Sherlock | Benedict Cumberbatch è ansioso di tornare a interpretare il Detective Privato

Buone notizie per tutti gli appassionati di “Sherlock”! Qualche tempo fa in molti avevano riportato la non corretta notizia che lo show sul celebre Detective Privato, nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle e modernizzato dall’affidabile duo Steven Moffat-Mark Gatiss, fosse stato cancellato dalla BBC. La verità è che una cosa del genere non è mai stata affermata da nessuna fonte ufficiale, tantomeno Moffat e Gatiss, i quali avevano semplicemente detto che ci sarebbe voluto più tempo del solito poiché sono impegnati in altri progetti, e oggi arrivano notizie che danno qualche speranza.

Steven Moffat, infatti, è stato ospite dello show radiofonico di Graham Norton e ha risposto alle domande in merito allo show. Queste le sue parole: “Tutti noi amiamo il nostro show. E tutti ameremmo tornare e fare un’altra serie, prima o poi. Non la faremo adesso. Io non mi sono occupato di altro che Doctor Who e Sherlock per circa dieci anni, quindi mi si deve concedere di fare qualcos’altro.”
E, parlando di Benedict Cumberbatch, che presta il volto al celeberrimo Sherlock Holmes, ha aggiunto: “Benedict non vede l’ora di interpretarlo ancora. A un certo punto, lo show tornerà.”

Ovviamente, si parla di una pausa più lunga delle precedenti. Come è risaputo, Steven Moffat e Mark Gatiss sono al momento impegnati nella realizzazione di “Dracula” e, come aveva spiegato Gatiss stesso, non si occuperanno di altro prima di aver terminato questo progetto.

Insomma, l’unica cosa che si può fare è armarsi di pazienza e aspettare, una cosa alla quale che gli appassionati di “Sherlock” sono ormai abituati.
Nel frattempo non ci resta che goderci gli altri progetti, Marvel per il duo Cumberbatch-Freeman e “Dracula” per Moffat e Gatiss.

 

Fonte




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Sam
Simona, che da bambina voleva diventare una principessa, una ballerina, una cantante, una scrittrice e un Cavaliere Jedi e della quale il padre diceva sempre: “E dove volete che sia? In mezzo ai libri, ovviamente. O al massimo ai cd.” Questo amore incondizionato per la lettura e la musica l'ha portata all'amore per le più diverse culture (forse aiutato dalle origini miste), le lingue (in particolare francese e inglese) e a quello per i viaggi. Vorrebbe tornare a vivere definitivamente a Parigi (per poter anche raggiungere Londra in poco più di due ore di treno). Ora è una giovane legale con, tralasciando la politica, una passione sfrenata per tutto ciò che all'ambito legale non appartiene, in particolare cucina, libri e, ovviamente, telefilm. Quando, di recente, si è chiesta in che momento, di preciso, sia divenuta addicted, si è resa conto, cominciando a elencare i telefilm seguiti durante l'infanzia (i preferiti: Fame e La Famiglia Addams... sì, nel fantasy ci sguazza più che felicemente), di esserci quasi nata. I gusti telefilmici sono i più vari, dal “classico”, allo spionaggio, all'ambito legale, al “glamour”, al comedy, al fantastico in senso lato, al fantascientifico, al “giallo” e via dicendo. Uno dei tanti sogni? Una libreria. Un problema: riuscirebbe a vendere i libri o vorrebbe tenerli per sé?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.