti giovani che facevano a gara per comprare il cestino di lorelai all’asta erano stati reclutati da miss patty e non da emily! Anyway, spero di ritrovare nel vostro sito altri articoli riguardo le Gilmore, magari non solo le ship!

Reply
The Lady and the Band
The Lady and the Band 24 Maggio 2014 at 21:39

Ciao!Grazie del tuo commento e della tua precisazione: ero proprio convinta che fosse colpa di Emily…ed in effetti, ora che ci penso, ha più senso che la colpevole fosse miss Patty XD Emily Gilmore che prende parte a tradizioni di paese, puah!

Sono d’accordo con te che la forza del telefilm non fossero le coppie e secondo me è proprio questo concentrarsi solo su di esse nelle ultime serie ad avere penalizzato (fra le altre milioni di cose) la serie.
Le Gilmore non mi stancano mai e parlerei di loro e della eccezionalità che appartiene a quel mondo ogni qual volta se ne presenti l’occasione per cui…speriamo che l’occasione si ripresenti al più presto 🙂

Reply
diana rinaldi 24 Maggio 2014 at 22:29

Bellisimo articolo, bravissima :)Anche per me Gilmore Girls è uno dei telefilm sommi, una di quelle piccole meraviglie che non stanca mai e che puoi rivedere ogni volta gustandolo sempre di più. E ti dirò, non sapevo che fosse della CW! Non l’avrei mai immaginato, pensavo fosse più dell’ABC, non sapevo che la Cw fosse capace di fare telefilm senza vampiri 😉 Personalmente, Luke&Lorelai sono sempre stati una costante, li ho amati sin dal primissimo episodio, era evidente che Luke avesse un soft spot per lei e col passare del tempo era chiarissimo quanto ne fosse cotto…La mia scena preferita è quella in cui Lorelei deve dirgli del matrimonio con Max e mentre cammina per la città tutti le vanno dietro e sbirciano poi dalla vetrina del bar :3 E lei fa quel discrso sulla merendina da condividere (?) Anche il rapporto Luke/Rory è dolcissimo e la gif che hai messo in cui lui urla contro Logan è il top ^^

Reply
Fran 25 Maggio 2014 at 08:59

Anche io ho amato alla follia “Una mamma per amica”, faccio anche fatica a chiamarlo Gilmore Girls perché ero ancora nel maggggico (???) mondo del doppiaggio e l’ho sempre visto in italiano.
E concordo con voi, la forza della serie non erano le coppie, era tutto il resto. Le ultime due stagioni hanno portato alla distruzione di alcuni personaggi, tra cui Luke. Non mi è mai andata giù tutta la storyline della figlia antipatica, è stata una deviazione che ha indebolito notevolmente la serie (ma di sicuro non è stata l’unica).
Per quanto abbia amato Luke e Lorelai, li ho sempre amati separatamente, come coppia non mi hanno mai fatto impazzire.
Ma io sono quella che fino alla fine ha sperato in un ritorno dell’indimenticato Max Medina e delle sue mille margherite gialle #teamMaxMedina.

Reply
GIULIA 19 Giugno 2018 at 23:27

SE CHRIS NON E’ MAI STATO PRESENTE NELLA VITA DI RORY E’ PERCHE’ GLIELO HA IMPEDITO LORELAI PRIMA DI TUTTO QUANDO SI RIFIUTO’ DI SPOSARLO, POI LA SIGNORINA RORY HA LITIGATO CON LUI PER NON SI SA QUALI ASSURDE RAGIONI PER POI FARCI PACE ALLA MORTE DEL PADRE E ALLA FINE LA COLPA E’ DI CHRIS? mA PER FAVORE NON FATEMI RIDERE!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.