Image default
Recensioni Scandal

Scandal | Recensione 3×09 – Yolo

Dopo la pausa dovuta alla festa del ringraziamento Scandal ritorna con la prima parte del Winter Finale. Shonda raramente delude il suo pubblico, infatti anche questa volta ci ha regalato del vero intrattenimento.

  • Huck&Quinn

L’episodio comincia “in medias res”, nel bel mezzo dell’azione. Un efficace primo piano di Huck ci introduce direttamente nel “lavoro” che l’uomo sta eseguendo sull’amica. L’intenzione del torturatore non era quella di infondere paura bensì d’infliggere dolore. Nemmeno la telefonata di Olivia è riuscita a farlo desistere e così una perversione si è impossessata di lui.

tumblr_mxejb1AFWB1s03u14o1_250
Guillermo Diaz e Katie Lowes hanno creato una scena perfetta: la visione di questo comportamento sadico  di Huck verso una persona per cui prova dell’affetto mette dell’inquietudine e fa capire che ha perso la poca stabilità che aveva ritrovato. Quinn, però, nonostante il dolore, la paura e la ferita morale che le ha provocato l’amico, ha saputo trattare con la bestia assetata di sangue che si nasconde dentro di lui. Per mezzo di un piano perfetto la ragazza ha fatto credere a Charlie, e a noi spettatori, di essere stata torturata e abbandonata, di essere sola al mondo. In verità è riuscita a ottenere una chance di dimostrare che la sua entrata nel Paese delle meraviglie non è stata volontaria, ma forzata e che è determinata a riprendersi la sua vita.

  • Olivia&MamaPope

YOLO, You Only Live Once: si vive una volta sola. Abbiamo una sola vita da vivere e quella di Olivia Pope si complica sempre di più.

L’abbiamo conosciuta come l’amante del leader del mondo libero, come l’ex fidanzata di un deputato, come la figlia del comandante di una delle organizzazioni segrete più pericolose al mondo. Ora la vediamo alle prese con una madre che credeva morta da 22 anni.

tumblr_mxejb1AFWB1s03u14o3_250
In un primo momento Olivia è assorta nei suoi pensieri, è in uno stato confusionale perché sta cercando di rimettere assieme i pezzi di un puzzle che apparentemente non hanno punti d’incastro. Il percorso emotivo che Olivia affronta durante questa puntata è minuziosamente costruito per mezzo di tre flashback riguardanti l’ultimo incontro con la madre. Solo alla fine, quando Olivia scioglie la sua corazza di ghiaccio,grazie all’incoraggiamento di Abby che la spinge a salutare la madre, l’enigma viene risolto.

tumblr_mxejb1AFWB1s03u14o5_r1_250
Abbiamo, finalmente, la conferma di ciò che secondo me era sospettabile già dalle puntate precedenti: Maya Pope è una terrorista. E’ lei la cattiva, mentre Rowan per tutti quegli anni ha protetto Olivia impersonando la parte di un mostro che in verità non è. Credo che questa non sarà l’ultima apparizione di Mama Pope sulla scena. Ora che è libera potrebbe portare a termine la missione che non era riuscita a compiere 22 anni prima. Riuscirà Olivia ad avere una conversazione sincera con suo padre prima che Quinn gli faccia qualcosa?!

  • Fitz, Olivia, Jake
    Dopo la scorsa punatata sembra che la relazione Olitz sia passata ad un altro livello: la consapevolezza. Anche se il Vermont, la marmellata e il bambini sembrano far parte di un’altra realtà, il loro essere “meant to be” sembra destinato a compiersi in entrambe le dimensioni. Olivia aveva bisogno di calmarsi e l’unico modo per ritrovare la pace era avere “il suo minuto” con l’uomo che ama. Inoltre, mi piace il fatto che Fitz si stia dimostrano padrone del suo volere, è stato bello il fatto che lui abbia voluto fare quello che Olivia ha sempre fatto per lui: risolvere il problema. Questo cambiamento repentino del personaggio mi ha fatto apprezzare Fitz e rivalutare la sua relazione con Olivia anche se penso che gli autori avrebbero dovuto far esplorare ad Olivia l’attrazione che prova per Jake. Il povero Jake, d’altro canto, non sente più solo della chimica, sente dei sentimenti, vuole essere “il suo eroe”, l’eroe di Olivia e non si vuole arrendere. Per questo spero che possano avere una possibilità di esplorare la loro relazione.
  • James&Cyrus

James riserva una tortura lenta al marito, attraverso battutine e frecciatine lo continua a provocare fino allo scoppio.

tumblr_mxejb1AFWB1s03u14o2_250
James, al contrario di Cyrus, è una persona buona, è una persona che ha tradito i suoi ideali, è una persona che si preoccupa anche di Daniel a tal punto da non voler scrivere un articolo su di lui, a tal punto da dire al marito che, in quanto gay, non può avere il coraggio di pubblicare le foto di un uomo che ancora non ha ammesso di essere omosessuale. James, esausto di essere usato da un “puppet master” arriva ad una decisione dolorosa chiedendo al marito il divorzio.  Cyrus, come sempre, reagisce nel modo peggiore ricattando il marito per mezzo delle foto del tradimento; con lo scopo di portargli via la figlia. Cyrus ama il marito, ma usa dei metodi più che discutibili  per tenerlo accanto a se. Metodi che in una storia d’amore non dovrebbero essere usati. Egli è uno stratega e come tale, ha sempre prediletto il poter all’amore; ora però ne sta pagando le conseguenze.

tumblr_mxejb1AFWB1s03u14o7_r1_250

Per la prima volta vediamo l’uomo di ghiaccio crollare e il crollo accade di fronte alla persona che meglio può capire il suo stato d’animo: Mellie. La First Lady sa come comportarsi di fronte ad un tradimento, proprio per questo spiega all’uomo che una ferita non deve porre fine alla sua sete di potere. Cyrus allora tenta l’ultima mossa, cercando di provocare la Langstone, ma lei non cede facendo capire a Cy che la pubblicazione di quelle foto avrebbe un lato negativo anche per lui. E’ per questo che, con delle scuse palesemente false, Cy tenta di riprendersi il marito che aveva appena “impacchettato la sua vita” ed era pronto ad andarsene. E’ vero è stato James il primo a tradire fisicamente, ma l’ha fatto solo perché sapeva che era l’unico modo per far capire a Cyrus che non può più giocare con lui. Infatti, è stato proprio Cyrus il primo ad aver tradito il loro matrimonio usando James come gigolò per raggiungere i sui obiettivi. Nonostante io trovi davvero interessante il personaggio di Cyrus, per la sua complessità e per la sua mente calcolatrice, spero che James riesca a tenergli testa e a non voltarsi indietro. Certo, non penso che una separazione possa far diventare Cyrus più umano, in quanto è chiaro che egli non preferirà mai l’amore al potere, ma sicuramente avrà l’occasione di rendersi conto cos’ha perso perché si ritroverà solo.

  • Harrison: abbiamo visto un Harrison davvero preoccupato all’apprendere la notizia dell’arrivo di Adnan Salif negli Stati Uniti. Shonda ha esaudito le mie preghiere, infatti sembra che il nostro affascinante gladiatore avrà una storyline tutta sua. Can’t wait!
  • Abby: è cambiata non solo nello stile, ma anche come persona. Non è più la donna che veniva picchiata dal marito; ora è una persona diversa che si sta godendo una relazione sana. Inoltre, ho adorato i momenti tra lei ed Olivia nelle ultime puntate e spero che venga approfondita la loro amicizia.
  • Cliffhanger finale: La puntata si conclude con un grosso colpo di scena in cui vediamo Sally che telefona a Cyrus (WTF?) dicendo “Ho commesso un peccato” parole che risultano essere un grosso eufemismo, dato che alle sue spalle abbiamo potuto vedere il corpo senza vita di Daniel Douglas. Poi perché Cyrus?! Probabilmente perché pensava di trovare conforto in un uomo tradito, ma dovrebbe sapere che Cy non si ferma di fronte a nulla. Ora che Sally è fuori gioco, Cyrus ha ottenuto ciò che voleva e Fitz ha la strada spianata verso la rielezione.

Scandal vi aspetta  giovedì 12 dicembre con la seconda parte del Winter Finale! Ecco il promo:


http://www.youtube.com/watch?v=RY7CB-KI57I

Related posts

Blindspot | Recensione 2×20 – In Words, Drown I

Gnappies

Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 5×12 – La potenza di 100

WalkeRita

Pretty Little Liars | Recensione 1×12 – Salt Meets Wound

cristal85

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.