Image default
Rubriche & Esclusive Scandal

Scandal | Il Vermont Esiste Ancora?

Ciao a tutti, vi sono mancata? 
Anche se non è così, fate finta che lo sia perché voi siete mancati a me haha.

Sono passate diverse settimane dalla messa in onda dell’ultimo episodio di Scandal e ora mi sento finalmente pronta a parlarne sul serio.

So che alcuni di voi sono ancora in fase di negazione, si stanno ancora disperando, ma gioite amici, perché alla fine di questo articolo risponderemo alla domanda delle domande, “Il Vermont esiste ancora?”

Di recente ho avuto la brillante idea di rivedere l’episodio, perché chi mi conosce sa che tendo ad accanirmi sulle cose e quando trovo qualcosa che non va mi (e vi) do il tormento finché non vengo a capo della situazione.

Molto spesso quando si guarda qualcosa per la prima volta si tende a lasciare le emozioni prendere il sopravvento, ed è quello che è successo quel fatidico venerdì sera quando ho guardato la 5×09. Ero accecata dal dolore e dal risentimento verso tutti i personaggi. Riguardando l’episodio ho invece notato particolari e in generale comportamenti che mi hanno stupita.

Da sostenitrice della coppia Olivia+Fitz penserete che la risposta alla domanda mi venga facile alla bocca, ma in realtà è tutto molto più complicato di quello che sembra quindi non farò finta di nulla e anzi, mi insinuerò nella vostra mente con pensieri e riflessioni che vi faranno vedere le cose da una prospettiva diversa.

hands

Il primo punto di cui voglio parlare è Fitz e Olivia alla White House.
Probabilmente la relazione tra i due all’interno della WH è un qualcosa che nessuno degli Olitz shipper si sarebbe mai aspettato e avrebbe voluto. C’è stato un momento in cui mi sono detta: “Okay, ci siamo, sta funzionando”, ma era davvero così? Diciamo che ce lo saremmo dovuti aspettare data la sete di potere di Olivia e il fatto che a Fitz piaccia fare il finto tonto, e anche dal fatto che logisticamente lo show perderebbe un grande punto d’appoggio (il will they/won’t they) facendoli mettere insieme, ma andiamo con ordine.

Guardando vari fan video ho notato che durante il tell-all di Olivia, FItz aveva la morte in faccia, e sebbene al tempo non gli diedi troppo peso, rivedendolo ora alla luce di altri fatti penso che lui avesse predetto la fine della coppia. Penso che lui sapesse che Olivia non era felice. Era felice con lui ma non era felice con lui alla WH (ha senso?). E questo è il trampolino di lancio per quello che succede dopo: Fitz costringe Olivia a trasferirsi alla WH. L’ho visto come un atto disperato, in un certo senso, l’ultima spiaggia. Fitz non voleva vederla scappare via. Entrambi hanno modi diversi di voler controllare le situazioni, e questo è stato il modo di Fitz, non sto dicendo che sia giusto o sbagliato, ma trovo chiaro ora che lui volesse proteggere il loro rapporto.

tellall1tellall2
tellall3tellall4
tellall5tellall6
tellall7tellall8

Ho già parlato in qualche recensione del fatto che non mi piace come sia rappresentato il ruolo della First Lady nello show, perché non penso che Michelle Obama se ne vada in giro a scegliere serviti per pranzi o fiori per lo studio ovale. Senza contare che penso che questa cosa sia valida anche al di fuori dello show, nel senso che penso davvero che il ruolo della First Lady sia in generale sottovalutato anche nel mondo reale. Ma nello show in particolare sembra realmente una sorta di prigione. Vedere Olivia mentre fa la guida turistica per bambini o posare per un servizio fotografico con dei cuccioli mi ha fatto a dir poco storcere il naso. Questa non è Olivia Pope.

Sapevo fin dall’inizio, da quando Olivia ha pronunciato quel famoso “Yes”, che le cose non sarebbero state rosee a lungo, perché credo che ciò abbia aggiunto così tanta dimensione al loro rapporto che si sono trovati entrambi spiazzati dalla cosa. Ad essere sincera non mi è ancora chiaro se il Sì di Olivia fosse davvero intenzionale oppure se le è quasi scappato di bocca, in un impeto, stanca del peso della situazione.

yes

Parliamo ora di uno dei punti caldi dell’episodio: L’aborto.
Il fatto che lei sia in una relazione stabile (anche se l’aggettivo lo trovo discutibile), e il fatto che possa prendersi cura di un bambino a livello economico sono le ragioni per cui molti spettatori sono rimasti stizziti dalla scelta di Olivia. Quando si pensa all’aborto solitamente ci si immagina qualcuno che non è in grado di portare avanti una gravidanza (che sia per motivi di salute, economici o altro), e lei non incarna questo tipo di persona.

Inizialmente non riuscivo a capire perché l’avesse fatto, dal momento che quando Fitz le parlava di avere dei figli lei non sembrava affatto turbata dalla cosa, anzi. Ora però una domanda mi sorge spontanea: Che cosa sarebbe successo se lei avesse portato avanti la gravidanza? Credo che una cosa del genere avrebbe stravolto completamente la loro relazione, portandoli ad un punto che nessuno dei due è pronto per affrontare. In quel momento penso che Olivia fosse spaventata a morte dall’idea. Ma oltre alla scelta in sé, un’altra domanda che mi pongo è: Avrebbe dovuto parlarne con Fitz? E il mio pensiero a questo punto si divide perché ovviamente Fitz sarebbe stato contrario all’aborto e Olivia si sarebbe sentita costretta, ancora una volta a “piegarsi” alle volontà di un rapporto che da tempo non va nella direzione che lei si aspettava.

Trovo che Olivia per molto tempo sia stata sommersa di pensieri troppo grandi per lei, da situazioni che la sovrastano e non le danno modo di respirare. E tutte quante hanno giocato un ruolo nella sua decisione.

  • Primo fra tutti la mancanza di controllo che ha sulla sua vita al momento. Alla Casa Bianca non le è permesso di avere grande controllo, di aggiustare e prendersi cura delle situazioni, e questo per lei è una grave perdita.
  • Al secondo posto metto Rowan e tutto ciò che il suo rilascio ha portato. Credo che lei abbia in qualche modo accettato di interpretare il ruolo della First Lady perché si sentiva in colpa nei confronti di Fitz.
  • Al terzo posto troviamo Jerry e Defiance, sono convinta che lei si senta responsabile per la sua morte e che ci stia ancora pensando. Defiance parla da solo.
  • Al quarto posto c’è il fatto che la sua relazione con Fitz stia fallendo miseramente. E avere un figlio sicuramente non avrebbe migliorato la situazione.
  • All’ultimo posto, il quinto, metto il suo essere ancora affetta da stress post traumatico, perché andiamo, sfido chiunque a non soffrirne dopo tutto ciò che ha patito sta cristiana.

uyguj

Penso che alla luce di queste motivazioni sia leggermente più facile capire il suo punto di vista, non che dobbiamo per forza condividerlo, ma almeno non partire prevenuti sulla cosa.

Il secondo punto caldo dell’episodio è sicuramente il litigio.
Ho cercato di stilare una lista di punti in comune alle due parti.

Da un lato Fitz ha paura che Olivia scappi via, ed è per quello che la fa trasferire alla Casa Bianca. Ha predetto la fine del loro rapporto e non vuole che ciò accada. Tra i due è sempre stato quello ottimista, quello che al di fuori dei cancelli vede arcobaleni e farfalle mentre Olivia è quella realista, con i piedi per terra.

president olivia

Olivia odia il fatto di non essere più un “big dog”. Odia il fatto che Fitz la stia trattando come un pezzo d’arredo, così come faceva con Mellie. E ad essere onesti non ha tutti i torti, ma credo che lo stesse facendo in modo da evitare una vera conversazione, evitare il momento di rottura. Perché ci aveva già provato con Mellie e sappiamo tutti come è andata a finire.

saveme1saveme2

Fitz è stufo delle bugie di Olivia, vuole far sembrare che ormai sia tutto okay ma non è affatto così. Olivia vede il gesto di Fitz di portarla alla Casa Bianca come una punizione per il rilascio di Rowan. E ad un livello più ampio, sente di dovergli qualcosa, qualcosa che possa riparare tutte le sofferenze che gli ha inflitto e tutti gli sbagli che ha commesso.

Da un lato Olivia sente di aver sacrificato molto per Fitz, molto più di quanto lui possa immaginare, e questo mi ha un po’ riportato alla mente la storyline di Mellie e il padre di Fitz. Mentre invece lui pensa che anche il rilascio di Rowan sia stato per proteggere lei stessa e per far sì che lui si arrabbiasse e non volesse più sposarla.

dad1dad2
dad3dad4

Al cuore del litigio penso ci sia il rapporto che entrambi hanno con i rispettivi padri. E’ come se si insultassero a vicenda per la relazione che hanno con i propri familiari, il che è stato strano ma allo stesso tempo credo che appunto le radici dei loro problemi e dei loro modi di comportarsi vengano da lì.

E poi si arriva alla fine, all’outcome finale del litigio: Lui vuole salvare la coppia mentre Olivia pensa che Fitz voglia salvare lei, cosa che non concepisce e di cui ha parlato numerose volte, prima fra tutti quando voleva andare in guerra per lei.

saveus1saveus2

Credo che entrambi necessitino di passare del tempo da soli e risolvere prima i propri problemi e poi parlarsi con sincerità e provare a risolvere quelli della coppia.

L’ultimo punto di cui vorrei parlare è l’ultimissima scena, dove vediamo Olivia seduta sul nuovo divano che sorride alla neve fuori dalla finestra sullo sfondo del suo maestoso albero di Natale. Anche qui ci sono state molte polemiche su questo fantomatico sorriso, e capisco che a primo impatto si possa pensare: cos’ha da sorridere dopo tutto quello che è successo? 

Penso che la ragione principale del suo sorriso fosse che finalmente qualcosa era tornato sotto il suo controllo. Prestando attenzione alla scena si può notare che dopo il sorriso arriva l’espressione cupa, la ruga sulla fronte. Io lo interpreto come un sorriso nonostante tutto quello che sia successo. Come se improvvisamente si fosse ricordata di tutte le cose accadute nell’ultimo periodo. Io credo che dire che Olivia se ne infischi delle cose sia un grosso sbaglio, perché se si presta attenzione si possono notare le tantissime sfumature di questo personaggio e il menefreghismo non è tra queste.

hgfjd

Quindi per rispondere alla domanda principale ispiratrice di questo articolo: SI’, il Vermont esiste ancora. Ovviamente non è vicino, nemmeno col binocolo si riesce a vedere, ma credo che questi due prima o poi troveranno la strada di ritorno verso l’altro.

Credo proprio che entrambi si siano affrettati in una relazione che nessuno dei due era pronto a gestire. Olivia non ha mai conosciuto l’“available” Fitz. E’ molto più facile costruire un rapporto fatto di momenti rubati piuttosto che passare ogni momento insieme con migliaia di possibilità di sbagliare. Dire che per Olivia il Vermont non è mai stata un’opzione concreta mi pare esagerato, forse non è mai stato quello che lei si aspettava, questo sì.

Spero che questo sproloquio vi sia piaciuto, lasciatemi un commento con i vostri pensieri e non dimenticate che Scandal tornerà il 12 Febbraio su ABC!

ijfafa

Related posts

Serial Style | Red Carpet recap

almostviola

Pilot Addicted | Constantine

Lestblue

The Best of 2013 | I personaggi

Lu

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.