Rewatch e recuperi estivi che devi fare #14

L’appuntamento di oggi con la nostra rubrica dedicata a rewatch e recuperi estivi ci porta indietro nel tempo e più precisamente nel lontano autunno del 1999…

Titolo: “Roswell”
Genere: Fantascienza, Teen Drama
Stagioni: 3
Stato: Conclusa

Trama: Nel corso di un alterco fra due avventori del locale in cui lavora come cameriera, Liz Parker viene ferita a morte, ma viene curata da Max Evans, un ragazzo apparentemente normale che nasconde un incredibile segreto: lui, sua sorella Isabel e il suo migliore amico Michael sono in realtà alieni sopravvissuti all’incidente di Roswell del 1947.

Perché recuperarlo: “Roswell” è stata il trampolino di lancio per un gruppo di giovani attori i cui nomi sono diventati in seguito estremamente familiari ai telefilm addicted di tutto il mondo, nomi del calibro di Shiri Appleby (“Life Unexpected”, “UnREAL”), Katherine Heigl (“Grey’s Anatomy”, “Suits”), Brendan Fehr (“CSI: Miami”, “Bones”, “The Night Shift”), Nick Wechsler (“Revenge”, “Dynasty”) e non da ultima Emilie de Ravin (meglio nota al grande pubblico per i suoi ruoli in “Lost” e “Once Upon a Time”).
Varrebbe la pena di recuperarla anche solo per questo, ma “Roswell” è uno di quei teen drama che trascendono il genere, fino a rendere la definizione riduttiva e limitante. È una serie generazionale, una pioniera che ha saputo sapientemente mischiare generi completamente diversi, una piccola perla intoccabile che, ahimè, la CW ha deciso di profanare con un reboot che, almeno a quanto si è visto dai trailer, si preannuncia orripilante, completamente privo di tutto il buono che caratterizzava il suo predecessore.
Quest’estate fate un favore a voi stessi: recuperate l’originale. Sono sicura che vi passerà la voglia di dare anche solo una possibilità all’abominio attualmente in cantiere.




Continua a seguire Telefilm Addicted su Facebook e Telefilm Addicted su Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime news e iniziative.

MooNRiSinG
Nata come Elisa, fin da bambina dimostra un’inquietante e insopprimibile attrazione per i telefilm e per il bad boy di turno. Le domeniche della sua infanzia le trascorre sfrecciando con Bo e Luke per le stradine polverose della sperduta contea di Hazzard. Gli anni dell’adolescenza scivolano via fra varie serie, senza incontrarne però nessuna che scateni definitivamente il mostro che dorme dentro di lei. L’irreparabile accade quando un’amica le presta i DVD di Roswell: dieci minuti in compagnia di Michael le bastano per perdersi per sempre. Dal primo amore alla follia il passo è breve: in preda a una frenesia inarrestabile comincia a recuperare titoli su titoli, stagioni su stagioni, passando da “Gilmore Girls” fino ad arrivare a serie culto quali “Friends” ed “ER”. Comedy, drama, musical… nessun genere con lei al sicuro. Al momento sta ancora cercando di superare il lutto per la fine di “Sons of Anarchy”, ma potrebbe forse riuscire a consolarsi con il ritorno di Alec in quel di Broadchurch…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.