Image default
Agents of S.H.I.E.L.D. Arrow Chicago PD Grey's Anatomy Once Upon A Time Quotes of the Week Rubriche & Esclusive The Flash

Quotes of the Week #97

9700 97000

– Hook, Once Upon a Time 4×16, Poor Unfortunate Soul

Amici Addicted buongiorno e ben ritrovati con la rubrica dedicata alle citazioni telefilmiche! Nella settimana del “BIG A REVEAL” che è stato tutto tranne “big” e “reveal”, sono giunta alla conclusione che nessuno sappia chi sia “A” e che un bel giorno il network dirà agli autori “questa è la vostra ultima stagione” e loro butteranno lì un “A” a caso e senza alcun senso, un po’ come Gossip Dan Humphrey Girl. Ho anche avuto molte difficoltà a trovare un tweet della settimana, perché l’unica cosa di cui chiunque ha parlato in questi giorni è Zayn Malik, al che sono giunta alla conclusione che Zayn sia in realtà “A”, passaggio logico molto più logico di qualunque cosa stia per propinarci Marlene King. Credetemi.

Ma bando alle ciance, in questa fin troppo calda domenica primaverile inizio col proporvi l’ennesima dichiarazione dei vostri due lovebird preferiti, ovvero i CaptainSwan, che nella 4×16 di Once Upon a Time – “Poor Unfortunate Soul”, che è poi lo stesso episodio da cui è tratta la perla in apertura perché oggi Hook è la nostra star – ci mostrano come il pirata abbia trovato il suo lieto fine.

9701 9702

Emma: Wait. If you’re afraid of losing your happy ending, that means you found it. What is it?
Hook: Don’t you know, Emma? It’s you.

Emma: Aspetta. Se hai paura di perdere il tuo lieto fine, significa che l’hai trovato. Qual è?
Hook: Non lo sai Emma? Sei tu.

Cambiando soggetti ma rimanendo nell’ambito lovebird, citiamo ora i soliti Olicity dalla 3×17 di Arrow, “Suicidal Tendencies”.

9705 9706

Felicity: All that talk about wanting me to be happy was just talk.
Oliver: No, I meant what I said, right up to the point where I found out that he is just like me. You deserve better.
Felicity: What I deserve is to be with someone who isn’t afraid of being happy. Ray told me he wanted a true partner. In his work, in his mission, and in his life. Ray wants to be a hero and a human being.
Oliver: Yes, ‘cause he hasn’t realized yet that he can’t be. I told you that I couldn’t be with you and save the city. Neither can Ray. He’s just too new at this to know that.

Felicity: Tutti quei discorsi sul fatto che volevi fossi felice, erano solo chiacchiere.
Oliver: No, lo pensavo davvero, fino a quando non ho scoperto che lui è esattamente come me. Meriti di meglio.
Felicity: Ciò che merito è di stare con qualcuno che non abbia paura di essere felice. Ray mi ha detto che voleva una vera partner. Nel suo lavoro, nella sua missione e nella sua vita. Ray vuole essere un eroe e un essere umano.
Oliver: Certo, perché non ha ancora capito che non può essere entrambi. Ti ho detto che non potevo stare con te e proteggere la città. Nemmeno Ray può. È solo che ancora non può saperlo.

Anche Deadshot ha avuto da dire la sua riguardo all’amore.

Deadshot: Love is a bullet in the brain, and if you believe any different you’re as crazy as she is.

Deadshot: L’amore è un proiettile nel cervello, e se la pensi diversamente sei pazzo quanto lei.

Nella 2×17 di Chicago PD, “Say Her Real Name”, l’azione è stata concentrata intorno al mio personaggio preferito in assoluto, ovvero Ruzek.

9707 9708

Two minutes, you know? Two minutes earlier, this girl’s still alive. I can’t stop thinking about it. It’s killing me.

Due minuti, capisci? Due minuti prima e la ragazza sarebbe stata ancora viva. Non riesco a smettere di pensarci. Questa cosa mi sta uccidendo.

Grey’s Anatomy è una fonte continua di perle e riflessioni, e la 11×17, “With Or Without You”, non fa eccezione. A parlare è Meredith ovviamente.

There’s this thing I used to do when I was a kid to my mom’s VCR. I’d take it apart piece by piece, then put it back together again. But inevitably, there was always a piece or two left over. Something I didn’t quite know what to do with. So, what do you do with that piece? Do you try to fit it back in? Do you try to make it work? Or do you decide you can live without that missing piece?

Quando ero piccola facevo questa cosa con il VCR di mia madre. Lo smontavo pezzo per pezzo, poi lo rimontavo. Inevitabilmente però, c’erano sempre uno o due pezzettini che avanzavano. Pezzi che non sapevo dove andassero. Quindi, cosa si fa con questi pezzi? Si cerca di rimetterli a posto? Si cerca di farli funzionare? O si decide che si può vivere senza questi pezzi mancanti?

Dal secondo episodio di iZombie, “Brother, Can You Spare a Brain?”, cito un botta e risposta fra Clive e Liv, perché mi piacciono molto le dinamiche fra loro due.

Clive: Oh, I know who did it. It’s the wife.
Liv: You think it was that sobbing woman crumbling to pieces on the patio?
Clive: She has an alibi, but it’s always the wife. Unless the wife is the dead one. Then it’s the husband.

Clive: Oh, so chi è stato. La moglie.
Liv: Pensi che sia quella donna nel patio che sta piangendo ed è a pezzi?
Clive: Ha un alibi, ma è sempre la moglie. A meno che non sia la moglie a essere morta. Allora è il marito.

Questo show non sarà il massimo in quanto a originalità o altro, ma mi sta piacendo molto questa riscoperta del mondo da parte di Liv.

9709 9710

There were parts of me that were already dead before I became a zombie, maybe that means it’s possible for parts of me to spring to life, even if I’m dead.

C’erano parti di me che erano morta ancora prima che diventassi uno zombie, e magari questo significa che è possibile tornare alla vita per altre parti di me, anche se sono morta.

Questa settimana è ripartito Bones dopo una pausa infinita, e dalla 10×11 – “The Psychic in the Soup”- cito Angela.

The impossible becomes reality all the time. Ideas, and memories, and love. You can’t hold those things in your hands, but it doesn’t mean that they don’t exist. So, why not spirits? And why not Sweets? You don’t have to believe. I get it. But you don’t have to dismiss the possibility, either. No decent scientist would do that.

L’impossibile diventa sempre reale. Idee, ricordi, amore. Non puoi tenere in mano queste cose, ma non significa che non esistano. Quindi, perché non gli spiriti? E perché non Sweets? Non devi per forza crederci. Lo capisco. Ma non devi nemmeno eliminare la possibilità. Nessuno scienziato lo farebbe.

Povero, povero Barry Allen nella 1×16 di The Flash – “Rogue Time” – che è riuscito a incasinare tutto per bene.

Joe: Let me ask you something. Who do you love?
Iris: I mean I love Eddie.
Joe: Okay. You need to make them believe that because right now I’m not sure that either one of them does.

Joe: Lascia che ti chieda una cosa. Di chi sei innamorata?
Iris: Amo Eddie ovviamente.
Joe: Okay. Devi fare in modo che ci credano anche loro, perché al momento credo che nessuno dei due lo faccia.

Certo, nell’incasinamento è riuscito comunque a evitare la morte di Cisco (anche se nessuno di loro lo sa), per cui va bene. E Wells sembra perfino sincero.

All you proved today, Mr. Ramon, is that you’re human. All you proved today is that you loved your brother. And the reason that we all want you to stay is that we love you, too. Now, I am not a parent, but in many ways you have shown me what it is like to have a son.

Ciò che ha provato oggi, Mr. Ramon, è di essere umano. Tutto ciò che ha provato è di amare suo fratello. E la ragione per la quale vogliamo tutti che lei resti, e che le vogliamo bene. Ora, non sono un genitori, ma lei mi ha mostrato in molti modi come sia avere un figlio.

Abbiamo iniziato con i vostri lovebird preferiti, chiudiamo con i miei… anche se non so se li vedrò mai essere dei veri e propri lovebird o che… Dalla 2×14, “Love in the Time of Hydra”, eccovi i FitzSimmons!

9703 9704

Fitz: Things change, that’s what I’m saying. Maybe if you could control this then you could have Avengers-level power. Something like Captain America even.
Simmons: I think it’s best we keep in mind the unstable nature of Skye’s power. If there is an Avenger equivalent right now, I’m afraid it’s The Hulk.
Fitz: Well, Hulk saved the world last I checked…
Simmons: You’re absolutely right. But given the choice, I believe Bruce Banner would not hesitate to cure himself once and for all.
Fitz: Well the, I guess we should be thankful that nobody’s given him the chance.

Fitz: Le cose cambiano, ecco cosa sto cercando di dire. Magari se si potesse controllare si avrebbe un potere al livello di quello degli Avenger. Perfino di Capitan America.
Simmons: Penso sia meglio che teniamo a mente la natura instabile del potere di Skye. Il suo equivalente negli Avenger al momento temo sia Hulk.
Fitz: Be’, mi risulta che Hulk abbia salvato il mondo…
Simmons: Hai assolutamente ragione. Ma se avesse possibilità di scelta, sono sicura che Bruce Banner non esiterebbe a farsi curare una volta per tutte.
Fitz: Allora immagino dobbiamo essere grati del fatto che nessuno gli abbia fornito una scelta.

Il tweet della settimana a sto giro se lo aggiudica Eoin Macken!

Io vi do appuntamento a domenica prossima come sempre!
-Elsa.

Related posts

GoT: lo Spettatore Casuale e la Trama Presunta (Stagione 2)

MooNRiSinG

Letters to Santa

Ale

Grey’s Anatomy | Lo show potrebbe finire nel 2020 secondo Ellen Pompeo

FeFraise

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.