Shadowhunters | Recensione 2×19 – Hail And Farewell

Penultimo episodio per questa seconda stagione di “Shadowhunters”.
“Hail And Farewell” è stato un episodio denso di azione, che ha tirato le fila di quanto avvenuto per portare allo scontro finale di questa parte di storia.

I problemi dell’episodio sono lo spreco di potenziale di questa parte di storia e la scelta narrativa inerente alla Regina Seelie, che continua a far andare out of character alcuni personaggi.
Per ciò che concerne lo spreco di potenziale, spiego soprattutto per chi non ha letto la saga: come detto precedentemente questa parte di storia, che è relativa al terzo romanzo dell’esalogia, ovvero “Città di Vetro”, si svolge a Idris, ad Alicante prevalentemente (ma non solo). Tutto quello che stiamo vedendo dovrebbe essere lì, anche il duello Jonathan-Sebastian vs Jace.
Ebbene, questa scelta non è a caso, né è priva di importanza, ma anzi è fondamentale, perché Idris è protetta dai demoni. Ora posso svelare il motivo per cui Jonathan-Sebastian uccide Max (direi che non lo useranno, per cui posso rivelarlo, ma chi non ha letto i romanzi può sempre non leggere fino al punto), ovvero che Max ha visto qualcuno (che si rivela poi essere Jonathan-Sebastian) arrampicarsi sulle Torri Antidemone. Max non sapeva perché, ma il motivo c’era ed è anche il motivo per cui Valentine ha voluto iniettare al figlio non ancora nato sangue di demone: abbattere le difese di Alicante contro i demoni e far invadere la città per poter mettere sotto scacco il Consiglio e poterlo ricattare facendosi obbedire. Le Torri, infatti, forniscono la protezione a Idris e i demoni non possono entrare nel Paese (dove peraltro, proprio per via delle difese la tecnologia non funziona); per abbattere le difese ci vuole sangue di demone versato sulle Torri stesse, ma nessun demone può entrare e quindi le difese sono impenetrabili. Una trovata geniale. O meglio, tale sino a Valentine, sino a quando egli ha capito che facendo assumere al figlio sangue di demone avrebbe potuto avere l’arma perfetta: un figlio più veloce e potente dei normali Nephilim, nonché l’essere in grado di entrare e uscire liberamente da Idris e dalla città, in quanto Nephilim, ma recante in se stesso anche ciò che è necessario ad abbattere le difese, per provare il punto di Valentine, che lui aveva “profetizzato” (parole sue… ovvero che le difese un giorno sarebbero cadute e che per questo dovevano uccidere tutti i Nascosti… ovviamente quando ricorda che lui lo aveva profetizzato ignora che è lui stesso quello che le ha fatte abbattere e che se lui non lo avesse fatto niente sarebbe successo… sì, Valentine è un folle esaltato, come ho detto tante volte, l’Hitler della storia). Con la caduta delle difese Alicante viene invasa dai demoni (comandati da Valentine grazie alla Coppa e alla Spada, soprattutto) e c’è una feroce battaglia per le strade, in moltissimi vengono uccisi, anche anziani e bambini (ed è durante questa crisi che Jonathan-Sebastian uccide Max e tenta di uccidere Isabelle, affidati alle sue cure da Alec). Durante l’invasione si svolge la dichiarazione d’amore tra Alec e Magnus, avviene la morte di Hodge, ucciso anche lui da Jonathan-Sebastian perché riconosciuto da Hodge stesso come il vero figlio di Valentine; alla battaglia contro i demoni prendono parte non solo Magnus, ma anche Luke con il suo branco, arrivati senza permesso proprio per aiutare a difendere la città. Dopo questo attacco, Valentine richiama i demoni e dà un ultimatum al Consiglio ed è in questo momento che Jocelyn arriva, rivela a Clary che Jace non è suo fratello, Clary svela al Consiglio i suoi poteri e si crea l’alleanza con i Nascosti, Fate comprese, che porterà i rappresentanti di ogni razza ad aver un seggio al Consiglio, con gli stendardi che li rappresentano (ideati da Clary dietro richiesta del Consiglio).


I cambiamenti apportati hanno creato in questo episodio anche scene non proprio credibili: la battaglia tra Lupi Mannari e membri del Circolo è avvenuta in un parco giochi (pieno di gente, la quale forse vedeva gli Shadowhunter, visto che poi si è capito che Valentine e il figlio non erano sotto l’effetto del Marchio); abbiamo visto Valentine andare in giro con una spada enorme sulla schiena e nessuno ha detto nulla (è così anche nel romanzo, ma lì almeno è nascosto ed è a Idris).
Le battaglie a Idris, definite poi “la Guerra Mortale”, sono le parti d’azione più avvincenti e drammatiche della prima parte dell’esalogia, più della battaglia sulla nave alla fine di “Città di Cenere”, il secondo romanzo (di cui ho parlato nella recensione del decimo episodio). E veramente non è comprensibile come degli showrunner sprechino il potenziale di queste scene, che sullo schermo renderebbero in maniera egregia (pensate alla Battaglia di Hogwarts… quelle di Idris sono simili) e apporterebbero benefici allo show, creando invece una versione più modesta e molto ridotta. L’impiego di effetti speciali avrebbe dovuto essere notevole e questo richiede capitale di denaro, certo, ma se si decide di adattare una storia fantasy bisogna anche essere consapevoli che in certi momenti quel capitale va investito. Altrimenti ci si concentra su qualcosa che non lo richiede.
Aver schierato la Regina Seelie contro gli Shadowhunter è un elemento creato per aumentare la drammaticità ma che è erroneo, perché il fatto che lei appoggi gli Shadowhunter, in questa parte della storia, è importante per la seconda parte dell’esalogia, e in più continua a portare Magnus incredibilmente out of character. Sembra che gli autori abbiano creato questa svolta per ideare un qualcosa che rimandi a ciò che avviene tra lui e Alec in “Città delle Anime Perdute”, il quinto romanzo, ma così facendo hanno inficiato sul personaggio di Magnus, cosa che in quelle circostanze nel romanzo non avviene, al contrario. Inoltre, Magnus è troppo intelligente e saggio per credere ciecamente e farsi manipolare dalla Regina della Corte Seelie.
Infine, Maia non viene rapita dalle Fate. Non si capisce lo scopo: forse assicurarsi l’obbedienza di Luke?
In ultimo, aggiungo un particolare più insignificante ma evidente: il sotterraneo della chiesa in cui sono entrati i ragazzi nella parte finale dell’episodio è lo stesso ambiente creato e usato per la casetta sulle rive del Lago Lyn nella sedicesima puntata. Almeno potevano cambiare la scenografia.

Veniamo ora agli aspetti positivi.
Hanno introdotto Catarina Loss! Spiegazione per i non lettori: Catarina appare, nei romanzi, nella seconda parte dell’esalogia, è la strega tante volte nominata sin dalla prima stagione, una dei migliori amici di Magnus. Posso immaginare che qualcuno sia rimasto deluso dal suo aspetto, ma non mi ci soffermerei troppo. Catarina è di carnagione blu con i capelli bianchissimi, un po’ difficile da rendere sullo schermo e a rischio di effetto ridicolo, quindi bisogna pensare che abbiano voluto sfruttare il fatto che lei, essendo un’infermiera (come si è visto anche nell’episodio grazie ai suoi abiti), sia quasi sempre sotto l’effetto di un incantesimo che serve a farla apparire come un comune essere umano (ovviamente Magnus e i ragazzi la vedono per come è davvero). Speriamo che, nel caso decidano di continuare a usarla regolarmente, siano fedeli al personaggio, perché è favolosa.


Luke e Raphael si stanno dimostrando i più saggi. E se si tiene conto che Raphael è un politico fatto e finito e fa solo ciò che conviene al clan è dire tanto.

Valentine è tornato a essere Valentine. Inoltre, anche se non esiste il suo tentativo di allearsi con la Regina della Corte Seelie, che di certo vorrebbe morta, la sua scena con la Regina non è stata male. Sempre brava Sarah Hayland e, anche se resta criticabile la scelta di far apparire la Regina come bambina, c’è da dire che la giovane interprete è stata piuttosto brava ogni volta che è apparsa.

Bellissima l’inquadratura notturna di Alicante e attenzione, Malachi è stato nominato ed è effettivamente il Console. I lettori sanno a cosa dovrebbe portare tutto ciò.

Simon e Maia. Sono sempre carini. Come valeva per le precedenti puntate, le parti tra loro sono inventate, ma in via generale rientrano tra la categoria di invenzioni apprezzabili, poiché è un qualcosa che nei romanzi avviene “dietro le quinte”.
Simon e Clary. Carinissimi, stanno tornando a essere Frey e Lewis (anche se la scelta di farli addirittura andare a letto insieme dà a tutto un’aria strana, per ora).
Simon così richiesto e desiderato dalla Regina della Corte Seelie ricorda la situazione con Camille, ma la sua risposta alla Regina è stata divertente.



Clary e Jace. Beh, si doveva arrivare a questo punto, visto che la rivelazione del fatto che non sono fratello e sorella è stata tanto anticipata. Le loro scene sono state totalmente inventate, così come il fatto di rintracciare Jonathan tramite il loro potere (what?!), e purtroppo non abbiamo avuto quella splendida nella camera di Clary ad Alicante, la notte prima dello scontro finale, un momento davvero poetico, ma almeno li hanno riportati insieme, hanno ricordato che tra loro c’è del sentimento, hanno fatto riemergere quelli di Clary, intensi quanto quelli di Jace. E la scena della Runa, di per sé, visivamente parlando è stata bella.
Clary, inoltre, con la Regina si è comportata da Clary.
Jace e Alec. Non credo di dover aggiungere altro.




Infine, la scena del vero Sebastian Verlac è inesistente nei libri, ma di certo è stata ad effetto.
Per ciò che concerne, invece, Jonathan-Sebastian, ha avuto ancora dei momenti non da lui, ma, anche se in un certo senso inventata, la sua entrata in scena con Jace è stata fantastica e da Jonathan-Sebastian. Il loro scontro è quello che si è visto in “Città di Vetro”, anche se ovviamente molto abbreviato e in un luogo decisamente diverso. Davvero bello da vedere. Will Tudor sempre bravissimo.




Bene, per questa settimana mi fermo qui e vi lascio con il promo del prossimo episodio, l’ultimo di questa seconda stagione, il season finale, “Beside Still Water” .

 

Ricordatevi di passare in queste meravigliose pagine per news, aggiornamenti e spoiler settimanali sugli episodi, news sui nostri personaggi preferiti e tanto altro!

Cacciatori: strafighi in nero dal 1234

Emeraude Toubia Addicted

Harry Shum Jr. Italia

Idris University

Malec Italia

Shadowhunters Italia (Sito Ufficiale Italiano)

Shadowhunter Fino Alla Morte. Giuro Sull’Angelo

Shadowhunters – Tu Mi Fai Sentire Come Se Ci Fosse Un Posto Per Me




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

Sam
Simona, che da bambina voleva diventare una principessa, una ballerina, una cantante, una scrittrice e un Cavaliere Jedi e della quale il padre diceva sempre: “E dove volete che sia? In mezzo ai libri, ovviamente. O al massimo ai cd.” Questo amore incondizionato per la lettura e la musica l'ha portata all'amore per le più diverse culture (forse aiutato dalle origini miste), le lingue (in particolare francese e inglese) e a quello per i viaggi. Vorrebbe tornare a vivere definitivamente a Parigi (per poter anche raggiungere Londra in poco più di due ore di treno). Ora è una giovane legale con, tralasciando la politica, una passione sfrenata per tutto ciò che all'ambito legale non appartiene, in particolare cucina, libri e, ovviamente, telefilm. Quando, di recente, si è chiesta in che momento, di preciso, sia divenuta addicted, si è resa conto, cominciando a elencare i telefilm seguiti durante l'infanzia (i preferiti: Fame e La Famiglia Addams... sì, nel fantasy ci sguazza più che felicemente), di esserci quasi nata. I gusti telefilmici sono i più vari, dal “classico”, allo spionaggio, all'ambito legale, al “glamour”, al comedy, al fantastico in senso lato, al fantascientifico, al “giallo” e via dicendo. Uno dei tanti sogni? Una libreria. Un problema: riuscirebbe a vendere i libri o vorrebbe tenerli per sé?

10 Comments

  1. Giuls Brunetti

    10 agosto 2017 at 10:27

    Ciao carissima, ci stiamo avvicinando al finale di stagione!
    La mia lettura dei libri è, per ora, quasi alla fine del quarto libro quindi ho iniziato a conoscere Catarina (che per ora non mi dice gran che) …
    SPOILER
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    Non hai idea di come fangirlizzo quando Camille ha nominato Will, leggendo “The Infernal Devices” alla descrizione di Will mi dicevo sempre “questo è molto simile ad Alec di aspetto”, si può magari capire l’interesse di Magnus per Alec…
    e poi ogni volta che nominano Fratello Zaccaria, beh, son li che fremo, soprattutto quando Clary descrive Zaccaria, il quale non è come tutti i Fratelli Silenti e le cui mani sono mani giovani….
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    _
    FINE SPOILER

    Tornando all’episodio: ho trovato alcune scene di battaglia un po’ forzate, da parte di Emeraude, quel suo sbatacchiare l’elettro a destra e a manca, i suoi zeppettoni e lei che mi sembrava molto impacciata.
    E’ vero che Isabelle nei libri è sempre con mini vestitini, tacchi e che per lei combattere in quelle condizioni non è per niente un problema, ma ho trovato Eme molto impacciata.

    Riguardo al rapimento di Maia, tu hai pensato che le Regina voglia l’obbedienza di Luke… la Regina vuole Simon, si vede come lei ne sia interessata e voglia da lui qualcosa, ma lui le dà sempre il 2 di picche… ora lui e Maia stanno insieme o comunque di frequentano, per me questo è il motivo del rapimento di Maia.

    • Sam

      Sam

      11 agosto 2017 at 19:52

      Ciao!
      Uh, Catarina… aspetta e vedrai!

      SPOILER







      E certo che Alec assomiglia moltissimo a Will, discende da sua sorella Cecily, che era identica a Will!
      E lo soooo!!! Per questo The Infernal Devices va letto PRIMA della seconda trilogia di The Mortal Instruments. Perché altrimenti con la seconda trilogia di TMI ci si frega il colpo di scena de La Principessa su Jem.
      Anche qui, aspetta e vedrai.







      FINE SPOILER

      Su Emeraude: vero, di certo quelle zeppone non l’hanno aiutata sul ponte, però quella parte viene effettivamente da Città di Vetro, solo che dovevano metterle stivali più bassi.
      Per di più, le zeppone erano francamente brutte.

      Su Maia: hai ragione, potrebbe essere anche Simon. Ma il punto è: ma che cavolo vorrà mai da Simon? Temo sia troppo simile a Camille.

      Grazie! 🙂

      • Giuls Brunetti

        11 agosto 2017 at 21:16

        SPOILER
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        Giààààà, non avevo pensato a Cecily!! Dato che i fratelli Lightwood sono due in TID non avevo pensato assolutamente che Alec discendeva da Cecily e Gabriel…
        Sisi, ho fatto bene a seguire il tuo consiglio.

        “Temo sia troppo simile a Camille” intendi il piano della Regina Seelie? Io per ora sono al quarto libro dell’esalogia, è tornato Jonathan-Sebastian, Lilith, è stato nominato Edom.. prevedo un gran bel casino… ma ancora non sono arrivata alla parte in cui viene rivelato il piano di Camille o comunque l’interesse di Camille ad avere Simon dalla sua parte.
        __
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        _
        __
        _
        _
        __
        _
        _
        _
        __
        FINE SPOILER

        Scusate il commento completamente pieno di spoiler ma sulla puntata non ho altri appunti da fare, se non che tirerei due ceffoni a Magnus, ma non perchè sta tenendo il broncio ad Alec, magari ha anche ragione ma forse è un po’ troppo esagerato, ma perchè è il cagnolino della Regina… ma Magnuuus che combini?!?!?!

        • Sam

          Sam

          13 agosto 2017 at 21:38

          SPOILER!







          Sì, Alec e Isabelle sono i discendenti di Cecily e Gabriel.
          Vedrai.







          FINE SPOILER

          MAGNUS non è Magnus.

  2. Al

    Al

    10 agosto 2017 at 17:38

    Concordo con il commento sopra per entrambe le critiche: anche io penso che il rapimento di Maia sia un modo per arrivare a Simon, anche se ancora non ho capito di preciso cosa voglia la Seelie Queen da lui (solo il fatto che sia un diurno mi pare un po’ poco), e ho trovato un po’ forzata la scena di Isabelle con la frusta, nel senso che peccava un po’ di realismo, mentre in combattimento lei mi è sempre piaciuta molto.
    Riemerge il mio astio per Clary, quando si cerca di ricollegare le file di quest pseudo triangolo amoroso il risultato è sempre poco convincente. Lasciando perdere tutta la questione Simon, che per me aveva già poco senso sin dall’inizio, mi soffermo un attimo su Jace: prima lo bacia fintamente controvoglia dicendo “non significa niente”, poi lo tiene a distanza come un cane rabbioso e poi fa la gatta morta con la storia del “levati la maglietta che il disegno perfetto dei tuoi addominali mi stimola la creatività”… allora capisco l’ormone, ma un minimo di consecutio logica? So che alle spalle c’è un amore molto tormentato ma cavolo vorrei vederlo anche sullo schermo, perchè così Clary sembra una banderuola in crisi ormonale. Il bacio dopo, in un momento di tensione, aveva molto più senso dell’unione mistica delle rune.
    Condivido con te le perplessità su Magnus, anche se penso ci sia una parte dell’accordo che non è stata ancora svelata, con la quale ha convinto anche Luke e Raphael (piccolo inciso: grazie per avermi fatto vedere Raphael che ne sentivo la mancanza).
    Io tendo un po’ ad essere diffidente e buttare il cadavere di Jonathan nell’acqua mi ha lasciato un po’ sospettosa… quindi mi dici che questa è veramente stata la sua fine? Addio Will Tudor per sempre??
    Sono molto curiosa di scoprire quale sia il piano di Valentine e perchè abbia deciso di coinvolgere la regina. L’unica cosa che potrebbero avere in comune è l’odio verso il Conclave, però le intenzioni finali mi sembrano ben diverse, per cui mi chiedo se avrebbe davvero senso unirsi contro gli Shadowhuters per poi innescare un’altra guerra una volta raggiunto lo scopo. L’altra teoria che mi era balenata in testa è legata all’enorme interesse della regina per Simon: che Valentine magari le abbia svelato la ragione per cui Simon è diventato un diurno (dato che era presente quando si è nutrito di Jace e tra i suoi esperimenti potrebbe essere a conoscenza dell’effetto del sangue angelico sui vampiri)? Se così fosse ammetto che sarei delusa, però magari darebbe un senso al fatto che a quanto pare il destino di questa guerra potrebbe essere nelle mani di Simon.

    • Sam

      Sam

      11 agosto 2017 at 20:02

      CIao!

      Per Maia: sì, probabile, il punto è che non si capisce cosa possa mai volere da Simon la Regina, perché nei libri questa parte è inesistente.
      Le tue teorie sono interessanti, ma non saprei dirti perché è tutto inventato, come ho detto.
      Sulla Regina e Valentine hai ragione, non avrebbe senso. Chissà.
      Lei con il motivo per cui Simon è diventato un Diurno non se ne fa niente, perché non è un vampiro. A meno che non sia una questione di mera conoscenza per avere in pgno gli Shadownhunter, ma sarebbe un po’ poco.

      Come dicevo, la scena di Isabelle con la frusta deriva dal libro, perché effettivamente lei arriva mentre Jonathan-Sebastian e Jace stanno combattendo e attacca anche lei, con la frusta… stacca la mano a Jonathan-Sebastian con un colpo di frusta.
      Il problema secondo me è stato creato da quelle zeppone assurde e francamente brutte che hanno fatto indossare a Emeraude, che su un ponticello non danno tanta stabilità.
      Infatti, nel terzo libro dell’esalogia, in cui questi eventi si trovano, in realtà lo scontro tra loro tre non avviene su un ponte, ma sulla riva di un fiume. E, colpito da Jace esattamente come avviene qui, e sì, ucciso, Jonathan-Sebastian cade nell’acqua.

      Su Magnus… anche io mi aspetto che una parte dell’accordo non sia stata rivelata e spero sia una sorta di ricatto, così si giustificherebbe un poco l’atteggiamento del Sommo Stregone di Brooklyn.
      Penso che Raphale ( XD XD XD ) e Luke non siano tanto convinti, infatti Luke collabora con Clary. E di certo Luke non vorrebbe Maia prigioniera, no?

      Grazie! 🙂

      • Al

        Al

        12 agosto 2017 at 11:08

        Cerco di trovare teorie che siano all’altezza della mente deviata degli autori (dato che per inciso il vero piano di Valentine mi pareva perfetto e mi sarebbe davvero piaciuto vedere una battaglia campale con scene epiche), ma effettivamente tutto questo interesse per Simon da parte della Regina fatica a trovare una spiegazione logica.
        Il problema su Isabelle probabilmente è davvero dovuto alle scarpe (agghiaccianti, condivido) anche perchè di solito Emeraude a me piace sempre molto nelle scene d’azione, peccato.
        Magnus sì, è molto poco il Magnus che ho amato fino ad ora, quindi speriamo che abbia davvero una motivazione fondata per agire così e che non sia stata semplicemente una trovata degli autori per alimentare l’astio con Alec, che, per favore, sarebbe veramente una pessima scelta.

        • Sam

          Sam

          13 agosto 2017 at 21:43

          Capisco il tuo sforzo e almeno ti diverti!
          Il piano vero di Valentine è perfetto nella sua atrocità, poiché è disposto a sterminare gli Shadowhunter se non faranno quello che dice lui. Capisci? Dice di agire per il bene della propria gente, di essere l’unico a pensarci, ma è disposto a sterminarla. È un folle esaltato.
          La Guerra Mortale è una delle parti migliori della saga, a livello di azione. Enorme, drammaticissima.

          Su Isabelle io punto sulle orrende zeppone. Emeraude sui tacchi normali si muove splendidamente.

          Su Magnus: speriamo davvero! Almeno non sarebbe OOC di suo, ma costretto a comportarsi così. Sarebbe già qualcosa.

  3. L@ur@

    12 agosto 2017 at 22:14

    Finalmente in ferie guarderò l’ultimo episodio molto prima, per ora ahime sono ancora l’ultima a commentare, ed è già stato detto tutto quello che penso anch’io!
    Ho storto moltissimo il naso anch’io nella scena al parco, Valentine che si palesa lì con la spada e nessuo se lo ca.ga, e una mandria di lupi che arrivano e nessuno che li nota.
    Credo anch’io che la cattura di Maia sia un dispetto a Simon e mi associo ai dubbi sul perchè la Regina Seelie sia così interessata a lui.
    Sarah è stata molto brava, ho trovato la sua voce e il suo accento uguali all’attrice più giovane, ma comunque continuo a pensare che quella non sia la Regina come dovrebbe in realtà essere.
    Bellissima la scena sul ponte, non è la location giusta, ma la morte di Jonathan-Sebastian l’hanno resa più fedele possibile.
    Orripilanti gli zatteroni di Isabelle (con tanto di primo piano), mamma mia, inguardabili. Preferirei di gran lunga la tenuta Shadowhunter con gli stivali!!!
    AAAAh la mia amata Catarina!! Appena l’ho vista ho sorriso come un’idiota, poi mi son detta “Ma dovrebbe essere blu! Blu come il cielo!” poi mi sono ricordata del suo cambiare “carnagione” e l’ho adorata! Ha il cipiglio che mi sono sempre immaginata, il mio amore per lei, più che dall’esalogia, deriva dalle Cronache dell’Accademia e ho ritrovato la Catarina che mi aspettavo!
    Jace e Alec sempre meravigliosi!
    Magnus, oh Magnus, ho sofferto molto in questo episodio, spero con tutto il cuore che il suo sia un doppio gioco con la Regina, ma lo dubito molto, e se così non dovesse essere avranno preso un personaggio meraviglioo rendendolo un disastro. Magnus non si comporterebbe mai e poi mai così, e qui per di più sembra addirittura che lo stia quasi facendo come ripicca verso Alec, proprio non capisco questa sua repentina fede cieca nei confronti della Regina, lui che più di tutti dovrebbe conoscerla, e sapere di cosa potrebbe essere capace.
    Ho delle precise aspettative per l’ultimo episodio, staremo a vedere se verranno accontentate!!!!

    • Sam

      Sam

      13 agosto 2017 at 21:48

      Ciao!

      Sono d’accordo con te: Sarah mi piace (adoro Modern Family), ma quella non è la Regina come dovrebbe essere. Credo abbiano voluto sfruttare la popolarità di Sarah, che è mooolto più famosa di Dominic.

      Jonathan-Sebastian: sì, era abbastanza fedele, il vero problema è che questo avrebbe dovuto essere DOPO.

      Caterina è fantastica. Sì, Le Cronache dell’Accademia rivelano molto di più su di lei.

      Magnus: speriamo abbia fatto il doppio gioco o sia stato costretto.

      Grazie!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.