Image default
Recensioni Shameless

Shameless 8×09 – Matrimonio in vista in casa Gallagher?

Fan dei Gallagher bentornati!

E forse sarebbe il caso di dare il bentornato anche ai Gallagher, perché in questa puntata si è respirata di nuovo un po’ dell’atmosfera classica di “Shameless” rispetto alla calma degli scorsi episodi. Come avevo scritto nella scorsa recensione, quest’ottava stagione ha seguito un ritmo decisamente diverso dalle precedenti, ma ormai mancano solo tre appuntamenti al finale, motivo  per cui, se ci deve essere una svolta che metta le basi per uno sviluppo nel prossimo anno, non si può più perdere tempo.

Detto questo però, non posso dire di aver apprezzato tutte le svolte che ci sono state presentate.

Eh lo so, prima mi lamento perché non succede nulla e poi mi lamento perché invece succede qualcosa… ma se avete letto i miei commenti saprete esattamente su quali punti mi trovo a storcere il naso.

Fiona e Ford. Io preferisco la Fiona single, non posso farci niente. Ogni volta che intraprende una relazione questa finisce sempre per rovinare la sua vita e, adesso che è arrivata così lontano, non posso vederla distruggere tutto. Confido che ormai abbia raggiunto una maturità tale da capire cosa vale la pena rischiare e cosa no, e le parole che ha rivolto a Ford sul fatto di avere degli obiettivi nella vita e di non essere un semplice caso complicato mi fanno ben sperare, però… insomma Ford, con tutto il fascino che soggettivamente esercita, ha ancora parecchia strada da fare per conquistarsi la mia fiducia.

Lip e Sierra. Ragazzo mio, ti devi concentrare su te stesso. Io capisco che sia ancora innamorato di Sierra, ma questo casino rischia di minare tutto il lavoro fatto fino a ora, perché lo coinvolge a un livello emotivo evidentemente più profondo. Mi dispiace per Sierra, che non ha certamente avuto una vita facile (considerato anche quanto abbiamo scoperto su suo padre nella scorsa puntata), ma a maggior ragione, appunto per le sue esperienze precedenti, dovrebbe aver imparato quanto la stabilità sia fondamentale. Lei ha bisogno di stabilità per mantenersi a galla tanto quanto Lip. Potrebbero tornare insieme, la cosa non mi dispiacerebbe, ma devono veramente andarci con i piedi di piombo, e forse quest’occasione di estrema fragilità per entrambi non è la base migliore per ricostruire la loro relazione. Non so ancora come prendere l’ultima scena di Lip, se in positivo (perché ha preferito buttarsi sul lavoro piuttosto che sull’alcol), o in negativo (come conferma appunto che il ritorno di fiamma con Sierra non è esattamente salutare). Plus: la ragazza della carrozzeria – di cui ahimè non ricordo il nome – mi piace assai!

Carl e la sanguisuga. Nemmeno mi vada ricordare come si chiami quella sociopatica con cui sta uscendo. Su questa questione mi limiterò a dire che se hanno lasciato Carl in stand-by praticamente per tutta la stagione solo per fargli capitare una catastrofe negli ultimi episodi io inizierò una rivolta. Concordo pienamente con Veronica: la scuola militare è la cosa migliore che gli sia mai capitata. Non cred che basti una ragazzina qualunque a rovinargli la festa, in fondo Carl non è così stupido, ma mi chiedo perché non investire di più su un personaggio che ha dimostrato di avere davvero tanto spazio per crescere e maturare.

Paradossalmente i personaggi che mi stanno piacendo di più sono Frank e Debbie, cosa che mai avrei creduto possibile. Mi fanno morire ad ogni episodio e, nel bene o nel male, sono gli unici costanti nel portare quella verve di eccesso tipica di “Shameless”. Quelli che hanno per protagonista Frank sono diventati i miei momenti preferiti della puntata – lo ammetto: ho venduto l’anima al vecchio Gallagher. Ora che è tornato alla condizione iniziale bisognerà vedere però se mi piacerà ancora… Per quanto riguarda Debbie invece – tralasciando il piccolo dettaglio per cui ogni tanto sembra che tutta la storia della gravidanza le sia piovuta dal cielo senza che nessun tipo di incoraggiamento da parte sua – mi piace come abbia fatto propria l’arte di arrangiarsi tipica dei Gallagher, senza rinunciare però alle proprie responsabilità.

La cosa però di cui sono più felice è che (a differenza ad esempio di Carl) finalmente la storia di Ian sta prendendo un senso. Rimangono ancora molto libere e vaghe le interpretazioni sul perché improvvisamente abbia iniziato ad andare così alla deriva, anche se, ormai l’ho chiarito più e più volte, io credo che sia stata la morte di Monica a far scattare in lui qualcosa; quella che prima era sofferenza può essersi trasformata nel bisogno di aiutare qualcuno in difficoltà e poi nella necessità ancora più impellente di sentirsi parte di qualcosa di più grande. Con questa crociata contro il perbenismo, a favore dell’amore libero e dell’accettazione di sé, Ian ha forse trovato davvero la sua strada. Mi piace questo suo percorso, anche perché Ian è sempre stato molto sicuro delle sue scelte, molto determinato e disposto ad aiutare gli altri; per cui, ship o meno, grazie Trevor per averlo indirizzato su questo nuovo percorso.

E anche sul fronte Kevin – Veronica – Svetlana vedo piccoli cambiamenti che mi stanno piacendo. Kevin continua imperterrito nel suo atteggiamento da maschio alfa, il che è cosa buona e giusta (anche se non dimenticherei che l’Alibi è comunque ancora in piedi grazie a Lana). In questa puntata abbiamo visto Lana toccata nell’orgoglio, meno impenetrabile di quanto ci ha abituato a credere, in un certo senso meno macchina da guerra e più umana. Ridimensionando i vari ruoli questo triangolo potrebbe funzionare, forse sono pronta a scommetterci di nuovo.

E ora la TOP 3:

  • Ian nuovo pilastro della Chiesa gay: come ha detto Trevor a quell’età e in quelle circostanze avrebbe voluto qualcuno come Ian a dirgli che tutto sarebbe andato bene e che non c’era nulla di sbagliato nell’essere se stessi.
  • Frank che stende la bambina con un destro ben assestato e ovviamente il fatto che tenta di scusarsi incolpando la ragazzina per essere troppo fragile; e comunque quell’ombra di rimorso non ci sarebbe stata negli occhi del vecchio Frank.
  • Il mood dominance di Kev: vederlo scattare sull’attenti e gonfiare il petto come un gibbone alfa anche se per cose del tutto insignificanti è uno spettacolo esilarante.

Per questa settimana è tutto! Vi lascio con il promo della 8×09 e vi ricordo di passare dalla nostra pagina amica per commentare e restare sempre aggiornati su news e cast.

SHAMELESS US ITALIAN PAGE

Related posts

Il Cate-ComicRecap #1 Awkward, TBBT e 2 Broke Girls

Cate_Pat07

Pretty Little Liars | Recensione 3×07 – Crazy

Gio.spike

Dexter | Recensione 8×03 – What’s eating Dexter Morgan?

etty90

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.