Image default
Recensioni Revenge

Revenge | Recensione 4×11 – Epitaph

Ben ritrovati Revengers! Durante queste feste ci siamo divertiti, abbiamo mangiato, bevuto, bevuto e alla fine abbiamo bevuto ancora un po’ ma adesso è arrivato il momento di smettere i panni allegri delle festività e di prepararci per il solenne funerale del compianto Daniel Grayson. Devo confessarvi che ero sinceramente preoccupata per il primo dei tre episodi del nuovo anno di Revenge sia perché ricordo ancora lo scempio di quelli che furono gli episodi di Gennaio della scorsa stagione sia per una sensazione negativa che mi stava assalendo in questi giorni. Invece, in pieno stile quarta stagione, nonostante alcune storie mi facciano venir voglia di schiantarmi con un’auto sull’immensa lapide dei Grayson *tossisce* Jemily *tossisce*, Revenge non mi ha deluso e possiamo, per quanto mi riguarda, portare a casa un altro episodio degno del nome di questa serie.

tumblr_nhq00xKjxw1s4dqsoo1_250 tumblr_nhq00xKjxw1s4dqsoo2_250 tumblr_nhq00xKjxw1s4dqsoo3_250 tumblr_nhq00xKjxw1s4dqsoo4_250 tumblr_nhq00xKjxw1s4dqsoo5_250 tumblr_nhq00xKjxw1s4dqsoo6_250

L’inizio è tutto in un episodio come questo e secondo me se riesci a riprendere l’attenzione dello spettatore così come lo avevi rapito con l’ultimo finale, sei a metà dell’opera. Jack ed Emily restano accanto ai corpi senza vita di Daniel e Kate mentre irrompono in casa David e Victoria, interrotti poco prima mentre stavano avendo la prima conversazione a cuore aperto in cui ENTRAMBI stavano rivelando le loro reali intenzioni, il tutto davanti a un bicchiere di vino che Victoria avrebbe trovato particolarmente gustoso. Se vogliamo parlare di fato e destino, possiamo tranquillamente dire che Daniel, intervenendo a difesa di Emily, ha salvato anche la vita di sua madre. E in una scena che ricorda tanto l’inizio di tutto nel pilot di Revenge, Victoria scopre il corpo esanime di quello che, tra alti e bassi, e purtroppo tanti bassi, è sempre stato il figlio prediletto.

tumblr_nhq1ixlvVO1s4dqsoo1_400

Difficile da ammettere ma nonostante tutto il passato, in questi primi momenti, Victoria vince a mani basse la competizione Genitore dell’Anno DuemilaCredici/DuemilaMai che viene a crearsi una volta venuta a conoscenza del tragico evento perché se l’eterna matriarca Grayson che fino alla fine li seppellirà tutti riesce a mostrare umanità nella sua totale disperazione, David Clarke è fastidiosamente gelido nel restare impassibile di fronte a una figlia che si rimette a posto la spalla da sola per poi subirsi anche una graziosa paternale dal genitore amorevole che ha protetto per tutto questo tempo e che adesso le fa quasi rimpiangere di non essere davvero morto (non lo ammetterà ma sono quasi pronta a scommettere che Emily l’ha pensato almeno un paio di volte in questo episodio). Ricapitolando dunque, Emily & David continuavano a urlarsi contro, Victoria piangeva sul corpo di Daniel meditando un’inevitabile vendetta e nessuno muoveva un dito per cercare di risolvere la situazione prima che Malcolm Black capisse il motivo per cui l’adorata figliola non rispondeva ai suoi messaggi. Grazie al cielo però, il buon Mike Kelley ci ha donato Jack Porter che prende in mano la situazione, scuote Emily, zittisce David e si rende il principale artefice dell’unico piano in grado di limitare i danni.

tumblr_nhq343Ms141r0584xo1_250 tumblr_nhq343Ms141r0584xo2_250 tumblr_nhq343Ms141r0584xo3_250 tumblr_nhq343Ms141r0584xo4_250

Quello che segue però è una mossa audace sia in quanto sceneggiatura sia all’interno della storia stessa nonché una delle scelte forse più ciniche che abbia mai visto fare in questa serie. Nel momento in cui il corpo di Kate viene rimosso non solo dalla scena del crimine ma anche dalle dinamiche della situazione, in ballo per la deposizione e le indagini della polizia restano solo due giocatori e purtroppo la storia che ne consegue priva Daniel, con innegabile e assoluta crudeltà, dei suoi meriti e di quella conclusione che alla fine gli spettava. Di fronte a Ben e a tutti gli Hamptons’ Finest, Emily supportata da un incredibilmente lucido Jack, racconta di come abbia intrapreso con Daniel una furiosa lite, sfociata in estrema violenza e infine conclusa con un omicidio compiuto nel nome della legittima difesa, tutto questo mentre David teneva a cuccia Victoria impedendole di rivelare la verità e ammettiamolo, questa è stata forse la vendetta migliore mai realizzata in tutta la serie.

Ma proprio per mettere a tacere Victoria, a David viene in mente un’idea geniale e per quanto mi riguarda passiamo da una decisione audace ad una scena amabilmente grottesca e ai limiti dell’assurdo ma che per qualche motivo non ho potuto non apprezzare. Non potendo controllarla a vista poiché impegnato a liberarsi del corpo di Kate, David decide di scaricare Victoria dalla babysitter della porta accanto, dando vita a una scena quasi irresistibile in cui Emily & Victoria prima cominciano a urlare all’unisono contro David (che purtroppo continua a rivelarsi odioso) e poi, uscite entrambe sconfitte dalla discussione, si scambiano uno sguardo rassegnato e intraprendono direzioni opposte, in un puro momento da sit-com.

tumblr_nho0sdJk8h1s664seo1_500 tumblr_nho0sdJk8h1s664seo2_500 tumblr_nho0sdJk8h1s664seo3_500

La morte di Daniel però è soltanto l’inizio di quel domino inarrestabile che probabilmente troverà la sua conclusione soltanto nel finale di questa stagione e che purtroppo significherà con molte probabilità anche la fine definitiva di tutta la storia di Revenge. E se Nolan & Jack continuano a fare squadra e a lavorare senza sosta per eliminare ogni possibile traccia del coinvolgimento di Kate in tutta la faccenda, Emily decide di occuparsi della polizia e di Big Ben che aveva cominciato ad attivare fastidiosamente le sue antenne da detective per capire cosa davvero fosse successo nella vecchia Grayson Manor.

tumblr_nhq57q9Hbm1r2dwfoo1_250 tumblr_nhq57q9Hbm1r2dwfoo2_250 tumblr_nhq57q9Hbm1r2dwfoo3_250 tumblr_nhq57q9Hbm1r2dwfoo4_250 tumblr_nhq57q9Hbm1r2dwfoo5_250 tumblr_nhq57q9Hbm1r2dwfoo6_250

E in un momento di pura arte recitativa da parte della straordinaria Emily VanCamp, Emily Thorne capisce di non potersi liberare dalla morsa dell’interrogatorio soltanto con le sue bugie e si ritrova dunque a dover accettare parte delle sue effettive responsabilità nella morte di Daniel e a mettere in gioco non solo una mezza verità ma anche quei sentimenti che evita accuratamente perché troppe volte rappresenterebbero soltanto un ostacolo.

tumblr_nhotb6DAK61s664seo1_250 tumblr_nhotb6DAK61s664seo2_250 tumblr_nhotb6DAK61s664seo3_250 tumblr_nhotb6DAK61s664seo4_250 tumblr_nhovhqd6eM1r9tynio5_250 tumblr_nhovhqd6eM1r9tynio6_250 tumblr_nhovhqd6eM1r9tynio7_250 tumblr_nhovhqd6eM1r9tynio8_250

La polizia ad ogni modo non è il solo problema che Emily si ritrova ad affrontare perché se Victoria è tenuta a bada da un David sempre più pericoloso, la francesina Margaux non accetta la versione ufficiale della storia e decide quindi dichiarare guerra ad Emily e alle sue bugie e sinceramente, empatia e comprensione a parte, per quanto mi riguarda la minaccia di Margaux mi ha più divertito che preoccupato non essendo minimamente a conoscenza della grande scacchiera in cui si ritrova a giocare ma soltanto come pedina trascurabile ed evidentemente sacrificabile.

Archiviata Margaux, adesso tocca a Louise entrare in scena e interpretare la sua parte. Sebbene ormai BFF con il nostro Nolan Ross, Louise non può dimenticare il motivo per cui è arrivata negli Hamptons ossia quella strana ossessione che nutre nei confronti di Victoria ma proprio grazie al suo legame con Nolan, Victoria comincia a considerare Louise come una potenziale arma da sfruttare a suo favore e come prima cosa infatti le chiede di recuperare e distruggere la foto incriminante che aveva condotto Kate sulla strada di Emily Thorne. Sarà interessante dunque notare in futuro a chi andrà la lealtà della Rossa degli Hamptons e come si evolverà questo pericoloso triangolo che sta per crearsi.

tumblr_nhpmau6zhW1r2dwfoo1_250 tumblr_nhpmau6zhW1r2dwfoo2_250 tumblr_nhpmau6zhW1r2dwfoo3_250 tumblr_nhpmau6zhW1r2dwfoo4_250

L’unico aspetto davvero negativo dell’episodio per quanto mi riguarda è il comportamento di Emily nei confronti di Jack, che dire, una donna chiamata Gratitudine! È terribile da dire ma a volte mi sembra che così come David sia stato insensibilmente ingrato per tutto ciò che sua figlia ha sacrificato per ripulire il suo nome, mi sembra che Emily troppe volte tenda a comportarsi allo stesso modo con Jack che mai come in questo episodio è stato fondamentale non solo per la sua missione ma anche  per la salvaguardia di quell’anima che Emily Thorne mette tante volte a rischio senza neanche rendersene conto.

E infine però, tutti gli sforzi compiuti per nascondere l’ennesimo indicibile segreto sembrano vanificarsi di fronte al trionfale ingresso sulle scene del tanto temuto Malcolm Black che come prima azione negli Hamptons uccide senza pietà il capo del dipartimento di polizia … se uccide anche Ben, gli dico dove si nasconde David!

tumblr_nhq1ozNZpV1rcyewro5_250 tumblr_nhq1ozNZpV1rcyewro6_250 tumblr_nhq1ozNZpV1rcyewro8_250 tumblr_nhq1ozNZpV1rcyewro7_250

Quindi ci siamo: DannyBoy è ormai un ricordo, David incarna ora più che mai i panni di un vero Conte di Montecristo mentre tutti quanti lì negli Hamptons si ritrovano coinvolti in un problema più grande di quanto abbiano mai immaginato. Good Luck guys!

NOLANISMO DELLA SETTIMANA:

Jack, be a ‘glass half full guy.’

Related posts

Grey’s Anatomy | Recensione 13×06 – Roar

Claw

Girls | Recensione 6×10 – Latching

Ebe

Pretty Little Liars | Recensione 5×23 – The Melody Lingers On

WalkeRita

3 comments

Federicuccia 7 Gennaio 2015 at 18:05

Ciao e buon anno!! ^-^

no ma il bello di tutta quella scena assurda Emily-Victoria-David è lui che poi vuole sapere dalla figlia come sta Victoria! -_- cioè wtf?!? chiediglielo tu no, razza di deficiente che non sei altro!
hai messo in casa sua (perché ora quella villa è di sua proprietà) la donna che le ha rovinato la vita-e anche la tua- e pretendi pure che le sia indifferente la cosa?!? mah!

fossi stata Emily ce l’avrei mandato a quel paese mica no!!!

e mo c’è il cattivone della stagione in città…e saranno uccelli senza zucchero per tutti! a giudicare da quello che David ha raccontato su Malcolm, non avranno a che fare con un delinquente da 4 soldi! o.O

Reply
Anonimo 7 Gennaio 2015 at 20:31

Best quote ever: “Emily Thorne is a friend.” No scusa Ben, puoi ripetere please? Credo di aver riso da sola mezz’ora a quell’affermazione. BFF!
A parte questo, l’episodio non mi è dispiaciuto ma nemmeno è stato dei migliori.
David mi piace sempre di meno, ha le stesse emozioni di una spugna, non si scompone davanti a nulla a parte ovviamente Emily che cercava di difenderlo. Trovo orribile che si sia “sbarazzato” di Victoria in quel modo perché QueenV avrà compiuto tutti i torti del mondo ma allontanarla dopo che lei ha appena perso un figlio mi è sembrato tremendo. Inoltre la calma con cui afferma che prima che Emily combinasse quel disastro (No scusa tanto ma lei cercava di proteggerti, papà dell’anno proprio!) voleva uccidere Victoria.
Primo: secondo me Victoria dovrebbe fare 2+2 a breve.
Secondo: Emily per quanto odi Victoria non credo che arriverebbe ad ucciderla (non che non ci abbia pensato eh..) e credo che sempre di più stia aprendo gli occhi sul pazzo psicopatico che ha accanto.
Tra lui e la cara Louise non so chi mettere al primo posto!
A proposito della BFF di Nolan, mi sono mancate le sue visioni, per una volta sembrava quasi normale, gattamorta ma normale!
Per quanto riguarda Jack ed Emily sono d’accordo con te che almeno un “grazie” poteva dirlo, almeno accennarlo ma si sa che Emily si tiene tutto dentro, comunque diciamo che la “salvo” solo perché secondo me era troppo sconvolta, credo che abbia assimilato il tutto solo durante la dichiarazione (non d’amore!) a Ben.
A presto!

Reply
SaraVodcah 7 Gennaio 2015 at 22:59

Anno nuovo,puntata nuova..aspettavo il ritorno di revenge come la digestione dopo il pranzo di natale.
Ma l’anno 2015 si apre con una grande conferma:la situazione sentimentale di jack porter ovvero pensavo di essere il suo amore invece ero un calesse.

Ora a parte le perle disseminate nella puntata(di cui scelgo:
Santo Nolan dal Mississipi che vede e provvede per tutti,Louise che cucina prima che faccia effetto lo xanax,vic che dice,testuali parole,”non voglio essere responsabile della morte di nessuno” *risate registrate*
david che ha sulla rubrica del telefono i numeri di capo di cartelli della droga,margaux che,giustamente,incazzata come un drago mancava poco aprisse la porta con un calcio urlando QUESTA E’ SPARTAAA)la puntata è stata un po’ troppo disordinata,nel senso che,a mio parere,temi importanti sono rimasti un po’ sulla superficie e non approfonditi quanto basta(vedremo in futuro);intanto quella sorta di empatia-odio che si era instaurato tra vic ed ems,il confessare a se stessa le colpe verso daniel ma al contempo il non perdonarsi di ems..credo di vedere un inizio di spirale in cui sta entrando emily che la porterà verso guai seri.

Però volevo spezzare una lancia in favore di Louise:non può essere pazza una ragazza con l’amore per l’amido nei momenti di difficoltà…altrimenti io sarei da ricovero coatto.
E sempre parlando di Lou,abbiamo avuto un assaggio dell’uso che ne farà vic di lei (a mo’ di smithers libera i cani)…poveretto nolan che ha commesso l’unica cavolata in questa stagione altrimenti immacolata:the red head in the house.
Su david concordo…più irritante di lui c’è solo ben.Il fatto che voglia uccidere victoria non mi convince…non ne capisco il motivo.illuminatemi!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.